DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 14 novembre 2014

Destino e astrologia

Caro Al Rami,
mi chiamo L., sono nata il (...)
Vorrei porti questa domanda: a giugno ho conosciuto un uomo che ho frequentato per un breve periodo di tempo, tale (...) Il nostro rapporto si è poi interrotto per una mia decisione, provocata, però, da un suo comportamento poco chiaro nei miei riguardi.
Vorrei sapere se tu vedi la ripresa di questo rapporto.
Grazie e buon lavoro

Alla tua domanda, purtroppo non può rispondere nessuno, nemmeno l'astrologia. I motivi sono semplici: le posizioni planetarie indicano un ventaglio di possibilità di espressione e noi non possiamo sapere a priori quale tra questi si realizzerà. Ciò significa che noi possiamo solo individuare qualcosa a livello generico e non specifico, perché le variabili in gioco sono molteplici. 

Per esempio, se in questo periodo abbiamo delle buone posizioni, queste non descrivono se tornerai a stare con questa persona o se comincerai una nuova relazione. Possiamo solo sapere se è un buon periodo o no. Esiste però una branca che si chiama astrologia oraria e potresti chiedere a un esperto di tale settore astrologico. Io ho scelto di non studiare astrologia oraria perché è una pratica molto simile a quella di chi legge le carte (e io non credo in quella pratica perché in tanti anni nessuno è stato mai in grado di indovinare qualcosa). In sostanza si formula una domanda e in base al momento in cui è stata formulata si calcola un grafico. 

Ovviamente se viene formulata in un momento diverso, anche il risultato è diverso. In sostanza è come se fossi tu stessa a far succedere una cosa positiva o negativa in base all'orario in cui fai la domanda. Però, se un fatto deve succedere o non deve succedere cosa c'entra il momento in cui si formula la domanda? Se deve succedere, cioè, se è "scritto" succede e basta indipendentemente dalle nostre azioni. Se è vero che anche noi siamo artefici del nostro destino, è anche vero che forse è esagerato supporre che lo cambiamo in base all'ora in cui facciamo una domanda. Purtroppo non sono abbastanza aperto di mentalità per dare credito a quel tipo di astrologia, ma ognuno ovviamente può scegliere quella che più gli piace e per questo ti ho informata, per onestà, che esiste anche questa altra branca astrologica. 

Dato che ti sei rivolta a me, con tutta onestà ti ho anticipato i limiti della mia materia e ora procedo a vedere se c'è un periodo più favorevole a un ritorno o per cominciare una nuova relazione.  

Ho controllato l'anno 2013-14 e ho notato un  Sole in 5^ Casa, cuspide con la IV^ che appunto riguarda il nascere di situazioni sentimentali. Però avevamo anche l'ascendente di rivoluzione in 6^ Casa che evidentemente ha rovinato tutto. Il grafico di quest'anno, mostra Nettuno in 5^ e Urano in VII^, ma a partire dal tuo compleanno ovviamente, data in cui comincia il tuo nuovo anno astrologico. E' possibile che possa ricominciare la tua situazione oppure cominciarne una nuova infatti; ma il problema di fondo è che questa relazione sarà caratterizzata da tante paure e ambiguità. Inoltre Urano in VII^ potrebbe indicare un grande cambiamento nella tua vita di coppia oppure che sia il partner stesso a subire un cambiamento radicale nella sua vita. In parole semplici, credo che il tuo prossimo anno sarà molto movimentato sotto il profilo sentimentale e che sarai abbastanza tormentata a causa di ciò. 

Nessun commento: