DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 23 maggio 2015

Baricco, Eco, Camilleri, Calvino e tanti altri


Tempo fa ero abbonato a "Linguaggio Astrale", interessante rivista del circuito astrologico nazionale, elaborato dai membri del C.I.D.A. per la divulgazione di articoli di natura astrologica. Ero abbonato anche a "Sestile" bimestrale sempre della stessa organizzazione. Molti anni fa inviai un articolo e solo oggi mi rendo conto che sicuramente poteva valere molto poco rispetto a quelle che sono le conoscenze acquisite sino ad oggi. Il mio articolo fu cestinato e infondo è stato meglio così. Non ricordo quali fossero i contenuti  o se fossero meglio o peggio di altri letti su quelle pagine, ma di sicuro c'era il fatto che non avevo la formazione di oggi. Ero abbonato anche a "Ricerca '90" a cura di Ciro Discepolo e anche questa raccoglieva gli articoli di molti colleghi. Ricordo quanto ero felice di ricevere a casa queste pubblicazioni: non vedevo l'ora di scoprire cosa ci fosse di nuovo e interessante. Col tempo però ho cominciato a sentire la necessità di ridurre lo studio di testi astrologi o di articoli di altri colleghi per dedicarmi alla lettura e allo studio di materie come la psicologia, la filosofia, la scienza. Ora posso definirmi un astrologo più completo proprio per via di queste conoscenze trasversali e quindi non è possibile paragonare questi miei articoli con quelli che scrivevo anche solo 4 anni fa.  

Oggi sono abbonato a "Mente e cervello" rivista che tratta tematiche legate alla psicologia e alle neuroscienze. La trovo una bellissima rivista dai contenuti molto interessanti e credo che l'anno prossimo rinnoverò l'abbonamento. Consiglio la lettura solo a un pubblico che abbia un minimo di nozioni psicologiche e fisiologiche del cervello perché contiene nozioni e affronta tematiche abbastanza ostiche. Io leggo qualcosa qua e la durante le pause dallo studio della psicologia e lo uso come passatempo: non poteva che essere così dato che la mia 5^ Casa è in Capricorno, segno legato alla scienza e al rigore, e Casa legata ai piaceri e i passatempi.

Anche in questo caso fremo dalla voglia di ricevere il numero successivo e sono costretto a placare questa mia sete di conoscenza continuando ad acquistare altri libri e studiando quelli che ho già, parallelamente alle dispense universitarie. La mia giornata è dunque ripartita in questo modo: mattina leggo, pomeriggio leggo, sera leggo. Naturale che sia così dato che ho Marte in Gemelli, Mercurio dominante e una 3^ Casa stimolata.  

Qualcuno di voi potrebbe essere interessato ai miei articoli così come io sono interessato a quelli di "Mente e cervello" e allo stesso modo anche voi dovrete pazientare prima di leggere il prossimo articolo perché mi prendo una brevissima pausa di una settimana. Questo a causa del fatto che ho da sostenere esami importanti che mi stanno prendendo molto tempo. Avrete notato infatti una diminuzione importante delle mie pubblicazioni che prima avevano una cadenza quotidiana. Spero che questa attesa possa in qualche modo aumentare il desiderio. Ritornerò con ulteriori articoli relativi alle neuroscienze/astrologia che saranno abbastanza frequenti da ora in poi. Risponderò anche alle vostre richieste di consulenza, ma sempre dopo questa breve pausa. Spero avrete la pazienza di aspettare. 

Relativamente alla questione neuroscienze oggi parlavo con un collega che da poco ha ricevuto una bella notizia: verrà pubblicato un suo romanzo. Sarà sincronicità ma proprio l'altro giorno ho effettuato una consulenza in cui mi veniva richiesto quali fossero le astralità dello scrittore. Ho analizzato moltissimi temi e ho trovato una schiacciante presenza di Saturno in posizione dominante, della X Casa e del Capricorno. Eco, Baricco, Camilleri e tanti altri sono accomunati da questi elementi oltre che dal segno dei Gemelli/3^ casa (molto frequente anche il dispositore della 2^ Casa in 3^). Mi è stato chiesto come mai Saturno fosse importante, cosa c'entrasse con l'editoria. Se dobbiamo seguire la strada del mito, a mio parere facciamo un grosso buco nell'acqua: non credo affatto che a partire dalle conoscenze mitologiche possiamo estrapolare le caratteristiche di un pianeta o di un segno. Secondo me, data la mia esperienza, il percorso da calcare è un altro. 

Ho già spiegato come la penso, e per questo oggi mi limito solo a dare spiegazione del perché proprio Saturno/Capricorno comprare in evidenza nei temi degli scrittori di successo. Su facebook, all'interno del mio gruppo privato di ricerca astrologica ho detto:
"Ho una mia spiegazione data pure dai miei studi in fisiologia. Il lobo sinistro come ben sai riguarda le facoltà logiche del cervello: tutto ciò che ha una regola procedurale che da A porta a B, da B a C e così via è da attribuire a questo; mentre la parte destra è coinvolta nella sintesi (le analogie per esempio) delle informazioni e nella creatività. Ovvio che l'essere umano adopera sempre contemporaneamente, ma in misura maggiore o minore uno dei due emisferi. Nelle zone legate alle facoltà procedurali abbiamo la scrittura e il linguaggio (area di Broka) e i centri legati alla logica. Quindi vi saranno  delle zone legate a Saturno (emisfero sx, quelle della logica), le stesse che riguardano pure le facoltà del leggere e scrivere. Saturno, dunque, ecco che diviene rilevante nei temi di molti scrittori e di conseguenza diventano importanti anche i temi di chi ha una forte componente Capricorno". 

Alla settimana prossima. 

Nessun commento: