DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 28 novembre 2011

identità


D. mi chiede l'analisi del suo TN.
Abbiamo una personalità davvero molto complessa: da un lato la dominante Saturno-Urano-Nettuno, e dall'altra la dominante Plutone. La difficoltà sta nel comprendere la propria identità che finisce per assumere diverse sfaccettature: la parte malinconica di Saturno si unisce a quella ipersensibile di Nettuno portando delle vere e proprie crisi interiori, accentuate da un dolcissimo Sole in cancro. Tale sensibilità così pronunciata, potrebbe essere il frutto di violenze subite nel passato: abbiamo infatti Marte e Sole proprio nella VII^ casa, quella delle guerre. Per giunta, è proprio il Sole ad opporsi alla micidiale congiunzione tra il pianeta della privazione e quello della sregolatezza: allora D. può soffrire di forti depressioni, e di una fragilità nervosa pronunciata. Probabilmente esiste anche un blocco a livello sentimentale e sessuale: Venere infatti quadra Plutone indicando le difficoltà nel campo dei sentimenti. Con tale aspetto astrologico ho notato soggetti con blocchi temporanei o perenni, ma con una certa predisposizione all'amore con risvolti ossessivi per le cause più disparate. Ma l'aspetto peggiore risulta dalla quadratura tra Marte e Plutone che mi parla di un fare autodistruttivo nonché una certa attrazione verso il misterioso. D. ha un cuore d'oro: la Luna in Leone sestile a Giove ci parla di affabilità, generosità ma anche di onore, rispetto, lealtà, nobiltà d'animo, tutte qualità che gli permetteranno ottime possibilità nella carriera professionale che con ogni probabilità potrebbe svolgersi in ambito ospedaliero o a contatto col pubblico.  D. è intuitivo, dalla buona memoria ma con il vizio di fissarsi troppo su alcuni dettagli (quadratura larga a Saturno). Inoltre l'opposizione a Urano ci parla di un'intelligenza sveglia ma impaziente. Plutone al MC dona quella componente scorpionica alla personalità, quel sottofondo di interesse verso l'occulto, il magico, il macabro. Non escludo la possibilità di una realizzazione sociale ma a patto che vengano risolti i gravi conflitti interiori e venga posto un freno alla traboccante sensibilità. Quest'ultima potrebbe benissimo essere incanalata attraverso un'attività artistica e quindi sublimarsi. Ancora una volta emerge una dicotomia lacerante: da un lato l'ascendente capricorno introverso e serioso e dall'altra la Luna nel vanitoso leone che ha bisogno di un pubblico per essere ammirato, lodato, glorificato. Possiamo immaginare dunque sforzi velleitari per trovare il successo, perchè frenati dalla timidezza a da forti paure. Se da un lato le opposizioni possono rappresentare dei limiti alla serenità, dall'altro possono permettere una forma di illuminazione interiore: il percorso da compiere però è ancora lungo.
E' inutile dirlo, perchè ne sei già al corrente: la sfera dei sentimenti per quest'anno è caratterizzata da un triste addio a causa di Saturno nella 5^ casa; ma la posizione della Luna  invece, da sola, avrebbe potuto portare un felice innamoramento. Non credo che sino al prossimo luglio possa nascere qualche altra situazione amorosa. Però questo è un anno di trasformazione, di sesso e di ogni tematica scorpionica: abbiamo Plutone perfettamente congiunto all'ascendente, una posizione che capita una sola volta nella vita; dunque immagino un anno con eventi importantissimi. Il Sole in 2^ casa però almeno porta del denaro nelle tasche. Un anno super è il 2012 a partire dal prossimo compleanno, quando avremo Giove e Venere in X^ casa utili per la realizzazione di qualche progetto, Plutone in 5^ casa di rivoluzione ottimo per cominciare nuove relazioni di sesso. Il rovescio della medaglia è che ci sarà un netto calo di entrate e un aumento delle spese. Un grosso abbraccio e in bocca al lupo per tutto.
"Il fatto di base è che l'umanità sopravvive grazie alla bontà all'amore e alla compassione. Che gli esseri umani abbiano la capacità di sviluppare queste qualità è la loro vera benedizione". (Tenzin Gyatso)  (cancro)

Nessun commento: