DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 28 agosto 2016

Astrologia da incubo: prossimamente in TV?

ASTROLOGIA DA INCUBO: TRAILER.
Da quando sono uscito da Facebook finalmente ho ritrovato la serenità sebbene le mie collaboratrici mi riferiscano che ancora c'è chi si allarga troppo. Da poco si è aggiunto, alla lista di chi rompe le scatole a me e alle mie collaboratrici, pure un "grande maestro" della massoneria, con la superbia di chi è abituato a stare troppo al centro dell'attenzione. Però si autodefinisce gentile. Sì, come lo sarebbe uno squalo affamato. E menomale che il suo cognome evoca le placide pecore, o anagrammato evochi il nome di un prezioso pesce d'acqua dolce. In pratica non accetta che qualcuno possa definirmi maestro perché evidentemente ha paura di essere spodestato. Niente paura: non mi interessa spodestare nessuno! Come se non bastasse, ora mi perseguitano pure i massoni che sbarcati sui social vogliono mettere le loro regole naziste. No grazie. Forse attiro gli psicopatici? È un'ipotesi non trascurabile.

ASTROLOGIA DA INCUBO.
Una volta scrissi che non aveva molto senso parlare delle divinità greche per estrapolare i significati dei pianeti e dei segni dato che i greci stessi non fecero altro che ereditare dai babilonesi una tradizione che per loro era del tutto nuova. Per i greci le costellazioni erano una massa caotica e persino i pianeti non erano distinti dalle stelle. E quando vi fu distinzione i pianeti non avevano ancora i nomi delle divinità: venivano usati piuttosto termini come "la scintillante", "la luminosa" "la fulgente"; è solo dopo, con l'acquisizione delle cultura babilonese che Marduk divenne Giove, Nabu divenne Mercurio etc. etc. esattamente come citano i massimi testi di storia dell'astrologia come per esempio quello del Cumont inserito nella mia bibliografia. La risposta a cose storiche come questa è sempre stata uno snobismo totale, oppure un "non ce ne frega niente, noi continuiamo a credere che gli archetipi si esprimono attraverso i miti greci nei segni e nei pianeti". Il che equivale a dire "ce ne fottiamo della storia e della verità perché non ci piace, perché non ci piaci o perché sicuramente dici solo fesserie". In questo clima, fare astrologia diventa un incubo ed è come fare dei monologhi e passare pure per uno che vuole convincere a tutti i costi di qualcosa che è pura fantasia. Eppure basterebbe studiare seriamente per capire come stanno le cose. Qualcuno ha scritto che forse pretendevo troppo da Facebook dove anche chi fa astrologia lo fa per "cazzeggio". Mah...

ASTROLOGIA DA INCUBO. INTERVALLO.
Ho deciso di fare dei video didattici per cambiare un po' di cose. Anche video per evitare di ripetere agli scettici sempre le stesse cose. Chissà, magari qualcuno potrà assorbire quanto dico per poi approfondire con i giusti testi; ma anche in questo caso mi aspetto le solite uscite fuori luogo di utenti maleducati. Per esempio, in un mio video chiarivo che l'astrologia occidentale non si basa sulle costellazioni ma sui segni e che quindi non esiste un tredicesimo segno zodiacale. La risposta fu: "ma chi ti credi di essere?". Il che equivale a dire che la verità fa male a tutti, proprio a tutti, che nessuno vuole imparare, nessuno vuole capire, ma poi tutti sono pronti a pensare che chi veramente sa è solo saccente. E chi mi credo di essere? Piero Angela? Milly Carlucci? Zichichi? Einstein? Superman? Forse l'incredibile Hulk, verde dalla rabbia per le cretinate che leggo? Molto probabile l'ultima ipotesi

ASTROLOGIA DA INCUBO. 2° TEMPO.
Qualcuno mi disse che se volevo avere maggiore credibilità dovevo laurearmi; ma io intanto continuo a vedere che nonostante i miei studi universitari la gente preferisce l'astrologhetta incompetente, cioè la vera saccente senza studi; perché adesso non conta più il riconoscimento universitario. Anzi! Sarebbe come dire che la laurea è carta straccia e che per parlare di psicologia o di altro basta essere illuminati o leggere qualche libro qua e là, o che chi è intelligente capisce tutto al volo e meglio di un laureato. Il che vale a dire "noi siamo e saremo sempre meglio di te qualsiasi cosa tu faccia". È un incubo! Così mi ritrovavo investito da soggetti senza pudore, senza umiltà, che mi dicevano le solite frasi idiote come "la nuova psicologia sarà quella esoterica", "bisogna rinunciare al proprio Ego"; insomma tutte frasi di chi si atteggia a santone, di chi sembra conosca alla perfezione l'animo umano ma che in realtà non solo non sa nulla, ma è pure presuntuoso. È un incubo! Per l'amor del cielo, lasciate stare la psicologia agli psicologi e l'astrologia agli astrologi veri! Per fortuna sono scappato da Facebook!

ASTROLOGIA DA INCUBO. LA VENDETTA E IL RITORNO DELLO JEDI.
Ricordo che un tizio una volta mi disse: "i libri non servono a nulla; si studia solo per capire che studiare non serve a niente". Con questa frase che potrebbe corrompere gli sciocchi, si vorrebbe dare a intendere che chiunque studia in realtà non sa nulla perché nei libri ci sono solo un mucchio di fesserie. Che tutto sia provvisorio è probabile; ma che tutto sia spazzatura è altamente ingenuo e offensivo. Così, libri sull'intelligenza, sul cervello, sulla psicologia, sullo spazio e l'universo, sono soltanto chiacchiere. E allora questa verità dove sta? Con questa scusa ognuno può permettersi di parlare di qualsiasi argomento senza alcuna competenza. È un incubo che mi fa orrore!

ASTROLOGIA DA INCUBO: PROSSIMAMENTE SU TUTTI I VOSTRI PC. QUESTE E ALTRE DISAVVENTURE DELL'ASTROLOGO AL RAMI!!   
Sul forumfree Babysara scrivevo: "Non prometto altissimi livelli culturali, ma è quello che mi auguro di aver fatto, (e di fare in futuro) unitamente all'applicazione dell'intelligenza (cultura senza intelligenza è solo nozionismo)". 

Ecco la replica di un utente:

 "Non sia mai: nessuno ha detto che devi capicollarti qui per forza e minare la tua salute (...). Lasciam perdere la tua ultima frase: qui tutti hanno diritto a esprimere la loro opinione in quanto tale e sono ben accetti sia i profani che i capoccioni plurilaureati e anche i nozionismi: tutti hanno diritto a dire la loro, da noi. Non è necessario avere referenze stellari, qui. Siamo democratici". 

Il post proseguiva ma i moderatori del sito lo hanno eliminato: l'utente continuava con una filippica sul rispetto, sul fatto che il mio commento fosse lesivo nei confronti di altri utenti, come se in quella frase avessi voluto dire che tutti dovrebbero fare come me e chi non lo fa è un poveraccio.

No comment. La sua risposta è commentabile solo con questa immagine: 
Forse si tratta di un alieno non sintonizzato col nostro idioma?

Credo agli alieni dopo questo intervento. Non siamo soli! Finalmente abbiamo le prove definitive e sono onorato di aver portato al mondo questa prova ultima sull'esistenza di altre forme di vita, anche se non intelligenti.
Arrivederci alla prossima puntata di 
ASTROLOGIA DA INCUBO: IL PEGGIO NON FINISCE MAI!


Veniamo alle vostre domande.
  Allora non ti preoccupare non ho nessuna fretta. Ho messo mi piace già alla tua pagina. Ah si' scusa, mi chiamo (...) sono una fan del forum (...). Si ti ho contattato io. Volevo sapere qualcosa sul lavoro e vita sentimentale. Non mi vanno bene nessuna delle due. Ho lasciato l'università da un po', odio studiare e sinceramente sono molto pigra. Ho difficoltà a relazionarmi con gli altri. Sono in conflitto con me stessa e non so cosa voglio. Pretendo molto affettivamente, il rischio è che spesso gli altri si allontanino da me. Sono molto emotiva e me la prendo per qualsiasi cosa. Non vado d' accordo con la mia famiglia e ho poca autonomia. La mia domanda riguarda la mia vita sentimentale. Poi volevo farti un' altra domanda se ho tendenze omosessuali. Cmq do priorità alla mia vita sentimentale come sarà la mia metà se ci (dovesse essere). Come affronto la vita matrimoniale? Io non so a quante domande puoi rispondere ma a me interessa soprattutto la mia vita sentimentale anche perché la vedo ricca di ostacoli e ho difficoltà ad aprirmi. Grazie , dimmi se hai ricevuto il messaggio. 

Sino all'età di 21 odiavo studiare. Le ferite ottenute in ambiente scolastico, a partire dalle medie, erano moltissime: professori incompetenti, la mia timidezza, la paura del confronto mi faceva proprio tremare le gambe e i miei successi scolastici erano penosi e in più a causa di ciò anche i rapporti in famiglia erano tesi. Odiavo la scuola con tutte le mie forze e ricordo il giorno del diploma come uno dei più belli della mia vita perché finalmente mi ero liberato del peso più grave. I ricordi della scuola, ancora oggi, sono incubi. L'unica cosa che mi interessava era studiare le mie cose preferite e praticare arti marziali. Non è che non mi piacesse studiare: non trovavo utilità in ciò che a scuola mi insegnavano e proprio non mi interessava. Demotivato a maggior ragione perché a causa dello studio si erano incrinati i rapporti in famiglia. Lo odiavo con tutte le mie forze. Avevo giurato a me stesso che mai più mi sarei iscritto a una scuola. Ma mi convinsero a iscrivermi all'università e sembravo convinto sino a quando, qualche anno più tardi la mollai. Nel frattempo ho continuato a studiare, ma sempre e solo le cose che piacevano a me, ossia l'astrologia, sino al giorno in cui mia madre mi ha convinto a iscrivermi alla facoltà di psicologia dove i miei risultati sono sfolgoranti, magnifici, tant'è che mi laureo a breve, in tempo record. Cosa è successo? Ho trovato finalmente qualcosa che mi piacesse e in più è emerso in me, col tempo, una impressionante voglia di riscatto, anche per avere più voce in capitolo come astrologo. In tutto ci vuole una potente motivazione. Questo è il segreto. Nemmeno io sapevo cosa volessi; o quantomeno ero convinto di saperlo, ma poi ho cambiato idea. Ma il problema dov'è? A mio parere non c'è. Ognuno ha i suoi tempi e ciò che conta è stare bene con se stessi. Stop. Ciò che ti crea difficoltà ad aprirti è l'ascendente Capricorno con Urano e Nettuno nel segno, oltre che la congiunzione Mercurio-Saturno che possono renderti dura, intransigente. Però se ben incanalata, tal posizione potrebbe riguardare un'ottima intelligenza logico razionale che potresti applicare al campo della musica o del canto, settore in cui potresti primeggiare anche grazie alla Luna in Leone che ti fa' un tantino narcisista e desiderosa di applausi. Organizzare eventi legati alla moda, o mostre fotografiche, o di pittura, potrebbe essere un'altra alternativa. Inoltre una 2^ Casa così ricca di pianeti in Aquario potrebbe donarti il piacere di essere un'ottima naturopata o erborista interessata ad applicazioni moderne. In amore, è vero, c'è molto caos per colpa della Luna in opposizione a Venere. Sovente riguarda omosessualità o bisessualità, ma non è sempre detto. Più che altro riguarda una vita sentimentale densa di cambiamenti a causa della propria instabilità affettiva o dei partner. In più Venere è in Aquario e spesso porta insofferenza verso i legami che potrebbero divenire troppo stretti. La difficoltà ad aprirti potrebbe essere generata anche da questa cosa che potrebbe agire a livello inconscio. Naturalmente è un'ipotesi. Un eventuale partner matrimoniale potrebbe essere un po' bambinone, o percepito come tale. Per esempio ricordo una coppia di amici entrambi con la VII Casa in Cancro e ognuno accusava l'altro di essere capriccioso. Nella realtà chi dei due fosse realmente capriccioso, poco importa perché ciò che conta è come percepiamo il mondo e le relazioni indipendentemente da come sono nella realtà. Un'altra caratteristica potrebbe essere quella della sedentarietà, della pigrizia e che il tuo lui potrebbe essere molto casalingo.


2 commenti:

Margot ha detto...

Ciao Maestro sono Flo, l'anno prossimo avrò un rsm da incubo se resto qui, mi consigli una metà salvifica? Un abbraccio. Varese 26 2 64 h.10,45 am.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ciao. Per questo genere di richiesta, molto impegnativa perché richiede ore di lavoro, dovrai scrivere alla mia email ggaleota@libero.it e ne parliamo in privato.