DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 1 marzo 2013

Lascio gli studi?


Salve Giuseppe, seguo il tuo blog da poco tempo e mi sono deciso a scriverti. Innanzitutto complimenti per la gestione del blog e sopratutto per il tuo libro appena uscito, l'ho comprato due settimane fa e l'ho praticamente divorato: semplice e profondo allo stesso tempo! Ma passo al motivo della mia email.
Mi chiamo (...), sono nato il (...) Entro due anni dovrei terminare i miei studi in farmacia (studio fuori puglia) e da pochi mesi proseguo con un flirt che non si decide a troncarsi o a trasformarsi in una relazione: un pò per il passato della ragazza, un pò per me che vorrei affezionarmici di più, un pò perchè sento di voler esser libero, di non esser pronto a impegnarmi con tutti le condizioni di rito e di sentirmi quindi "oppresso". Al momento mi sento anche insicuro nell'ambito lavoro: la passione per i miei studi sta calando drasticamente (ho già deciso di lasciarli o "stopparli"), ma non saprei cos'altro fare altrimenti, mi sento smarrito e incerto sul mio futuro e probabilmente questo in piccola parte si ripercuote sulle mie scelte in ambito sentimentale. Insomma, vedo il mio futuro incerto... e a volte mi è anche balenata in testa l'idea di "farla finita", per non dover affrontare il confronto con la mia famiglia, amici e conoscenti davanti ad un mio colossale fallimento e loro conseguente delusione; ma sono pensieri rari dettati da piccole manifestazioni di depressioni che spero non si concretizzino mai del tutto. Vorrei quindi sapere a lungo andare cosa si prospetta in questi campi. Un cordiale saluto!


Non è una novità questo stato altalenante per chi come te ha la Luna in posizione forte nel proprio cielo di nascita: il pianeta è dominante e per questo influenza tutta la tua esistenza più di tutti gli altri corpi celesti. Ciò non toglie che nel momento in cui trovi un equilibrio, sarà il mondo attorno a te a subire degli alti e dei bassi; mentre in altri casi ancora, come per esempio è questo qui, l'infantilismo, la mancanza di responsabilità è sia vissuto direttamente che indirettamente sulla propria persona. Ecco un caso perfettamente eloquente che descrive, per chi lo sa leggere con profondità, come i pianeti si esprimano sempre in diverse direzioni e non riguardano mai solo un aspetto della propria vita. Così come si può subire l'effetto di un pianeta, allo stesso modo saremo noi a farne subire l'effetto al prossimo. Dunque ci saranno momenti in cui subirai l'instabilità del prossimo e della vita in generale, e a volte invece sarai tu stesso ad esserlo. Non si sfugge da questa regola, ed è veramente ingenuo pensare che un simbolo astrologico possa manifestarsi solo in forma passiva o solo in forma attiva. Ma non è una novità questa, ovviamente per chi studia da anni l'astrologia, per chi ha esperienza con migliaia di casi. La gente non ha sempre coscienza di quel che è la realtà nonostante sostenga di essere assolutamente razionale e lucida e per questo perde di vista la visione d'insieme per oservare solo il "particolare". Nel tuo caso, il rischio di mancanza di lucidità è ancora più evidente per via dei sogni ad occhi aperti e delle illusioni generate dalla Luna dominante. Mercurio inoltre è in congiunzione a Nettuno: le congiunzioni non vanno mai lette solo al positivo o solo al negativo e in questo caso possiamo dire che essa contribuisce a creare quegli stati depressivi che si accompagnano alla Luna in aspetto di semiquadrato con Nettuno. Qui Venere è davvero martoriata per diversi motivi: è in capricorno dove si manifesta quasi sempre con sfortune sentimentali; è quasi sulla cuspide della 12^ casa e agisce dunque anche in essa portando amori problematici; è congiunta a Saturno che è uno degli aspetti peggiori per i sentimenti e dunque sarà naturale che le relazioni potranno terminare malamente. Come nel caso precedente, c'è una certa tendenza ad attirare ciò e solo un lavoro su se stessi può aiutarci a venire fuori da questo stato. Però è necessario gettare alle ortiche le proprie convinzioni personali, gettare via le proprie conoscenze astrologiche se ci sono e se esse limitano, ma bisogna lanciarsi in qualcosa di costruttivo e positivo come le rivoluzioni solari mirate o l'esorcizzazione del simbolo che ci invitano a non essere schiavi dei simboli astrologici ma a governarli per quel che è possibile. Non ti consiglio affatto di lasciare gli studi perché essi rappresentano la quint'essenza della tua personalità: i tuo destino è infatti lavorare nell'ambito medico per via del Sole in 12^ casa. Ma sarebbe meglio ti orientassi vero la pediatria dato che la Luna è molto forte. Questo anno astrologico appena cominciato penso porterà la chiusura della relazione: pianeti dissonanti in 5^ casa di rivoluzione, Urano in cuspide 6^/VII^. Giove è in 9^ casa ed è ottimo per gli studi che secondo me proseguiranno a gonfie vele nonostante ora tu voglia mollare. Con Venere e Sole in IV^ casa di rivoluzione trascorrerai moltissimo tempo in casa, penso per lo studio. Per l'anno prossimo occorre cambiare aria e quindi fare un viaggio di compleanno per incentivare il tuo stato di salute che purtroppo ora è condizionato dal transito di Nettuno in I^ casa radix. p.s.: Parallelamente alla medicina coltiva pure interessi musicali: non penso te ne occuperai quest'anno perché la Luna in 11^ casa di rivoluzione mi fa pensare a desideri che non riesci ad attuare; ma per il prossimo anno prendi seriamente in considerazione questa ipotesi.

Nessun commento: