DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 25 marzo 2013

Venere quadrata a Urano


 Salve Giuseppe, il mio nome è  (...)  per caso e non, mi sono imbattuta nella consultazione del suo sito, ho letto recensioni molto positive e così ho pensato di farmi un pò di coraggio e chiederle anch'io una risposta ad una domanda che da diverso tempo mi lascia inquieta, le sarei molto grata di una cortese risposta. La mia domanda è la seguente: convivo da 7 anni ma debbo  fare delle scelte importanti per me e la mia situazione economica posso fidarmi e credere che non me ne pentirò?  Grazie ancora se vorrà rispondermi.

Non so quali scelte devi sostenere e quindi non so cosa consigliarti. Cosa potrei dirti?  Io penso che con Venere dominante in aspetto dissonanate a Urano e Marte, con Plutone in 5^ e Nettuno in VII^, se la tua decisione è quella di andare via di casa, allora la relazione corre il rischio di finire in maniera improvvisa. Questo è quello che si evince dal tema natale. Naturalmente non è che senza un trasferimento il tuo rapporto è salvo: no! Io immagino che almeno una vota nella tua vita correrai il rischio di un divorzio o di una rottura insanabile. Tra l'altro la cosa si fa pensante perché Venere che riceve questi aspetti dissonanti è dominante poiché governa il segno ascendente e si trova congiunta al MC. E' nche vero che hai il Sole in trigono alla Luna che ti predispone a una buona disposizione interiore per i rapporti. Sei nata durante la fase lunare di primo quarto e questo potrebbe essere un forte freno alle tendenze distruttive di Urano in quanto porta la necessità di costruire strutture. Ecco spiegato come mai con un cielo del genere convivi da tanto tempo. Questo anno abbiamo Urano che transita in angolo armonico rispetto a Giove radix e questa è una posizione stupenda. Peccato che contemporaneamente abbiamo una RS per niente positiva. Potrebbe pure esserci una promozione; ma Saturno troppo vicino alla X^ casa di rivoluzione mi induce a pensare in impegni troppo gravosi che ti impediranno la libertà e la serenità.

Nessun commento: