DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 4 novembre 2011

astrologia e attrazione di coppia


Dato che è un anno che sono single (per scelta e perché non so scegliere le persone adatte) e che c'è una persona che mi piace ma con cui vedo poco futuro (non riesco a capire se gli piaccio o no) vorrei sapere se nei prossimi mesi ci sono transiti positivi
Grazie!

Gentile lettrice, ho dato uno sguardo al tuo tema natale per vedere da cosa dipende la tua "sfortuna" in amore e ti devo tranquillizzare. Infatti abbiamo Venere che è in aspetto dissonante a Urano e Marte; ma sono aspetti molto larghi, al limite del loro effetto energetico. Naturalmente si tratta di due pianeti dinamici e negativi coinvolti in aspetto dissonante. Dunque immagino che a causa di Urano provengano le scelte sbagliate in amore, e a causa di Marte l'aggressività esercitata dal partner nei tuoi confronti.
Dovrai correggere solo la tua eccessiva lunaticità, i tuoi sbalzi d'umore assai destabilizzanti in un rapporto di coppia (Luna dominante) e che portano a ribaltamenti improvvisi sul piano della tua esistenza (Urano dominante). Marte in 12^ casa mi fa pensare ad aggressività ricevuta dall'ambiente esterno e dunque aggressioni anche da parte dell'eventuale partner. Due pianeti malefici in 12^ casa inoltre mi fanno pensare a parecchie operazioni o incidenti durante il corso della tua vita. Ma almeno Giove in buon aspetto a Sole (seppur sestile largo), può garantirti una piccola protezione dalle avversità della vita e sopratutto l'aiuto delle amicizie e delle conoscenze influenti.
Ricapitolando, sei una persona estremamente sensibile e ribelle, sognante e anarchica, mutevole e originale. Queste caratteristiche cosa possono portare nella tua vita? Naturalmente a inseguire le "bolle di sapone" nonostante tu sia una vergine pratica e pragmatica (ovviamente in apparenza).
Per sapere se piaci o no a una persona non occorre l'astrologia. Bisogna solo parlare chiaro, superare la propria timidezza o inventarsi qualcosa per scoprire le informazioni che vogliamo ottenere. L'astrologia non è in gradi di prevedere se due persone si fidanzeranno, ma una volta fidanzate, se il loro rapporto ha buone possibilità di proseguire o no. La ragione è semplice: immagina due fratelli gemelli e una donna. Essi avranno lo stesso e identico grafico astrologico eppure la donna in questione si innamorerà solo di uno dei due. Questo dipende dal fatto che a caratterizzare la nascita di un'amore, o l'attrazione tra due persone, non c'entrano gli astri, ma c'entrano mille altre cose. Mi spiace se in televisione, sui giornali, sui libri hanno raccontato sempre delle sciocchezze: l'astrologia non ci permette di sapere se io mi innamorerò di quella o di quell'altra persona. Basti solo pensare che si innamorano e poi si sposano persone che hanno grafici astrologici incompatibili. Naturalmente poi divorziano perchè l'attrazione svanisce col tempo oppure perché emergono mille altri motivi di astio e intolleranze reciproche.
Quest'anno astrologico appena cominciato nel giorno del tuo compleanno mostra Giove in 5^ casa di rivoluzione mentre lo stesso pianeta transita nella 5^ casa radix. Ti assicuro al 99% un nuovo amore, dei momenti assai piacevoli e gratificanti per le questioni di cuore. Il mese di novembre mi pare papabile per l'inizio improvviso della relazione, oppure per ottenere notizie che possono farti cambiare idea sulla persona in questione. Bisogna aggiungere infatti che quest'anno astrologico risulterai assai indecisa, e ancora più instabile e mutevole del solito. Penso però che dal 21 marzo al 18 aprile sia il periodo più favorevole all'amore. Infatti avremo Giove in trigono perfetto al tuo Sole radix, e nella RL avremo stellium in 5^ casa e Giove e Venere in VII^ casa. 
Tanti auguri.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Buongiorno,
volevo ringraziarla per l'articolo e volevo confermare alcune sue affermazioni, in effetti me ne sono capitate di tutti i colori, soprattutto negli ultimi 7-8 anni (lutti) e in vari periodi della mia vita ho subito aggressioni, soprattutto psicologiche (bullismo a scuola, problemi in famiglia..). Questo mi ha portato ad essere estremamente selettiva nelle amicizie e ad amare la solitudine. Sono lunatica ma nelle relazioni e amicizie non appaio mai lunatica, anzi, sono anche troppo accomodante, tanto che a volte sembra che non voglia esprimere le mie vere opinioni sulle cose (magari poi sbotto dopo mesi); sono quasi sempre stata lasciata dai partner e questo mi ha portato a erigere barriere ancora più alte nei confronti degli altri, per quello da una parte mi manca un uomo, dall'altra è meglio stare soli e mi è impossibile pensare a una relazione che va avanti per anni.
Alla fine quello che spero per me è un po' di "normalità" senza scossoni, o meglio, senza quegli scossoni della vita che nei miei confronti hanno sempre fatto del male e mai del bene, pur facendomi maturare.
Grazie ancora, il blog poi è molto interessante, complimenti :)