DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

martedì 15 novembre 2011

cospiratore: le caratteristiche astrologiche


Alcune informazioni per la stesura di questo articolo sono tratte da  http://www.pianetamarte.net/cospirazioni.htm 

Chi è il cospiratore?

Ecco un articolo per definire le caratteristiche astrologiche del cospiratore.

 cospiratóre s. m. (f. -trice) [der. di cospirare]. – Chi cospira, chi prende parte a una cospirazione politica: i cdel 1821l’arresto di un gruppo di cospiratori. In usi fig., di chi ha un aspetto o un atteggiamento guardingo e circospetto: guardarsi intorno con occhiate da c.; avere un’aria da cospiratore.

E' un individuo che vede tranelli, intrighi, attraverso alcuni indizi a proposito di fatti politici, scientifici, sociali, culturali. Esistono cospiratori i ogni classe sociale e culturale e quindi anche tra gli astrologi; soggetti  che vedono dappertutto qualcosa di losco e che "eroicamente" si fanno portavoce  di una verità da svelare.
Il cospiratore lavora in questo modo: commenta tutto quello che legge, immaginando che dietro a ogni affermazione ci possa essere un inganno. Dunque, il soggetto va alla ricerca di tracce, documenti, post, articoli, che in qualche punto possano mostrare delle ambiguità; e se non ci sono ce le mette lui. Il cospiratore immagina di aver capito tutto dopo aver unito ogni "tassello" e crede di aver scoperto cose che nessuno sapeva fino a poco tempo prima. Naturalmente si basa su congetture, ipotesi che in alcuni casi possono portare a delle conclusioni fondate. Come scrive l'autore del post da cui trae spunto questo mio articolo,  "però, spesso e volentieri, queste nuove verità (o chiamiamole come meglio preferiamo) hanno un prezzo di copertina, hanno spot pubblicitari che li accompagnano e un florido business alle spalle".
Nel caso dei cospiratori in astrologia per esempio, possiamo avere ancora il desiderio di pubblicità, anche senza un fine economico. I soggetti che cospirano contro qualcuno, fanno leva sull'ingenuità di molte persone: soggetti che non hanno gli strumenti culturali per riconoscere gli eventuali limiti delle tematiche usate dal cospiratore.
L'autore dell'articolo continua dicendo: "in altre parole le cospirazioni e i cover-up hanno il più delle volte una matrice di natura psico-sociologica. I cover-up e le cospirazioni popolari nascono probabilmente (...) proprio tra il pubblico, con la discutibile complicità dei massa media, il cui interesse non è fare scienza e divulgazione, ma fare soldi sulle spalle della gente mentalmente fragile e facilmente manipolabile".

E' il cospiratore stesso a parlare di manipolazioni e a elargire consigli ai suoi sostenitori, affinché possano levarsi le "fette di salame" davanti agli occhi. Quindi accusa gli altri di essere stati troppo ingenui da farsi corrompere dall' "autorità".
Ma bisogna comunque specificare che il cospiratore può fare la fine del "malus male cogitat", cioè di quello che pensa male se è fondamentalmente cattivo.
Vediamo assieme quali sono gli elementi astrologici del cospiratore.
Devono emergere valori Scorpione (intrigo, nascosto, proibito, segreto) e Vergine (diffidenza, pedanteria, cavillosità). Il cospiratore fallito, ovviamente deve avere alcune lesioni dei pianeti legati alla logica e alla razionalità. 
Ecco un caso:
Notiamo dal grafico che l'ascendente è Scorpione, dove c'è Saturno leso da Mercurio. Dunque il pensiero si fa  tortuoso e le idee fisse divengono un punto fondamentale del carattere. Inoltre Abbiamo una Luna in Vergine che assume carattere di dominante perchè congiunta al MC. Si rafforza la diffidenza, lo scetticismo, la puntigliosità. Inoltre Marte è in 6^ casa dove acquisisce ancora una volta coloriture verginee. Nel toro, indica la difficoltà a cambiare idea, la fissità dei propositi, degli intenti. Dunque si tratta di un cospiratore che vedrà fallire ogni sua ipotesi ma che per testardaggine non abbandonerà mai le sue idee. Tra l'altro il dispositore della 9^ (le ideologie) casa è il Sole, che rappresenta l'orgoglio. Esso è nella IV^ casa: la conservazione delle proprie idee.




Una divagazione: il commento che segue era stato inserito nel post precedente ma ho preferito reinserirlo qui, dove ha più senso di esistere. Alcuni cospiratori sono anche provocatori. Possiamo citare per esempio i vari Maurizio e tutti i suoi emuli che non vedono l'ora che esca un mio articolo per commentarlo spettegolando, come fanno alcune donne dalla parrucchiera. A tal proposito vorrei fare una divagazione: tali sedicenti astrologi non sono capaci di produrre qualcosa per conto loro e conducono dunque una vita parassitaria. Ma che ci vogliamo fare? Chi si espone può sbagliare e talvolta imparare dai propri errori; chi rimane nascosto dietro a una moltitudine di pseudonimi, e ti succhia il sangue come una zecca pregando ogni sera di trovare un errore nel prossimo mio scritto, invece non corre il rischio di imparare e invece rimane attaccato alla propria vigliaccheria. E' una posizione comoda per chi non ha voglia di mettersi in discussione; ma io non posso costringere nessuno a pensare per se. Se qualcuno mi pensa è perché evidentemente sono troppo importante per passare inosservato ai loro occhi da falliti invidiosi nonostante abbiamo raggiunto la maggiore età da un bel pezzo. Tale condizione, dovrebbe aver conferito un minimo di maturità; ma sappiamo che essa è indipendente dall'età anagrafica e quindi dobbiamo sorbirci anche cinquantaseienni che fanno  i dispetti e che godono nel riconoscersi furbi e un po' serpenti, ma fondamentalmente convinti, nella loro ignoranza, di essere brave persone.


"A meno che un uomo non senta di avere una memoria abbastanza buona, è meglio che non s'arrischi mai a mentire".[Michel Eyquem de Montaigne] (pesci)

1 commento:

Anonimo ha detto...

non ti conosco .. però l'idea che ho di te che sei una persona onesta .. e se qualcuno ti ha dato di ciarlatano è perchè o non aveva un piffero da fare oppure da te voleva una risposta che tu non hai potuto dargli .. insomma la mamma degli imbecilli come sai è perennemente incinta