DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 11 giugno 2017

Ancora sulla Luna in astrologia

Gentilissimo Dott. Galeota,
la seguo regolarmente e sarei molto interessata ad una sua opinione sul mio tema natale.
seguo la scuola di Ciro da quasi 30.
Se vorrà rispondermi, le lascio i miei dati:
(...)
Negli ultimi anni non mi sono spostata per il compleanno.......
Vorrei la sua opinione in generale.
In pratica che persona vede nel mio tema natale?
Ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti,
R.S.
 
Gentile utente, grazie per aver scelto di dedicare il suo tempo prezioso per la lettura dei miei articoli: per me è fondamentale uscire fuori dal coro proponendo, a mio avviso, materiale stimolante anche se un po' ostico. Lei mi chiede qualcosa per cui sono stato cacciato, anni fa, da un gruppo astrologico. La sedicente astrologa P. C. di indirizzo, a suo dire, psicologico, inorridiva quando proponevo temi di nascita da decifrare alla cieca, esattamente come faccio io da 20 anni, e come faccio abitualmente qui sul mio blog. Ancora oggi mi domando come potesse sperimentare le proprie abilità e conoscenze senza sottoporsi alla prova del 9. A distanza di tempo e rivedendo i fatti da un'altra prospettiva, sono contento che quella "studiosa" mi abbia cancellato dal suo gruppo e che ancora proietti su di me le sue inadeguatezze: buon per me che lei non sia capace di leggere un TN alla cieca e che non lo ritenga possibile. Buon per me che divaghi senza andare al sodo, nascondendosi dietro narcisistici sofismi.
 
La conoscenza, la mobilità mentale sembra essere il massimo dei suoi interessi: Ascendente Sagittario con Marte in 3^ e Sole in Gemelli. Conoscenza di cosa? Se il Sole è in 6^ Casa allora l'interesse è di tipo ginnico, fisico, fisiologico. Meccanica del corpo orientata alla riabilitazione (Marte in Pesci) per esempio. Almeno questa sarebbe, a mio parere, l'attività più congeniale a lei. Altrimenti l'interesse fisico è orientato verso sé stessa, soprattutto grazie alla presenza dei valori Leone che la rendono autonoma, decisa, indipendente, anche se con una notevole dose di nervosismo e impazienza. Il suo limite potrebbe essere stato una figura (forse genitoriale) assai castrante che le ha imposto un comportamento o un'educazione assai rigida. Questo potrebbe tradursi in un atteggiamento assai rigido e difficile al cambiamento. Lei avrà probabailmente rischiato gravi incidenti d'auto o in motocicletta. Se il Sole fosse anche in VII, in aggiunta a Marte dominante leso, allora lei potrebbe avere grossi problemi relazionali, potrebbe vivere guerre e battaglie senza fine, o a causa di incidenti, o per esperienze che riguardano fratelli, sorelle etc. etc. 
Sole in 6^ dissonante a Plutone, mette in evidenza un'eventuale problematica di salute, magari a stampo ossessivo; ma la componente Sagittario e Gemelli, fortunatamente ridimensiona tutto e Giove in cuspide tra X e 11^ casa invece garantiscono le possibilità di un riscatto.  Mercurio in 5^ è creativo, nonostante leso, anche grazie al supporto dei Gemelli, segno sempre vispo e curioso. Giacché Mercurio è il pianeta dei Gemelli (dove lei ha il Sole) e giacchè il MC si trova in Vergine, allora questo pianeta acquisisce importanza. E siccome esso è il dispositore della X Casa e si trova in 5^, e giacchè l'ascendente è Sagittario, e giacché la Luna è nel Leone, allora sono certo che l'insegnamento sia un'altra delle sue capacità o aspirazioni. 

Io che sono del Sagittario e ho come lei la Luna in Leone e il dispositore della X in 5^ Casa, sin da giovanissimo ho avuto allievi e ho insegnato qualcosa. 
 
Credo di essermi avvicinato abbastanza alla realtà dei fatti. Un abbraccio. 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Ciao Giuseppe, piacere M.!
Ti seguo da molto. Appassionato di astrologia, apprezzo molto, oltre alla tua indiscutibile bravura, la tua intelligenza e la passione nel mestiere che svolgi.
Leggendo spesso il  tuo blog ho deciso di scriverti.
In queste letture ho potuto capire che tu, per stabilire la durata di una relazione, se possa o no esser definitiva, guardi i transiti e le rivoluzioni solari e nn la sinastria, che comunque, è molto importante in, quanto indice di compatibilità.
Analizzando I transiti al momento'dell incontro, mi sembrano ottimi, a differenza della sinastria che, seppur per certi aspetti buona, noto che mancano pianeti in 5' e 7' casa, cosa.che tu guardi molto.
Posso chiederti un tuo parere da ottimo astrologo quale sei?
Sperando in una tua risposta...
Ti ringrazio
M.
 
Prima di tutto la ringrazio molto per i complimenti. Per me è assai gratificante sapere che quel che sto facendo è vano solo per certi "colleghi" e che invece sono apprezzato se me ne sto in disparte, per i fatti miei a curare il mio blog. È stata dura accettare quel mio Saturno in 11^ Casa e leso che mi penalizza nei gruppi, ma alla fine ho imparato: in questo caso si direbbe meglio soli che male accompagnati. Grazie ancora, anche se sono stato davvero poco intelligente, a essere onesti.
Lei mi chiede un parere sulla sua sinastria, ma come può leggere in alto a destra sulla barra latera di questo blog, non effetto consulenze di coppia tranne che in privato. Il motivo è semplice: dovrei osservare i transiti dei due cieli, i due temi di nascita e poi trarre le mie conclusioni. Considerando che le richieste sono molte, che sto studiando per la stesura di due o tre libri astrologici e per l'abilitazione all'albo degli psicologi Italiani, allora il mio tempo a disposizione si riduce a una fugace occhiata. 
 
Ho dato un'occhiata ai transiti e mi sembra che vi fossero le condizioni ottimali per far nascere qualcosa di importante. La RS ha confermato il transito di Urano in 5^ casa radix. Il grafico della sinastria è per me illeggibile e tra l'altro non mi fido nemmeno delle orbite segnate perché astro.com le allarga in maniera spropositata e assurda. Tuttavia, sempre a occhio, ho notato alcuni elementi che mi sono piaciuti abbastanza come per esempio la congiunzione tra Marte e Venere oppure il Sole congiunto all'AS e lo stesso per la Luna. Mi sembra ci sia anche un trigono Luna-Luna. L'ascendente Scorpione dell'uno e lo stellium nello stesso segno per l'altro tema mi sembrano un elemento a favore del rapporto. Tuttavia non mi convince la dominante di entrambi: Per l'uno è Urano e per l'altro è Marte: quindi due caratteri dinamici e spigolosi, sempre per i fattori Scorpione... Mi fermo qui. 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Carissimo..  il problema più rilevante sono le relazioni. Matrimonio di tanti anni alle spalle, ma separati in casa. Vorrei separarmi ma ho (...) figli che studiano fuori. Sensazione di carcere (plutone in 12) anche se amministro il tempo libero in piena libertà. Ultimi 10-anni relazioni devastanti, ma una grande crescita spirituale personale. Il tema è il rifiuto, nonostante sia una persona dall'aspetto gradevole. È come se ci siano state una serie di lezioni successive per arrivare a capire cosa mettevo dentro il rapporto, fino al tentativo di abbandonare ogni forma di dipendenza emotiva e di manipolazione per ottenere quello che volevo (scoglio durissimo, sole quasi isolato/marte in prima?) Urano ha fatto il suo dovere. Ma forse a questo punto non mi separerò più dato che è uscito dalla settima casa. Spero di vivere prima o poi una relazione appagante.
Dal punto di vista professionale tutto bene, sto orientando adesso la mia carriera verso una nuova attività professionale con il raggiungimento di un ulteriore laurea.
Vorrei capire il triangolo luna/nettuno/urano-plutone. Amori nascosti e illusori, emotività insoddisfatta.. non so. Ogni transito che tocca questi punti mi sento peggio. Il mio saturno sole.. dovere/realizzazione..
Un senso di solitudine profonda.. su cui ho lavorato tantissimo.
Grazie
R.
 
Cara signora, intanto grazie anche a lei per avermi contattato e per mostrare fiducia verso le mie competenze.  In effetti quel suo senso di solitudine è dato proprio da Saturno in VII Casa radix che pone un velo di freddezza tra lei e il mondo circostante, a maggior ragione perché esso è in quadratura col Sole in X, un Sole che vuole autonomia ma che non riesce a emanciparsi. Insomma, sembra che vi sia in lei la tendenza a vivere situazioni in cui la relazione debba passare in secondo piano rispetto ad altre esigenze, o che la relazione stessa le rubi la possibilità di evolvere ed essere indipendente. Altrettanto negativamente possiamo parlare di Marte in I e in Bilancia che spesso accompagnano aggressioni, se non fisiche almeno verbali, ma comunque sempre pesanti da digerire. E poi Venere, dissonante a Nettuno e Luna, che rendono instabili e caotiche le sue relazioni. Insomma, abbiamo capito che sotto il lato degli affetti lei sta messa maluccio. 
Cosa potrei consigliarle? Mi rendo conto che il caso è assai delicato e occorre del tempo per formulare giudizi sensati. Ma se si accontenta di una risposta breve e un po' superficiale, lei direi di optare verso una relazione di amicizia che poi possa sfociare verso qualcosa di più profondo, ma  con un'uomo provato a causa di un handicap. In questo modo potrebbe esorcizzare quella Venere missionaria e quel Saturno frustrante. 
 
 Ancora alcune mie foto della Luna piena. Le prossime ritrarranno la Luna in fase calante. 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Al Rami, guardando i governatori delle varie case a seconda del tema natale mi viene da chiedermi:
Perché si associano ancora i pianeti alle vecchie letture?
Ad esempio, se nel mio tema natale ho la quinta casa in Acquario il mio pianeta dell'amore dovrebbe essere Urano, giusto?
Perché devo ugualmente guardare venere?
Grazie

R.S. ha detto...

Gentilissimo,
innanzitutto la ringrazio per la veloce risposta che, devo ammettere, ha centrato molti punti importanti, non c'è che dire. Complimenti davvero.
cordiali saluti e grazie ancora.
R.S.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Per anonumo delle 9.34: No. Il pianeta dell'amore è Venere. Il governatore della quinta è un supplemento per approfondire la lettura, non la base.