DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 26 marzo 2016

Pasqua e Ariete


Tra un impegno e l'altro riflettevo sul significato della Pasqua e mi sono venute in mente alcune brevissime considerazioni. Secondo alcune fonti la parola Pasqua significa "passar oltre" riferendosi a diverse possibilità interpretative tra cui l'azione dell'angelo sterminatore descritto in testi antichi che passerebbe oltre le case di chi ha cosparso la propria porta del sangue di un agnello, lasciandole intatte. L'altra ipotesi è che si riferisca al passar dalla vita terrestre a quella celeste e quindi alla risurrezione del Cristo. Esser salvi, è comunque l'idea ricorrente in entrambi i casi, e in funzione di un sacrificio: la morte. Dal punto di vista astrologico non troviamo immediatamente corrispondenze tra il periodo e l'idea della risurrezione. Tuttavia, inteso come momento della nascita a nuova vita, si ritrova il collegamento con la primavera nelle zone temperate del nord equatore, e all'Ariete, che in questo caso è l'agnello tradizionalmente impiegato per i sacrifici, naturalmente accostato al sacrificio di Gesù. In realtà, in astrologia è il segno dei Pesci quello legato al sacrificio; ma ciò che è degno di nota è il passaggio verso il segno dell'ariete: dunque dal sacrificio alla rinascita. L'uccisione dell'agnello, pertanto, sarebbe il punto di congiunzione tra il sacrificio "pescino" e la rinascita "arietina". Discorso inverso se invece partiamo dal presupposto che le cosiddette ere zodiacali vanno a ritroso nel senso dei segni zodiacali: dall'Ariete si passa ai Pesci. Affrontare questo tema senza un'adeguata preparazione storica ci porta veramente poco lontano e pertanto,  chi volesse potrebbe approfondire cogliendo gli aspetti storici e antropologici, oltre che astronomici di questa tradizione. Non ho molto tempo per tali approfondimenti, ma spero comunque di aver dato uno stimolo per la realizzazione di un saggio approfondito. Colgo l'occasione per fare a tutti i miei auguri di buona Pasqua. 


Ho letto con molto interesse il Suo articolo del 21/9/2011 sui Segni Compensati ed ho trovato finalmente un inizio di come interpretare il TN dei fratelli gemelli. Premetto che sono solo un appassionato di astrologia e che mi diletto a fare TN a chi me li chiede. Il problema del TN dei gemelli ce l'ho in casa, nel senso che ho mio genero, nato il (...), che ha un fratello gemello per molti versi il suo opposto. Dopo aver letto il Suo articolo, ritengo che mio genero sia il Toro puro e il fratello sia il "compensato". Quest'ultimo infatti è persona chiusa, distaccata, tenebrosa, poco socievole, impaziente, tormentato. Dovendo redigere il TN di mio genero mi attengo integralmente al suo grafico di nascita? Mio genero è ingegnere e lavora moltissimo all'estero (Medio Oriente), mentre il fratello è stazionario. La Casa 9^ è vuota in Pesci e Nettuno è in Casa 5^ trigono a MC. Quindi desumerei che la sua professione si realizza principalmente all'estero. Per il fratello invece dovrei desumere il contrario, cioè la staticità, l'immobilismo. E' così?. E per gli altri aspetti? Le sarei molto grato se volesse darmi delle delucidazioni in merito. In tale attesa La saluto cordialmente.



La professione si desume dalla posizione del Sole nelle Case e secondariamente dalla posizione di Marte o di uno stellium e poi della 6^ X e 2^ Casa. Attraverso l'esame congiunto di tali elementi possiamo comprendere l'orientamento professionale. Ma bisogna anche considerare il fatto che le medesime posizioni portano a un ventaglio di possibilità professionali che in qualche modo possono somigliare. Mi viene in mente, per esempio, il caso di due fratelli gemelli: l'uno faceva l'avvocato e l'altro l'arbitro. Professioni diverse ma simili per alcuni aspetti. Altra cosa importante risiede nel fatto che per ogni segno zodiacale, oltre al segno compensato, esistono altre tipologie anche molto diverse tra loro. Basti pensare per esempio al Sagittario ribelle e al Sagittario conformista e al Sagittario arrampicatore sociale. Relativamente al Toro abbiamo quello più statico e placido, ma pure quello esagerato, eccessivo in ogni cosa. In questo caso abbiamo un accumulo di pianeti tra Sagittario e Gemelli che si esprimono nell'uno in mobilità fisica e nell'altro in mobilità mentale. Uno sarà un viaggiatore progettista e l'altro potrebbe essere un sapiente, un filosofo attratto dalla musica. Per ultimo è da considerare il significato astrologico di ogni singolo grado zodiacale in cui si trova l'ascendente. Questa è operazione difficilissima perché non abbiamo molto materiale bibliografico sull'argomento e nessuno studio moderno; e poi perché stabilire con precisione assoluta il grado dell'ascendente è operazione che richiede anni e anni di studi e sperimentazioni. Quindi a maggior ragione risulta un'incognita comprendere la direzione specifica di ognuno. 


Ciao Giuseppe, quasi un anno fa ti ho scritto per sapere a proposito della mia rivoluzione solare, ero indecisa se scriverti nuovamente perché so che sarai pieno di richieste, purtroppo non sto passando un bellissimo periodo ed eccomi nuovamente qui. Quest'anno mi sono lasciata con una persona che è stata per me molto importante,mi manca molto ma non l'ho più ricercato perché so che mi sarei fatta solo del male. Da quel momento, non mi sono più legata e ho anche qualche difficoltà, sembra non mi interessa molto guardarmi intorno.. Ho conosciuto qualche ragazzo ma ai miei occhi mi è totalmente indifferente. Tra gli altri problemi che sto avendo, mio zio si è ammalato e gli hanno dato pochi mesi di vita, mia mamma anche deve essere operata ma sembrerebbe che non sia nulla di particolarmente grave... Volevo chiederti come andrà la mia prossima rivoluzione solare guardando i seguenti aspetti: l'amore, lo studio e la salute mia e di chi mi sta vicino. Inoltre a breve inizierò a scrivere la mia tesi di laurea, ho visto che avrei un sole in terza casa... se mi laureo invece nella sessione estiva(2017) sarei già nell'altra rivoluzione solare e da quello che ho visto il sole cadrebbe in undicesima casa. Tu cosa mi consigli?  Mi rendo conto che le domande che ti ho posto sono molte quindi se non dovessi riuscire lo comprendo perfettamente. Sono nata a varese il 26 maggio 1991 ore 1.16 di notte e non penso mi sposterò per il mio compleanno. Ti ringrazio e ti auguro una buona Pasqua. 
Il 16 Aprile vi sarà un convegno gratuito per tutti!!!
Il 17 aprile comincia il seminario per tutto il giorno.

Laurearti con Marte e Saturno in 9^ Casa, il settore degli studi "superiori", mi sembra un po' difficile: immagino una serie di ostacoli, impedimenti, ritardi. Ma non parliamo ovviamente di qualcosa di impossibile da realizzare dato che in 3^ ci sta Sole e Venere. Insomma, potrebbe essere che abbia la meglio la 3^ oppure la 9^. In ogni caso siamo certi di un anno per niente mite sotto questo aspetto. Io penso riuscirai a laurearti entro maggio 2017 perché nel frattempo c'è il transito di Saturno in X che spesso accompagna una crescita. E quale crescita migliore di un riconoscimento come la laurea? Anche io sto per cominciare a scrivere la mia tesi proprio come te e spero di farcela entro quest'anno astrologico. Tra neuroscienze e teorie sistemiche, penso che ne verrà fuori qualcosa di molto interessante, anche e soprattutto per la mia evoluzione in campo astrologico. A Ottobre avrai Giove in trigono al Sole radix. D'altra parte, se avessi la possibilità di fare una bella RS le cose andrebbero molto meglio. Lo stesso per quella del 2017 che sarebbe veramente interessante, con uno stellium in X e Giove in 3^ se tu ti spostassi verso est nella regione russa. Per questa RS, Giove in cuspide con la VII Casa mi parla di un ribaltamento di situazione sul versante coppia e quindi una possibile unione fintanto che Giove transita in VII radix, cioè entro Ottobre 2016. Sul piano della salute invece abbiano Nettuno troppo stretto all'ascendente e quindi un periodo di angosce: quantomeno sarebbe necessario spostarsi più a ovest o più a est per alleggerire tale tensione che non mi piace affatto visto che sei già debilitata dal punto di vista psicologico a causa delle esperienze passate. In ogni caso, se hai passato gli anni precedenti (e avevamo transiti ben peggiori) supererai anche questo. 
Non credo possa esser coinvolta la famiglia; ma ovviamente bisognerebbe guardare la cosa con molta più attenzione. 


8 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve al,sapresti dirmi a quale parte del corpo corrisponde Urano?
Molti saluti a presto!
R

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Urano è anatomicamente connesso all'apparato cardiocircolatorio. Se le caviglie sono legate all'Aquario, così dovrebbe essere per Urano; ma non ne sono certo perché non ho riscontri empirici.

Anonimo ha detto...

Grazie al!
Ma non è una semplificazione attribuire al pianeta le stesse caratteristiche dei segni,tipo cancro e luna uguale stomaco,?
Comunque la morpurgo per urano ipotizzava le mani..peccato ci sia ancora incertezza perché mi sembra fondamentale per l'astrologia medica..peccato.
R

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Potrebbe essere una semplificazione; ma noi dobbiamo considerare ciò che funziona e non ciò che sembra essere valido dal punto di vista del ragionamento teorico. Se osservi i casi di soggetti che hanno problemi alla vista noterai che hanno Nettuno molto forte o il segno dei Pesci molto forte, o la 12^ casa molto forte. Questo significa che Case, pianeti e segni sono analogicamente collegati tra loro e conducono allo stesso risultato. E questo lo dicono i fatti, non le teorie.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Quindi, se tutti e tre i fattori zodiacali conducono al medesimo risultato, per quale motivo dovremmo credere nel fatto che pianeti, segni e Case siano scollegati? Urano è Aquario, non Vergine. La Morpurgo giocava molto sul discorso delle esaltazioni e per questo le sue conclusioni sono di tipo ipotetico deduttivo. Ella stessa afferma che in molti casi le sue affermazioni non sono suffragate da evidenze empiriche; quindi tutto da verificare. Rimane indubbia la genialità dell'autrice, e le sue trovate intuitive spesso si sono dimostrate fondate. Ma il resto, almeno a parere mio, non è sempre calzante. È vero che non sono la Morpurgo e qualcuno potrebbe giudicare spocchiosa questa mia idea; ma è anche vero che sono un insegnante con esperienza quasi ventennale, un professionista e uno studioso sperimentale.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Altra cosa fondamentale, è il fatto che la questione delle esaltazioni varia da autore ad autore. Non mi sento di dare credibilità al sistema della Morpurgo così come non mi sento di darlo ad altri autori, perché, se la dimostrazione sta nel rigore logico, allora tutti sembrano averlo. Inoltre, anche un sistema che pare essere più debole sotto il piano della logica, non necessariamente è meno valido. Infatti ciò che conta sono i risultati. Da essi possiamo costruire poi la teoria. Ricordo un confronto con Pasquale Foglia. Mi parò del suo sistema di esaltazioni e di Mercurio. Gli chiesi se in effetti aveva dimostrato, in pratica, che i segni in cui vi era esaltato erano anche i più intelligenti. Mi rispose di no. Con ciò voglio dire che possiamo costruire tutti i sistemi che vogliamo, se siamo creativi. Ma la pratica è un'altra cosa.

Anonimo ha detto...

Al domandina previsionale..
Tra poco giove in settima tornerà in trigono,secondo discepolo quando torna su uno stesso punto bisogna aspettarsi qualcosa,con urano/nettuno nella undicesima..purtroppo non mi illudo sentimentalmente in quanto in questi termini la mia RSM parla in questo modo:venere all'ascendente parte dodicesima e luna in settima..ma il problema e' che amo una persona e non vorrei aver rovinato tutto per piazzarmi giove incollato al mc..cosa ne pensi?
R

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Potrebbe nascere un amore travagliato.