DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 28 giugno 2017

Attacco hacker globale: guerra in atto.


In queste ultime ore le più importanti agenzie di informazione hanno battuto la notizia che è in atto un'azione di hackeraggio a livello globale dove sono stati violati database archivi e siti internet di alcune multinazionali sparse tra Russia Europa (tra cui Italia) e Stati Uniti. Si tratta di una vera e propria guerra cibernetica per ricattare e destabilizzare il sistema economico e per sconvolgere l'equilibrio ai danni di milioni di persone.

 Distruggendo alcune multinazionali e ricattandole ovviamente ne risentirà l'intero sistema che ha come base il lavoratore: non avrà più la possibilità di ottenere uno stipendio per poter sopravvivere. Questo ovviamente porterà a un default, all'anarchia e quindi a ulteriori guerre. Mentre l'Isis continua a terrorizzare da occidente a oriente facendo largo uso di sostanze stupefacenti pur di convertire l'adepto all'autodistruzione, si combattono anche altri tipi di guerre più silenziose, fatte a colpi di codici cifrati e numeri binari. 

Abbiamo già visto che con l'ingresso di Saturno in Sagittario avremmo assistito alla nascita dei confini tra le nazioni, alle guerre di religione, nonchè a una sempre più crescente sfiducia nei confronti della Chiesa cattolica e della fede in generale. L'esempio più lampante di un Saturno in Sagittario è proprio il progetto di Donald Trump circa la necessità di innalzare un muro di confine tra Stati Uniti e Messico, un tentativo forse troppo esagerato per arginare i flussi di delinquenza provenienti dagli altri paesi confinanti con gli Stati Uniti. Ma questo a scapito dei rapporti diplomatici che per un presidente degli Stati Uniti dovrebbero essere assai importanti. Il neo eletto presidente invece è un marziale per eccellenza, mosso da una necessità impetuosa e non da lucida ragione. Inoltre Trump si colloca all'interno di un contesto storico fortemente in declino così come preannunciato dalla depressione dell'indice ciclico planetario elaborato dal grande Andre Barbault. Perciò Donald Trump si candida a essere uno dei peggiori presidenti  per poter gestire un momento storico così delicato e denso di tensioni internazionali, dove perfino i bamboccioni orientali si divertono a mostrare con orgoglio  e vanto  le proprie testate nucleari. 

Come descritto più volte anche su questo stesso blog, stiamo giungendo nella fase più critica di questo nuovo secolo, dove il malcontento generale diviene ancora più duro a causa degli aumenti di patologie a carattere cancerogeno. Lo scenario che qui mi appresto a dipingere così duramente, non è altro che la premessa a un prossimo triennio ancora più duro a causa della congiunzione tra Saturno e Plutone nel segno del Capricorno che quasi certamente spingerà a un maggiore individualismo e a un maggiore cinismo.

 Stando alle dimostrazioni empiriche del grande maestro Andre Barbault, sono le congiunzioni dei pianeti lenti a determinare e scandire i tempi cosmici collegati alle grandi depressioni storiche che coinvolgono la società a livello più o meno globale. Tuttavia il maestro fa notare che dal 2022 in poi avremo una ripresa lenta ma inesorabile che porterà la società moderna a riprendersi dai duri colpi subiti in tutti questi anni. A ogni depressione corrisponde una risalita non altrettanto equivalente; ma il picco positivo che ci appresteremo a vivere nei prossimi dieci anni, potrebbe essere paragonabile a quello vissuto durante gli anni 50. 

Del prossimo transito di Saturno in Capricorno non posso certamente esprimermi soltanto negativamente sebbene rientri all'interno di un ciclo cosmico assai duro. Bisogna aggiungere che l'eccessivo razionalismo di Saturno sin dal prossimo anno potrebbe portare importanti scoperte scientifiche e l'applicazione di importanti protocolli per poter debellare in futuro anche le malattie più aggressive. Almeno questo è quanto mi auspico.

 Va in conclusione ribadito che adesso le guerre vengono affrontate anche a colpi di tastiera elettronica e questo non mi sembra affatto strano visto che in giro per i social ci si scontra pesantemente a causa della forte deumanizzazione che il web comporta nonostante il nascere di nuovi approcci spirituali e misticheggianti resi assai fumosi dal transito di Nettuno nel segno dei Pesci. 

Per i prossimi anni prevedo un attacco assai duro nei confronti di materie spirituali e affini ma pure nei confronti dell'astrologia mentre immagino un sempre più crescente interesse nei confronti di un astrologia più razionale e critica.

E di questo attacco? Speriamo che le security intelligence possano essere immediatamente predisposte a ristabilire la sicurezza delle piattaforme informatiche e quindi tutelare la serenità di tutti, e magari già predisposte ad arginare il problema dell'ackeraggio per impedire che episodi del genere possano ripetersi ancora. Ho i miei dubbi, ma non voglio perdere le speranze. 

Freud diceva: abbiamo barattato parte della nostra libertà in cambio della nostra sicurezza. Ebbene, oggi pare che non vi sia più né l'una e né l'altra cosa. La società è un'immenso essere vivente; ma saprà ritrovare un equilibrio sano? L'indice ciclico planetario di Barbault ci rassicura, ma dovremo patire ancora un po'. 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mi scuso in anticipo coi miei lettori: per oggi non riesco a rispondere alle vostre richieste a causa del caldo impressionante di queste ore.  Provvederò nei prossimi giorni. Tuttavia come al solito potrò rispondere in modo flash alle vostre domand eposte qui direttamente sul mio blog, e relative a chiarimenti su posizioni astrologiche, rs, e altro ancora. Tutte le richieste di analisi personali, continuate a propormele tramite email. Grazie.

  

11 commenti:

Anonimo ha detto...

È molto interessante quello che hai detto e che conferma quello che pensano gli ormai disadattati della attuale società.
Più avverti sulla situazione e più rispondono chissenefrega e ti emarginano
L'unica è quella di aspettare un tempo migliore facendo fronte comune
Gli onesti e tutti gli altri

Domanda: I transiti del marzo 2020 in seconda casa rispetto all'8 che differenza comportano? Non riguardano entrambi il crollo dei valori in cui uno crede?

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

La seconda Casa non riguarda i valori morali. Riguarda i valori connessi all'immagine e al denaro. Ogni Casa astrologica incarna un valore o un insieme di valori diversi. Io credo che questa storia della seconda Casa e dei valori è una generalizzazione indebita. Valori che si trovano negli oggetti possono riflettere valori moral i, ma essi si ritrovano in ogni Casa. La 5^ per esempio, ci parla di svaghi e tutti gli oggetti connessi a essi.

Anonimo ha detto...

Ma con Giove in Scorpione non pensi che già da ottobre possa aggravarsi lo stato delle cose?
In più anche a livello personale pensi che possa cambiare qualcosa?
(Tralasciando il tema natale)

Anonimo ha detto...

Ma questa configurazione planetaria come si potrà manifestare nelle singole rivoluzioni solari?
Di sicuro ci sarà un crollo completo in un specifico settore per ciascuno di noi!
Anche perché essendo pianeti lenti, quasi sicuramente saranno in una stessa casa solare.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Per eventi di tipo collettivo certamente! Tanto più i pianeti si congiungono in un unico punto e tanto più diventa critica la situazione. Immagini Plutone Saturno e Giove in capricorno...

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non necessariamente. Giove stempera Saturno e Plutone può dare grandi opportunità. Però può accadere ciò che dice lei

Anonimo ha detto...

ah ma tipo, stanno usando stasera la scusa di essere amici del tuo amico mancato ->(D L) per far casino nei forum
ho preferito avvisarti, mancherà a tutti ma non trovo giusto che venga usurpata così la sua memoria

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non ci ho capito nulla. Mi scriva alla mia email per spiegarsi meglio: ggaleota@libero.it

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non ci ho capito nulla. Mi scriva alla mia email per spiegarsi meglio: ggaleota@libero.it

Anonimo ha detto...

Le ho risposto

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Grazie. Vedremo di approfondire la questione.