DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 20 maggio 2015

Una bufala?

Oggi navigando su internet alla ricerca di siti in cui si parlasse di me, per l'ennesima volta ho trovato una pagina dove si parla del fatto che noi astrologi non consideriamo la costellazione di Ofiuco e che quindi dovremmo rimodernarci. Ecco qui l'articolo che ho letto e che è a cura di Daniele Barbieri giornalista che si occpua anche di fantascienza: http://www.labottegadelbarbieri.org/anche-il-2015-senza-ofiuco/

Ormai anche l'ultimo degli ultimi sa che gli astrologi non prendono in considerazione le costellazioni ma usano i segni zodiacali che hanno gli stessi nomi ma sono cose completamente diverse, due sistemi di riferimento diversi. 

La cosa ridicola è questi soggetti vorrebbero fare informazione ma finiscono per scrivere delle sciocchezze mostruose tanto da far gridare alla bestemmia! Gli stessi che facendo finta di essere scientifici vorrebbero negare la validità dell'astrologia. È la solita storia: quante volte devo dire che Ofiuco non entrerà mai tra i 12 segni zodiacali perché la divisione dell'eclittica è in 12 parti uguali a partire da questioni stagionali?

Potremo correggere costoro per mille anni ma non lo capiranno mai! Come si fa a essere così ripetitivi e ignoranti? Ci vuole anche abilità a non imparare mai nulla! Scusate questo lamento, ma arrivato a un certo punto anche a me cadono le ginocchia a terra per la disperazione: c'è chi parla di astrologia ma in realtà non sa nulla, nemmeno le più elementari regole sulla differenza tra zodiaco tropico e siderale. Gli stessi che raccolgono le previsioni fallite degli astrologi. Ma costoro, con la loro macroscopica ignoranza, come possono parlare di previsioni azzeccate se non sono nemmeno capaci di leggere e aggiornare le loro bufale?

Il pubblico di costoro deve essere necessariamente ignorante come una bestia (e l'immagine della bufala è simpaticamente rivolta a loro) perché nessuno mai ha corretto queste persone che continuano a scrivere di Ofiuco. Allora volete cambiare musica?

Al Barbieri ho risposto così (non so se pubblicherà la mia replica nel suo blog):
Sig. Barbieri le scrivo per informarla che la costellazione di Ofiuco non entrerà mai a far parte dei segni zodiacali perché appartiene a un sistema di riferimento diverso rispetto a quello che usiamo noi astrologi. Noi usiamo lo zodiaco tropico che non tiene conto delle costellazioni, riferimento per lo zodiaco siderale. Questo è risaputo sin dai tempi di Ipparco di Nicea e scritto in mille siti. Pertanto, chi afferma che l’astrologo dovrebbe aggiornarsi, dovrebbe prima acculturarsi rispetto ai fondamenti astrologici per non finire col dire cose totalmente inesatte. Inoltre non è possibile annoverare tra le previsioni fallite quelle che paiono tali. Nel mio caso specifico ho mostrato un intervento sul web del medico cinese del Papa che ci informava delle problematiche di salute a cui il santo padre era soggetto. Il suo sito è di informazione e allora credo che sian giusto far passare quelle vere. Distinti saluti.   

Oggi rispondo ad Adele che mi ha scritto questa email:

Buona sera ma era tutto una bufala? Oramai non ci credo più in una sua risposta dopo 1 mese e mezzo! E' lei che fa le promesse non io.


È assai strano che io non ti abbia risposto e qui le conclusioni possono essere solo due: avrò cancellato per sbaglio la tua email oppure ti ho inviato già una risposta ma l'email non ti è mai giunta. Alle volte può capitare anche se è la prima volta. In questa email non mi hai scritto cosa vorresti sapere e ti ho chiesto due volte nell'arco della giornata di inviarmi l'email che mi hai scritto il mese scorso affinché potessi rispondere alle tue domande o verificare se in effetti ho già risposto.

Purtroppo non hai seguito la mia richiesta, ma ti ho promesso che in serata ti avrei scritto. Lo faccio lo stesso anche senza sapere cosa volevi chiedermi. Con questa risposta rimedio immediatamente e spero che possa esserti lo stesso utile. Più di così non posso fare: oggi ho dovuto rinunciare ad altre cose di primaria importanza per risponderti, e lo sto facendo col cuore, nella speranza di poter essere scusato e di poter ricevere, nel futuro, ancora la tua partecipazione alla lettura di quanto scrivo.

Cosa dire di questi dati che mi hai fornito? Un Sole in IV^ Casa mette in evidenza il fatto che tu sia una persona che si lancia nella vita con candore, anima, cuore, con sentimento, come si suol dire fai le cose di "pancia". Il mondo dei sentimenti, il legame con la famiglia, il bisogno di sfuggire lo stress, le tensioni, spesso portano a raggiungere un certo grado di autonomia molto tardi.

Sei una Sagittario ascendente Vergine esattamente come me e quindi posso comprendere benissimo le dinamiche a cui sei soggetta. 

Plutone si trova a essere dominante sull'ascendente e spesso ciò provoca un atteggiamento tortuoso nei confronti della vita,un atteggiamento generato da blocchi psicologici, una sorta di tendenza autodistruttiva. Bisognerebbe approfondire questo discorso perché mi rendo conto che scrivere certe cose possa un attimo destabilizzare e inquietare. In realtà solo una consulenza a voce può chiarire meglio la questione, e questo è valido per ogni consulenza dato che con le parole scritte spesso non è possibile chiarire aspetti della personalità che andrebbero sondati attraverso un interrogatorio.

Sentimentalmente sei caratterizzata da Saturno in VII che predispone a una vita in cui i legami matrimoniali sono vissuti come limitanti, magari un matrimonio contratto in tarda età o con persona più anziana, provata, pesante, diciamo saturnina. In più Venere è in aspetto dissonante a Marte e questo crea sempre dei conflitti per questioni sentimentali a maggior ragione perché quella Venere è nello Scorpione. 

Questo anno astrologico mostra Venere nel 12° campo che generalmente indica problemi legati alla sfera sentimentale, magari forti gelosie, paure e preoccupazioni di ogni genere. Se sei single potresti fidanzarti e dunque vivere una relazione un po' turbata da queste paure. Se sei fidanzata invece preannuncio litigi dati da Giove in VII. Non è un anno positivo perché Saturno in X porta quasi sempre un indietreggiamento e non un'evoluzione. Fortunatamente per tutto l'anno avrai il transito di Giove in 12^ che sarà un po' come una specie di angelo custode e ti proteggerà dalle depressioni.

Sarà un anno, è un anno molto legato alle amicizie: tanti nuovi contatti e anche tanta tantissima musica. Dimenticavo: l'immagine della bufala è per strapparti un sorriso. Un abbraccio e a presto. 

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Le rivoluzioni solari non sono attendibili perché sono delle previsioni generiche che non tengono conto del vero giorno di nascita di un individuo.

Ad esempio, dalle cose che dici di questa persona, si deduce facilmente che è nata nel mese di dicembre 1967, verso la mezzanotte. Per cui tutte le persone nate nel dicembre 1967 verso la mezzanotte, dovrebbero vivere un 2015 simile, anche se sono nate in un giorno diverso da quello di questo soggetto e quindi con la Luna in una casa e un segno diverso.

Pertanto le previsioni che si possono fare con le rivoluzioni solari non sono veramente personalizzate, ma sono un altro tipo di oroscopia mascherata.

CP

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

La tua osservazione del tutto legittima parte da premesse esatte ma che ti portano a conclusioni errate. È vero che la RS rappresenta un quadro generale valido per molti, ma è lo stesso per tutti quelli che hanno un transito di Urano sul Sole per esempio. Immaginiamo il Sole in Ariete a 16 gradi e Urano che transita sopra di esso. Questo è valido per tutti quelli nati col Sole in quel grado e in qualsiasi anno astrologico. Possiamo dire che facciamo oroscopia solo perché considerare questo è valido per milioni di persone e non è valido per il singolo soggetto? È valido nell'insieme degli elementi che prendiamo in considerazione. Non sarebbe valido se non prendessimo in considerazione anche altri elementi. Nella RS si prendono in considerazione anche i transiti ovviamente. Allora possiamo affermare che a livello spicciolo la RS indica un anno simile per tutti quelli nati nello stesso periodo, ma molto diverso se prendiamo in esame i transiti in corso e sopratutto il vissuto dell'individuo. Facciamo un esempio: Tizio e Caio hanno Venere in 5^ Casa di rivoluzione. A seconda dei transiti e di altri fattori, l'uno lascerà la partner mentre l'altro la sposerà. In entrambi i casi Venere avrà fatto il suo dovere esattamente come Giove farebbe passando sul Sole di tutti quelli nati nello stesso giorno di ogni anno. Le previsioni personalizzate, dunque, si fanno con l'aiuto delle Rs e dei transiti e non utilizzando solo l'uno o solo l'altro. Prendere i transiti da soli o la RS da sola, non serve a molto, ma può dare appunto un'idea di base.

Anonimo ha detto...

Le rivoluzioni solari delle persone col sole sullo stesso punto sono diversissime in quanto ognuno avrà l'ascendente in una casa diversa!!
E.a

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ovviamente sì se i soggetti sono nati in orario diverso. Ed è in effetti questo il punto di diversificazione essenziale per chi è nato col Sole nello stesso grado e nello stesso giorno.

Anonimo ha detto...

Non so se mi sono spiegato con sufficiente chiarezza. Apparentemente le rivoluzioni solari sono molto personalizzate, perché per calcolare una rivoluzione solare occorre conoscere la data, l'ora, il luogo di nascita, ed anche il luogo in cui passa il compleanno la persona per cui viene calcolata.

Però, a ben guardare, le rivoluzioni solari, non sono così personalizzate come potrebbe sembrare in un primo momento.

Una persona nata nel 1967 una settimana prima o una settimana dopo il soggetto di cui parliamo, e una mezz'ora prima, o una mezz'ora dopo l'orario in cui è nata questa persona, con tutta probabilità nella sua rivoluzione solare riferita al 47esimo compleanno, finirà con l'avere Venere in dodicesima, Saturno in decima e Giove in settima così come è accaduto a questo soggetto.

L'unica cosa che potrebbe fare la differenza sarebbe la Luna, che per soggetti nati a distanza di una settimana finirebbe in segni diversi, sia nell'oroscopo di nascita, che in quello di rivoluzione. Ma proprio la Luna non viene presa in considerazione nelle rivoluzioni solari secondo il metodo Discepolo.

Anche Al Rami che non è nato nel 1967 e che non è nato esattamente nello stesso giorno e ora di questo soggetto, nella sua rivoluzione solare del 47esimo anno avrà il Sole nella undicesima casa, proprio come è capitato a questa persona, anche se in questo caso, le case in cui cadono gli altri pianeti saranno diverse da quelle di questo soggetto, almeno che in quell'anno non decida di partire per una RSM.

Il parallelo che Al Rami fa con i transiti non è molto pertinente, perché se una persona è nata una settimana prima o dopo un'altra, un transito di un pianeta lento, ma anche un transito di Saturno, si produrrà in un anno diverso.

Inoltre, secondo l'astrologia di André Barbault, non tutti i transiti di Saturno in opposizione al Sole di nascita vengono interpretati nello stesso modo, perché secondo questo astrologo vanno interpretati anche sulla base della posizione che aveva Saturno alla nascita, e sulla base degli aspetti formati da Saturno in transito con gli altri pianeti dell'oroscopo del momento del transito.

Non so proprio come faccia Discepolo a definirsi un allievo di Barbault, considerando la grande diversità dei metodi adottati dai due autori.

CP

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ti sei spiegato con chiarezza estrema e la mia risposta precedente è altrettanto chiara e precisa. Il rimando ai transiti è pertinente nella misura in cui parliamo di certi aspetti ma non nella misura in cui parliamo di aspetti all'ascendente o alla Luna. Insomma proprio lì sta la soluzione: nella posizione della Luna e dell'ascendente se parliamo di transiti e di RS. Milioni di persone avranno la RS uguale ma transiti diversi ed è questo quel che conta. Non ha senso fossilizzarsi sull'idea che la RS equivarrebbe a una forma di oroscopia giacché, come specificato a chiare lettere, ciò che fa la differenza è l'analisi dei transiti e di altri fattori di cui ipotizzo (ma di cui ora non voglio parlarne prima di aver ottenuto prove). Come dobbiamo leggere, dunque, la RS? Come una semplice base di partenza valida per tutti quelli nati nello stesso periodo; una base di partenza che comunque porta per tutti quanti lo sviluppo di determinate situazioni. Nello specifico, chi avrà Venere in 12^ e Saturno in X vivrà quelle specifiche situazioni ma che assumeranno sfumature diverse a seconda del TN dell'individuo e del suo vissuto. Non tutti i transiti vanno interpretati allo stesso modo, ma questa mi sembra ovvio e risaputo. Pertanto non riesco a comprendere la critica a Discepolo che mi sembra davvero fuori luogo: parli di grande diversità di approccio ma io non la vedo a dire il vero. Entrambi gli autori pongono grande importanza ai transiti tant'è che Discepolo ha elaborato il programma di datazione degli eventi denominato "astral detector" che si basa proprio su un algoritmo legato ai transiti. In più discepolo ha scoperto che questi stessi transiti funzionano non solo in base alla posizione natale e agli aspetti con gli altri pianeti del TN, ma pure in base alla RS. Ed ecco che qui la RS diventa di capitale importanza, determinante!