DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 26 febbraio 2017

Gli astri della spiritualità


Nel febbraio 2012 Nettuno è entrato nel segno dei Pesci e vi rimarrà lì, prima di passare in Ariete, ancora fino a febbraio 2026. In pratica per 14 anni il pianeta della spiritualità e del caos transita nel segno zodiacale (e non nella costellazione) più ambiguo dello zodiaco. Si tratta di anni contrassegnati da un'imponente spinta verso la spiritualità, a livello collettivo ovviamente. Anche quando fu nel segno del Sagittario, negli anni '70, ci fu una notevole spinta verso nuove forme di spiritualità e verso la conquista di nuovi orizzonti filosofici e spirituali. La differenza tra quel transito e quello che stiamo attualmente vivendo, è che quest'ultimo porta caos e distorsioni della realtà. Il segno dei Pesci è rinomato per la sua genialità, ma è anche uno dei più fragili dal punto di vista psichico, uno dei più suggestionabili. Naturalmente esistono diverse tipologie di Pesci, ma una di quelle che spicca per numero di casi, è proprio quella costituita da soggetti estremamente sensibili e suggestionabili. 

Perciò, quando un pianeta molto lento come Nettuno, che presenta molte analogie con il segno dei Pesci, transita in quel segno, è chiaro che caratterizzerà quegli anni con il suo "marchio" made in "sogno", "fantasia", "immaginazione", "illusione", "angoscia", "paura". Se ci ragioniamo su, si aspettava il 2012 come l'anno in cui certe energie avrebbero cambiato il mondo, ma è successo solo che le organizzazioni terroristiche hanno disseminato sempre più terrore. Le battaglie per questioni spirituali/religiose hanno annebbiato la mente di chi già era predisposto a rinunciare alla propria fede per arruolarsi con l'ISIS; sul web invece abbiamo assistito a un progressivo aumento di persone che proclamano di avere poteri sovrannaturali, capaci di connettersi con alcune energie, persone che asseriscono di provenire dalle Pleiadi, da Sirio, persone che vedono alieni Rettiliani celati nei corpi di attori, politici, cantanti. Insomma, il caos. 

La forza con cui tali persone sono convinte di quel che dicono sta proprio nel significato di questo passaggio planetario: il fanatismo. Spiritualità oggi è una false flag, è solo un pretesto per sentirsi speciali, per sentirsi illuminati e svegli. Ma non sono questi i tempi per una vera illuminazione che invece giungerà quando Nettuno entrerà in Ariete portando il mondo verso un periodo di crescita e prosperità. Questo è il periodo del caos, delle illusioni, degli abbagli, del fanatismo, degli stati di coscienza alterati, delle nubi tossiche, dell'inquinamento. È naturale che chi è predisposto a una maggiore lucidità possa sfuggire al fascino di questa spiritualità di massa che non è altro che una deformazione di una spiritualità acquisita negli anni '70, è una via di fuga: il segno dei Pesci ben incarna la fuga dalla realtà, basti pensare all'anguilla che sfugge dalle mani del pescatore per rendersi conto dell'inafferrabilità del segno. 

Quel che si nota sono esagerazioni, distorsioni come per esempio quella di applicare la fisica dei quanti alla spiritualità, senza capire veramente il senso di certi studi. Insomma, non è la spiritualità il problema, ma è l'uso che se ne fa. Ho sempre scritto che sebbene io sia una persona razionale, ho anche una forte componente spirituale che non mi abbandona mai, ma che tengo sempre dentro di me. Certo, non mi verrebbe mai di mischiare la mia fede con l'astrologia o con la scienza: so tenere le cose ben separate. Ci sono cose che necessitano di esser affrontate abbandonandosi all'irrazionale, come la fede in Dio, e altre cose che meritano di essere sondate con il massimo rigore e precisione, come per esempio l'astrologia. 

Ho pensato che sarebbe stato interessante analizzare i quadri astrologici di alcuni uomini spirituali per delineare approssimativamente gli "astri" della spiritualità. Sarebbe stato molto più interessante analizzare i temi di nascita di chi sostiene di provenire da Sirio, dalle Pleiadi o di aver ricevuto l'illuminazione sotto le piramidi, ma non credo si farà mai avanti qualcuno. Ho evidenziato in giallo gli aspetti astrologici per me significativi.
Ecco il grafico del Dalai Lama: Luna e Nettuno sono congiunti e in trigono a Urano. Il Sole è dominante in I, indicando il carisma e il ruolo guida.
Papa Francesco: l'orario è incerto, ma balza alla vista il Sole in Sagittario in quadratura a Nettuno, la Luna in Aquario e forse Urano dominante. 
Eckart Tolle: l'orario dinascita non c'è, ma si può comunque estrapolare qualche informazione. Il Sole è in Aquario sesquiquadrato a Nettuno e in trigono a Urano. Mercurio è in Pesci. 

Deepak Chopra: ascendente Pesci, Luna e Nettuno al limite della congiunzione, Urano dominante in trigono al Sole. 
Paulo Coelho: Luna in Sagittario sestile a Nettuno, Sole sestile a Urano.
Alice Walker: Ascendente Sagittario, Nettuno dominante, Sole in Aquario, Luna e Giove congiunti. 
Jiddu Krishnamurti: Urano è dominante in opposizione al Sole, ascendente Aquario, Luna in Sagittario. 
Quasi più di vent'anni fa cominciai a studiare l'astrologia per una curiosa coincidenza: il giorno del mio compleanno corrisponde al giorno del solstizio di inverno che dal punto di vista simbolico, astrologico, religioso, astronomico, ha importanza molto rilevante. Ecco il mio quadro astrologico, ma specificando che non sono una figura spirituale di riferimento per nessuno. Il Sole è in Sagittario, la Luna è in trigono a Nettuno, Nettuno semisestile a Mercurio e quadrato all'ascendente, Luna quadrata Urano. 

Da questa brevissima e approssimativa analisi abbiamo stabilito che la spiritualità si evince prevalentemente da Urano, dall'Aquario, dal Sagittario, da Nettuno. 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

per leggere un nuovo articolo di Camelia Nina sulla spiritualità
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1 commento:

Chiara Solerio ha detto...

Complimenti per il post, davvero interessante.

Ho Nettuno in I casa in sagittario, sestile al sole e ad altre 4 pianeti, e urano sull'ascendente (tu avevi scritto, nella mia analisi, "zona Gaquelein").

La luna è in Cancro e in VIII casa, ma non "quadra" con i pianeti in bilancia, a parte Saturno e, con orbita ampia, Giove.

Le tematiche spirituali mi hanno sempre affascinato.