DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 1 agosto 2013

Non sono un mago

 
Salve sono (...) nato il (...) (io sono il ragazzo in foto con la maglia bianca) ho un problema con questo ragazzo nato il (...) ( è il ragazzo con lo sfondo viola e con la faccia posata sul letto) che a me piace tantissimo. Ci facciamo sguardi a vicenda, però lui non si fa avanti per dirmi "guarda ci mettiamo insieme, ci frequentiamo" evidentemente perchè ha qualche blocco psicologico... Mi può vedere se può nascere una storia? Cosa prova per me? Perchè non viene a dirmelo? Io lo sento a pelle che gli interesso, però niente. Lei mi consiglia che io faccia il primo passo, visto che lui è una persona debole e magari sta aspettando una risposta da me per muoversi?  Lei cosa  vede? 

Caro lettore ho dovuto un po' cambiare quello che hai scritto perchè era davvero troppo contorto e confuso. Purtroppo, alla tua domanda, non si può rispondere: nessuno può sapere se tra te e lui nascerà l'amore, un sentimento, una passione o solo un'amicizia. Quel che si può vedere è se tra te e questa persona potrebbe funzionare se vi fidanzate. Tu sei certo di piacergli; ma sei sicuro che anche lui sia gay? Io penso questo: se siete fatti l'uno per l'altro prima o poi vi fidanzerete. Se questo accade, scrivimi di nuovo, ma questa volta devi inserire tutti i dati completi: luogo e ora di nascita ricavato dall'estratto anagrafico. Senza questi elementi, non si può fare alcuna ricerca e nessuna previsione. Se vuoi sapere se tra te e questa persona potrà nascere l'amore, devi rivolgerti a un mago o a un veggente. Io non sono un veggente o un mago e quindi non so risponderti. Come ti ho scritto prima, l'astrologia serve a capire se tra due persone ci può essere affinità e non se ci sarà l'amore. Non serve nemmeno inviare le fotografie: non faccio riti magici, non faccio pozioni d'amore, non faccio quelle cose lì; le lascio fare ai maghi. L'astrologia è tutta un'altra cosa e non c'entra niente con la magia. Ti do' un consiglio: per il momento lascia perdere queste cose perché sei ancora troppo giovane per poter seguire i consigli di un astrologo e ancora troppo giovane per poter comprendere i tuoi sentimenti o quelli di un'altra persona. Allora vivi la tua vita senza pensare a queste cose qui. Un abbraccio. 

A questo punto colgo l'occasione epr speigare ai miei lettori che l'astrologia non è un mezzo per fare pronostici, ma per fare previsioni. La differenza è sostanziale. Inoltre bisogna comprendere pure che nella vita di tutti i giorni, le cause di ciò che ci accadono, non devono essere ricercate solo nelle stelle. Molti pensano che l'astrologo possa rispondere a qualsiasi domanda e gli astrologi stessi alle volte credono di potersi sostituire alla potenza divina. Molti credono che l'astrologia possa davvero rispondere a qualsiasi domanda. No, l'astrololgia non vuole essere il mezzo per sostituirsi a Dio. La "divina provvidenza" gioca un ruolo fondamentale nelle nostre vite; e così, la stessa posizione astrologica può rappresentare diverse cose, esprimersi secondo un ventaglio di possibilità. E allora la scienza diventa intepretazione, arte: la stessa posizione, in un determinato contesto può significare qualcosa, e in un altro contesto invece può rappresentare altro. Ciò non significa che possiamo dire tutto e il contrario di tutto; ma che possiamo seguire una pista e scegliere tra alcune possibilità, non tra mille o infinite possibilità. Insomma, l'abilità dell'astrologo sta nel seguire la giusta pista e mettere insieme gli elementi giusti per poter arrivare a fare una previsione che sia il più possibile corrispondente alla realtà dei fatti. 

L'astrologia è una specie di algebra, come afferma D. Rudhyar; e non un operazione matematica come l'addizione che occorre mettere due o più cose insieme per ottenere un risultato. No, il lavoro dell'astrologo è di analisi e di sintesi, visione del dettaglio e visione d'insieme, scelta degli elementi da prendere in considerazione, scegliere a quali elementi dare la priorità e mille altre cose. Ecco perché anche il migliore dei software astrologici non potrò mai sostituirsi allo sguardo indagatore di un vero astrologo.  

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve, mi speghi come mai Berlusconi con venere in settima casa di RS è stato condannato?

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Ben volentieri a patto di sapere nome e cognome e indirizzo mail di chi me lo chiede.