DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 24 marzo 2012

quadrato a T nella sinastria

 
Ciao,sono Tiziana ti avevo già scritto circa 1 anno fa e ora avrei una domanda specifica.
Ci risiamo,un altro personaggio che mi incuriosisce ma è un Acquario e dopo alcuni giorni di scartabellamento sinastrico,stamattina un'illuminazione. Ecco, come il tipo dell'anno scorso stesso ascendente sagittario, quello con la Luna 23 Acquario e questo con il Sole 22 Acquario, che  si inseriscono nella mia quadratura a T tra Marte, Nettuno e Giove. La cosa mi sembra alquanto significativa....secondo te,questo punto dell'Acquario può essere considerato un punto sensibile nel mio tema??? Visto che cade in casa 5, mi rovina a priori un storia con questi personaggi??? Infatti col Luna Acquario è andata malissimo, per me ovviamente.....meglio evitare??? Grazie, ti seguo.

Sì carissima Tiziana, come potrei dimenticarmi di te? Mi fa piacere che continui a seguirmi e che sei tornata a farmi una domanda. Capiti proprio a fagiolo e mi da' una grande gioia risentirti. Ti ringrazio per la fiducia che mi accordi nuovamente. Veniamo a noi. Io non prenderei in considerazione la quadratura a T: sarebbe un modo per complicarsi l'esistenza aggiungendo elementi inutili, quando in realtà possiamo trarre le stesse conclusioni utilizzando le nozioni base. Pianeti o punti personali come Sole, Luna, Venere o l'ascendente a 20 gradi circa nel segno dell'acquario, saranno sempre in quadratura precisa a  Marte. E' inutile che andiamo a cercare da altre parti: quella posizione da sola è in grado di rovinare un rapporto di coppia. E' segno indiscusso di rottura? No. Ma è sicuramente un fattore che penalizza molto i rapporti di coppia, di amicizia, o di lavoro. Per questo è necessario che due soggetti contrassegnati da tale legame sinastrico, debbano premunirsi di pazienza e tolleranza il più possibile rispetto a chi invece non presenta questa posizione. Ho visto un sacco di coppie reggere anni e anni con Marte dissonante alla Luna per esempio, e vivere perennemente in conflitto. L'amore è qualcosa di indipendente dall'astrologia, almeno per quanto ne sappiamo sin'ora; e che la sinastria può solo fornirci indicazioni sulla natura del rapporto.  Aspetti dissonanti a Marte implicano aggressività, tensione, scontro, conflittualità. Per taluni potrebbe essere anche un punto a favore se è amante del sadomaso o ricerca in modo velato un po' di sofferenza. Qualcuno dice che l'amore è anche phatos per coloro i quali l'amore delicato della mano nella mano non è sufficiente. Nel tuo caso, Venere congiunta a Saturno ti spinge a ricercare rapporti che non potranno mai gratificarti. Così sarai attratta da quei partner che poi ti abbandoneranno o che ti faranno sentire poco amata. Il Sole sesquiquadrato preciso a Plutone ti spinge a desiderare l'autopunizione. Mi viene in mente la famosa canzone di Masini "perché lo fai?". Forse da piccola hai avuto un fidanzatino con disapprovazione dei tuoi genitori e questo ti ha spinto a pensare che fosse sbagliato avere un compagno o fare sesso. Qualunque sia la ragione, ciò che abbiamo di oggettivo è che Venere congiunta a Saturno vuole la tua mortificazione. Come risolvere il tutto? Attraverso l'unione con un uomo molto più grande di te, un uomo serio, maturo, paziente, saggio, pesante; un uomo che abbia le caratteristiche di Saturno insomma. Restare a casa per la tua prossima rivoluzione solare non ci fornisce buone prospettive per i sentimenti. 

1 commento:

Anonimo ha detto...

Intanto 1000 grazie perchè,oltre alla matematica astrologica,hai sempre l'umanità di rispondere con parole che fanno pensare e riflettere.E questo è un dono,non tecnica.Imputerei alla morte di mio padre quando ero molto piccola la frustrazione di Venere da Saturno,la privazione dell'amore da parte maschile,forse è solo un ricreare quella situazione...e sì,il pathos e un certo tipo di situazione "scorpionica"le sento..
Un caro abbraccio,di cuore--ciao