DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 28 gennaio 2015

La 5^ Casa e i figli


Ciao Giuseppe, 
Volevo porti una domanda riguardante mia madre  dopo il tuo consulto di questa estate con lei ho cercato di fare caso all'evolversi della sua situazione, si è verificato che la persona ambigua ha recuperato la relazione con lei il 28 novembre 2014, prima di quella data solo bisticci, discussioni, litigi e continui tira e molla. 
Ma questo era già nelle tue previsioni ...
Alla luce di questo aggiornamento volevo sapere se il fatto potrebbe dare una piccola conferma sulla correttezza del suo orario di nascita e se potevo avere la data del suo prossimo ingresso di Marte per la correzione sempre del suo orario di nascita, e per quell'ingresso a cosa bisogna fare caso per riconoscerlo. Così quando farà la sua prossima RSM (se avrà fortuna) i dati saranno più precisi.
PS. purtroppo l'ingresso di Marte di questa estate che le avevi suggerito non è riuscita a controllarlo sempre per via dei suoi soliti problemi con la persona di cui già ti ho parlato.
Cordiali saluti.

Quando Marte era a 24 gradi del Capricorno transitava sulla cuspide tra 11^ e 12^ Casa. In uno dei miei articoli a proposito delle caratteristiche dell'11^ Casa, ho scritto che si tratta, a mio parere, di quella del perdono. Tuttavia, la posizione di Marte nella stessa dovrebbe farci ipotizzare il contrario, ossia altre discussioni. Allora potremmo vedere Marte ancora nella X^, ossia come l'ultimo problema relativo alla sua situazione sociale, appunto data dal desiderio di ritornare a frequentare quella persona. A mio parere la questione è molto ambigua; tuttavia è significativo il fatto che proprio il 28 sia accaduto questo evento, lì dove abbiamo la cuspide di una Casa. Allora ci conviene fare un ragionamento: associare questo episodio all'11^ Casa anche se risulta difficile trovare un nesso, ma provvisoriamente. Continuiamo la sperimentazione e ora attendiamo il 22 febbraio, data in cui mi aspetto che Marte entri in I Casa. A quel punto aspettiamoci un atteggiamento più risoluto, energico, combattivo, guerresco, e magari qualche piccolo incidente domestico come un piccola ferita, bruciatura e cose simili. 


Gentile signor Galeota,,
da anni mi interesso di astrologia ma mi piacerebbe approfondire seguendo dei corsi soprattutto per la stesura del tema natale. Lei potrebbe consigliarmi?
Se le invio i dati di mio figlio potrebbe dirmi qualcosa su studi e lavoro. Attualmente è iscritto a medicina ma è molto in crisi.
Attendo sue notizie
Grazie
(...)

Marte si trova in I Casa e in Vergine. Questa configurazione va bene per la carriera medica, ma forse è poca roba. Io consiglierei di non abbandonare gli studi medici ma di cominciare a coltivare un hobby in campo canoro o musicale. Marte infatti si trova vicino alla cuspide della 2^ Casa che è legata alla musica così come il Sole nell'11^ Casa. In più abbiamo l'ascendente Leone e quindi è ovvio che la creatività sia notevole. Anche Venere in X mi fa pensare a una carriera canora o comunque creativa in senso lato. Inoltre il MC è in Toro, segno legato al canto o alla pittura, fotografia, teatro etc. Urano sta transitando nella sua 9^ Casa ed infatti è possibile assistere a una rivoluzione nel campo degli studi, proprio in questi anni. Tranquillizzalo e compragli una chitarra elettrica ;)


Ciao Giuseppe 
Ti ho scritto ieri su facebook.
Come ti dicevo sono molto affascinata dall'astrologia, c'e' stato un brevissimo periodo in cui ho letto qualcosa sull'oroscopo cinese.
Ho tuttavia una cultura fredda e razionale che mi impedisce di credere che il nostro destino sia scritto nelle stelle.
Vorrei pero' provare a essere meno rigida, e chiedere ad una persona esperta come te se  c'e' lassu' in cielo qualche segno anche per me.
E' da tanti anni che provo ad avere un bambino, senza successo.
Ho avuto negli ultimi anni grandi disaccordi con mio marito, e siamo andati molto vicini al divorzio.
Il viaggio in (...) rappresentava per noi una volontà di riconciliazione. 
In parte avvenuta.
Ti lascio quindi i miei dati e mi affido a te per conoscere cosa le stelle hanno deciso.
Nata a (...)
ultimo compleanno a Barletta.
Grazie mille per la risposta.
Voglio inoltre dirti che hai fatto divertire tutti li al villaggio e credo che emani energia positiva!
Auguri per la tua professione.

Scusa se rispondo solo ora, ma ho dovuto rispondere a molte altre richieste prima della tua. Attenzione e non confondere lo scetticismo con la razionalità: scettici si è quando si ha diffidenza nei confronti di qualcosa; mentre razionali si è quando si esprime un giudizio dopo una sperimentazione. Per esempio io sono molto scettico a proposito della magia, ma questo significa essere anche irrazionali perché non posso esprimere un giudizio nei confronti di qualcosa che non conosco o conosco molto poco. Comunque ti fa onore avere una mente elastica e disponibile a conoscere qualcosa che sembra poco scientifico. Osservando il tuo grafico sembra che tu debba metabolizzare una morte,  un lutto, la perdita di una persona cara. Evidentemente questo può essere un ostacolo alla tua serenità e forse potrebbe essere la causa dei problemi a concepire dato che sovente il soma non è disgiunto dalla psiche. Quando si parla di questi argomenti tuttavia è sempre necessario essere cauti: non posso sapere a priori se questa difficoltà è legata a un problema genetico tuo o del partner, o se per esempio esiste un fattore esterno come per esempio una patologia. Nonostante il transito di Giove nella tua 5^ Casa (che testimonia la volontà di riappacificazione e il desiderio di un figlio) non trovo elementi astrologici utili a ottenere una gravidanza. Anzi, all'opposto, per questo anno c'è Saturno troppo stretto all'ascendente che invece porta malinconia. L'ascendente di rivoluzione è in 8^ Casa indicando che alcune situazioni volgono al termine e che è veramente difficile, con tali astri, mettere al mondo un figlio. Insomma, occorrevano ben altri fattori astrologici per incentivare questo settore. Poi naturalmente c'è da considerare la "divina provvidenza" e su questo non posso mettere bocca: limitandomi alla semplice analisi astrologica non trovo alcun indizio di maternità. Diverso è se tu fossi nata qualche minuto prima: in tal Caso Urano entrerebbe in 5^ Casa di rivoluzione e indicherebbe una maternità del tutto inaspettata ma anche molto sofferta sempre a causa di Saturno troppo stretto all'ascendente, che generalmente ha più a che fare con periodi di dimagrimento e depressione. Il mio consiglio è quello di seguire dei corsi sul pensiero positivo e/o qualche seduta con uno psicologo, per sostenerti quando Saturno ti spingerà alla malinconia. 

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao al!
Come,forse,ti avevo anticipato sto rileggendo i miei vecchi libri,e mi sono soffermato un attimo su quelli della morpurgo..
Infatti trovo del tutto logico il fatto che le mani siano in opposizione ai piedi sul l'asse pesci-vergine..
Il fatto e che,tramite questo ragionamento,le gambe intere passerebbero in seno al sagittario in virtù dell'opposizione braccia/gemelli..ma il dubbio mi viene dal fatto che chiesi a discepolo se vi era effettivamente corrispondenza tra aquario e caviglie e mi ha risposto affermativamente,poi ormai un dogma e il rapporto tra capricorno e ginocchi..
Quindi..cosa si deve fae?cosa ne pensi?
Federico

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Dal mio punto di vista è molto importante stabilire zone anatomiche opposte ma considerando pure il fatto che alcune patologie sono relative a un asse zodiacale piuttosto che a un segno solo. Basti pensare all'asse Vergine-Pesci che riguarda i problemi alla vista. La domanda da porsi è: davvero tutte le braccia sono dei Gemelli? Oppure possiamo ipotizzare che se L'Aquario riguarda le caviglie allora i polsi sono Leone? E se le ginocchia sono Capricorno allora i gomiti sono Cancro? E perché alla Testa Ariete dovrebbero opporsi i reni Bilancia? E perché alle ginocchia Capricorno dovrebbe opporsi lo stomaco Cancro? E perché il cancro rappresenta anche la zona anatomica dei seni? il Capricorno dovrebbe rappresentare i glutei? Come vedi le domande sono moltissime. Allora possiamo seguire due strade: quella del pregiudizio come fanno molti astrologi e che consiste nel dare per scontate certe opposizioni, oppure seguire la seconda strada e fare come pochi astrologi che invece ricercano empiricamente per convalidare la loro ipotesi. Morale della favola, il percorso verso la conoscenza dell'uomo zodiaco è ancora aperto

Anonimo ha detto...

Inizio a pensare che tutta questa razionalità per lo zodiaco sia superflua..dopotutto e giusto essere pignoli e iper tecnici quando si parla della stesura del tn ma quando si parla di struttura direi di no..
D'altronde gli antichi ci hanno detto che mercurio si esalta nel suo stesso domicilio..che problema c'è?avrebbero anche potuto dire che si esalta nel suo esilio..quello che importa e che ci sia stato dato un sistema che per qualche ragione esoterica funziona..quindi anche l'uomo zodiaco antico,cioè classico,che si basa su una falsa riga che rispetta le successioni zodiacali va bene in quanto rispecchia un modo di vedere il mondo e on un mondo a se..
Spero di esser stato chiaro..cosa ne pensi?
Federico

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

È l'approccio che fa la differenza. Ognuno può seguire quello che più gli piace. Per esempio io sono concentrato a scoprire in effetti la radice strutturale che si nasconde dietro a ad alcune evidenze empiriche forse perché avere un Sole in IV Casa mi spinge alle origini delle cose...

Anonimo ha detto...

Il problema e che non si può tirare fuori la verità finché si segue una scuola..
Ad esempio io trovo perfetta la ricostruzione dello zodiaco della morpurgo..ma la sua scuola fa acqua da tutte le parti per non parlare del fatto che considera solo i transiti nel previsionale!
Stessa cosa per discepolo,la parte sulle rs e perfetta,e certe sue scoperte come i segni compensati e il sole nelle case sono da utilizzare oggettivamente come la seconda e l'immagine partorita dalla morpurgo..ma non considera semisestile e quinconce!
Ma poi sorge spontanea una domanda..è se la verità non ci fosse?
Dopotutto sto rivalutando l'approccio esoterico,dopo tutto il mio maestro rimane alan leo,che IMHO utilizzava un approccio scientifico,come stringere al massimo le orbite e considerare il semisestile quasi ininfluente,quasi cent'anni prima di barbault..ma appunto questa scuola si basa quasi sulla religione e non sulla fera logica morpurghiane..
Che ne pensi?
F

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Dipende: non tutte le scuole hanno imposto delle barriere in maniera dogmatica. Per esempio tu citi Discepolo quando parli del quinconce e del semisestile ma non hai preso in considerazione il fatto che non è stato sempre così. Fino a pochissimi anni fa li prendeva ancora in considerazione, ma col tempo ha cambiato idea. Cosa ha decretato questa decisione? Naturalmente l'esperienza. Quindi il fatto di usare o non usare qualcosa, almeno nella scuola di Ciro Discepolo è dettata da necessità pratiche: semisestile e quinconce non funzionano come il resto degli aspetti; ma ci ha voluto pensare veramente tanto prima di abbandonarli. Se la verità non ci fosse? Questa è una domanda più filosofica che pratica e che secondo me non va assolutamente posta: infatti se tutti gli scienziati si fossero rasseganti a questa idea non ci sarebbero stati i grandissimi passi in avanti che conosciamo. Certo puoi abbracciare la sfera religiosa/esoterica, ma sarebbe un po' come lo scienziato che dopo innumerevoli ricerche abbandona il campo e la smette di fare verifiche. L'approccio esoterico sarebbe la via più facile da seguire perché appunto non necessita di quel rigore tipico delle scienze; occorre solo dare per buono quel che leggi, senza tante storie. Possiamo accontentarci oppure calcare la strada della verifica, o meglio, della falsificazione.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ammettendo per assurdo che la verità non esiste, allora non ha senso studiare l'astrologia esoterica e nessun altro tipo di astrologia; ha senso abbandonare la conoscenza e rassegnarsi all'insondabilità dell'imperscrutabile.

Anonimo ha detto...

Ciao al!
Se in un anno abbiamo transiti positivi ed una rs mediocre cosa succede?
Buona giornata!
F

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Le buone posizioni di RS incentivano i buoni transiti. Vorrei per esempio citare il caso di Mourinho allenatore calcistico che nell'anno in cui ebbe una rivoluzione solare orribile vinse tutto quel che poteva vincere. L'anno fu infatti molto pesante per lui ma aveva Venere in 6^ Che favorisce il lavoro. Quella Venere evidentemente era spalleggiata da ottimi transiti. Però se l'allenatore avesse trascorso il suo compleanno da un'altra parte avrebbe potuto ottenere gli stessi risultati ma evitando le dure posizioni che lo hanno penalizzato in più settori della vita.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Quel che è da capire, è che anche all'interno di un anno caratterizzato da una RS orribile possiamo ottenere successi, proprio perché ogni posizione di rivoluzione solare va letta sia indipendentemente dal contesto generale della rs e sia contestualizzandola.