DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 12 settembre 2014

Cancro Gemelli e Saturno


Mi concedo una pausa dalle mie ricerche e torniamo con un argomento più leggero.
Oggi analizzo il tema natale di una mia consultante. Si tratta di una persona con una natura abbastanza complessa e contraddittoria. Notiamo infatti una parte dinamica e vivace offerta da Sole, Luna, Venere in terza Casa e una componente restrittiva data da Saturno in congiunzione all'ascendente. Questo Saturno forte si scontra con la vitalità del Sole che è la seconda dominante del cielo visto che si congiunge al FC. Va anche precisato che di fatto il Sole agisce anche in IV Casa indicando sì una personalità mobile e vivace, ma allo stesso tempo casalinga e che ricerca la protezione di un nucleo famigliare, confermata dall'accumulo in Cancro. Questa componente Cancro, il Sole funzionante in IV e la dominante Saturno sono la ragione del suo bisogno di chiusura che si è concretizzato con la scelta della clausura come monaca. Ovviamente questo bisogno doveva essere confermato da una parte spirituale che qui si palesa attraverso il trigono del Sole con Nettuno. Inoltre una componente moralistica gioviale ha dato un ulteriore sostegno a questa scelta.

Nonostante Saturno sia dominante, la donna non è severa anche se ha condotto una vita austera. Infatti Saturno non si trova dal lato della 12^ Casa e risparmia dalle problematiche psicologiche di una segnatura del genere.

Tuttavia la grande curiosità, la mobilità di una Gemellare come lei non poteva che portarla a cambiare, a sperimentare nuove cose. Per questo ha deciso di uscire dalla clausura e cominciare una vita "normale". Lei scrive, e come potrebbe essere diversamente con tutti quei valori di 3^ Casa? 

La sessualità naturalmente è in perfetta linea con quel Plutone in 5^ casa che testimonia la sublimazione ma poi il tormento, le ossessioni. Mi sembra naturale che dopo una vita di ascetismo la componente sessuale si manifesti con i timori tipici di una persona che troppo tardi è costretta a vivere la propria sessualità, tra l'altro con tutti i vincoli dati da Saturno dominante. Inoltre Venere è semiquadrata a Saturno: infinite volte abbiamo osservato che gli aspetti dissonanti tra questi due astri portano alla rinuncia all'amore, o alla sfortuna sentimentale a causa di un atteggiamento troppo duro. In questo caso la componente Cancro emotiva, affettuosa, si manifesta con tutta la sua energia grazie pure alla congiunzione di Venere con la Luna, proprio nel Cancro. Allora lo spirito materno, l'affettuosità, la dolcezza fa' a cazzotti con la durezza, la rigidità e per questo è possibile uno squilibrio interiore fattore di nevrosi, per fortuna solo latente perché Sole e Luna sono congiunti: questo aspetto mette in comunione, riduce le tensioni, rilassa, calma e quieta. 

L'ascendente Toro assieme ai valori Cancro porta quel calore umano necessario a una persona che rischierebbe, altrimenti,di essere solo contemplativa e cerebrale. 

Tra qualche mese Saturno entrerà nella sua VII Casa radix incidendo sulla sfera dei rapporti. Questo transito mette in evidenza una rigidità che potrebbe riaffiorare ancora compromettendo le relazioni di coppia o quelle sociali in generale. Mi aspetto un periodo di rigore, la razionalizzazione dei sentimenti: in sostanza i rapporti col prossimo non saranno più vissuti di "pancia" come farebbe una Cancro, ma all'opposto con razionalità e severità come farebbe una Capricorno. L'anno prossimo invece Giove transiterà in 5^ Casa e potrebbe favorire il riaccendersi dei sentimenti ma sopratutto favorire la creatività in ogni senso. Ovviamente una analisi approfondita potrà dare ulteriori informazioni circa il futuro di questa persona. Mi fermo qui dopo aver delineato i tratti essenziali. 

Nessun commento: