DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 31 ottobre 2015

L'errore nella ricerca.


L'errore nella ricerca si riferisce alla differenza che esiste tra un valore misurato e il valore così come è nella realtà. Noi non possiamo sapere in effetti quanto i nostri calcoli siano distanti dal valore reale perché per conoscere il valore reale dovremmo avere sotto mano tutti i casi che ci interessa analizzare. Immaginiamo per esempio di voler conoscere quali siano le posizioni astrologiche tipiche di chi vive in convento: ovviamente è impossibile conoscere i dati di nascita di tutte le persone del mondo che vivono in convento (frati, suore) e per questo abbiamo bisogno di un campione (soltanto un certo numero di casi) che sia rappresentativo e che ci permetta di stimare la frequenza di certe posizioni astrologiche.

In questo modo avremo un'idea approssimativa dei valori astrologici reali che stanno alla base della categoria professionale analizzata. Approssimativa perché come ho spiegato infinite volte, occorre un numero altissimo di casi da analizzare. Tant'è che è consigliabile ripetere la propria ricerca usando un altro campione e paragonandolo con il precedente per vedere se anche qui i valori medi emersi sono gli stessi. 

In effetti qualcuno pensa che basti un solo caso per capire qualcosa: l'idea è quella che se il quadro astrologico descriva sempre le caratteristiche di un soggetto, descriverà anche la professione e le abitudini di vita. Però qualcuno si dimentica che la stessa professione può essere descritta in maniera diversa in ogni caso; e che solo appunto analizzando un'infinità di casi possiamo trovare qualcosa in comune, una regolarità. In alcuni casi però, non la troveremo mai questa regolarità, perché ogni caso rappresenta qualcosa di unico. Questo significa che forse bisognerebbe affrontare il problema in maniera diversa: per esempio stabilire che la vita di clausura per taluno è un modo per rifuggire dai problemi, per altri è una scelta obbligata, per altri ancora è tutt'altro. Così possiamo stabilire almeno perché quel soggetto ha fatto quella precisa scelta di vita.  La ricerca in ambito astrologico è la più difficile in assoluto e i fallimenti dal punto di vista statistico significano solo che le domande relative a certi problemi sono poste in maniera scorretta. 

Ma quel che vogliamo misurare può essere misurato per mezzo del tema natale? Il problema forse non sta nel mezzo ma nelle domande che ci poniamo. Se io mi domando quale sia la professione di un soggetto con dominante Mercurio forse non troverò mai una risposta; ma potrei trovarla se invece mi chiedessi qual è il modo di affrontare la vita di un Mercuriale. Il problema però si complica per il fatto che ogni soggetto è in realtà un mix di molte influenze che "giocano" tra loro sinergicamente, a volte in maniera cooperativa, a volte in maniera conflittuale.  

In ogni caso, se applichiamo la statistica dobbiamo mettere in conto di commettere degli errori e quindi abbiamo bisogno anche di stimare il grado di incertezza che le misure siano esatte. Insomma dobbiamo mettere in conto che possiamo commettere degli errori di misurazione (casuali o sistematici) e con un certo grado di probabilità. Lo abbiamo visto prima: noi possiamo solo ipotizzare quale sia il valore vero perché non abbiamo tutti i casi sottomano; possiamo stimarlo analizzando un campione, cioè un estratto dell'intera categoria (i frati o le suore) ma tra la stima e il valore vero c'è un certo grado di incertezza da prendere sempre in considerazione. 

In astrologia la possibilità di commettere errori è elevatissima poiché è alta l'oscillazione dei punteggi relativi alle posizioni astrali che di volta in volta vengono fuori dall'analisi dei casi. 

L'errore non è solo relativo alla raccolta dei dati, ma pure all'interpretazione degli stessi per esempio. Questo dipende dalle nostre aspettative, dal fatto che in ogni ricerca portiamo sempre qualcosa di noi stessi, del nostro mondo interiore. Per esempio c'è chi accanito com'è contro un sistema o un'idea, non vedrà altro che difetti. 

Inoltre mi viene in mente chi per esempio vuole analizzare i casi astrologici grazie alla propria capacità di entrare in sintonia con le persone. Sia nel campo antropologico che in quello psicologico si afferma che possiamo capire un mondo solo se vi è una forte capacità di immedesimazione; ma allo stesso tempo aumenta il pericolo del soggettivismo, dei condizionamenti interiori. Per questo la sua lettura sarà sempre viziata dalle sue emozioni, dalla sua cultura e dal suo inconscio sociale. Proprio per questo l'altro giorno ho introdotto la necessità di un'ermeneutica oggettiva. Clicca QUI per saperne di più circa l'ermeneutica oggettiva e clicca QUI qui per scaricare il libro gratuito di antropologia e astrologia. 


Caro Al Rami ti ringrazio, 
Mi hai consigliato Oslo per la mia RS, buono per la mia crescita professionale. Però quest'anno è emerso il problema dell'eredità:
Sto cercando di riappropriarmene dopo che mi era stata rubata anni fa con la morte di mio padre. Con la prossima RS a Oslo, avendo Nettuno in casa 8, posso comunque ereditare una casa oppure devo cambiare destinazione?
La persona che si appropriò della mia eredità, ho visto che le sta entrando il transito di Saturno nella sua casa 8 e a Londra, dove vuole passare il suo prossimo compleanno, le entrerebbe l'ascendente in casa 8 e Giove in casa 8. Se invece  rimanesse a casa sua questa persona avrebbe uno stellium in casa 8 e Saturno tra la 10 e la 11. Magari attraverso una caduta sociale posso riappropriarmene?

Le due domande sono: 1. posso ereditare andando ad Oslo?
2. ho più probabilità di recuperare la mia casa se questa persona va a Londra o se resta a casa sua?
Grazie

Partiamo dal presupposto che trascorrendo il compleanno a Oslo avresti un anno astrologico importante; ma con Marte in IV e Nettuno in 8^ diviene evidente che lotterai molto per un immobile e patirai tormenti per le eredità. Tuttavia risulta la soluzione migliore che possiamo accettare dato che non abbiamo molte altre alternative. Nessuna delle altre da me consigliate sembra dare vantaggi rispetto a questa tematica e quindi penso che dovrai ridimensionare i tuoi desideri. Però abbiamo valori di X Casa che ancora una volta possono portarti a crescere e chissà, quel Marte potrebbe solo indicare delle guerre e non la rinuncia all'immobile. Diciamo che hai alcuni punti a tuo favore anche se non ci metterei la mano sul fuoco e ti direi di non vivere di false speranze. Se quella persona partisse a Londra avrebbe più occasioni positive. La sua rivoluzione solare eretta per il luogo di nascita invece è davvero pessima. 


Ciao mi chiamo V. sono nato il (...) e mi trovo in un periodo della vita un po’ statico...da qualche anno ho fatto un percorso spirituale e psicologico molto importante e mi sento in evoluzione ma non riesco a capire in che strada sto andando.. dal punto di vista del lavoro sto studiando per formarmi sul marketing on line e contemporaneamente sono attratto dal lavoro nel sociale perché vedo che riesco ad aiutare con la mia sensibilità ed empatia... dal punto di vista affettivo vorrei sperimentarmi in una relazione ma mi trovo sempre in situazioni con ragazzi omosessuali come me ma che non si accettano... mi trovo in una stasi e vorrei qualche spunto.. so che per l’Acquario ci sono buoni transiti al momento. Grazie

Hai Uno stellium in IV, il MC e il Sole in Aquario e quindi è evidente che la tua vita, la tua professione sarà legata a tutto ciò che è moderno, legato all'informatica, ai computer. Non è detto che quella che stai facendo sarà la tua attività definitiva, ma scommetto che ti occuperai di nuovi linguaggi, o addirittura che tu possa divenire una specie di coach on line. Anche io ho valori di IV Casa come te e per questo trascorro molte ore davanti al PC. Però mi interesso di astrologia che infatti svolgo da casa mia. però, siccome hai il Sole in 9^ Casa è possibile che tu possa occuparti telematicamente del settore immobiliare in terre straniere. Queste sono solo alcune indicazioni. 

Purtroppo, caro mio, hai Saturno in 5^ Casa in opposizione a Venere ed è per questo che i tuoi amori sono così tristi. Però sei ancora giovane e Saturno vuole che tu ti realizzi con molta lentezza, quando sarai molto più grande. Quando abbiamo bisogno di rinnovarci, quando abbiamo bisogno di un cambiamento, è necessario chiedere l'aiuto a Urano, il pianeta che in astrologia rappresenta le rivoluzioni; ma esso attualmente non è molto collaborativo dato che incentiva al massimo il tuo lato spirituale (è in trigono a Nettuno radix). Il che non è male, ma certo non indica rivoluzioni. Nel 2017 Urano dalla cuspide della 11/12^ Casa, farà un sestile a Mercurio in X. Non parliamo di grandi cambiamenti, ma almeno di una sferzata di energia e di novità sul versante della tua emancipazione. Potresti prendere delle decisioni importanti per la tua vita professionale, magari trovando nuove opportunità. Relativamente ai sentimenti nel 2016 abbiamo il transito di Giove in 5^ ma non credo accompagnerà qualcosa di definitivo. 



Non è importante, ma da anni qualcuno mi perseguita. Clicca QUI per conoscere il grado di affidabilità di costui.  

1 commento:

Anonimo ha detto...

Credo che mi verrà regalato un volo per NY per il mio prossimo compleanno, se resto a casa vedo unabpessima es. Ho un TN difficile, che ne pensi tu? Grazie.Fio 26 2 64 Varese h.10,45.