DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 27 febbraio 2012

un viaggio per le isole Azzorre

Buonasera, le scrivo in merito ad una domanda sul mio futuro amoroso.
Mi chiamo (...), sono nata il (...) Sono fidanzata da 8 mesi, una storia a distanza. Non vedo grandi prospettive future.
Vorrei sapere se anche io potro avere una relazione stabile su cui costruire un futuro. Grazie


Osservando il tuo grafico astrologico emerge che sei molto più sagittario di quello che immagini. Tu dirai: cosa c'entra questo segno con me che invece sono dei pesci? Beh, il tuo Sole è nella 9^ casa e questo vale molto di più del segno zodiacale. Cosa comporta tutto ciò? La passione per l'estero, per gli stranieri, per il lontano in senso fisico o metafisico. Pertanto è naturale che avresti scelto un partner a distanza se ciò incarna la tua predisposizione astrologica natale. Nonostante Venere sia sorretta da soli aspetti positivi, non ti spiegherai come mai nella tua vita ancora non hai trovato nulla di stabile e duraturo: il motivo risiede in diversi elementi: primo l'ascendente cancro che porta ad una sorta di capricciosità e instabilità emotiva; dopo abbiamo la Luna in I^ casa che determina la stessa cosa, e poi abbiamo purtroppo Saturno nella 5^ casa per cui ho sprecato fiumi di parole. Se sulla barra di ricerca del mio blog clicchi la frase "saturno in 5^ casa" ti compariranno centinaia e centinaia di discorsi. Riassumendo possiamo dire che si tratta di un aspetto astrologico davvero limitante per la serenità del rapporto di coppia. In più abbiamo Giove nella VII^ casa purtroppo leso da altri pianeti e quindi negativo per le relazioni matrimoniali. Mi viene in mente il caso di una conduttrice televisiva che ho avuto modo di conoscere personalmente e che con tale posizione si è sposata divorziando pochi mesi dopo il matrimonio.  Non voglio terrorizzarti o portarti alla depressione: in ogni caso esiste il modo per venirne fuori! Tanto per cominciare una bella dose di consapevolezza aiuta parecchio. Inoltre si può ovviare a tale inconveniente (se così lo possiamo chiamare) attraverso una serie di viaggi nel giorno del proprio compleanno, ogni volta che si riterrà necessario, per proteggere la sfera dei sentimenti. Inoltre sarebbe necessario prima di ogni cosa, trovare un partner le cui configurazioni astrali siano perfettamente compatibili con le tue. Il problema è che ciò significherebbe scartare a priori dei partner che potrebbero darci delle fortissime emozioni ma che non sono l'ideale per la nostra vita di coppia. Non  tutti sono disposti a farlo; e anche io nonostante le disarmonie astrologiche tra me e le mie partner ho scelto molte volte di vivere i sentimenti. Alcune volte ho fatto bene, altre volte no: non potevo negare  a me stesso di vivere delle profonde relazioni d'amore anche se era certo che non sarei andato lontano... Analizzando la RS in corso notiamo un accumulo di pianeti nella 5^ casa compreso Marte e Nettuno proprio sulla cuspide. Comprendo benissimo come questo rapporto comporti molte preoccupazioni.
Tra un po' è il tuo compleanno e l'anno astrologico che sta per cominciare non presenta indicazioni sul rapporto di coppia . Parla più che altro di un anno difficile sotto diversi aspetti tra cui, anche quello sentimentale. Nettuno infatti sta transitando proprio sulla cuspide della tua VII^ casa radix e ciò significa vivere rapporti di coppia con paure, timori, preoccupazioni. Se nella notte tra il 3 e il 4 marzo 2012 tu ti trovassi nell isole Azzorre, allora proteggeresti cento volte le questioni di cuore: sposteresti l'ascendente dalla 6^ e lo metteresti in 5^; e poi metteresti Giove e Venere nella 5^ casa di rivoluzione. Questo sarebbe ottimo perchè anche nel caso in cui finisse la relazione, non avresti difficoltà a cominciarne una nuova con migliori prospettive di durata. Prenotare il viaggio poi sarebbe una sciocchezza: arrivata in Portogallo a Lisbona ci sono offerte di voli A/R a soli 80 euro. Con poche centinaia di euro te la caveresti e proveresti a sperimentare  la tua prima RSM. 

Nessun commento: