DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 26 dicembre 2011

i nodi lunari e altre cose



Caro AlRami,

eccomi di nuovo a scriverti..volevo sapere che ne pensi del Nodo Lunare Nord in generale,se ne tieni in considerazione durante l'analisi di un tema natale...io per esempio ce l'ho in Leone in 7 casa..e il Mc??E' veramente indice dei nostri successi professionali e ci indica la nostra propensione lavorativa??In piu' l'ultima volta mi dicesti che ci sono anche( oltre agli aspetti maggiori quadrati opposizioni trigoni e sestili)..altri aspetti minori che coinvolgono un tema natale come il mio semiquadrato tra Marte e Urano,ma che sfortunatamente io non riesco a vedere usando il sito di astrologiainlinea il calcolo mi verrebbe automatico..come fai per calcolarli??e vedi altri aspetti nel mio tema natale che mi sfuggono??
Last but not least...il quadrato largo che ho tra Marte e Saturno..quando dici largo che cosa intendi??che e' piu' attenuato??
Ti ringrazio tanto se vorrei rispondermi!!
Ti auguro Buon Lavoro e purtroppo non posso seguirti in televisione perche' sono all'estero ma seguo sempre il tuo blog!!

Un Abbraccio 

Stefania

Il nodo Nord è la parte fondamentale dell'astrologia Indiana. Per chi crede nella reincarnazione esso fornisce importanti e interessanti indicazioni sul proprio percorso evolutivo.  Esistono però altri modi per apprendere quale dovrebbe essere la direzione per la crescita interiore: per esempio, analizzando il Tema natale nella sua totalità  si possono vedere i punti critici di un soggetto qualsiasi e comprendere  quali sono le note dolenti del proprio essere per tentare di porre rimedio. Dunque io faccio a meno dei nodi lunari anche per una questione di fede. Si presuppone infatti che abbiano un ruolo decisivo nell'astrologia Karmica. Io non la seguo per diversi motivi: sono profondamente cattolico e quindi  non  credo nella reincarnazione. Inoltre non potrei mai dare credito ai nodi lunari giacchè abbiamo solo un "surrogato" del loro significato: il vero significato è custodito gelosamente dai Brahamini Indù che tramandano i loro insegnamenti solo a pochi eletti facenti parte della loro stessa congrega. Il significati dipende da una profonda e reale conoscenza degli insegnamenti del Buddhismo o di altre pratiche spirituali orientali, di cui noi non siamo lontanamente a conoscenza. Quindi l'astrologia Karmica si rivela essere una "bozza" di quella che dovrebbe essere in originale, e pertanto risulta privata di molte nozioni che possono essere carpite solo da pochi iniziati. 
Il MC è la cuspide della X^ casa. Ogni casa descrive un settore della vita. Questa qui per l'appunto, fornisce indicazioni sulla nostra ascesa sociale. Ma non dobbiamo confondere questa casa con quella del lavoro che è la 6^. 
Molte volte, quasi sempre, X^ e 6^ casa sono equivalenti perchè grazie al lavoro noi miglioriamo la nostra condizione sociale; ma per tale dobbiamo espandere la nostra visuale anche oltre le latitudini lavorative: possiamo crescere socialmente grazie a un lavoro ma anche grazie a un hobby, a uno sport, a un matrimonio, a una vincita al gioco e chi più ne ha più ne metta. 
Mi chiedi informazioni sugli aspetti nel tema natale e in particolare del semi e sesquiquadrato. Essi sono cosiddetti aspetti minori ma siccome hanno la stessa importanza di quelli maggiori, nella scuola di cui faccio parte, non si fa alcuna distinzione. ma è doveroso fare alcune premesse per spiegare come mai usiamo questi aspetti. Ebertin, grande astrologo del passato dedicò tutta la sua vita allo studio degli aspetti perchè non usava alcun metodo di domificazione. Non sapendo scegliere quale fosse il migliore decise di non usarne alcuno ma di concentrarsi, per supplire a quella mancanza, sull'analisi degli aspetti. Dovette quindi studiarli molto approfonditamente e giunse alla conclusione che quinconce e semisestile funzionano pochissimo mentre semiquadrato e sesquiquadrato funzionano esattamente come il quadrato e l'opposizione senza alcuna differenza. Ebertin sperimentò il funzionamento di questi aspetti e non fece come altri che invece considerano   la lettura dello zodiaco cercando analogie tra numeri, segni e pianeti. Mi pare strano che tu non riesca a visualizzare questi aspetti utilizzando astrologiainlinea. Puoi utilizzare astro.com e vedere se noti delle differenze. Ma vi è un problema grossissimo: i software anglosassoni espandono le orbite dei pianeti a limiti inimmaginambili: così per esempio abbiamo quadrature che arrivano sino a 10° gradi quando il limite è 6. Pertanto è meglio non affidarsi ad alcun software per verificare gli aspetti del nostro tema natale, oppure verificare prima se il programma in questione utilizzi delle orbite più sensate. L'ideale è fare calcoli a mano come fa qualsiasi astrologo con un minimo di competenza. 
Una quadratura larga ha effetti più tenui come hai osservato acutamente. Più l'aspetto è largo e più l'effetto tende a diluirsi sino a sparire. Oltre i 6° la quadratura non ha più alcun effetto. C'è chi considera orbite più ampie, ma io no, preferisco all'opposto restringerle.

Nessun commento: