DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 1 agosto 2011

Astromauh commenta le RSM e sbaglia


Premessa: questo post nasce con l'intento di rispondere a un sedicente astrologo che ha costruito il suo blog per screditare il mio lavoro e quello del mio maestro.

Astromauh è Maurizio Tonino. Ha realizzato un blog con l'intento di diffamare, insultare, screditare ogni lavoro astrologico.

La sua tecnica è quella della persecuzione: ogni giorno scrive un articolo con l'intento di screditare Ciro Discepolo e il sottoscritto. 

Al suo blog aderiscono anonimi e personaggi che si nascondono dietro un nikname per insultare me e tutto ciò che non condividono. 

Il blog di Maurizio Tonino Astromauh è anche un blog di gossip: per dare vigore alle sue tesi, per ledere la mia immagine e quella del mio maestro, egli scrive articoli in cui si critica la mia vita privata, il mio operato, dove commenta i miei seminari, il mio modo di approcciare con lo spettatore televisivo.

Il Blog di Astromauh accoglie qualsiasi tipo di persona voglia parlare male delle ricerche di Ciro Discepolo, dell AA. 

Astromauh non ha prodotto alcun lavoro astrologico in vita sua.

Astromauh ha avuto le risposte a ogni sua domanda ma non accetta le diversità di opinione. Non rispetta il prossimo e porta avanti una crociata anti astrologica martellante per ottenere pubblicità, per ottenere il beneplacito dai blogger suoi sostenitori.


Sono stato costretto a replicare anche in malo modo a causa delle sue persecuzioni; e nemmeno quando ho detto che  lui aveva ragione in tutto (pur di levarmelo di torno) lui ha smesso di perseguitarmi.


Astromauh si appella alle discussioni che io ho avuto con alcuni utenti malevoli, per dimostrare che io sono una persona cattiva. 

I Blogger di Astromauh insultano per poi fuggire evitando il confronto. Ogni richiesta di un confronto civile è stata sempre glissata.

Astromauh ama criticare senza conoscere appieno ciò che vuole confutare. Nonostante gli è stato reso noto questo suo atteggiamento, egli continua a offendere e a insultare definendo l'AA e i sui sostenitori come "vergognosi" o "settari"

Astromauh istiga alla ribellione, alla delinquenza: escogita tranelli e utilizza nomi fittizi per ottenere i suoi scopi. Animato da un forte senso giustizialista immagina di esser nel giusto costantemente e che  tutti gli altri siano truffatori.

Astromauh fa demagogia: ha elaborato alcuni software e li propone in forma gratuita ma condanna chi vende programmi di astrologia per guadagnare. Secondo Astromauh, il proprio lavoro non deve essere ricompensato: forse lui vive di aria. 

Astromauh diffama e autorizza i suoi blogger a diffamare.

Astromauh pretende certificazioni che attestino la fondatezza di alcune ricerche, ma non fornisce alcuna attestazione delle sue

Astromauh critica alcuni software astrologici perche contengono dei bug, ma poi i suoi ne contengono altrettanto.

Astromauh pretende delle prove da chi sostiene delle tesi, ma lui rifiuta di darle quando afferma le sue.


Questo è il mio manifesto contro Maurizio Tonino alias Astromauh che invece lavora notte e giorno per cercare di offendere, ferire professionalmente, intimamente. Qualcuno afferma che Maurizio Tonino abbia già trascorsi di denunce. 


Maurizio Tonino scrive: "Non ho nessuna difficoltà ad ammettere di avere torto su qualcosa, se qualcuno mi mostra che sbaglio". Naturalmente si tratta dell'ennesima falsità e lo potete comprendere leggendo il post che segue.

Chiunque sostiene Maurizio Tonino sostiene uno stalker e un diffamatore.


Da una lettera su un blog 


"Per anni sono partito per migliorare la mia vita, e non con RSM confezionate a casa mia o richieste sul blog. NO! Dopo regolare e regolarmente retribuito consulto col magnifico, dei quali possiedo ancora gli estremi dell'obolo alla rivista.
La mia vita non è sostanzialmente cambiata, fino all'ultima RSM che ho fatto. Quell'anno avevo transiti orribili su un tema natale già fragile di suo. Partii, scappai... e nel corso dell'anno ebbi un brutto incidente. Non mi fu mai data spiegazione a tutto ciò, se non con un generico: poteva andarti peggio! In effetti avrei anche potuto morire... Ma capiamoci... un incidente in una brutta RS è perchè non ho fatto il viaggio mirato di compleanno. Se invece avviene dopo aver fatto la RSM lo stesso avvenimento è positivo perchè poteva andarmi peggio?????


Un sedicente astrologo commenta la lettera in questo modo:


"Una RSM sbagliata dovrebbe essere più interessante di una RSM riuscita. Perchè servirebbe per aggiustare il tiro, ossia per migliorare la tecnica.
Ciro Discepolo invece non fa altro che magnificare la bontà dei suoi metodi nascondendo gli insuccessi."

Ancora una volta si tratta dello stesso soggetto che non conosce le regole dell'AA e che non sa leggere i fatti considerando alcune premesse. Allora gliele spiego io.

1) con un viaggio di rivoluzione solare mirata è impossibile scongiurare ogni guaio perchè Marte e Saturno agiscono indipendentemente dal valore positivo o negativo della rs stessa.
2) con un viaggio di rivoluzione solare si può cercare di ridurre al minimo un danno, eventualmente posizionando Marte e Saturno in un settore che non ci interessa proteggere e levando l'ascendete il Sole o uno stellium dalla I^, 6^ o 12^ casa.
3) un viaggio di rsm serve a migliorare uno o più settori della vita che ci interessano maggiormente
4) Con le RSM non possiamo aspettarci miracoli ma solo una spinta in più, considerando che la fanno da padrone le posizioni del tema natale.
5) negli anni in cui ci capitano le cose peggiori abbiamo l'ascendente di rivoluzione, il Sole o uno stellium in 12^, I^ o 6^ casa.

Senza queste premesse non possiamo analizzare una rivoluzione solare. Ipotizziamo di partire per una rivoluzione solare mirata e di piazzare Marte in 3^ casa ma contemporaneamente Venere nella VII^. Immaginiamo che abbiamo transiti pesantissimi ma che siamo riusciti a confezionare la migliore rivoluzione solare per incentivare l'amore tralasciando altri settori. Immaginiamo ora che durante l'anno in questione ci accade di fare un tremendo incidente d'auto e che essa vada completamente distrutta. Logico dedurre che Marte nella 3^ casa sia l'artefice della triste vicenda. In effetti, se avessimo lasciato l'ascendente di rivoluzione in 12^ le cose sarebbero potute andare molto peggio visto che i fatti più spiacevoli accadono quando sono in evidenza una o più delle tre case sopra citate nel punto 5. Infatti come dico al punto 2, l'intento della rivoluzione solare mirata è quello di ridurre al minimo un danno ed eventualmente scaricarlo in un settore che non ci interessa proteggere o che è necessario usare come "discarica" se vogliano ottenere benefici in altri ambiti. In ogni caso, così come Venere e Giove promettono cose positive nelle case in cui si trovano, così anche Marte e Saturno agiscono attraverso il loro potere negativo. Noi sappiamo che in casa specifica producono un danno specifico  che sarà di maggiore o minore entità in base ai transiti. La stessa cosa vale per Giove e Venere nelle case di rivoluzione: se vi sono ottimi transiti agiranno portando grandi soddisfazioni come accaduto nel caso di Mourinho. Noi sappiamo che Marte nella I^, 6^ e 12^ casa può portare danni in una o più direzioni in modo random, e il suo potere negativo è maggiore che in altre case. Alcune volte è poca cosa ma tante volte no e descrive avvenimenti davvero spiacevoli. Allora conviene spostarlo in un punto dove può fare il minor danno possibile, considerando che con determinati transiti, il minor danno possibile potrebbe essere un incidente d'auto. E' ovvio quindi che se avessimo tenuto l'ascendente, il Sole, uno stellium o Marte in I^, 6^ o 12^ casa, le cose sarebbero potute andare peggio o molto peggio. Date queste premesse, possiamo ancora asserire che la RSM non ha funzionato? Oppure che le critiche sono mosse da un astrologo ignorante che non conosce le basi della materia? Il consultante sostiene di esser partito per anni; ma ora dice che non ha avuto alcun sostanziale miglioramento. Se dopo il primo anno ha deciso di ripetere l'esperienza della RSM e lo ha fatto ripetutamente, è perché avrà ottenuto qualche beneficio. Difatti, le  cose si vedono o non si vedono, non c'è una via di mezzo; oppure il soggetto è così labile che per anni  non è stato capace di essere obbiettivo o di rendersi conto dei benefici ottenuti: non abbiamo strumenti per trarre qualche conclusione. Certamente i benefici non saranno stati strepitosi e avranno deluso il consultante che evidentemente si aspettava un miglioramento al di sopra delle possibilità offerte dal proprio tema natale. Insomma, più di così non si poteva fare.

6 commenti:

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

il propagandista di astro-politica risponde:

"Se vai da un chirurgo estetico per farti fare il lifting e muori sotto i ferri, non puoi lamentarti, perchè il tuo scopo era quello di migliorare il tuo aspetto, e non quello di continuare a vivere. Con le rivoluzioni solari mirate non si può mica avere tutto!"

L'esempio del soggetto in questione dimostra che ancora una volta non ha capito come procedere ad analizzare una rivoluzione solare oppure volutamente finge di non capire per non fare brutte figure. Immaginando di fare un operazione estetica, con un ascendente di rivoluzione in 12^ potremmo rimanere sfigurati, mentre, a parità di transiti, con un semplice Marte in 2^ potrebbe capitare di avere la faccia gonfia per un mese. Eventi negativi e positivi capitano ogni anno grazie alle posizioni di Venere, Giove, Marte e Saturno. Il loro potere malefico o benefico è amplificato dai transiti ma anche da un ascendente un Sole o uno stellium in case specifiche. Le regole sono queste. Il sedicente astrologo potrebbe ribellarsi, potrebbe dire che le regole non gli piacciono: ma le cose funzionano così e non altrimenti. Se ne faccia una ragione e tiri avanti con dignità.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

La cosa esilarante del soggetto in questione, è che nonostante dia prova di essere incompetente, non si arrende alle evidenze e cerca di screditare le regole dell AA e la mia persona, pubblicando immagini particolari o interpretando in modo personalissimo i miei interventi.
Evidentemente è legato a un immagine mitica in cui fuggire per un viaggio di rivoluzione solare significhi scongiurare ogni guaio oppure cambiare la propria vita in modo radicale, a prescindere dai transiti e dalle indicazioni del tema natale. Considera nullo il vantaggio ottenuto se la rsm non soddisfa i requisiti di cui sopra. Ma questi sono gusti e ciò non ha nulla a che vedere con la logica e il ragionamento. Il sedicente astrologo non ha gli strumenti per comprendere la differenza tra "come le cose funzionano" e "come vorrebbe che funzionassero" e "come penserebbe che debbano funzionare". Il suo limite è anche questo.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

sotto segnalazione pubblico:
http://ilblogperidepressi.wordpress.com/2011/01/30/chi-e-astromauh/

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Il solito continua dicendo:
“Non hai nemmeno capito che non si parlava di chirurgia estetica, perchè il chirurgo estetico nel mio esempio è l'astrologo”

Da dove deduci che io non l’abbia capito? Sei tu che non hai capito il mio esempio: se il chirurgo estetico corrisponde all’astrologo, possiamo dire che riduce il paziente alla faccia gonfia attraverso il suo operato, anzicchè alla storpiatura se non facesse nulla, perché le condizioni esistenti sono tali che non si può fare di meglio. Semplicissimo, elementare.

“Se mi rivolgo ad un chirurgo estetico non voglio che lui mi spieghi i principi della chirurgia estetica, voglio che mi risolva un problema”

Risolvere il problema non significa risolvere ogni problema. Questa è competenza di Dio (se si crede in esso). Una volta compreso questo, ci si regola se partire o meno. Si può tentare di migliorare un ambito e rendere il meno negativo possibile un altro. Non è possibile scongiurare ogni male in toto (potrò ripeterlo all’infinito ma non lo capirai mai). In una certa misura ci sarà sempre qualcosa di negativo e qualcosa di positivo e la rivoluzione solare mirata aiuta a ridurre al minimo i danni, non a farli sparire completamente. Non esiste una possibilità del genere. Non è difficile comprende un concetto così semplice. Dire che non è possibile scongiurare ogni male in toto non significa spiegare un principio, ma significa comprendere i limiti concessi dalla natura.


“Voglio che mi faccia sparire il doppiomento e che mi faccia sembrare più giovane.”

La rsm lo permette nei limiti di ciò che è concesso dal tema natale e in più cerca di ridurre al massimo un danno che sarebbe stato peggiore se non avessimo fatto nulla. E’ proprio questo il caso. Semplice.

“Se dopo essermi fatto operare mi ritrovo con la faccia sfigurata, mi incazzo parecchio”

Senza operazione le cose sarebbero andate peggio. Evidentemente nelle aspettative del consultante, fare un viaggio di rivoluzione significa avere una protezione totale in ogni ambito della vita. Ciò non è possibile, questa è la verità dei fatti anche se non piace.

“E se poi il chirurgo che mi ha operato mi dice che è colpa mia se l'operazione non è riuscita perchè sono troppo brutto e lui più che sfigurarmi non può fare, mi incazzo ancora di più”

L’operazione invece è riuscita benissimo, ma non solo: in più ha evitato che da un’altra parte del corpo, l’ascesso purulento divenisse mortale anche se ciò è costata una brutta cicatrice. Semplice, logico.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

ma lui continua ancora e dice:

“Abbiamo una persona che si è fidata di Discepolo, gli ha chiesto un consulto a pagamento, ed è partito per la destinazione che lui gli ha indicato.
Nei dodici mesi successivi ha avuto un incidente, che mi pare di capire sia stato grave e non un semplice tamponamento. Probabilmente si è fatto male o si è fatto male chi stava con lui, non credo che la cosa si sia risolta semplicemente con un danno alla macchina”

Trai conclusioni sulla base di premesse insufficienti: ti pare di aver capito che il problema sia grave eppure dallo scritto non trapela nulla. Possiamo ipotizzare mille cose da quel “Partii, scappai... e nel corso dell'anno ebbi un brutto incidente”. Potrebbe anche essere che le cose siano andate come ipotizzi, ma ciò non significa nulla come ho spiegato nei post precedenti.

“Se è vera la teoria secondo cui la località in cui si passa il compleanno determina gli avvenimenti che si verificano durante l'anno, questo significa che l'astrologo gli ha indicato la località sbagliata”

Le conclusioni si basano ancora una volta su premesse insufficienti. Le ho elencate nell’articolo eppure contini a ragionare senza considerarle: evidente difficoltà a integrare il proprio ragionamento alla luce di nuove considerazioni. Dunque non ha senso un chiarimento se poi non si fa tesoro delle nuove informazioni ottenute. Questo significa non voler ragionare e trincerarsi dietro a un muro di negazioni a priori. L’astrologo ha indicato la località giusta per ottenere contemporaneamente il minor danno possibile e gli effetti postivi nella direzione scelta.

“Non so che obiettivo sperava di raggiungere questa persona, fatto sta che l'obiettivo non è stato raggiunto e che ha avuto un danno”

Non sai l’obbiettivo e pure dici che non è stato raggiunto. Come si può affermare di sapere se una cosa è stata raggiunta o meno se non si sa nemmeno di cosa si tratta? Un incidente dimostra se stesso e non che l’obbiettivo non sia stato raggiunto. A meno che l‘obbiettivo non fosse di essere immune da qualsiasi incidente. Ma come spiegato ciò non è possibile e ve ne dovete fare una ragione.

“Se partendo per un compleanno mirato, si corre il rischio di avere un grave incidente, non credo che partirebbe nessuno”

Per come fai vedere la cosa non si può darti torto; ma siccome le cose stanno diversamente anche questa affermazione è errata: se partendo per il giorno del compleanno si possono limitare i danni di transiti orrendi e di una RS pesantissima, fosse anche avere un incidente d’auto, credo che partirebbero in tanti, come infatti accade.

“Se esistono questi rischi, come mai vengono taciuti?”

Si presuppone che chi faccia viaggi di rivoluzione solare abbia letto almeno uno dei libri di Discepolo in cui viene spiegato tutto quanto. La conversazione dimostra per l’ennesima volta che non hai mai studiato un suo testo e di conseguenza non hai nemmeno sperimentato i viaggi di rs in modo tale da renderti conto della loro efficacia, dei loro limiti e di come andrebbero lette.

ecco ancora una volta dimostrato che il soggetto in questione tenta di screditare ciò che non conosce e che dovrebbe funzionare secondo la sua idea.

Una pretesa un po' assurda ma abbastanza giustificabile per chi ha l'intento di non crescere astrologicamente ma fare solo propaganda astro-politica ai danni di chi non può "soffrire" per questioni di tipo personale. Più evidente di così non si può... ;)

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

http://ilblogperidepressi.wordpress.com/2011/01/30/chi-e-astromauh/
segnaliamo per chi volesse conoscere il tizio in questione ed eventualmente evitarlo.