DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 5 luglio 2017

Montagne: gli astri di chi ce la fa

Questo è uno mio scatto di ieri sera dove sono riuscito a immortalare una catena montuosa posta sulla parte superiore della Luna. 
 Restando in tema di montagne, parliamo di scalata: quali sono le posizioni astrologiche di chi nella vita ce la fa? 
 Secondo il mio parere conta moltissimo la X Casa.
Essa infatti riguarda le nostre capacità di emergere.
È chiaro che se la X Casa è lesa è molto facile sentirsi frustrati per l'impossibilità di avanzare, crescere, migliorare nella vita.

E per crescita e miglioramento intendo la capacità di essere indvidui autonomi e realizzati, in qualsiasi ambito.

Se per esempio, per il soggetto la realizzazione sta nell'amore, la X Casa ci parla anche di questo. Quindi non è semplicemente il lavoro. Per esempio: una mia consultante, con Venere in X Casa ha sposato un uomo che le ha permesso un vita super agiata. Quindi, per lei la realizzazione è avvenuta tramite l'amore. Ma anche grazie alla sorella (sempre Venere) perché grazie a lei è riuscita ad ottenere un trapianto.

Faccio un altro esempio pratico: io ho Marte in X Casa leso e questo significa che i miei tentativi di emanciparmi, di crescere, di migliorare, saranno sempre ostacolati. Ma fortunatamente ho Saturno sestile al MC e questo mi aiuta moltissimo perché mi consente di riscattarmi, lentamente e di ottenere, sempre piano piano, una posizione stabile.

Però chi ha la X Casa tutta lesa, non so fino a che punto potrebbe farcela, senza il supporto di altri fattori astrologici.

Vorrei segnalare un altro caso:

Un soggetto del Sagittario con poderoso stellium in X. Succede che dopo un incidente d'auto è finito sulla sedia a rotelle. In questo caso lo stellium in X è la capacità che quest'uomo ha avuto nel sapersi rialzare e reagire dopo il tragico incidente. Tant'è che è divenuto famoso proprio per questo.

Un soggetto che ha un pianeta leso, e pure congiunto al MC, sarà assai frustrato perché tutti i suoi tentativi per realizzarsi, emergere, saranno mal ripagati. Che poi questo possa dipendere dal soggetto stesso o da fattori esterni, dipende da altri fattori astrologici.

Ovviamente è necessario anche il supporto di altri aspetti: un Sole o Luna o AS in buon aspetto a Giove sono una protezione incredibile.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
ho 4 pianeti congiunti in casa 6, urano, mercurio, sole e nettuno.
La casa inizia negli ultimi gradi dello scorpione e termina in capricorno, i pianeti, eccetto nettuno, sono tutti in sagittario.
vorrei capire che significati può avere una casa così per quanto riguarda lavoro e quotidiano
Io sento una certa instabilità ed insofferenza.
Per stare bene ho bisogno di essere costantemente impegnata (fisicamente o mentalmente) a fare qualcosa. Meglio se in attività di routine, che richiedono precisione, cura del dettaglio, manualità.

 La logica è semplice: i segni zodiacali sono un'indicazione generale della personalità del soggetto. Un segno dura un mese infatti, e per appartenervi occorre essere nato in uno di quei 30 giorni.
Ma noi siamo molto di più di un semplice segno zodiacale e questo dipende dal fatto che siamo nati in un certo luogo e in un momento assai preciso.

Questo significa che tanto più usiamo fattori astrologici di precisione e tanto più scendiamo a precisare e specificare la nostra personalità. Così le Case sono indice di maggiore specificazione circa il nostro segno zodiacale.

Che tipologia di segno saremo? Dipende dalle Case. Avere uno stellium in 6^ ci fornisce un maggiore approfondimento rispetto al fatto di sapere che questi pianeti sono nel Sagittario.

La qualità, la tipologia di Sagittario, la specificità, è 6^ Casa: pignoleria, calcolo, metodo, non solo nel lavoro, ma in generale. Significa essere come un sottofondo Sagittario che opera in modo Verginizzato. Quindi: regola, moralità, perbenismo, moralismo, pulizia mentale e fisica, e di conseguenza interesse per tutto quanto ha a che fare con l'ordine, la salute del corpo, la cura, tra cui lavoro, amore, stile di vita etc, ma vissuti con la componente Sagittario, ossia con irrequietezza, ansia, nervosismo, intensità, candore, onestà...

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Buonasera dott. Galeota,
Sono nato ad (...)
In breve, da circa un anno la mia vita si è completamente stravolta: grossi debiti personali e familiari, necessità di sospendere gli studi per cercare lavoro (con grossissime difficoltà tra l'altro), problemi di coppia e tantissimi dubbi esistenziali con una certa angoscia per la morte... diciamo poi in sintesi che mi sono avvicinato particolarmente all'astrologia proprio in questo periodo nonostante ne fossi sempre rimasto attratto e affascinato, e dando un'occhiata ad alcuni aspetti del mio tema natale sul web mi sono un po' spaventato, più che altro per lo stato di estrema vulnerabilità interiore in cui versa il mio IO... Mi farebbe molto piacere che lei sapesse darmi qualche breve delucidazione su questa mia situazione in relazione al mio tema natale.
La ringrazio in anticipo e le porgo distinti saluti, A.

Non so cosa intende per "io" ma se lo devo intendere in termini freudiani, esso è l'elemento altrimenti detto ego, che serve per mediare tra gli impulsi legati alla necessità di soddisfare il nostro piacere, e le restrizioni che sono date dalle nostre censure interiori. In sintesi la nostra fonte di equilibrio rispetto all'appagamento e alla censura degli istinti. Io penso che lei, nonostante sia destinato a una vita aprecchio movimentata, per nulla monotona, abbia l'equilibrio per tener fronte a ogni disfatta. Infatti mi piace molto il suo Giove dominante e il suo Sole in trigono a Plutone, davvero una risorsa notevole. Certo è vero che lei ha Saturno in 12^ che è una posizione davvero cattiva; ma a mio parere lei può reagire in maniera vincente, a patto però che non vada nella direzione della durezza e dell'intransigenza per difendersi dai dolori della vita. Infatti da Cancro quale è, potrebbe andare incontro al Capricorno, suo opposto naturale, e perdere la sensibilità. Insomma, potrebbe divenire assai rigido e spietato come reazione compensatoria alla sensibilità del Cancro in virtù del fatto che Venere è dissonante a Marte e l'ascendente è Ariete e il Sole è opposto a Nettuno, fattore che annebbia la ragione. Ma credo che Giove possa esserle molto d'aiuto per il suo equilibrio. Forse è superfluo, ma credo che lei possa scaricare molto delle sue fobie e titubanze in un'attività artistica perché ha le tipiche stimmate della genialità. Inece, questi cambiamenti drastici e negativi sono dati dal transito di Urano in quadrato al suo Sole. Le chiedono di cambiare, tagliare col passato, cosa assai dura per un Cancro. Ma l'importante è che non viri verso la direzione della durezza.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Gentilissimo, sono sempre io, la pesciolina petulante del (...). Se voglio esorcizzare il mio giove della settima casa, che è leso da sole e luna in pesci, in aggiunta a delle buone rs, meglio non sposarsi, rimanere indipendente  nelle associazioni di lavoro e di vita affettiva?  Mi ha già fatto notare che il giove leso può portare a conoscere partners truffaldini. Come esorcizzo? Ormai non mi fido più della mia capacità di giudizio (nettuno), sono troppo ingenua. Intanto, mi sto dedicando in solitudine ai miei studi e a qualche lettura per distrarmi dalla mia insicurezza, ovviamente continuo a cantare con piacere. In breve: meglio soli per non essere mal accompagnati? Mi dispiace continuare a disturbarla, ma sono molto curiosa di scoprirmi e analizzare, mi piace migliorarmi sempre. Grazie.
 
Venere senstile al MC mi fa pensare a una realizzazione tramite il bello o tramite l'amore. Per cui io non demorderei. Non me la sento di dirle di lasciar perdere e per esorcizzare Giove leso, che riguarda le esagerazioni, le consiglierei di costruire una relazione con un uomo molto corpulento, direi obeso. A molte donne piacciono gli uomini molto robusti, perché questo le fa sentire più protette. Non so se potrebbe fare al caso suo, ma è un'idea. Consideri che lei è molto giovane e ancora ha molto tempo per fare esperienze. Chissà, un cuoco con un passato di fallimento potrebbe essere un'interessante soluzione. Ma sono ipotesi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

E se in X casa ci sono al contempo posizioni positive e posizioni negative, che succede? Ad esempio magari sia Venere che Saturno in X...

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Molto dipende dagli aspetti che ricevono, e dagli aspetti che riceve il MC. Si parla di difficoltà che impediscono la crescita e di ciò che invece la facilita.