DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 21 giugno 2014

Solstizio d'estate e analogia.

Solstizio d'estate: Sole a zero gradi del Cancro, Luna a circa 21 gradi dell Ariete, Mercurio a 27 gradi Gemelli, Venere 27 del Toro, Urano 16 Ariete. Queste sono le posizioni planetarie di oggi alle 13 circa. Le immagini sono state scattate dal mio telefonino per mezzo di una applicazione android.

In astrologia si attribuisce a ogni segno zodiacale un valore relativo al mese dell'anno in cui è collocato. Ogni segno dunque assume una colorazione che è in analogia con le caratteristiche climatiche del mese. Naturalmente, il clima varia da luogo a luogo e pertanto, in località a sud dell'equatore, per esempio, le stagioni sono invertite. Ai poli, addirittura le stagioni non sono 4 ma solo 2. Questo significa che in realtà i segni zodiacali non c'entrano nulla con le stagioni, ma che tra essi e queste possiamo scorgere, applicando la fantasia, alcune somiglianze, somiglianze che potremmo trovare anche se invertissimo le stagioni o ne usassimo solo due. 

L'analogia è un modo creativo che usa il cervello per classificare e catalogare e dipende dagli schemi concettuali di ogni individuo, che a loro volta si basano sulla sua cultura. 

Di conseguenza, il fatto di associare le caratteristiche dei segni alle caratteristiche dei mesi, è solo un atto creativo e fantasioso che non ha nulla a che vedere con i fatti reali. Le analogie, cioè queste capacità di trovare somiglianze, dunque sono atti creativi, fantasiosi, per ordinare il cosmo. Questo ordinamento dipende, stando alle mie ricerche in campo antropologico, dalla tendenza inconscia dell'uomo a creare coppie di opposti: tale azione è anche in funzione dell'esogamia, cioè una regola utile per stabilire, attraverso la reciprocità, quale sia il partner più adatto da sposare. 

Levy Strauss, partendo dagli assunti di Durkheim, Mauss, Tylor, Redcliff Brown, ebbe modo di elaborare le sue teorie sullo strutturalismo in grado di spiegare come l'essere umano ordina la società e quindi il cosmo e ciò dipende anche alla proibizione dell'incesto, a cui ho accennato in numerosi altri articoli. 

Le analogie però non sono tutte da buttare e bisogna fare una distinzione: un nesso comune lega più oggetti e questo nesso lo si trova per mezzo delle analogie per l'appunto. Ma siccome si tratta di un atto creativo, si può trovare appunto un nesso tra due cose anche se esse non c'entrano nulla insieme. Allora vuol dire che esistono cose che in effetti sono legate tra loro da un reale nesso e altre che invece sono legate tra loro semplicemente dalla fantasia e creatività dell'individuo. In sostanza, esiste per davvero una corrispondenza tra il segno del Toro, seconda Casa e l'immagine o il canto; ma non esiste per davvero una corrispondenza tra il segno del Toro e le caratteristiche del mese di Maggio nelle zone temperate a nord dell'equatore. Tra questi vi è solo somiglianza. Non bisogna confondere le somiglianze con le corrispondenze.   

Nessun commento: