DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

martedì 25 dicembre 2012

Natale 2012 con Al Rami: un regalo per voi.

 
Qualche giorno fa ho scritto a una mia consultante non molto sodisfatta della mia risposta. Quando le ho detto che il destino che ci costruiamo o che ci cade addosso è spesso il risultato esterno del nostro mondo interiore, ha dissentito e ho dovuto spiegarle meglio il senso delle mie affermazioni. Non copierò qui tutta la conversazione, ma solo la mia ultima risposta. Mi sono reso conto infatti che non è facile comprendere certe mie affermazioni perché non tutti parlano il linguaggio del simbolismo e non sono abituati a leggere gli eventi secondo le regole dell'inconscio. Quindi scriverò qui la mia risposta in maniera tale che anche altri possano capire come funziona la cosa. E questo è il mio regalo natalizio per ricompensarvi della vostra stima e fiducia in me.

"Le obbiezioni che fai sono lecite ma voglio spiegarti alcune cose che non sai e che possono aiutarti a chiarirti il perché io dica che alla base della tua vita ci sono meccanismi inconsci che la limitano in alcuni ambiti. Devi sapere che viviamo fuori di noi la nostra realtà interiore. Non è il tuo inconscio che fa decidere alle persone cosa dire e come comportarsi, ma è il tuo inconscio che ti pone nelle condizioni di incontrare e vivere persone che possano far verificare quello che in realtà sei dentro. Per esempio, se dentro ho tendenze all'autodistruzione, io cercherò persone da proteggere, da aiutare; ma loro poi mi distruggeranno, in un modo o nell'altro. Come mai si finisce per vivere sempre le stesse situazioni? Come mai si finisce per incontrare partner in qualche modo tutti uguali? Viviamo certe situazioni e incontriamo partner uguali sino a quando non prendiamo coscienza di cosa c'è che non va. L'astrologia e la psicologia aiuta in questo. Come mai l'inconscio agisce in questo modo? La cosa nasce sempre dall'infanzia, da un trauma, non necessariamente qualcosa di grave! Una cosa qualsiasi, anche la più sciocca ma che per il bambino è significativa ugualmente. Questo accade perché l'io si difende in qualche modo, ma lo fa in una maniera illogica naturalmente, o seguendo una logica del tutto diversa da quella della coscienza. La cosa avviene per simbolismo. Mi spiegherò meglio: noi nasciamo con un imprinting. Esso si manifesterà nella nostra vita dispiegandosi in mille direzioni diverse ma tutte riconducibili analogicamente alla matrice iniziale. So che la cosa può apparire complessa, ma penso di esser stato chiaro. Se ti sfugge qualcosa mi chiederai spiegazioni ulteriori. Allora, dicevo, dentro di te alberga un archetipo specifico che convenzionalmente chiamerò X. X ti spinge a vivere secondo le sue regole, a vivere in circostanze in cui esso si manifesterà volente o nolente in una maniera o nell'altra. Chi è esperto di astrologia, psicologia o simbolismo, riconosce nel vissuto di un soggetto un determinato filo conduttore. In questo caso è X. Ora, esso ti porta a vivere appunto situazioni in cui decine e decine di persone ti diranno di no sul lavoro. Il simbolo si deve realizzare e pertanto ti spingerà a incontrare tutte quelle persone che in un modo o nel altro ti farano vivere quelle situazioni interne. Ma non è finita qui!!!! Infatti, quando la cosa emergerà alla coscienza, smetteranno di accadere queste cose, smetterai di incontrare persone che fanno rivivere sempre le stesse situazioni, ma al contrario poi sarai tu che ti porrai nelle condizioni di vivere quel simbolo interiore. Allora andrai a segliere un lavoro in attinenza coi significati di quella tua voce interiore o sarai tu stessa, paradossalmente a rifiutare qualcosa di stabile sebbene ora tu lo voglia. Quindi, ricapitolando, le persone non hanno il tuo inconscio, ma il tuo inconscio ti porta però a incontrare tutte quelle persone e a vivere tutte quelle situazioni che metteranno in risalto quel simbolo interiore che alberga nel tuo inconscio. Cosa si può fare? Nel momento in cui si apprende questo, si impara a capire quali sono le possibilità di espressione  di questi simboli interiori e allora saremo noi a dargli una direzione. Quindi, nella nostra vita l'inconscio c'entra sempre o quasi sempre. Certo non è il tuo inconscio che fa morire una persona, ma è il tuo inconscio se incontri una persona violenta e questa cosa si ripete sempre. Non è il tuo inconscio se perdi il lavoro, ma è il tuo inconscio se lo perdi sempre. Insomma, tutte le situazioni ripetitive sono date da meccanismi inconsci che ti spingono appunto, quasi "magicamente" a vivere sempre le stesse e identiche situazioni e per giunta a incontrare persone che ti rifiutino professionalmente. Ed è li che poi interviene il concetto di destino! Ci si domanda sempre: ma porca miseria, perché va sempre così? E' destino? Naturalmente in tutto ciò conta anche il fattoche ci troviamo in un periodo storico, economico, sociale, in cui è ancora più difficile per tutti trovare un lavoro fisso. Per te che hai un cielo astrologico particolare, (e che esso corrisponde al tuo mondo interiore ed esteriore) è ancora più difficile, ma non impossibile.

Non so perché hai toccato il tema dei viaggi di compleanno, ma sappi che pure qui anche ogni piccola obbiezione è stata opportunamente analizzata. Non credere che io prima di te non mi sia posto le tue stesse domande! E non credere nemmeno che non me ne siano state poste di molto più complicate. Il sistema che utilizzo è stato sperimentato già da centinaia di migliaia di persone. Dopo 40 anni di esperimenti, chi ha analizzato la questione, l'ha messa a disposizione di chi voglia metterla in pratica. Io per anni l'ho sudiata ma non mi sono esposto: volevo la sicurezza al 100% del funzionamento. Allora mi limitavo a osservare. Poi quando ho cominciato a vedere dei risultati ho cominciato a sperimentare di persona questa realtà dei viaggi di compleanno. E' un metodo che sta diventando talmente comune che vien praticato in tutto il mondo, ovviamente da chi lo conosce. Ovvimente, come ogni cosa, ci sono dei punti deboli e talvolta qualcuno non è soddisfatto dei risultati ottenuti. Ma si tratta di un caso ogni mille: la materia in questione è in costante evoluzione e se prima c'erano 1000 errori su mille, poi 100 su mille, oggi 1 su mille, domani potrebbero esserci uno su 10.000 o 100.000.

Naturalmente io sono disponibile a spiegarti per filo e per segno come funziona tutta la cosa, a rispondere a ogni tua obbiezione, qualsiasi tua obbiezione, o qualsiasi curiosità su come la cosa possa essere possibile. Attenzione! Non è una cosa che ho inventato io! E' un sapere che io studio da anni, sperimento, ma che gia esisteva! E Galilei o Keplero addirittura lo conoscevano. Certo, non nella maniera in cui lo si conosce oggi che si viaggia con più facilità, ma almeno lo conoscevano in via teorica.

Se è vero che la cosa funziona è anche vero che non è sempre necessario partire nel giorno del proprio compleanno. Ci sono persone che non hanno proprio acluna necessità di partire perché sono più "fortunate" di altre, ed hanno per esempio sempre o quasi sempre delle buone "stelle". C'è chi ha bisogno di una spinta in più in certi ambiti dove è penalizzato e ci sono certi invece che tutto fila liscio come l'olio senza che facciano nulla di particolare. Per esempio ci sono persone amabili e adorabili che non riescono a trovare un partner, e poi ci sono per esempio tossicodipendenti odiosi e malvagi che magari riescono pure a sposarsi. Io di casi del genere ne analizzo ormai a migliaia.

Il destino è quello che noi siamo dentro. Nulla può verificarsi di ciò che non sia in potenza dentro di noi. Possiamo fare graniddissime cose, ma nulla che non sia tipico di quello che abbiamo dentro. Un viaggio nel giorno del compleanno ci aiuta a far vivere il simbolo in maniera piu costruttiva e a limitare i danni; a ridurre al minimo i danni li dove siamo più penalizzati e ad incentivare maggiormente li dove siamo più forti. Ci sono persone che non hanno bisogno di un viaggio per trovare un lavoro perché lì non hanno penalizzazioni. Altri invece lo fanno. Ovvio che non è una cosa miracolosa, una cosa che ti cambia la vita dall'oggi al domani! Non pensare che il metodo in questione sia il rimedio definitivo a ogni male! No! E' una mano in più, unitamente ad altri sistemi che non devono essere necessariamente astrologici! Possiamo applicare, per migliorare la nostra via, qualsiasi cosa dia prova di funzionare, fosse anche la cosa più bislacca e assurda. Io ho imparato a non avere pregiudizi e preconcetti e a sperimentare. Se la cosa funziona la applico, altrimenti la getto nel water.

Questa cosa funziona e la applico. E chi non ha soldi per partire? Beh, è un problema. Questo funziona con queste regole. Non ho deciso io perché le piante emettono ossigeno per esempio, non ho deciso io nemmeno perchè è il luogo del compleanno a determinare un imprinting annuale su di noi. La cosa funziona in questo modo. Chi non parte come fa? Fa quel che può fare con tutti gli altri mezzi che conosce e che possono aiutarlo. Io ho vissuto anni tremendi e se avessi avuto soldi, avrei fatto un viaggio ogni volta per evitare il peggio. Ora uso questa "scorciatoia" dato che posso. Tu dirai: e come fai a sapere che sarebbe potuto andare diversamente? Anche qui abbiamo prove e dimostrazioni e se vorrai approfondire ne parleremo. Credimi: una volta che capisci come funzionano le cose, ti appassioni e ti rendi conto effettivamente che è così perchè lo sperimenterai di persona.Ti domanderai anche: e se invece non dobbiamo usar scorciatoie ma dobbiamo vivere quello che viene così come viene? Possiamo fare tutto quello che per noi è giusto fare. Non esiste una regola fissa.

Concludendo, scusami se mi sono dilungato, ma i tuoi dubbi meritano risposte articolate e non puoi capire come funzionano le cose se nessuno te le spiega. Ecco il perché delle mie risposte. Se non sai come funziona il mondo interiore è ovvio che non lo accetterai e ci troverai mille difetti. La questione è che durante un consulto io non posso scrivere un trattato di mille pagine per spiegare perchè è così e non cosà. Pertanto, generalmente ci si fida dello specialista.

Pertanto, sappi che se hai ancora dubbi, sono dubbi che ho già affrontato un miliardo di volte e che altrettanti miliardi di volte sono sorti in noi che studiamo e applichiamo certe cose. Non pensare che tutto sia un dogma o idee dette per capriccio o convinzione personale. Ci sono decine e decine di anni di studi. Pertanto, o si accetta il parere di chi sa e studia ste cose da una vita, o si evita di chiedere pareri all'astrologo e si fa di testa propria. Un buon Natale e un abbraccio a tutti.

Nessun commento: