DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 28 settembre 2013

Al Rami alla festa dei lettori

In occasione della festa dei lettori, ho avuto il piacere di essere invitato, in qualità di esperto, a recitare un brano tratto dalla fiaba "Alice nel paese delle meraviglie", presso due scuole elementari della mia città.
L'obiettivo era quello di sensibilizzare i bambini alla lettura. 
Mi sono proposto di  insegnare loro alcune regole per leggere correttamente e per intepretare i personaggi delle fiabe. 
L'accento è stato posto sul concetto chiave che le "parole sono magiche", cioè, se dette in maniera corretta possono essere evocative e dare un corpo alla fantasia.
Sono seguiti esercizi facciali per rilassare i muscoli del viso e per consentire una migliore articolazione delle parole da pronunciare, ed esercizi sulla respirazione. Successivamente ho invitato coppie di bambini a leggere un brevissimo dialogo e ho suggerito loro alcune tecniche per interpetare meglio i personaggi. In particolare ho specificato che è necessario studiare il personaggio chiedendosi constantemente chi siano, quale sia il loro carattere, età, peso, e qualsiasi altro dettaglio utile a farci una prima idea di quello che poi andremo a interpetare. Inoltre ho consigliato di caratterizzare i personaggi imitando la voce e i gesti di alcune persone strane di loro conoscenza. Sia i bambini che gli insegnati hanno mostrato concentrazione, e partecipazione totali. Sicuramente  una bella esperienza formativa per invogliare i bambini alla lettura  e alla recitazione. 
Tra breve saranno pubblicate alcune foto dell'evento.

Passiamo al caso di oggi: 

Nata a (...) 
La mia amica, appassionata di astrologia, mi ha preannunciata una rivoluzione solare 2014 terrificante. 
Secondo la sua interpretazione dovrei separarmi da mio marito, avere grossi problemi sul lavoro e gravi problemi di salute!
!!!!!!!!
Grazie.

Quando si fanno analisi del genere bisogna partire dal tema natale. vedo che hai una Venere molto lesa a cavallo della quinta casa, e questo mi fa pensare che la salute oppure la sfera sentimentale, in effetti siano compromesse. Inoltre la VII^ casa in Ariete indica che le relazioni sono spesso battagliere. Ma ciò indica necessariamente una separazione o un divorzio nella propria vita? No. Però le probabailità aumentano. Con Nettuno nella VII^ casa di rivoluzione e con uno stellium in 5^ casa, non è da escludere che, nel corso di questo anno 2013, ci possano esser state molte novità sotto il profilo dei sentimenti, sopratutto situazioni ambigue, caotiche, poco chiare. Sicuramente il 2014 si presta a colpi di scena per quanto concerne la tua relazione: Urano è in 5^ casa di rivoluzione, mentre Urano transiterà in VII^ casa radix, al discendente. Cosa accadrà? Un cambiamento inaspettato e imprevisto. Se vi sono tensioni col tuo partner, in questo momento, allora le cose possono degenerare; ma se non vi è nulla, se non vi è stato alcun tradimento, se i motivi di cao, timore, paura non sono reali, allora il proimo anno, quelle posizioni potranno indicare una grande rivoluzione che ha a che fare col partner e non necessariamente una separazione. E' vero, l'anno sarà pesante e difficile per via di Marte in 12^, Saturno in I^ e ascendente in I^. Sulle questioni lavorative potrebbe essere come non essere, e lo stesso per la salute: infatti non vi è nulla che ci parla direttamente di ciò. Abbiamo posizioni negative che possono esprimersi all'impazzata, cioè senza una direzione ben precisa. Considera però che hai contemporanemanete un transito di Giove al MC e in X^ casa che un minimo dovrebbe darti la possibilità di ottenere qualche pisccolisismo vantaggio. Non è sufficiente però. Quel che spaventa, e spaventa anche la tua astrologa, è il prossimo transito di Saturno sulla congiunzione Marte-Saturno radix in 2^ casa. Ciò potrebbe danneggiare la sfera economica in maniera molto molto pericolosa ma non necessariamente il lavoro. Potrebbe essere un danno importante all'autovettura o in casa. Comunque, io cercherei di proteggere al massimo la sfera della salute. Per ridurre almeno di un poco il problema e per evitare che quel transito possa arrecare danni permanenti, io ti consiglio di trascorrere il compleanno almeno in Grecia. Non si tratta di una soluzione vincente ma almeno non è penalizzante come quella che ottieni rimanendo a casa. Generalmente i miei toni sono abbastanza severi quando abbiamo certe posizioni di rivoluzione, ma in questo caso mi sento per davvero di sconsigliarti di rimanere a casa. Ovviamente, prendi tutto ciò con le pinze, non come se fosse oro colato, ma fai finta che consiliando te consiglio me stesso: io cambierei aira. E se per qualcuno fossero tutte sciocchezze, allora una viaggio certamente non sarebbe la fine del mondo.

Nessun commento: