DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 2 dicembre 2012

Lavoratori? prrrrrrrrr!

Cina, assunzioni in base al segno zodiacale

Azienda di Wuhan non assume scorpioni o vergini
Preferiti i nati sotto il segno dei pesci e del capricorno

Una installazione di Ai Weiwei sull'oroscopo cinese realizzata a New York (Epa)Una installazione di Ai Weiwei sull'oroscopo cinese realizzata a New York (Epa)
MILANO - Di solito un buon curriculum e forti motivazioni personali sono i requisiti essenziali per trovare un nuovo posto lavoro. Non la pensa così un'anonima società cinese specializzata in corsi di lingua inglese che recentemente ha pubblicato un annuncio di lavoro sulla bacheca dell'Università di Wuhan, capoluogo della provincia dell'Hubei, nella Cina centrale. Nell’avviso l’azienda afferma di essere alla ricerca di personale, ma sottolinea che saranno esclusi dalle selezioni tutti i candidati nati sotto i segni dello scorpione e della vergine. Il motivo? Ricerche interne all'azienda hanno dimostrato che le persone venute alla luce in questi due periodi astrali sono «lunatiche e ipercritiche» e queste caratteristiche potrebbero arrecare danni alla società. Allo stesso tempo l'azienda fa sapere che la priorità nelle selezioni sarà assegnata ai nati sotto i segni del capricorno, della bilancia e dei pesci.
ESPERIENZA PREGRESSA - Una dipendente dell'anonima società ha spiegato al quotidiano Chutian Metropolis Daily come l'esperienza pregressa abbia dimostrato chiaramente che gli scorpioni hanno una forte personalità e tendono ad essere lunatici mentre i nati sotto il segno della Vergine sono fortemente critici e cambiano spesso posto di lavoro: «In passato ho già assunto persone di questi due segni - ha spiegato con decisione la donna - Spesso litigavano con i colleghi o non sono rimasti a lungo». La società che sta cercando nuovi insegnanti e impiegati non ha specificato i motivi per cui i nati sotto i segni del capricorno, della bilancia e dei pesci sono privilegiati nella selezione rispetto a tutte le persone con un altro segno zodiacale
IRONIE SUL WEB - Non è la prima volta che un'azienda di Wuhan fa discriminazioni su basi astrali. Due mesi fa lo studente Qi Qin si era proposto per un lavoro presso un'agenzia matrimoniale, ma il ragazzo, nato sotto il segno del cancro, era stato scartato proprio per il suo segno zodiacale: «Gli acquari e gli scorpione sono più adatti a questo lavoro» aveva specificato la società che lo aveva bocciato. La notizia di quest'ultima discriminazione ha suscitato forti critiche da parte dei lettori del Chutian Metropolis Daily, ma anche sagaci ironie sul web: «Sono Scorpione, perciò sono destinato a finire per strada a chiedere l'elemosina», ha commentato un utente su Sina Weibo, sito di microblogging molto popolare nell'ex Celeste Impero. «Sono un magnifico Leone - ha controbattuto ironicamente un'altra persona - Posso arrivare a una posizione di leadership?».
Francesco Tortora27 novembre 2011 | 17:33

tratto da  http://www.corriere.it/esteri/11_novembre_27/tortora-assunzioni-oroscopo_99d6012e-1914-11e1-be06-06f00295b4d4.shtml

Considerazioni personali: questo mi pare il modo sbagliato di fare astrologia. Infatti è ridicolo assegnare un posto di lavoro in base al segno zodiacale. La verità è che noi siamo un'insieme di fattori astrologici che non si riferiscono solo alla posizione del Sole nei 12 segni: l'essere umano è la somma di elementi astrologici come l'ascendente, la posizione dei pianeti nei segni e nelle case oltre che gli aspetti angolari tra loro. Così, un soggetto con Sole in 6^ casa, ma appartenente al segno del leone, è cento volte più vicino alle caratteristiche della vergine che a quelle del suo segno zodiacale. Non è discriminante assumere considerando tutti questi elementi: all'opposto è un modo per comprendere il settore professionale o il ruolo in cui possiamo spiccare maggiormente; ma  discriminante prendere in considerazione solo il segno. Tornando all'articolo, si fa menzione del fatto che gli scorpione siano lunatici: questo indica che chi ha fatto queste constatazioni non conosce un bel nulla di astrologia. Infatti lo scorpione non è lunatico, ma potrebbe esserlo solo se nella complessità del proprio quadro astrologico spiccano valori lunari o cancro. In sostanza, chi assume ha commesso un errore di generalizzazione indebita: attraverso l'analisi di pochi casi ha tratto delle conclusioni completamente errate. E' un puro caso infatti che gli scorpioni della sua azienda fossero lunatici, considerando il fatto che questa caratteristica non è tipica del segno. Se facciamo riflessione, quotidianamente accade di commettere errori del genere. Ecco un esempio: mille volte ho assistito a conversazioni in cui si dice che quelli dell'aquario sono romanticissimi. Ma l'aquario è romantico? Assolutamente no. E allora come si spiega? Semplicemente, se quel soggetto è romantico non è per mezzo del segno zodiacale ma per mezzo di altri fattori astrologici.  La gente ignorante in materia astrologica confonde le caratteristiche tipiche del soggetto con quelle del segno zodiacale a cui appartiene; mentre come ho specificato prima, la verità è che la somma delle caratterstiche del soggetto dipende dalla somma delle caratteristiche astrali che non possono assolutamente essere ridotte alla sola considerazione del segno zodiacale. Quando analizzo un tema, il segno zodiacale è l'ultima cosa che guardo proprio perché la sua influenza è marginale rispetto alla dominante o alla posizione del Sole nelle case. E' proprio a causa di quell'atteggiamento ignorante che l'astrologia finisce per essere gettata tra le cose inutili. Pertanto giustifico le ironie del web che sono del tutto lecite e c aggiungo un verso di "Sordiana" memoria: "Lavoratori? Prrrrrrrrrr!!!!". Ciononostante, un fondo di verità possiamo trovarlo: è pur sempre vero che chi appartiene a un certo segno zodiacale conserva delle caratteristiche in comune con quelle di un dodicesimo della popolazione mondiale. Ma è necessario conoscerle per poter poi trarre delle conslusioni. 

Passiamo alle domande dei consultanti:


Carissimo Giuseppe,
grazie al cielo sei esattamente come mi aspettavo: "pane al pane e vino al vino" ;-)
Karma o non karma so benissimo cosa significa avere un Saturno in XII ed un Marte come il mio.....e ti confermo che mi viene quasi da sorridere ogni volta che mi sento fare i complimenti per la mia prossima vita ......ma per carità! Ciò che ci aiuta è una serena e lucida consapevolezza del nostro cammino. Tutto il resto sono antipatici depistaggi, frutto dell'imbarazzo di chi dovrebbe - al contrario - esprimere un parere da esperto/a con totale franchezza. (...)
Dunque, per quanto riguarda la RSM ti dico che grazie al supporto economico della mia famiglia e di un'amica sono riuscita a programmare il viaggio. Sinceramente avevo pensato che tu fossi troppo impegnato per analizzare la mia situazione, così ho chiesto il calcolo ad un'operatrice di astrologiainlinea. Ho poi verificato anch'io il grafico e mi sono convinta che la destinazione migliore per stabilizzare la mia situazione lavorativa ed economica sarebbe Ciudad del Carmen, in Messico. Ho già fatto il biglietto....spero solo che tu mi confermi la bontà della mia scelta (a parte il Saturno in VII che però mi pare il male minore).
Come hai visto, gli ultimi due anni sono stati veramente tremendi. Hai ragione....per quasi tutte le donne la maternità è un periodo magico...per me è stato uno dei peggiori della mia vita (naturalmente compensato dall'amore immenso per la mia cucciola). In più, a distanza di nemmeno tre mesi dal parto cesareo, ho subito un secondo intervento (per asportare un grosso tumore benigno all'utero) che doveva essere "di routine"......e invece sono viva per miracolo per un'emorragia interna sotto i ferri. Ecco.....il solo pensiero di affrontare un altro anno così mi ha fatto decidere di accettare l'aiuto per il viaggio transoceanico (!!).
Detto ciò, ci sarebbe una novità piuttosto importante: qualche giorno fa ho ricevuto una chiamata da una società di selezione del personale di Milano. Mi propongono il ruolo di Training Manager per un'azienda distributrice di profumi famosi. L'idea di lasciare l'attuale contesto proprio al rientro dalla maternità non mi piace molto (so che contano su di me e mi infastidisce parecchio deludere gli altri)....però con la mia VI casa così forte e quel Nettuno che mi parla di "lavoro con i liquidi"......pensi che il cambiamento (da farsi a gennaio) sarebbe in positivo o comunque più adatto a me? 
All'amore ormai ci avrei pure rinunciato......troppe delusioni e ferite profonde. L'unica cosa che mi dispiace è non riuscire a dare a Linda la stabilità e l'amore di una famiglia vera e propria. Nessuno ha mai avuto il coraggio di dirmi che non troverò mai un compagno/marito. Tu che ne pensi? Potrei ottenere qualche risultato con le RSM o è bene non farsi illusioni? 
Anche per questo ti chiedo di analizzare, se puoi, il tema natale della bambina: ovviamente mi interessa sapere quali sono le sue potenzialità e come posso aiutarla a svilupparle....ma ti confesso che sono anche terrorizzata da ciò che succederà quando andrà all'asilo. Come si fa a spiegare ad una bimba così piccola perché gli altri pargoletti hanno il babbo e lei no? Non posso raccontarle bugie, ma come si convive con l'idea che "il mio papà non mi vuole"? Confido nella sua congiunzione Sole-Giove......ma ha delle opposizioni molto dure e anche qui ho bisogno di tutta la tua sincerità per poter fare del mio meglio. (...)
Grazie ancora. Grazie di cuore.

G.
 
Carissima lettrice, sono contento tu abbia condiviso quanto scritto da me nel blog di ieri. La tua storia è davvero toccante e mi addolora leggere certe cose. Sicuramente avremo modo di parlarne personalmente a proposito di tutti i punti a cui chiedi una risposta.

Nessun commento: