DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 10 agosto 2016

Luna caotica


Ciao Giuseppe, vorrei avere la tua opinione sull'amore nel mio tema natale. Quel quadrato di Venere con tutto l'ambaradan davvero non mi farà mai avere una relazione appagante? Sono sempre stata combattiva e ottimista ma l'ultima rottura è stata molto pesante e ora mi sento davvero sfiduciata. Si, l'amore è sempre straniero e vivo all'estero ( Venere in 9)
Sono nata il... (...) Grazie.
B.


Prima di cominciare con l'analisi astrologica in questione vorrei ringraziarti per la pazienza che hai avuto. Vorrei ribadire ancora una volta che questo periodo per me rappresenta un momento particolare in cui molti impegni stanno assorbendo tutta la mia attenzione e non mi permettono di rispondere velocemente alle vostre richieste. Però devo dire che è un periodo sicuramente molto produttivo perché piano piano sta prendendo forma, sempre di più, la mia astrologia sistemica e inoltre, mi sto applicando nella registrazione di alcuni video didattici. Come si può facilmente evincere, sono realizzati per un pubblico più o meno esperto, che vuole approfondire certe tematiche, concetti già affrontati da molti altri autori e che oggi vengono considerati in maniera dogmatica o vengono utilizzati senza farsi tante domande. La prima reazione dei miei colleghi alle mie teorie, è quella di dissentire quasi completamente, perché è molto difficile cambiare punto di osservazione, dopo anni che si è pensato e ragionato sempre nello stesso modo. In verità il mio approccio all'astrologia è sempre critico, è sempre diffidente e non accetto mai nulla nemmeno se scritto dal più autorevole astrologo del mondo. Il mio obiettivo, dunque, è quello di applicare certe regole astrologiche e verificarne l'attendibilità, o di approfondire nella mia maniera personale i concetti e le tematiche già proposte da altri astrologi. Questo perché sono abituato a riflettere costantemente sulle cose che studio e non accetto mai nulla acriticamente. Le mie capacità riflessive e la mia capacità di interrogarmi costantemente e di interrogare costantemente tutto quello che io studio, mi porta a individuare sempre una serie di incongruenze che poi io cerco di andare a risolvere, proprio attraverso degli studi, grazie al fatto che io implemento le mie conoscenze astrologiche con lo studio di tantissime altre materie, secondo me indispensabili per avere un approccio più realistico alle tematiche astrologiche. Per me è inconcepibile parlare di astrologia senza studiare la psicologia, la sociologia, l'antropologia, e tante altre materie. Sarebbe come parlare di cose che non si conoscono abbastanza approfonditamente. A parte ciò, mi domando sempre cosa posso fare per migliorare le conoscenze tramandateci dai molti autori. Forse è troppo presuntuoso; ma se i maestri avessero ragionato secondo questi termini l'astrologia sarebbe rimasta ai vecchi modelli. Non che essi siano peggio di quelli moderni; anzi, certe concezioni moderne, a mio parere, sono solo fenomeni di moda che non hanno nulla di valido. Ma voglio dire che ogni contributo, comunque, permette di conoscere qualcosa in più. veniamo però al tuo caso. 

Quello che ho visto è un grafico astrologico non molto diverso da tanti altri, con i suoi pregi e i suoi difetti, anche sotto il profilo dei sentimenti. È naturale che i problemi di tipo sentimentale debbano essere ricercati nella posizione di Venere perché questo in astrologia è il pianeta che riguarda le questioni di cuore, che riguarda gli amori. Le posizioni dissonanti però non sono sempre indice di sfortuna sentimentale, ma rappresentano comunque dei punti nodali, dei punti di tensione, oppure delle incapacità del soggetto a vivere serenamente la propria sfera dei sentimenti, indipendentemente dal fatto che possa ricevere l'amore di un'altra persona. Venere, in questo caso, si trova in posizione dominante nel segno del Leone, che è un segno che ama in maniera grandiosa, senza ipocrisie, senza falsità, molto generosamente. Se inoltre si trova in posizione dominante come nel tuo caso, è naturale che i sentimenti di amore generosi rivestiranno un ruolo importantissimo nella tua vita. È una Venere che si aspetta grandi cose dall'amore, che è disposta a dare tantissimo ma col rischio di una certa superficialità, a causa del fatto che si presenta spesso la necessità di viverlo sul piano pubblico sul piano dell' esibizionismo e questo spesso potrebbe essere sinonimo di superficialità. Ma non sempre si tratta di questo.​

Il desiderio narcisistico o esibizionistico dato da una Venere nel Leone che vuole ammirare ma anche essere ammirata, non necessariamente è la testimonianza di un atteggiamento superficiale nei confronti dei sentimenti ma rappresenta semplicemente la forma mentis anzi, il modus amandi, che è solo semplicemente plateale. Questa Venere si trova in aspetto dissonante a Sole e Giove e soprattutto la dissonanza al primo corpo celeste nominato, sembra conferire un po' di problemi perché la natura esibizionistica di Venere cozza in con la propria vitalità solare, che invece sembra essere spenta, come se in effetti ci fossero degli impedimenti, delle costrizioni che negano la naturale e spontanea esibizione di questi sentimenti così plateali. Ma gli aspetti che secondo me sono più pesanti invece sono quelli che coinvolgono la posizione di Marte e della Luna.

Infatti Venere si trova in quadratura a questi due corpi celesti. Non mi preoccupa molto la posizione di Marte anche se esprime sovente la necessità di vivere sentimenti conflittuali, un po' autolesionistici. Insomma, l'amore non è amore se non c'è un po' di conflitto e di tensione nel rapporto. Il corpo celeste che più mi preoccupa, invece, è la Luna che in aspetto dissonante a Venere porta quasi sempre instabilità affettiva. Ho ritrovato spesso questa posizione nei temi astrologici di donne o di uomini dalla vita sentimentale molto complicata, densa di tradimenti o di caos. Alcuni omosessuali e bisessuali per esempio presentano questa configurazione che evidentemente nella loro vita è il segnale di una situazione sentimentale caotica in cui non si capisce bene quale direzione prendere. Se noi aggiungiamo all'instabilità lunare l'affettività di Venere, comprendiamo chiaramente come questo settore della vita possa essere in effetti ostacolato da situazioni esterne instabili oppure dall'instabilità stessa del soggetto che non riesce a trovare un equilibrio. Porta incostanza nel vivere i propri sentimenti d'amore. Però nella vita ci si evolve, si cresce si può imparare dai propri errori e ad apprendere costantemente dalle proprie esperienze. Quindi, posizioni astrologiche così difficili, possono anche trovare un espressione positiva nel momento in cui si comprende qual è la direzione da prendere.​ Questo aspetto inoltre potrebbe lasciar libera la tua vita sentimentale di fluire normalmente, ma creare problemi alle figure femminili a te vicine, come per esempio un rapporto instabile e assai mutevole con la mamma, o la sorella, o una figlia. Ricorda sempre che anche con aspetti astrologici assai favorevoli nessuno è mai totalmente protetto dall'egoismo o dal caos che spesso viene fuori proprio quando ci si incontra per amarsi. La mia visione non è pessimistica: io stesso ho trovato l'amore, dopo anni e anni di sofferenza, ma io penso che si capisce subito se chi abbiamo di fronte è incapace di amare...

Nessun commento: