DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

martedì 16 agosto 2016

Addio a Facebook


Da quando mi sono iscritto su Facebook non ho fatto altro che avere problemi con gli utenti iscritti sui vari gruppi astrologici. Ogni mia frase, ogni mio tentativo di dialogo, non solo era travisato, ma c'era pure chi professava consigli, mai richiesti, su come comportarmi; quando nella realtà chi doveva imparare l'educazione e il rispetto era proprio chi interveniva a giudicarmi. Così ho deciso di cancellare per sempre la mia iscrizione dal noto social e lasciare la gestione della mia pagina a gente fidata che possa aiutarmi a divulgare i miei lavori. In questo modo non corro il rischio di subire ancora gli ennesimi interventi fuori luogo di chi abusa della mia pazienza e di chi si prende troppa confidenza. Qualcuno mi ha suggerito l'idea che gli insegnanti di astrologia non intervengono in discussioni né in confronti sui Social Network; e allora, cogliendo al volo questa osservazione ho deciso di chiudere completamente con quel mondo che per anni mi ha dato solo dispiaceri. Così ho reso ancor migliore un anno astrologico già denso di avvenimenti positivi non solo per tutte le scoperte fatte, ma anche per via delle esperienze pratiche nel campo della psicologia che arricchiscono il mio bagaglio culturale oltre che la mia spiccata sensibilità e umanità. 
Il 13 Agosto 2016, data dell'evento, per me rappresenta un punto di svolta assai importante nella mia vita perché finalmente mi sono liberato di un peso che mi tormentava da anni. Finalmente non riceverò più la frustrazione di vedere che nei vari gruppi i miei articoli vengono quasi totalmente snobbati (vuoi per invidia, vuoi per cattiveria, vuoi perché sono troppo complicati, vuoi perché ad alcuni piace solo roba misticheggiante, vuoi perché le cose nuove sono spesso guardate con diffidenza). Il problema, a una accurata analisi, è stato sempre il mio Saturno leso in 11^ Casa radix che mi ha privato del sostegno di una equipe disponibile a sponsorizzarmi, come invece accade per altri autori più fortunati di me. Marte in X invece segna le grandi difficoltà ad affermarmi anche a causa delle numerose polemiche di chi non comprende la differenza tra voglia di convincere e il piacere del ragionamento instancabile. Ora, della pubblicizzazione dei miei lavori ci penseranno altre persone, e di chi vorrà sostenermi, anche se io penso che i contenuti delle mie scoperte rimarranno un privilegio per pochi lettori privi di pregiudizi. 

Vediamo i transiti del giorno. Premetto che la decisione è stata istintiva, non premeditata, quindi non ho scelto il momento idoneo per farlo e tutto è accaduto naturalmente. 

Il grafico a destra, se sovrapposto al mio TN, quello a sinistra, mostra l'ascendente a 13 gradi del Capricorno, in perfetta congiunzione al mio Mercurio radix. Mercurio è la comunicazione. In quel momento Plutone sorgeva e portava con se tutto il suo potere distruttivo: la fine di una sofferenza che durava da anni! Vediamo gli altri transiti nel dettaglio. 
La Linea Gialla verticale si riferisce al 13 agosto, mentre gli aspetti evidenziati in giallo sono quelli che secondo me hanno avuto un peso significativo. Le orbite, per i pianeti lenti sono massimo un grado, mentre per i pianeti più veloci ho considerato orbite leggermente più ampie. 
La Rivoluzione Lunare mostra un ascendente in VII Casa radix: l'ennesima discussione è stata la molla decisiva per scegliere di rompere definitivamente con questo social. Urano in I Casa corrisponde all'azione impulsiva, decisiva, drastica. Giove in cuspide sulla VII Casa ha rappresentato il ribaltamento necessario alla mia vita, per evitare ancora altre discussioni sterili. Plutone in cuspide tra X e 11^ Casa rappresenta sia l'importante svolta per la mia tranquillità e sia la chiusura di un contesto legato anche alle amicizie. Infatti, eliminando il mio profilo ho dovuto rinunciare anche a tutti i contatti con i miei amici. 

Dal 13 agosto 2016, quindi, chiunque volesse contattarmi tramite Facebook, dovrebbe farlo sulla mia pagina gestita da una mia collaboratrice che gentilmente ha voluto offrire il suo tempo. Per un diretto contatto col sottoscritto, invece, rimane sempre attivo questo blog oltre che la mia email ggaleota@libero.it

Vi raccomando di segnalarmi eventuali profili Facebook a mio nome: io non sono più iscritto, non intendo iscrivermi ancora e qualsiasi profilo a mio nome va immediatamente denunciato alle autorità.  Questo è anche un avviso per chi lo ha fatto già in passato. 

18 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai fatto benissimo, ogni tanto qualcuno ha il "coraggio" di uscire dal gregge e seguire il proprio essere.
Io l'ho fatto esattamente lo scorso Agosto del 2014 perchè non è un posto normale Facebook! Trovi tutto il peggio che la gente riesce a dare, ossia violenza gratuita scritta, pregiudizi, sottocultura, egoismo smisurato, superficialità e assenza pratica di umanità. Trovi gente disperata che posta foto in cui si mostra a cena fuori, in discoteca, al mare, mentre spesso e volentieri sono foto legate al passato e magari sono chiuse in casa. Trovi copia e incolla riguardanti frasi di scrittori di cui conoscono a malapena il cognome e poi a casa loro non hanno neppure la guida telefonica da leggere. C'è tanto pettegolezzo, ti spiano, girano foto a tua insaputa, c'è l'ipocrisia degli auguri del compleanno e dal vivo neppure ti stringerebbero la mano. Mettono mi piace nelle discussioni animate dando ragione a chi ha scritto cattiverie, salvo poi negare e minimizzare l'accaduto, è tutto incentrato sul mostrarsi con pose da pseudo modelle/i modificate con photoshop. Non c'è lealtà di base e poi è un elenco di persone che non sono per la maggiore amici, ma spesso sono personaggi stupidi che devono vedere come stai e cosa fai. Passa la gente ore e ore a scorrere i fattacci altrui buttata a letto e pronta a criticare qualunque cosa. Raramente sono riuscito ad impostare argomenti interessanti su cui parlare, perchè alla gente non gliene frega nulla. Per me facebook è nato per far perdere tempo, per fare sesso senza complicazioni trovando persone ben disposte anche se sposate o fidanzate e per sfogare proprie problematiche che nel reale non si vogliono affrontare. Ci sono quarantenni, cinquantenni e sessantenni padri e madri di famiglia che si cercano l'amante su facebook, la volgarità è la prassi e la saccenza imperversa. Da quando mi sono tolto sono più libero e le persone si stupiscono del fatto che non ci sia. Pensavo che alcuni contatti avessero continuato a scrivermi, dato che possedevano pure la mia email, invece quando ti cancelli è come se morissi, finisce l'interesse, dunque meglio così, pochi ma buoni e il resto si informi su altri utenti disposti. Scusa se ho scritto così, ma io proprio non riesco a comprendere l'utilità di un social così inutile ormai, che può essere valido al limite a chi lavora e a chi ha un'impresa, considerando che fa pubblicità obiettivamente. Ma nel 2016 la vera liberà è fare a meno di piattaforme simili, nate con lo scopo finto di far comunicare la gente ovunque nel mondo, ma in realtà solo per intrattenere le persone nel dolce far nulla e nello scombussolare a volte l'armonia famigliare, perchè questo accade. Un giorno magari finirà questa malattia da social e forse la gente arriverà a capire che ha perso anni della propria vita nel nulla.

A.P.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Grazie mille. La situazione che dipingi è ancora rosea. Io sono arrivato alla conclusione che il web abbia distorto completamente la ragione a favore di una logica per me assolutamente incomprensibile. Non ho trovato mai in vita mia così tanta gente incapace di capire come ci si dovrebbe comportare. Le nuove regole di comportamento sono troppo distanti da quelle a cui sono abituato sin da quando ero piccolo. Provare a fare un ragionamento su Facebook per me equivaleva a fare un ragionamento col mio cane paralitico. Mondi incompatibili, inconciliabili, dove la cosa giusta è l'esatto inverso di tutto quello in cui ho sempre creduto. E di questo sono tutti responsabili. Può essere benissimo che sia io inadatto alla comunicazione tramite il web. E va bene lo stesso: ciò che conta è che finalmente mi sono liberato di quei mostri che si credono di essere brave persone. E mi riferisco al 99% degli utenti.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

E per me è importante che tutti si sentano tirati in causa, perché anche se non lo vorranno mai accettare, sono solo la caricatura di loro stessi; perché se fossero davvero così come mostrano d'essere, in tutta la loro ingenua presunzione di sentirsi brave persone, allora dovremmo cancellare dai vocabolari la parola civiltà.

Antares ha detto...

Amico, probabilmente sarebbe bastato postare su gruppi molto seri, tipo quelli del Mangano. Comunque, se volessi mandarti nuovi articoli dove devo scrivere? Via mail?
Buona fortuna (major e minor!) e a presto! Forza e Onore

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Grazie mille. Tu sei una di quelle persone che stimo per simpatia, intelligenza e lealtà. Sì, gli articoli puoi mandarli tramite email.

AlmaCattleya ha detto...

Non ho potuto seguire da vicino la vicenda perché è da un po' che ho poca connessione qui su internet e quindi molto su Facebook non sono riuscita a leggere.
Per fortuna che c'è il blog :)

Anonimo ha detto...

Salve

Sbaglio io oppure Giove in V casa si equivale allo Stellium in V casa?

A.P.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ciao. Sono due cose diverse.

Anonimo ha detto...

Giove in V non porta anche lui divertimenti e magari un amore come l'ascendente in V o Stellium in V casa?

A.P.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Bisogna fare un'importante distinzione. Anche Saturno in 5^ casa potrebbe portare un amore, ma di qualità diversa rispetto a Giove, da Urano e da qualsiasi altro pianeta. Pertanto, uno stellium in 5^ non necessariamente porta quel che porterebbe Giove che si esprime solo con significati positivi. Uno stellium per esempio composto da Marte e Saturno e dal Sole, non vedo per quale motivo dovrebbe portare gli stessi effetti di Giove.

Margot ha detto...

Sprecato su Fb, come se Dante Alighieri twittasse.....; ) baci.

Anonimo ha detto...

E l'ascendente in V si differenzia da Giove in V?

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ciao A.P. L'ascendente in 5^ così come il Sole indicano semplicemente che è toccato un campo, ma non ci dicono con precisione come sarà toccato, cioè se alla maniera di Saturno o alla maniera di Giove, o di Plutone etc. etc.

Anonimo ha detto...

Buonasera Al , l'operazione al cuore di Berlusconi nella rs 15-16 è riconducibile ad Urano in 6a ? Perchè non c'è alcuna condizione di quelle considerate dal maestro Discepolo tale da considerare un anno difficile, sei d'accordo ?
Grazie

F.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Se hai certezza del luogo del compleanno di Berlusconi, allora dovresti farmi la cortesia di inviarmi, tramite email, il grafico della rsm per poterlo visionare. In caso contrario, per mancanza di tempo mi è assolutamente impossibile qualsiasi tipo di ricerca. Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Buonasera Al,con esattezza ha trascorso il suo 79esimo compleanno a villa Gernetto (Monza).

Fonte : www.dagospia.com , tv.ilfattoquotidiano.it

29-09-1936 ore 06:00 Milano

RS 15-16 : 29-09-2015 , ore 08:02:25(GMT) , Monza

Asc riv -------- 2a casa natale

Sole riv ------- 11a "

Marte riv ------ 10a "

Saturno riv ---- 1a " ( lontano più di 25° dall'asc. quasi in 2a )

Urano riv ------ 6a "

Stellium in 10a ( Marte-Venere Giove )

Nessuna delle regole del maestro

Ciao

F.






Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Saturno in prima e urano in sesta, se insieme possono davvero essere pesanti. Questo l ho constatato da poco. Non dimenticate che l'ascendente in 11spesso ci parla di pericolo di morte. Fatti del genere possono succedere anche con rs come questaonNon esiste la protezione assoluta.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Saturno in prima e urano in sesta, se insieme possono davvero essere pesanti. Questo l ho constatato da poco. Non dimenticate che l'ascendente in 11spesso ci parla di pericolo di morte. Fatti del genere possono succedere anche con rs come questaonNon esiste la protezione assoluta.