DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

martedì 9 ottobre 2012

un anno pesante


Ciao Al Rami, volevo farti i miei complimenti perchè ti trovo davvero
bravissimo e professionale...
Volevo sapere che novità vedi per me in questo mio anno astrologico ....
Nella mia rivoluzione solare (che è partita da poco) vedo che marte e saturno
sono nella mia settimana casa... ho urano in prima casa e  siccome sono
fidanzata gia' da un po' (ma le cose non vanno benissimo)  volevo capire se
questo aspetto potrebbe essere distruttivo sotto questo punto di vista....
Inoltre quel plutone in decima casa che è sovrapposta alla sesta radix,  mi
fara' magari realizzare nel lavoro? (sono disoccupata da molto tempo)...
Sto anche aspettando di essere chiamata per una causa legale (ma non so se mi
chiameranno entro il 2013 o anche dopo... ) , quindi quel marte e saturno in
settima potrebbero anche rappresentare il processo? Se tutto andasse bene
(credo sia impossibile ke non sia cosi') avrei diritto ad un risarcimento...
forse quel giove in terza casa potrebbe indicare questa buona notizia?
Se guardo la rivoluzione solare del mio ragazzo (che è partita qualche giorno
fa) noto che la sua settima casa contiene un urano retrogrado un po' malmesso,
(opposto a sole e mercurio ma sestile a luna. ovviamente parlo dei pianeti di
rivoluzione). Per questo mi da' da pensare...
Comunque sia ti ringrazio per adesso... E complimenti per il tuo blog.....
saluti... :)


Grazie per i complimenti. Da un po' di tempo sta accadendo che molti lettori riconoscano le mie qualità: questo mi fa davvero felice e mi permette di insistere su questa strada. Non puoi immaginare che soddisfazione è ricevere ogni giorno richieste e ringraziamenti, complimenti e dimostrazioni d'affetto.  
Veniamo a noi: posso provare con una possibile chiave di lettura del tuo caso. 
Marte e Saturno sono in VII^ casa di rivoluzione e questo senz'ombra di dubbio ha a che vedere sia con questioni di tipo legale che sentimentale. Ma non è detto che si manifestino in uno di questi due ambiti ed è possibile pure che possa manifestarsi attraverso atti di ostilità da parte del prossimo. Naturalmente, le probabilità che si tratti della causa legale è molto alta dato che in effetti ce n'è una in corso. Beh, con questi due pianeti non possiamo certo aspettarci qualcosa di positivo nemmeno se nella stessa casa ci fosse anche Venere. Invece quest'ultimo pianeta si trova sulla cuspide tra la IV^ e la 5^ casa. Le probabilità che il tuo rapporto di coppia possa essere compromesso sono minori: infatti Venere rappresenta un momento piacevole per questo ambito della vita; ma se proprio prevalgono tutte le indicazioni negative di Marte e Saturno in VII^ casa, allora quella Venere si manifesterà con altro, magari semplicemente con la nascita di un nuovo hobby. Io penso che il rapporto potrebbe resistere grazie a Venere ma siccome mi dici che è già compromesso non so fino a che punto potrà aiutarti. Ci vorrebbe che tra voi due ci fosse un'ottima sinastria. In ogni caso, tanti elementi lasciano presupporre che l'anno si prospetta molto pesante e insidioso: Nettuno in 12^ casa di rivoluzione rappresenta le paure, la depressione, il nervosismo. Urano in I^ casa altrettanto contribuisce al nervosismo. Il Sole in 6^ poi è una pessima posizione in generale. Plutone in X^ probabilmente ha a che vedere con tormenti per quanto attiene la tua emancipazione. Insomma, c'è da aspettarsi una caduta e potrebbe rappresentare un importante impiego professionale se ne avessimo conferma da altre posizioni di rivoluzione solare. Ma non ci sono. Per il 2013-14 non vedo un possibile risarcimento e quello che converrebbe fare è provare con una rivoluzione solare mirata per ricominciare.  


Una domanda:
Ciao Giuseppe, una domanda: se in una sinastria si ha la luna di lui opposta all'urano di lei/ e il sole, la luna e mercurio di lei sestile al saturno di lui (le rispettive venere sono in quadratura tra di loro) quell'urano e quelle venere la vincono sul saturno? Cioè l'eventuale unione amorosa ci sarebbe e se si sarebbe stabile o no? spero di essere stata chiara. Ho visto che il maestro ciro ha pubblicato solo un libro sulla sinastria  e per di più in inglese per me improponibile. Tu che testo mi consiglieresti per imparare ad interpretare le sinastrie? Grazie, Barbara Pat. 

Si tratta di posizioni non determinanti all'interno di un rapporto di coppia. Certo, il rapporto dei luminari col resto dei pianeti è importante; ma di significativa importanza soltanto se le orbite sono strette, con particolare enfasi per le congiunzioni. Esiste un libro  di Discepolo e Maggiore in Italiano, ma penso sia ormai introvabile. Si intitola "introduzione alla sinastria". I punti più importanti da tenere sotto controllo sono i rapporti tra Sole, Luna, Ascendente di A con i rispettivi Sole, Luna, Ascendente di B. E' determinante pure il rapporto tra i luminari di A e Marte di B e viceversa. Poi Venere di A con Marte di B e viceversa. Scendendo in grado di importanza abbiamo poi gli aspetti dei Luminari a Venere, non determinanti ma importantissimi. Scendendo ancora più di livello abbiamo tutti gli altri aspetti dei luminari con gli altri pianeti. Scendendo ulteriormente, abbiamo i restanti aspetti. Se le rispettive Venere sono in quadratura, non è importantissimo. Ha il suo valore certamente, ma di molte lunghezze inferiore a quello che otterresti comparando i luminari. L'eventuale unione amorosa può esserci pure senza alcun elemento astrologico a favore; infatti mi sono capitati dei casi disastrosi dove non vi era nemmeno un aspetto positivo a Venere. Questo, eppure ha consentito alla coppia di durare nel tempo. Ciò sta a dimostrare che l'attrazione reciproca non dipende da questioni astrologiche. Tra Saturno e Venere la vince Venere a prescindere dato che è il pianeta implicato nelle relazioni amorose. Pertanto una sua dissonanza sarà sempre più sentita di legami armonici tra i luminari e saturno. 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai scritto: Ciò sta a dimostrare che l'attrazione reciproca non dipende da questioni astrologiche.

Ho sempre creduto che le carte del cielo possano indicare l'attrazione reciproca. Se è vero che le carte del cielo indicano il carattere e il destino delle persone, perché dal confronto di due carte del cielo non si potrebbero avere delle indicazioni sulla attrazione reciproca e sulla possibile durata del rapporto?
Mi sembra una contraddizione. Inoltre che senso avrebbe procurarsi il libro di Discepolo se dalle sinastrie non si ricava nulla?

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Assolutamente no. L'attrazione reciproca, cioè quello che fa scoccare la scintilla tra due persone, non è di tipo astrologico. Infatti se fosse così, allora una donna innamorata di un gemello, si innamorerebbe pure dell'altro fratello. Quindi i motivi che spingono due persone ad unirsi non sono astrologiche. Non possiamo avere nemmeno indicazioni sulla possibile durata del rapporto perché "scoppiano" coppie tra soggetti compatibili e invece durano nel tempo coppie incompatibili. Quanti soggetti si sposano e poi divorziano? Un numero altissimo. Allora a cosa serve la sinastria? Nel momento in cui comincia il rapporto noi possiamo stabilire il grado di compatibilità tra i due. Si presuppone che la compatibilità possa portare a più probabilità che il rapporto possa durare nel tempo. Quindi, l'obbiettivo della sinastria è quello di individuare coppie che affrontano la vita assieme con le minori tensioni possibili. Naturalmente la natura e il numero di relazioni angolari tra i due temi ci fornisce indicazioni sull'importanza del rapporto. Ma ripeto, sono coefficienti che servono solo a indicarci le PROBABILITA' che un rapporto possa durare nel tempo. Le certezze le da solo Dio(se credi in lui)

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio della sollecita risposta sulla sinastria. E' così frustrante non riuscire ad avere indicazioni precise, chi dice che se un luminare è in disarmonia con urano o marte inevitabilmente non durerà, chi invece afferma il contrario e così per tante altre cose. Un abbraccio, Barbara Pat

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

considera pure il fatto che a prescindere dalla sinastria conta pure il grado di affidabilità di una certa persona, lo stato d'animo in un dato periodo e mille altre cose. Le dinamiche di un rapporto non possono essere sintetizzate solo dalla sinastria. Più umilmente è un aiuto in più, ma non la risposta definitiva.