DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 20 febbraio 2017

Il metodo è tutto


Io analizzando il mio tema natale ho sempre ritenuto fondamentale quella luna, quel Plutone, il grande trigono e le opposizioni 1-2/7-8... Ma forse trattandosi una interpretazione su me stesso non riesco a essere obiettivo. 
Grazie per la sua attenzione.

Gentile lettore prima di tutto le dico ancora grazie per il suo sostegno in quel famoso sito. Poter parlare di astrologia senza essere infastidito da pazzi squilibrati è cosa assai difficile oggigiorno. In realtà è diventato difficile parlare in generale, in qualsiasi luogo del web e non solo per me. Ho assistito a una vera e propria lapidazione di una persona a cui è successo un episodio spiacevolissimo (il suo caso è comparso anche in TV) e quello che ho compreso, ancora una volta, è che la gente è di una cattiveria senza limiti. E non è solo una mia impressione. La violenza psicologica è il male di questo secolo e purtroppo non esistono molti filtri per poter vivere serenamente. Se penso ai figli che avrò un giorno, senz'altro vieterò loro di passare del tempo sul web per evitare di essere assaliti da bestie senza cuore. Ma cambiamo discorso. 

Per affrontare la lettura di un TN occorre un metodo da applicare per tutti indistintamente, un ordine per stabilire cosa ha priorità e cosa no. L'elemento astrologico in assoluto a cui dare particolare attenzione è il Sole nella Casa e nel segno zodiacale (le pulsioni libidiche). Dopo di che possiamo dare importanza a Marte (le pulsioni aggressive) e a un eventuale stellium. Assume inoltre importanza tutto ciò che è ridondante. Facciamo un esempio: se nella 3^ Casa c'è il Sole, se Mercurio è forte nel tema, e se in più spicca una Luna nei Gemelli è chiaro che qui parliamo di una ridondanza, di una ripetizione che pone accento sulla stessa componente astrologica: intelligenza, velocità, furbizia, agilità, scaltrezza, ingegno etc. etc. 

In questo caso abbiamo Luna, Venere, ascendente in Cancro e Marte in IV! Quindi è chiaro che questo è un elemento di primaria importanza, fondamentale, decisivo per la lettura e l'interpretazione del caso. Ma prima di tutto va letto il Sole in 2^ Casa e in Leone. Plutone riceve un sacco di trigoni, ma non ce ne importa nulla perché il numero di aspetti e la qualità di questi non può superare il peso di una ridondanza come quella poc'anzi annunciata. La Luna, perciò, è l' "astro" in assoluto più importante, sia perché in domicilio e sia perché congiunta all'ascendente in I Casa. La filosofia antica potrebbe essere una delle possibili professioni attribuibili a questo mix: la 2^ Casa riguarda spesso il rimuginare tenacemente sugli stessi argomenti, mentre il Leone vive di certezze rigorose. I forti fattori Cancro invece riguardano il passato. Anche la vena poetica è fortemente sviluppata e non escludo un tot di influenzabilità, di passività che va a cozzare contro la Casa più laboriosa dello zodiaco: la 2^. Perciò mettere su qualche chilo di troppo sarebbe un'eventualità che potrebbe accadere. Anche l'arte potrebbe essere un settore valido: alla fantasia cancerina aggiungiamo il gusto per l'immagine della seconda Casa e poi come non considerare la congiunzione tra Mercurio e Venere (altra ridondanza) che mostrano interesse per il bello? Le sue opposizioni hanno importanza nella misura in cui anche altre posizioni ne hanno. In questo caso non mi sembrano determinanti perché né il Sole né Mercurio, né Venere sono dominanti. Quindi non vedo per quale motivo attribuire importanza alle opposizioni. Non voglio dire che non sono importanti; ma certo non lo sono tanto quanto i fattori astrologici prima descritti. 
Non ricordo se avevo già superato questo limite; ma sono quasi certo che questo sia il risultato migliore che abbia mai ottenuto (per il momento). Vorrei segnalare queste 1400 visite nella giornata di ieri. Grazie per il sostegno continuo! 

5 commenti:

Chiara Solerio ha detto...

Una domanda:

il fatto di avere uno stellium di 4 pianeti, tra cui il sole e mercurio, in XI casa, Urano sull'ascendente e Nettuno (altro governatore) in I casa, può creare una ridondanza di valori Acquario, anche se non ho nessun pianeta in questo segno? :-)

Grazie

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ovviamente sì, e ancor di più di chi nasce sotto il segno dell'Aquario.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

P.S. Aquario si scrive senza C. Considerando che il Cancro sarebbe il granchio eppur continuiamo a chiamarlo Cancro, conviene dire Aquario e non Acquario perché la dicitura originale è la prima.

Chiara Solerio ha detto...

Scusami, non sapevo che si scrivesse così ... e sono anche una scrittrice! :-D

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Figurati. È un errore comune anche tra i maggiori astrologi.