DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 6 gennaio 2014

La mia importante scoperta di correlazione

Osservate questo grafico estratto da
http://fractalfield.com/mathematicsoffusion/. Si tratta della scomposizione della luce nei principali colori dell'iride. La particella elementare che dà luce è il fotone. In base alla sua inclinazione rispetto a un angolo ideale, risuona a una certa lunghezza d'onda che si traduce in una frequenza che corrisponde a un colore. Ogni angolo, è risaputo, si misura in gradi, e la cosa sorprendente è che le inclinazioni dei fotoni dei principali colori dell'iride, corrispondono quasi completamente ai principali aspetti astrologici secondo la scuola di Astrologia Attiva di Ciro Discepolo. Gli aspetti astrologici sono relazioni angolari tra due o più pianeti posti in reciproco rapporto significativo per l'esperienza dell'astrologo. Nello specifico abbiamo l'aspetto di "Congiunzione", quando due pianeti sono a una distanza pari a zero gradi. Due pianeti posti così vicino, si influenzano vicendevolmente in positivo, o in negativo, a seconda della loro natura benevola o malevola (Marte e Saturno congiunti, per esempio, è una delle peggiori configurazioni). Nel grafico qui sopra vediamo la corrispondenza con il rosso. Poi abbiamo l'aspetto di "Semiquadrato", quando due  pianeti sono a 45 gradi tra loro. Si tratta di una relazione angolare disarmonica per l'astrologo, e qui nel grafico il rapporto numerico trova corrispondenza con l'arancione. L'aspetto di "Sestile" (60°) si avvicina molto al valore numero di 63°evidenziato nel grafico: aspetto tradizionalmente armonico, qui corrispondente con il giallo. Poi abbiamo l'aspetto di "Quadratura" (o Quadrato), disarmonico, quando due o più pianeti sono disposti a 90° tra loro. L'inclinazione equivalente corrisponde al Verde. L'aspetto di "Trigono" invece misura 120°e qui è molto vicino ai 117° del Blu mostrati nel grafico. Si tratta di un aspetto armonico. Quando abbiamo il fotone inclinato con un angolo di 135° abbiamo il viola, e in astrologia lo stesso angolo corrisponde al "Sesquiquadrato", aspetto tradizionalmente legato a fatti negativi. Alla distanza di 180°, in corrispondenza del famoso aspetto di "Opposizione" della tradizione astrologica, abbiamo gli ultravioletti. Questa correlazione è significativa in termini astrologici perché invita a riflettere sulle somiglianze esistenti in natura quando parliamo di fenomeni fisici. Il rapporto tra colori e posizioni planetarie, si traduce, per via analogica, in una correlazione tra valori positivi e valori negativi utili agli scopi della biocosmologia motivazionale.   

La correlazione è stata trovata ieri 5 gennaio attorno alle 18.00
Ecco i transiti: Marte congiunto a Plutone e quadrato a Mercurio, sestile a Nettuno e alla Luna, ma opposto a Giove. Dunque un Marte molto stimolante. 
Marte inoltre è in quintile con Saturno, ma in maniera larga. Non attribuisco importanza a questo aspetto, ma alcuni astrologi ritengono sia spesso frequente nei casi di intuizioni. In questo caso, non posso parlare propriamente di intuizione ma di una fortunata coincidenza. 
Venere è isolata. 
Giove è quadrato a Giove (a conferma che gli aspetti dissonanti possono produrre eventi positivi) e in trigono a Venere (ancora per molto tempo). Saturno è congiunto al nodo lunare, ma anche in questo caso non do' alcuna importanza a ciò (è pure quintile all'ascendente e quinconce a Marte). Urano è in trigono alla Luna (quintile a Marte). Nettuno è quadrato al MC; Plutone quasi congiunto a Mercurio, quadrato allo stesso Plutone. 
La rivoluzione Lunare, ossia l'oroscopo mensile, mostra l'ascendente in 3^ Casa radix e Nettuno nella 3^ Casa di rivoluzione. La Rivoluzione solare (oroscopo annuale) è spettacolare in questo senso: Giove in 9^ e Venere in 3^, straordinario per gli studiosi. 

3 commenti:

Lorella ha detto...

Ciao Alrami sono Lorella , ma i transiti del 5 gennaio non sono quelli.....giove è in cancro e marte è in bilancia...è un graico di un'altro anno....

Lorella ha detto...

forse ho sbagliato , scusa,....questo è il risultato del tuo studio, con posizione dei pianeti diversa da quella attuale?

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Nel cerchio esterno ci sono i pianeti di transito rispetto ai pianeti del tema natale contenuti nel cerchio interno.