DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 19 gennaio 2017

La truffa dello zodiaco


1) Non solo non mi ha mai convinto questa storia di Ofiuco, ma leggendo un articolo sul 13° segno, vengono fatte date e periodi che non ne capisco la logica 
Infatti il mio segno Vergine corrispondo al 100% in carattere e personalità, dato che sono nato il 1* settembre e quindi sono una Vergine Pura.  L'articolo in questione http://www.rainews.i...071e898d51.html asserisce che la Vergine sarebbe dal 17 settembre al 31 ottobre.  Io posso capire che con l'inclusione del 13° segno,i periodi di riferimento ad ogni segno dovrebbero essere più brevi rispetto a quelli che sono con i soliti 12 segni, ossia 28 giorni circa (365 diviso 13)  Ma con il 13° segno addirittura il periodo della Vergine non solo sarebbe ritardato di quasi un mese, ma addirittura durerebbe 44 giorni.

La cosa dimostra ancor di più la disinformazione di certi astrologi (quelli che non conoscono la storia dell'astrologia) e di chi diffonde queste notizie stupide. Le costellazioni hanno dimensione disuguale e perciò la Terra, per percorrerle, a seconda della loro estensione, impiega tempi disuguali. Per esempio quella della Vergine è una costellazione molto lunga rispetto a quella dell Ariete che è cortissima. Quindi, per logica, per attraversare una più lunga ci vuole più tempo. Già questo dovrebbe far comprendere che l'astrologia non si basa sulle costellazioni se il tempo che la Terra impiega per percorrere ogni segno è uguale per ogni segno: un mese circa. Se venissero usate le costellazioni allora sarebbe giusto e sensato che ogni segno durasse in maniera disuguale. Ma gli antichi, che non erano stupidi come certi scienziati di oggi, lo sapevano che i confini delle costellazioni sono arbitrari, che possono anche cambiare col tempo. E allora da quale punto bisognava far cominciare una data costellazione? Gli antichi scelsero di far cominciare lo zodiaco dalla stella più luminosa del Toro, Aldebaran. Poi divisero il cielo in 12 parti uguali. Questo significa che già anticamente i settori si compenetravano, che nello stesso settore potevano cadere anche pezzi di altre costellazioni adiacenti. Quindi era relativo il discorso delle stelle. I Greci in periodo ellenistico vollero risolvere tutto questo pasticcio e perciò compresero che il punto d'inizio dello zodiaco non doveva essere una stella, ma l'equinozio di primavera. E delle stelle che in quel momento si trovavano sullo sfondo non le usarono più. E da ciò deriva l'astrologia di oggi. 

2)Ri- propongo la domanda.
Se l'astrologia degli oroscopi non si basa su stelle e costellazioni, come mai i segni zodiacali sono ricavati da costellazioni? 

Perché in periodo ellenistico gli astrologi adottarono per la nuova astrologia gli stessi nomi che venivano usati a Babilonia. Possiamo dire che hanno preso i nomi delle costellazioni Babilonesi e li hanno usati per fare questa nuova astrologia che si mischiava anche con quella Egiziana. In antichità non era raro fondere insieme sistemi provenienti da culture diverse... Ma approfondirò tutto nel mio libro sulla storia delle origini del pensiero "stellare". Sia chiaro che per oroscopo non dobbiamo intendere quello della TV che è solo un gioco: quella è ancora un altro tipo di astrologia che a dire il vero astrologia non è. È ancora aperto il concorso per l'individuazione del titolo per il mio libro. Sbizzarritevi con la vostra fantasia. Ma i commenti lasciateli qui sul mio blog. 

La domanda che noi ci poniamo è invece questa: possibile che la NASA non fosse a conoscenza di queste informazioni basilari? Possiamo fidarci delle notizie che troviamo sul web? Purtroppo non possiamo fidarci nemmeno di enti prestigiosi e autorevoli... E perché fidarsi di me? Perché io sono un astrologo e conosco la storia dell'astrologia; la NASA invece conosce solo un pezzo di questa storia. Oppure c'è sotto una truffa bella e buona per fuorviare e deviare il pubblico da una vera conoscenza? Forse vuole manipolare le menti per evitare che la gente creda nell'astrologia? Forse perché gli astronomi si sentono spesso confusi con gli astrologi e non digeriscono ciò? La truffa dello zodiaco è il tentativo di certuni che confondono le costellazioni zodiacali con i segni zodiacali e per questo presumono che si dovrebbe inserire un tredicesimo segno nello zodiaco: l'astrologia non si basa sulle costellazioni zodiacali! Lo impareranno mai?

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve signor Giuseppe Al Rami la seguo da molto e volve chiederle su quali basi Paolo Fox può dire che i Leoni avranno oppportunità lavorative a Febbraio con Acquario in opposizione e solo una Venere in trigono.
Per favore mi illumini.
In attesa di una cordiale risposta, le mando i mie più cordiali saluti, Marco.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Semplicissimo: si presume che il segno in questione stia al posto dell'ascendente e che corrisponda alla prima Casa. Quando Venere sarà in Vergine sarà nella 2^ e riguarderà le economie; quando sarà in Bilancia riguarderà gli studi perché è il terzo segno a partire dal Leone. E così via: quando entrerà in Capricorno allora riguarderà il lavoro; e quando entrerà in Toro allora riguarderà i successi. Ovviamente è una ciarlatanata abissale. Ovviamente è la stessa cosa che fanno tutti gli altri oroscopari del mondo. Esattamente la stessa cosa ho fatto io quando conducevo oroscopi in TV (ma specificando che sono cretinate).

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Però oltre alla cretinata che è tale sistema si aggiunge pure il vaneggiamento di Fox che non segue nemmeno questa regola. Che logica ha usato? Quella tutta sua. E mi sta bene visto che tanto l'oroscopo è solo un gioco: tanto vale inventarsi le proprie regole.

Anonimo ha detto...

Però mi sento di dire che gli oroscopi generici hanno valenza solo se si conosce esattamente il proprio ascendente e se si leggono le previsioni del proprio ascendente ci prendono. Il segno solare non va considerare in queste chiavi di lettura.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Nemmeno considerando il segno ascendente ci prendono perché i fattori astrologici da considerare sono molti. Se ci prendono è solo per puro caso è perché i responsi sono talmente generici che sono validi per tutti. Se per esempio dicessi che questa settimana gli a Rieti sono nervosi è ovvio che su milioni di a Rieti centinaia di migliaia si ritroveranno in ciò. Secondo lei non è forse ovvio? Ma questa è truffa non abilità.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Arieti e non a Rieti. Sono col telefonino