DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 19 giugno 2017

Convegno astrologico Sant'Agata 2017



Ecco in breve alcune considerazioni tratte dal convegno astrologico svoltosi a Sant'Aagata sui due Golfi, tenuto da Ciro Discepolo nei giorni 16, 17 e 18 giugno appena passati. Si tratta di informazioni colte dal sottoscritto a seguito di domande specifiche. Naturalmente è stato detto anche tanto altro; ma questo è quello che secondo me era necessario segnarsi. Sopra ho inserito la foto di gruppo dei presenti sino alla domenica mattina.

-Il semisestile ha un effetto sia nel TN e sia nei transiti (e nella sinastria) ma a patto che le orbite siano strettissime. Per il quinconce vi è sempre la convinzione che esso non funzioni. Di fatto io avrei un semisestile tra Mercurio e Nettuno perché l'orbita è zero gradi. Tuttavia io non mi sentirei ancora del tutto convinto di escludere il quinconce perché ricorre spesso nei casi analizzati e contenuti nel mio database.

-Plutone in 12^ Casa di rivoluzione può essere veramente dannoso anche in presenza di una rivoluzione solare che nell'insieme è ottima, pur non rientrando tra le famse regole che stabiliscono quali sono le posizioni da evitare.

-I transiti valgono meno delle rivoluzioni solari: per esempio, di un transito di Urano sul Discendente ci aspetteremmo eventi relativi alla sfera delle relazioni; ma comanda sempre la rivoluzione solare sull'espressione del transito. Ciò è emerso analizzando un caso estratto dal mio database. In pratica si sono realizzati eventi inerenti la RSM e non quelli inerenti i transti, o meglio, essi sono stati indirizzati in favore della RSM. Con Urano che transita sul DS in trigono a Venere radix ci saremmo aspettati novità in amore, o inerenti le associazioni. Nulla di tutto ciò. I transiti sono stati pilotati in funzione della RSM. Inoltre bisogna ricordarsi che posizioni di rivoluzione legati alla 5^ Casa hanno molte probabilità di manifestarsi in funzione dei figli, se ne abbiamo. Se invece non ne abbiamo, la 5^ agisce per le questioni sentimentali.  Perciò, la 5^ indica prima i figli e secondariamente l'amore. Indica primariamente l'amore se non abbiamo figli.

-Discepolo ha dato conferma alle mie osservazioni: se abbiamo Marte e Saturno in una Casa di rivoluzione, essi possono esprimersi con patologie legate alla Casa in cui si trovano. Per esempio, con i due malefici in 5^ Casa di rivoluzione sono possibili problemi cardiaci (vedasi caso di Al Bano).

-Discepolo ribadisce che anche un orario di nascita preso dall'estratto anagrafico può essere sbagliato di mezzora (e a volte pure di più), anche per i nati negli anni '80. La rivoluzione solare ci può aiutare nella correzione, e ovviamente anche il paragone tra il TN e i fatti accaduti al soggetto. Rispetto a questo item nulla di nuovo tranne per il fatto che non bisogna accontentarsi nemmeno dell'orario da estratto, che non è apprssimato a pochi minuti da quello oroginale e che a volte deve essere corretto di molto. Inoltre questo a mio parere mette in luce che prima di inviare un soggetto a fare una rivoluzione solare mirata sarebbe idoneo applicare opportuni protocolli per la correzione dell'orario di nascita, almeno per due anni, onde evitare danni e la possibilità che il consultante ritenga di aver fatto un viaggio a vuoto o che egli dica che le RSM non funzionano. Ma va anche detto che una rivoluzione solare mirata che si rivela dannosa può essere letta positivamente se ci offre indizi per correggere l'orario di nascita.

-Il simbolo astrologico può essere vissuto sia oggettivamente e sia soggettivamente, cioè solo nella nostra testa. Ma l'importante è che vi siano sempre riscontri oggettivi. Questo dovrebbe aiutarci a comprendere cosa cercare quando attribuiamo aspetti psicologici alle varie posizioni astrologiche: vi deve sempre essere un riscontro oggettivo nei fatti. Il che serve a sottolineare un concetto esposto più volte: non esistono posizioni astrologiche dall'espressione esclusivamente psicologica, interna, non visibile all'osservatore esterno. Ogni posizione astrologica ha sia un contenuto psicologico e sia un contenuto pratico, concreto, visibile, osservabile. Questo è valido sia per i pianeti, sia permi segni, sia per gli aspetti.

-Analizzando il TN possiamo conoscere la Casa che meglio di altre produce crescite al soggetto. Possiamo sollecitare questa Casa qquando non è possibile con la X.

-La compensazione del segno può svilupparsi sopratutto in quei casi di fratelli gemelli in cui uno dei due diventa leader. 

-Saturno in zona Gauquelin, e qualsiasi altro pianeta, non è da intendersi anche in X, ma solo dominante. Perciò, posizionare per esempio il Sole a 3 gradi dalla X Casa di rivoluzione significa solo che esso si trova in 9^ pur essendo dominante.

-Discepolo ha dato conferma a una mia supposizione: un possibile tentativo di stabilire a priori se il soggetto sarà compensato o meno, è quello di osservare in quale Casa si trova il Sole. Per esempio, a mio parere una Bilancia con Sole in IV, chiaramente sarà una Bilancia più guerresca in virtù dell'emotività del quarto settore. Lo stesso se il Sole fosse in 12^ (l'ascendente in Scorpione e la 12^ Casa non sono certo elementi che producono rilassatezza ed equilibrio).

-La collega Francesca Mola ha voluto introdurre alcune brevi considerazioni sul counseling astrologico, ossia sull'approccio al consultante per stabilire un'alleanza collaborativa. Le indicazioni non erano affatto banali perché è sempre bene ricordarsi che il consultante non è solo un individuo che ha bisogno di risolvere un problema, ma anche tutto un mondo di emozioni e comportamenti che possono facilitarci il compito dell'analisi o renderlo più difficile. I miei interventi hanno messo in luce anche la necessità di saper scindere tra descrizione e prescrizione quando non si posseggono le attitudini o i titoli accademici o l'esperienza per far fronte alle richieste del consultante. 


Ne approfitto per salutare Andrea Balli con cui ho scambiato idee in modo molto proficuo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 Buongiorno,
ho visto nel sito che si puo` avere un consulto gratuito.
Poi valutero` se fare la rsm.
I miei dati sono i seguenti: (...).Vorrei sapere le mie predisposizioni per amore, lavoro, salute. Perso il lavoro dopo 29 anni. Non dormo piu` dall-anno 2000 (solo con tanti sonniferi).
Mio marito continua a tradirmi e non lo voglio più. Se andro` a Rio de Janeiro per il compleanno posso migliorare la situazione? Grazie.
Grazie per il servizio e cordiali saluTI.
S.
 
Sì, è gratuito ma qui mi limito alla sintesi, a una piccola introduzione, perché analisi più approfondite le faccio in privato. Giacché ricevo moltissime richieste sono costretto a ridurre al minimo le informazioni che rilascio. Quindi se vorrà potrà chiedermi ulteriori chiarimenti successivamente. 
 
Prima di tutto occorre comprendere se il Sole si trova in 6^, in VII o in entrambe le Case. Se si trova in VII allora le guerre, i divorzi, gli atti di ostilità, i problemi legali, saranno all'ordine del giorno. Per lei sarebbero indicate tutte la attività nel sociale. Se invece il Sole si trova in 6^ allora quel che emerge è il profilo di una donna molto analitica, puntigliosa, metodica, indagatrice, a volte polemica, e sicuramente interessata alla salute del corpo proprio o degli altri. Sarebbe indicato un lavoro di tipo amministrativo o proprio nel campo della salute/estetica. Facendo finta che l'orario di nascita sia esatto e non sia da modificare nemmeno di un minuto, allora lei ha sia il Sole in 6^ e sia il Sole in VII. Il Sole leso e dominante potrebbe indicare arroganza, prepotenza, oppure un carattere troppo orgoglioso; ma ripeto, sino a quando non so se l'orario è esatto non posso sbilanciarmi più di tanto. 
 
In ogni caso, a prescindere dall'ora, il Sole si trova in aspetto dissonante a Plutone indicando una forte logorazione interiore, un carattere spesso tormentato, con fissazioni oppure ossessioni. Insomma, questo aspetto potrebbe spiegare come mai lei vive da anni in uno stato di forte tensione. La Luna è in Leone congiunta a Urano, e anche questa accoppiata mi parla di un orgoglio ferito, di sogni e aspirazioni frustrate, di scatti, mancanza di riflessività. Il che sarebbe confermato anche dall'ascendente Sagittario che da un lato conferisce la necessità di essere onesti e conformisti, ma dall'altra predispone ad avere molta ingenuità. 

Io ipotizzo che lei sia nata qualche minuto dopo, quindi il Sole sarebbe in 6^ e non in VII. penso questo perché altrimenti avrebbe Venere in 5^ che significa avere una certa passione per il flirt. Sospetto che lei non sia il tipo e perciò credo che l'orario sia da posticipare. Venere in Ariete significa più amori importanti nella vita e quindi, a prescindere da tutto ciò, io credo che si innamorerà ancora ed è assai difficile che con una posizione del genere lei possa rimanere sempre con lo stesso uomo per tutta la vita: no, indica minimo due amori importanti. Mi piace che Venere sia in IV e in trigono a Saturno: ci dice che con il tempo la sua situazione sentimentale può migliorare. Non è un profilo critico. 

Per salute e lavoro invece è più difficile:  credo che lei possa avere disturbi di tipo psicosomatico o poco noti. Per il lavoro è possibile che lei abbia avuto a che fare con persone disoneste, poco raccomandabili, o che abbia assistito a cose molto losche. 
 
La soluzione per Rio de Janeiro non va bene. Infatti il Sole sarebbe in I Casa e non ci può stare assolutamente. Avremmo Giove in VII, ma nell'insieme delle altre posizioninon credo possa aiutare. Occorre un piccolo spostamento più a ovest, ma in ogni caso non è una soluzione che cambierebbe molto la sua situazione. La rivoluzione solare in corso potrebbe portare gli stessi effetti di quella che lei avrebbe andando a Rio. Quindi si potrà rendere immediatamente conto che occorren cercare un'altra destinazione.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Ho spesso spiegato che questo blog è una specie di brutta copia che raccoglie materiale che poi elaboro in articoli da pubblicare su riviste o in altri siti. Inoltre tutto il materiale poi viene elaborato per la stesura di libri. Quindi qui risulterò spesso grossolano o approssimativo. Questo serve solo per fissare i concetti e non dimenticarli. Inoltre uso questo blog come una specie di diario di bordo per raccontarvi il mio lato umano e non solo quello astrologico. Eccomi in posa con la mia Francesca davanti a uno scorcio della costiera amalfitana.
 

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma se i transiti valgono meno di una rivoluzione solare, mi viene da chiedermi se il tema natale sia ancora rilevante...
Se basta spostarsi per il giorno del compleanno una persona può ottenere ciò che desidera visto che quest'ultimi valgono meno.
Questo è un argomento interessante che merita un approfondimento.
Infine complimenti per la tua donna, siete una bella coppia e buone vacanze!

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Non ho capito che relazione logica compie per dire che se i transiti valgono poco allora vale poco il TN. No, il tema natale sta al primo posto, poi la rs e infine i transiti. Se una persona si sposta per il compleanno vuol dire che la possibilità di evoluzione è superiore a un rigido schema dato dai transiti. Questo è totalmente diverso da quel che in genere si cerca in astrologia. Infatti la gente cerca notizie sul proprio destino e non su come evolversi...

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Grazie per i complimenti

Anonimo ha detto...

Grazie per aver condiviso con noi queste importantissime informazioni! Quella di Plutone in dodicesima è una grande novità, anche il semisestile a orbita strettissima! Quali sono i siti in cui pubblica i suoi articoli?

Anonimo ha detto...

Io nel tema natale ho un semisestile tra mercurio e Giove Di 1º02", è troppo larga l'orbita?

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Da poco su ilsapere.org
Ma ricopio gli stessi articoli anche su piattaforma forumfree.
Tra breve uscirà un mio articolo su linguaggio astrale.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Credo che quel semisestile possa essere preso in considerazione.

RM ha detto...

Interessanti questi nuovi spunti sul semisestile e sul quinconce. Vorrei chiederti, però: come si manifestano secondo te i loro effetti? Si possono definire armonici o disarmonici? Hai notato differenze tra l'uno e l'altro?

Anonimo ha detto...

Complimenti e in bocca al lupo per tutto

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Gentile RM, secondo me, in via del tutto ipotetica, sia il semisestile e sia il quinconce hanno lo stesso e identico effetto del sestile e trigono. Ovviamente gli aspetti dovrebbero essere assai precisi come spiegato prima. Non condivido assolutamente il fatto che il quinconce sia un aspetto evolutivo, di adattamento, perché lo sono tutti gli aspetti dissonanti. Non condivido nemmeno che sia un aspetto che agisca prevalentemente in modo psicologico perché abbiamo visto che in astrologia occorrono sempre riscontri oggettivi per poter demarcare la validità di un significato. Credere che possa agire senza manifestarsi a livello concreto, pratico, significa voler dare peso a qualcosa senza possibilità di voler delle prove. Il che va bene se si aderisce a un'orientamento fideistico all'astrologia.

Sul semisestile possono espormi con più tranquillità perché ne ho uno preciso quasi al gradonel mio tema di nascita: Mercurio è semisestile a Nettuno. Ho da sempre una grande capacità di comprensione a livello umano, una sensibilità che mi porta a essere molto empatico (nella realtà e non nella finzione del web), nonché una grande capacità immaginativa asservita a studi scientifici (Mercurio è in Capricorno). Il che mi rende creativo e proiettato alla scoperta, sebbene mi manchi un po' di senso pratico. Il fatto è che la mia creatività non si applica solo al discorso artistico o ludico. Quindi non era sufficiente spiegare tutto ciò con la semplice posizione di Mercurio in 5^ Casa.

Non escludo la logica per cui a ogni aspetto positivo ne seguo uno negativo in maniera alternata. Ma per far ciò dovremmo escludere il quinconce dal sistema:

congiunzione:ambivalente
semisestile: positivo
semiquadrato: negativo
sestile: positivo
quadrato: negativo
Trigono: positivo
Opposizione: negativo.

Se invece applicassimo una logica legata alla parità degli aspetti, avremmo:
Congiunzione e poi:
Semisestile, sestile, trigono e quinconce (positivi)
semiquadtrato, quadrato, sesquiquadrato e opposizione (negativi).

Ma io ho spiegato più volte che me ne frego delle logiche perché esse fungono solo da ipotesi. E quindi vado al sodo e semplicemente verifico se funziona o no. Solo dopo aver stabilito con certezza assoluta tutto il sistema, allora posso ipotizzare uno schema logico.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Grazie per i complimenti e chiedo ancora scusa per gli errori di battitura.