30 giugno 2017

Video su: i cattolici possono praticare l'astrologia?





Sempre più siti religiosi mettono alla berlina chi pratica l'astrologia (gettando gli astrologi nello stesso calderone di chi pratica magia e affini), eppure i cattolici non disdegnano di mangiare l'agnello proprio sotto il segno dell'Ariete (come giustamente ci ha fatto osservare, in maniera molto acuta, l'astrologo Antares), o di festeggiar il Natale proprio nei pressi del solstizio d'inverno, o di pregare la madonna proprio sotto il segno della Vergine, o di concepire la creazione in sette giorni proprio come sette sono i pianeti della vecchia tradizione astrologica.

Poi, nuovamente, sui social rispunta il monito di Papa Francesco che condanna tutte le pratiche divinatorie che avrebbero lo scopo di allontanare dalla fede in Dio (fermo restando che bisogna dimostrare quanto l'astrologia allontani dalla fede cattolica). 

Il dr. Galeota  risponde a due delle maggiori critiche rivolte a chi pratica l'astrologia e spiega che non esiste alcuna contraddizione nell'essere cattolici e allo stesso tempo praticare astrologia, così come non esiste alcuna contraddizione nell'essere cattolici e mangiare l'agnello sotto il segno dell'Ariete, o credere agli apostoli e pensare che guarda caso sono 12 come i segni zodiacali, o che i quattro evangelisti sono simboleggiati proprio come i 4 segni cardinali dell'astrologia. 

Va ribadito che le conoscenze astrologiche sono precedenti alla nascita del vecchio e del nuovo testamento; e sarebbe assurdo negare che i culti astrali non abbiano influito sul nascere di ogni religione, tra cui quella cattolica. 

28 giugno 2017

Attacco hacker globale: guerra in atto.


In queste ultime ore le più importanti agenzie di informazione hanno battuto la notizia che è in atto un'azione di hackeraggio a livello globale dove sono stati violati database archivi e siti internet di alcune multinazionali sparse tra Russia Europa (tra cui Italia) e Stati Uniti. Si tratta di una vera e propria guerra cibernetica per ricattare e destabilizzare il sistema economico e per sconvolgere l'equilibrio ai danni di milioni di persone.

 Distruggendo alcune multinazionali e ricattandole ovviamente ne risentirà l'intero sistema che ha come base il lavoratore: non avrà più la possibilità di ottenere uno stipendio per poter sopravvivere. Questo ovviamente porterà a un default, all'anarchia e quindi a ulteriori guerre. Mentre l'Isis continua a terrorizzare da occidente a oriente facendo largo uso di sostanze stupefacenti pur di convertire l'adepto all'autodistruzione, si combattono anche altri tipi di guerre più silenziose, fatte a colpi di codici cifrati e numeri binari. 

Abbiamo già visto che con l'ingresso di Saturno in Sagittario avremmo assistito alla nascita dei confini tra le nazioni, alle guerre di religione, nonchè a una sempre più crescente sfiducia nei confronti della Chiesa cattolica e della fede in generale. L'esempio più lampante di un Saturno in Sagittario è proprio il progetto di Donald Trump circa la necessità di innalzare un muro di confine tra Stati Uniti e Messico, un tentativo forse troppo esagerato per arginare i flussi di delinquenza provenienti dagli altri paesi confinanti con gli Stati Uniti. Ma questo a scapito dei rapporti diplomatici che per un presidente degli Stati Uniti dovrebbero essere assai importanti. Il neo eletto presidente invece è un marziale per eccellenza, mosso da una necessità impetuosa e non da lucida ragione. Inoltre Trump si colloca all'interno di un contesto storico fortemente in declino così come preannunciato dalla depressione dell'indice ciclico planetario elaborato dal grande Andre Barbault. Perciò Donald Trump si candida a essere uno dei peggiori presidenti  per poter gestire un momento storico così delicato e denso di tensioni internazionali, dove perfino i bamboccioni orientali si divertono a mostrare con orgoglio  e vanto  le proprie testate nucleari. 

Come descritto più volte anche su questo stesso blog, stiamo giungendo nella fase più critica di questo nuovo secolo, dove il malcontento generale diviene ancora più duro a causa degli aumenti di patologie a carattere cancerogeno. Lo scenario che qui mi appresto a dipingere così duramente, non è altro che la premessa a un prossimo triennio ancora più duro a causa della congiunzione tra Saturno e Plutone nel segno del Capricorno che quasi certamente spingerà a un maggiore individualismo e a un maggiore cinismo.

 Stando alle dimostrazioni empiriche del grande maestro Andre Barbault, sono le congiunzioni dei pianeti lenti a determinare e scandire i tempi cosmici collegati alle grandi depressioni storiche che coinvolgono la società a livello più o meno globale. Tuttavia il maestro fa notare che dal 2022 in poi avremo una ripresa lenta ma inesorabile che porterà la società moderna a riprendersi dai duri colpi subiti in tutti questi anni. A ogni depressione corrisponde una risalita non altrettanto equivalente; ma il picco positivo che ci appresteremo a vivere nei prossimi dieci anni, potrebbe essere paragonabile a quello vissuto durante gli anni 50. 

Del prossimo transito di Saturno in Capricorno non posso certamente esprimermi soltanto negativamente sebbene rientri all'interno di un ciclo cosmico assai duro. Bisogna aggiungere che l'eccessivo razionalismo di Saturno sin dal prossimo anno potrebbe portare importanti scoperte scientifiche e l'applicazione di importanti protocolli per poter debellare in futuro anche le malattie più aggressive. Almeno questo è quanto mi auspico.

 Va in conclusione ribadito che adesso le guerre vengono affrontate anche a colpi di tastiera elettronica e questo non mi sembra affatto strano visto che in giro per i social ci si scontra pesantemente a causa della forte deumanizzazione che il web comporta nonostante il nascere di nuovi approcci spirituali e misticheggianti resi assai fumosi dal transito di Nettuno nel segno dei Pesci. 

Per i prossimi anni prevedo un attacco assai duro nei confronti di materie spirituali e affini ma pure nei confronti dell'astrologia mentre immagino un sempre più crescente interesse nei confronti di un astrologia più razionale e critica.

E di questo attacco? Speriamo che le security intelligence possano essere immediatamente predisposte a ristabilire la sicurezza delle piattaforme informatiche e quindi tutelare la serenità di tutti, e magari già predisposte ad arginare il problema dell'ackeraggio per impedire che episodi del genere possano ripetersi ancora. Ho i miei dubbi, ma non voglio perdere le speranze. 

Freud diceva: abbiamo barattato parte della nostra libertà in cambio della nostra sicurezza. Ebbene, oggi pare che non vi sia più né l'una e né l'altra cosa. La società è un'immenso essere vivente; ma saprà ritrovare un equilibrio sano? L'indice ciclico planetario di Barbault ci rassicura, ma dovremo patire ancora un po'. 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Mi scuso in anticipo coi miei lettori: per oggi non riesco a rispondere alle vostre richieste a causa del caldo impressionante di queste ore.  Provvederò nei prossimi giorni. Tuttavia come al solito potrò rispondere in modo flash alle vostre domand eposte qui direttamente sul mio blog, e relative a chiarimenti su posizioni astrologiche, rs, e altro ancora. Tutte le richieste di analisi personali, continuate a propormele tramite email. Grazie.

  

25 giugno 2017

Astrologia e procreazione



Buongiorno e grazie per la disponibilità, sono S. nata a (...)  Cortesemente, vorrei sapere se vede nel mio tema natale la possibilità di una realizzazione affettiva e, possibilmente la nascita di un figlio. Attualmente sono single. Grazie per l'attenzione. Le porgo cordiali saluti, S.

Sulla nascita di un figlio, non credo si possa dire qualcosa di certo. Però ci sono calcoli contemplati dall'astrologia classica che addirittura servirebbero a stabilire il numero dei figli che avremo nella nostra vita. Io invece penso che se per davvero si riuscisse a fare una cosa del genere, allora potremmo classificare l'astrologia tra le scienze esatte. Al momento nessuno al mondo ha dato ancora prova scientifica della validità di tale assunto e per questo io andrei coi piedi di piombo. Provvisoriamente direi che al momento non esiste nessun calcolo che in maniera affidabile possa dirci se avremo figli e quanti saranno. 

Un po' diversa è la questione dell'amore. Sulla realizzazione affettiva, infatti, lei è chiarmente penalizzata perché abbiamo Marte in VII in opposizione a Urano in I.  Marte rappresenta le pulsioni aggressive, gli incidenti, Urano invece indica le svolte radicali. Quando questi due pianeti sono in opposizione è evidente che si possono creare tutte le condizioni in cui possano accadere incidenti al partner oppure grossi colpi di scena che mandano in frantumi il rapporto di coppia. 

Però nella VII Casa c'è anche Venere e questo, dovrebbe almeno un minimo ristabilire un po' di quiete, cioè permetterle di realizzare un nuovo rapporto. Io ipotizzo che lei abbia avuto un lutto, forse è stata coinvolta in un incidente assieme al suo partner e che sia rimasta single per molto tempo. Infatti il Sole in 8^ Casa mi fa pensare proprio a un particolare rapporto con la morte. Ovviamente è solo un'ipotesi. Un'altra potrebbe essere che il rapporto di coppia, per lei, ha significato un grave trauma che le ha provocato non poche fobie (Sole opposto a Nettuno oltre che l'opposizione di cui sopra). Molto più in là credo che lei potrà trovare un nuovo amore (Marte in VII è in trigono a Saturno-tempo). Il che, indirettamente mi fa pensare che ci sono molte probabilità che lei possa non avere figli suoi ma che possa trovare soddisfazioni nella coppia, con molta lentezza. Ma qui parliamo di probabilità, non di certezze! 

Secondo alcune mie osservazioni, il Sole in 8^ Casa ha molto a che fare con la necessità di una discendenza. Siccome abbiamo questo Sole in 8^ e in opposizione a Nettuno, è chiaro che le angosce possono partire proprio da questa mentalità di fondo: la procreazione è intesa, consciamente o meno, come prolungamento della propria essenza, quasi un tentativo per sfuggire alla morte. Sia ben chiaro che le questioni relative a figli e discendenza sono date dalla 5^ Casa; ma analizzando alcuni casi e il grafico di mia madre (anch'essa con Sole in 8^), ho compreso un certo modo di concepire i figli, facendomi un'idea provvisoria della questione. 

Quest'anno astrologico (da giugno 2017 a giugno 2018) non credo proprio sia possibile una relazione stabile e tranquilla. Il prossimo anno astrologico, invece (da giugno 2018 a giugno 2019) qualcosa potrebbe smuoversi se trascorresse il suo compleanno più a ovest, approssimativamente nei pressi del Portogallo o delle Canarie. Questa è una lettura veloce; ma se vorrà approfondire ne parleremo in privato. 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 Mi chiedono cosa significa la parola epistemologia: si tratta della filosofia della scienza, ovvero dei metodi per sondare la conoscenza scientifica, e quali sono i limiti della scienza stessa.

Ogni astrologo che si rispetti, prima o poi deve fare i conti con queste conoscenze per poter capire come procedere per fare le ricerche astrologiche.

Inoltre serve a capire quali sono i limiti delle regole che applichiamo quando si fa ricerca astrologica, e quali sono invece i vantaggi.

Questo serve per non sbagliare. Sono conoscenze necessarie anche per valutare il lavoro degli altri astrologi, per capire il loro orientamento, per capire fino a che punto la loro idea regge al confronto con certe regole.

Consiglio di studiare Popper, Feyerabend, Kuhn che sono grandi epistemologi della storia contemporanea. Infine, Derrida, ma esso aderisce a una visione epistemologica più in linea con l'interpretativismo (è il promotore del decostruzionismo, più idoneo per alcuni aspetti della psicologia) e non del realismo critico che invece è usato per la stra grande maggioranza dei casi.

Queste sono nozioni difficili da comprendere e non tutti sono portati per lo studio di queste cose. Un vero astrologo si riconosce anche dalla sua predisposizione a voler capire di più e a voler sbagliare di meno. Quindi consiglio caldamente questa materia a chi volesse studiare l'astrologia con maggiore rigore e serietà. 

23 giugno 2017

Gli astri dell'ipocondria


A mio parere occorre prima di tutto stabilire cosa è l'ipocondria, e lo faremo utilizzando il DSM 5.  Quando parliamo di questo autorevole e prestigioso testo di studio, citiamo l'ultimo aggiornamento esistente al mondo per la diagnosi dei disturbi psicologici e psichiatrici. Quindi non si tratta di un testo obsoleto: è l'ultimo aggiornamento autorevole nel campo della psicologia, della psichiatria e risale al 2015. Attualmente, per formulare una diagnosi, viene impiegato da tutti gli psicologi e psichiatri del mondo. 

Se trattiamo l'ipocondria così come concepito dal DSM 5 che è il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali dell'American Psychiatric Association, allora alla voce ipocondria troviamo anche la dicitura "ansia di malattia". Alla pagina 365 del suddetto testo, alla descrizione delle caratteristiche diagnostiche vi è scritto che la maggior parte degli individui ipocondriaci è ora classificata come avente il "disturbo da sintomi somatici" e in una minoranza di casi si applica invece la diagnosi di disturbo di ansia di malattia. 

Il disturbo di "ansia da malattia" comporta la preoccupazione di avere o di contrarre una grave malattia non diagnosticata. I sintomi somatici non sono presenti o se presenti sono soltanto di lieve intensità. Una valutazione completa non riesce a identificare una grave condizione medica che possa giustificare le preoccupazioni del paziente.

Mentre la preoccupazione può nascere da un segno o da una sensazione fisica non patologica, il disagio dell'individuo non proviene principalmente dal sintomo in sè, ma piuttosto dalla sua ansia per il senso, il significato e la causa del sintomo. Se sono presenti un segno o un sintomo fisici si tratta spesso di una normale sensazione fisiologica (...).

Oggi l'ipocondria si classifica come un disturbo da "sintomi somatici" e i soggetti tendono ad avere livelli molto elevati di preoccupazione riguardante la malattia. Essi valutano i propri sintomi fisici come ingiustificatamente minacciosi, dannosi o fastidiosi e spesso pensano il peggio riguardo alla propria salute. Anche quando vi sono prove del contrario alcuni pazienti continuano ad aver molta paura circa la gravità dei loro sintomi e nei casi in cui il disturbo sia grave, le preoccupazioni per la salute possono assumere un ruolo centrale nella propria vita, diventando appunto una caratteristica dell'identità del soggetto. Il che andrebbe anche a discapito delle relazioni interpersonali. Gli individui provano tipicamente un' ANGOSCIA (Pesci, 12, Nettuno) che si concentra principalmente sui sintomi somatici e sul loro significato.

Apparentemente potrebbero sembrare ossessioni, ma è esattamente ansia e paura. Non è classificata tra i disturbi ossessivi compulsivi.

È chiaro: la propria sensibilità è concentrata sul proprio corpo e vi è un eccessiva attenzione che spinge a sopravvalutare i segnali (6^ Casa) di questo. Di per sé possiamo ipotizzare una dispercezione, una dilatazione, un'inflazione nell'interpretazione dello stimolo sensoriale; perciò possiamo ipotizzare anche un Giove leso in 6^ Casa: mancanza di senso critico per le questioni di salute. Ma sarebbe plausibile anche una dissonanza tra Marte e Giove, Sole e Giove, nell'asse 6^-12^ Casa. Altrimenti credo plausibili anche casi in cui sia toccato almeno uno dei due punti.
Sappiamo benissimo che nulla è oggettivo sino in fondo, ma esiste una soglia percettiva media comune a tutti quanti e che ci permette di interpretare i segnali provenienti dal corpo (la propriocezione); ma non va dimenticato che l'interpretazione dello stimolo sensorio varia a seconda del significato emotivo che è acquisito con l'esperienza. Il che ci fa intendere che la realtà è fortemente soggettiva.

Non va nemmeno sottovalutato il fatto che, da un punto di vista sistemico, la propriocezione può essere influenzata dalle relazioni che il soggetto vive con le figure a lui vicine; e in termini Piajettiani soprattutto in funzione di un problema avvenuto durante una delle fasi di avvicinamento e allontanamento del bambino dalla madre o dal caregiver. 

Considerando che si tratta di paura e angoscia, non possiamo sottovalutare il peso di un Nettuno dominante, oppure in 12^ o in 6^ e naturalmente lesioni della Luna a Nettuno se coinvolta la 6^ o la 12^ Casa. 

L'immagine di sopra non è stata scelta a caso: si tratta di domare le proprie paure... 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Salve Dott. Galeota,
approfitto di questo consulto gratuito per sapere quando piu' o meno trovero' stabilita' in amore...

Sono nato ad(...)
Grazie!
E.

Rispondere a questa domanda è molto difficile perché come ben sa, io non credo all'esistenza di un destino ineluttabile, di un copione già tutto scritto. Io credo sempre che con l'ingegno, con l'intelligenza, possiamo cambiare le cose a nostro favore. O quantomeno, credo che solo qualcosa sia ineluttabile, come per esempio la morte. 

Per quanto riguarda la sua stabilità in amore, io penso che dipenda sempre, al 50% da noi, dalle nostre capacità di saper riconoscere la partner più affine a noi. Ci vuole non solo senso critico, ma pure una buona dose di capacità strategiche e non trascuriamo il fattore fortuna, nonché un briciolo di determinismo. 

Partiamo dal presuppostoche lei ha la Luna dominante e in congiunzione perfetta al DS. Questo ci parla di due cose: 
1)lei è instabile di suo, perché è mutevole ma spesso sacrifica le emozioni per qualcosa di più pesante (Luna opposta a Saturno, anch'esso dominante in 12^);
2)lei tende a incontrare proprio partner instabili o a vivere la relazione di coppia a cicli alterni, oppure in modo infantile, o è la partner stessa a esserlo perché lei sceglie quella tipologia di donna, consapevolmente o no. 

 Credo che la comprensione di questi due punti può esserle di aiuto per riorganizzare il suo campo percettivo e selezionare le sue compagne con un arma positiva in più. 

Credo che quando Urano in 5^ Casa sarà opposto al Sole, lei potrebbe cambiare in modo radicale il suo modo di vivere l'amore e i sentimenti. Questo transito giungerebbe nel 2020, quindi tra pochi anni. Se al contempo fa una buona rivoluzione solare mirata, il tutto potrebbe essere potenziato per favorire un incontro più stabile. Quindi, approfitti di questi pochi anni per cominciare a fare un lavoro su di sé. 

22 giugno 2017

Giove in X Casa



Salve Dott. Al Rami
Mi presento Sono (...) Francesco, nato il (...)
Le scrivo perché è ormai molto tempo che cerco di interpretare da solo il mio tema natale, ma essendo neofita le varie indicazioni trovate su internet mi rendono solo più confuso.
Mi chiedevo se potesse darmi una mano, specialmente per quanto riguarda la decima casa ed il mio rango sociale, scoglio su cui mi sto abbattendo da tempo.
La ringrazio in anticipo
Cordiali saluti.
 
Eccomi a risponderle. Mi pare di aver capito che lei vuole informazioni a proposito della sua posizione in società, cioè del suo successo a livello sociale che spesso (ma non sempre) corrisponde con quello professionale. 
Lei ha la Luna in congiunzione a Giove in X Casa parzialmente debilitati, ma in trigono a Venere e Saturno in 2^. Credo sia un'ottima cosa e io, se potessi, le chiederei di scambiarli col mio marte in X che mi porta non poche sfide all'opposto del suo caso, che sembra essere votato per una carriera facilitata e per un facile inserimento in società. 
 
Ora, se lei mi dice che a 25 anni si sta abbattendo parecchio nel trovare un facile inserimento in società, allora vuol dire che, forse, lei aspira alla Casa Bianca! Forse lei ha già una posizione buona ma non le sta bene stando a quelle che sono le sue aspirazioni. È anche vero che la dissonanza tra Luna in X e Nettuno in I Casa le portano irrequietezza e titubanze; ma lei è un signor Giove! Esso è sia il governatore dell'ascendente e del Sole e sia dominante perché congiunto al MC. Non conosco le sue aspirazioni, se vuol diventare il nuovo "Macron" (Sagittario, tra l'altro nato il 21 dicembre come me); ma certamente lei è candidato per divenire qualcuno. Ma bisogna vedere pure se lei sta indirizzando le sue energie verso la giusta meta. Mi sembra chiaro che la Luna in X possa, a causa della dissonanza a Nettuno, creare delle incognite e delle titubanze circa il suo futuro, e quindi una iniziale instabilità che, a dire il vero, non è altro che una instabilità interiore. 
 
Bisogna aggiungere, inoltre, una cosa che secondo me potrebbe ritardare la sua ascesa: la fortissima componente Sagittario e il Sole in I Casa le possono dare eccessiva frettolosità e probabilmente la mancanza di un buon metodo a causa di una forte acriticità. Ma io non mi preoccuperei perché in ogni caso Giove è forte e prima o poi troverà il suo posto anche grazie ad aiuti e sostegni di persone veramente importantissime. 
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Per la signora L.F. che mi chiede del figlio. In particolare vorrebbe sapere se ha cominciato la sua relazione amorosa sotto una buona "stella". La relazione è cominciata ad aprile 2015. 

Prima di procedere col calcolo dei transiti e della rivoluzione solare bisogna fare una premessa: suo figlio, sotto il profilo relazionale in generale, sta messo maluccio. Da un lato le relazioni sono per lui di vitale importanza; ma dall'altro lato abbiamo il fatto che proprio in questo settore della vita riceverà il maggior numero di pesci in faccia: Marte, Urano, Nettuno, Mercurio in VII Casa indicano quasi certamente più storie sentimentali importanti che finiscono in maniera brusca. Credo inoltre che suo figlio non sia proprio fedele, o quantomeno è poco predisposto a esserlo visto che Venere si trova nel segno del Sagittario e in 6^ Casa: chissà, qualche scappatella potrebbe giungere con donne incontrate sul posto di lavoro. Ma non è una certezza assoluta. Però è anche probabaile che sia la propria compagna attuale a esser stata incontrata sul posto di lavoro, mentre ci andava, o è una collega. Al di la di ciò, è quasi certo il fatto che suo figlio può correre davvero il rischio di divorziare se deciderà di sposarsi. Secondo me non è portato; ma questo non significa che sia una persona cattiva o sfortunata! Anzi! Ritengo solo che a lui piaccia cacciarsi in situazioni ingarbugliate: ha il Sole in Capricorno e in 8^ Casa! 
 
Secondo il mio personale parere, questa relazione è nata con transiti spettacolari: Plutone in VII congiunto a Mercurio, in trigono a Giove, in congiunzione a Urano e a Nettuno. Urano transitava in quadratura perfetta a Urano radix in VII il 14 aprile. Direi che aspetti migliori di questi non ce ne sono. Perciò sono stra sicuro che questa relazione sia destinata a essere più che importante. Ma come dicevo prima, sono davvero poche le probabailità che il rapporto possa continuare. Però c'è un'altra possibilità di lettura: tutto quello stellium in VII forse non riguarda il rapporto in sé per sé, ma potrebbe riguardare la vita della partner, indicando che è predisposto a unirsi con donne che a un certo punto della loro vita cambiano in modo radicale la loro esistenza, abitudini, modo di pensare, oppure subiscono un incidente che cambia anche molto la quotidianità. A quel punto dipenderebbe da suo figlio resistere o meno in questa condizione di stravolgimento. Lo so, è un quadro pessimistico delle relazioni; ma io credo che suo figlio potrebbe scaricare molto del peso di questi pianeti se si occupasse moltissimo del sociale e di politica. La rivoluzione solare, ossia l'oroscopo dell'anno in cui è cominciata la relazione, invece mostra solo un Giove in 8^ Casa di rivoluzione che ci parla del fatto che tutto è cominciato da un'esperienza sessuale e poi si è evoluto in qualcosa di più serio. 

21 giugno 2017

Solstizio d'estate e astrologia


Oggi dalle ore 6 e 24 del mattino, siamo entrati ufficialmente nel segno del Cancro e con esso comincia il solstizio d'estate! Attenzione: il Sole, visto dalla Terra, si trova a coprire la costellazione dei Gemelli; però noi sappiamo bene che l'astrologia non si basa sulle costellazioni zodiacali. Sappiamo che invece si basa sui segni zodiacali. 

Anche se hanno lo stesso nome, i segni riguardano un punto di riferimento completamente diverso dalle costellazioni. I segni zodiacali sono dati dalla diversa inclinazione dei raggi solari rispetto all'inclinazione dell'asse terrestre e questo asse sembra variare a seconda del luogo in cui la Terra si trova durante il suo moto di rivoluzione attorno al Sole. 

In sintesi, oggi la Terra si trova in un punto dello spazio in cui i raggi del Sole toccano in modo perpendicolare la zona della Terra a nord dell'equatore detta Tropico del Cancro. Oggi infatti avviene quel particolare fenomeno astronomico per cui i raggi solari arrivano perpendicolari a questa linea immaginaria al di sopra dell'equatore. Quest'ultimo taglia la Terra in due metà, mentre i tropici del Cancro e del Capricorno sono ulteriori suddivisioni della Terra. Guardate l'immagine qui sotto:

Si può notare che i raggi del Sole arrivano dritti dritti sull'equatore. Il giorno e la notte sono di uguale lunghezza e perciò si dice equinozio. All'equinozio di primavera, i raggi del Sole giungono perpendicolari all'equatore e così abbiamo il segno dell'Ariete. Con il passare dei giorni questa inclinazione apparente dell'asse terrestre varia e abbiamo il nascere di altri segni zodiacali. Quando la Terra sarà posta rispetto al Sole in modo che i raggi arriveranno perpendicolari al tropico del Cancro, allora avremo il segno del Cancro e il solstizio d'estate! Questo significa che le ore di luce sono di più di quelle di buio, ma solo per chi vive a nord dell'equatore. A sud le stagioni, come ben sapete, sono invertite. Guardate l'immagine:

Rispetto all'immagine di prima qui si vede chiaramente che c'è una inclinazione dell'asse terrestre. Prima era dritto e ora è in avanti. I raggi del Sole, prima arrivavano dritti all'equatore e ora invece arrivano dritti sulla linea sopra l'equatore: il tripico del Cancro. Quindi, le coordonate utili per calcolare i segni zodiacali dipendono da: l'inclinazione dell'asse terrestre rispetto ai raggi del Sole e quindi dalle stagioni. Come vedete, le costellazioni non c'entrano nulla. Solo nell'antica Babilonia si considerava lo zodiaco fatto di costellazioni, e ancora oggi questo zodiaco lo usano gli astrologi Indiani.  L'astrologo occidentale, ha scoperto lo zodiaco dei segni (detto tropicale o stagionale) più di 2000 anni fa,mentre quelloBabilonese è ancora più antico.

Quindi, non c'entra nulla Ofiuco, non c'entra una tredicesima costellazione, non c'è da aggiungere nessun altro segno zodiacale. 

Qualcuno potrebbe dire che se i segni dipendono dalle stagioni, e le stagioni sono invertite a sud dell'equatore (quando qui è inverno, in Australia o Sud America è estate e viceversa), allora si invertono anche i segni zodiacali. Infatti qualcuno direbbe che se i segni dipendono dalle stagioni, allora oggi nascono a nord dell'equatore i Cancro e a sud dell'equatore i Capricorno (che è l'opposto del Cancro). Rispetto il pensiero di chi ipotizza ciò, ma io mi dissocio totalmente da questa idea. 

Il fatto che lo zodiaco nasca a seconda dell'inclinazione dei raggi solari che giungono sulla Terra, non significa che i segni stessi hanno le caratteristiche delle stagioni corrispondenti. La tradizione astrologica antica ci gioca un po' su queste analogie: così i Leone sarebbero focosi come l'estate e i Capricorno freddi come l'inverno. In effetti qualche somiglianza c'è, ma noi crediamo che la teoria sia da rivedere. Infatti non ci risulta che chi nasca a sud dell'equatore incarni le caratteristiche opposte a quelle di chi nasce, nello stesso giorno, però a nord dell'equatore. Per intenderdci, oggi nascono in tutto il globo, da nord a sud, soggetti appartenenti al segno del Cancro. Stop.

Perciò prendiamo in considerazione la teoria della somiglianza tra segni e stagioni, solo come una direttiva per ricordare meglio, ai neofiti, le caratteristiche dei segni. Dire che il Leone è focoso come il mese di agosto ci permette di ricordarci meglio tale caratteristica, ma secondo il nostro parere, non è una teoria che ci spiega come mai a sud dell'equatore, nello stesso istante, nascano sempre persone con caratteristiche legate allo stesso segno di chi nasce al nord.
 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Cosa possiamo dire di un astrologo che ha una dominante Marte nel proprio tema di nascita? Marte è associato all'azione, non alla riflessione. È immediato, istintivo, intuitivo, impulsivo, frettoloso, azzardato, volto ad anticipare, scoprire, desideroso di essere il primo. Direi che la tipologia di astrologia più congeniale per chi avesse un forte Marte nel proprio cielo di nascita è senz'altro quella della speculazione mentale perché vi è l'impazienza necessaria alla sperimentazione e alla verifica. Anche se Marte fosse in un segno di Terra oppure se Mercurio fosse in buon aspetto a Saturno, non otterremmo un granché: la dominante prevale su tutto e al massimo avremmo solo un Marte più insistente, perseverante, asservito a scopi più produttivi ma non necessariamente pratici. È chiaro che l'importanza della dominante è in funzione delle ricerche statistiche condotte dai Gauquelin visto che si sono concentrate in particolar modo proprio sull'effetto Marte dimostrando l'incidenza di tal pianeta nei temi dei campioni sportivi. 

In virtù di ciò, il dato acquisito non ha il tempo di essere analizzato pazientemente perché deve essere impiegato all'istante. Il pensiero è agile, dinamico, focoso, ma in condizioni di forti dissonanze possiamo avere una cieca irriflessività, avventatezza spropositata, una forte ansia anticipatoria e una forte tendenza ad imporre le proprie idee con aggressività. È chiaro che la componente emotiva, non riflessiva, è quella che comanda; per questo l'astrologo dovrebbe essere più portato a studiare questioni di ordine emotivo; ossia un'astrologia basata sui valori umani e non sulla ricerca. Non vi è tempo per gli esperimenti e per le verifiche, ma solo per l'ardore e la passione. Quindi un'astrologia emotiva, fatta di mille ipotesi tutte da verificare, influenzata appunto dall'istinto, dalla percezione immediata e non ragionata, sugli elementi da prendere in considerazione. Può riguardare l'innovazione, il porsi interrogativi acuti, può riguardare un tipo di astrologia proiettata in modo dinamico, esplorativo, ma senza il metodo della ricerca. Diciamo che Marte è più soggettivo, portato alle considerazioni personali e meno a essere oggettivi. 

20 giugno 2017

Perché l'orario di nascita è sbagliato?


Chi studia astrologia conosce bene la risposta; ma c'è qualcuno dei nuovi studenti che forse non ha fatto mai caso ad alcuni dettagli importanti. 

Prima di tutto va precisato che non sempre l'orario di nascita è sbagliato. Ma molte volte sì. Come mai? Semplicemente per il fatto che i medici non sono lì col cronometro a segnare con precisione l'istante esatto del primo vagito. Prima di segnare l'orario di nascita i medici applicano una serie di protocolli per assicurarsi che il bambino stia bene.

In secondo luogo bisogna vedere se l'orologio che usano come riferimento è sincronizzato esattamente con l'orario effettivo oppure se è in avanti o indietro di qualche minuto. Diciamo che esiste sempre una discrepanza di qualche minuto. Perciò, l'orario di nascita sarà approssimativo nella stra grande maggioranza dei casi.

Inoltre non va dimenticato che anni fa l'orario di nascita non era sempre scritto dai medici, ma veniva segnato dai gentitori che poi lo comunicavano all'ufficio anagrafe. E il ricordo dei genitori non è sempre lucido perché in quei momenti non è che si faccia molta attenzione all'ora precisa. Perciò gli orari potevano essere approssimati anche di una mezz'ora e alcune volte persino essere totalmente sbagliati. Per esempio era possibile che un genitore dicesse le ore 8.00 anzicchè le ore 20.00. 

Mi ricordo del caso di un amico. La madre giurava e diceva che fosse nato appena dopo la mezzanotte; ma io guardando il grafico non ci credevo perché non trovavo corrispondenze con il resoconto del mio amico e il suo grafico astrologico. Pensavo fosse nato almeno tre ore dopo. In seguito egli fece l'estratto anagrafico e risultò che era nato in effetti alle 3.00 di notte come avevo ipotizzato. A quel punto cominciai a fare ulteriori calcoli e infine pervenni all'idea definitiva che doveva essere nato attorno alle 3 e 15.  Non sempre la mamme ricordano così male; ma è assai raro (e lo dico per esperienza personale) che ricordino un orario veramente preciso, anche quelle mamme dalla memoria di ferro.

Oggi le cose sono fatte con più precisione, eppure non possiamo avere la certezza assoluta che l'orario sia preciso al minuto. Lo scarto tra l'orario segnato e l'orario vero può essere anche di 10 minuti in più o in meno rispetto all'orario effettivo. 

In astrologia, però, esistono tecniche per calcolare il vero orario di nascita. Si tratta di calcoli che richiedono mesi e mesi di osservazioni e si basano sul passaggio di Marte sulle cuspidi delle Case, ma pure sulle osservazioni di rivoluzioni solari e lunari. Poi ci sono altre scuole di astrologia che invece effettuano calcoli totalmente diversi. In ogni caso, tutti gli astrologi del mondo sanno che l'orario di nascita non è mai preciso nemmeno se preso dall'estratto anagrafico e che per correggerlo occorre un colloquio con il consultante e poi l'applicazione di protocolli correttivi. Su questo, penso, non vi siano dubbi.

A cosa serve sapere che si è nati per esempio alle 21.06 e non alle 21.00? Quei sei minuti di differenza possono essere molto importanti! Prima di tutto possono fare la differenza per stabilire se un pianeta entra o no in un dato settore astrologico, e in secondo luogo perché possiamo fare scelte più precise quando inviamo persone a fare le rivoluzioni solari mirate. Infatti, ci sono luoghi della terra che non adrebbero bene se solo il soggetto fosse nato con pochi minuti di scarto rispetto all'orario segnato all'anagrafe o ricordato dai genitori. Inoltre è importante per fare previsioni: se per esempio aspetto un transito di Plutone in 5^ Casa e io ho l'orario sbagliato di 4 minuti, allora mi aspetterò che quel transito giunga un anno dopo quando invece potrebbe arrivare addirittura un anno prima! Inoltre occorre confrontare il grafico astrologico con le date dei fatti più importanti accaduti nella vita del consultante. In questo modo posso vedere se un pianeta sta entrando in una Casa o no, quanto dista da essa e posso regolarmi per fare ipotesi sul reale orario dinascita. Occorrono centinaia di date e per questo io ho a disposizione un database ricchissimo dove ne ho raccolte tantissime.

In ordine alfabetico sono raccolte tutte le cartelle inerenti i miei consultanti (374) e ognuna di esse contiene un file con una lista di date. Ho deciso di raccogliere questi dati per le mie statistiche personali e sono arrivato a crica 3000, ossia una media di 7 per ogni consultante. Naturalmente qui ho dovuto cancellare il cognome dei consultanti per tutelare la loro privacy.
Ogni nominativo contiene delle sottocartelle suddivise per anno, dove analizzo i grafici astrologici relativi a transiti, rivoluzioni solari e rivoluzioni lunari. In questo modo posso avere sempre sotto controllo tutta la storia del consultante e osservare i suoi cambiamenti, la sua evoluzione nel corso degli anni. E poi c'è la cartella con tutte le date relative ai fatti importanti accaduti nella vita del soggetto: date di lutti, del matrimonio, della nascita dei figli etc. Insomma, tutti gli indizi necessari per correggere l'orario di nascita e per fare mille altre ricerche.  Ecco qui sotto un esempio:

Anche in questo caso ho oscurato alcuni dettagli per non violare la privacy del mio consultante. Io procedo in questo modo ma è chiaro che ognuno può usare il metodo e il sistema più congeniale per le proprie ricerche e per procedere con la correzione dell'orario di nascita. L'importante è partire sempre dal presupposto che più andiamo indietro negli anni e più è facile che gli orari possano essere davvero molto imprecisi.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Buongiorno Dott. Giuseppe Al Rami Galeota, ho avuto il suo nominativo da una mia amica. Volevo, se possibile, porLe questo quesito...

Una breve premessa: per chi ancora non lo sapesse, da ogni richiesta di consulto elimino sempre sia il nome e sia la data di nascita del consultante per evitare di violare la sua privacy, ma ci metto sempre tre puntini di sospensione tra parentesi: (...). Credevo fosse chiaro a tutti e che non ci fosse bisogno di spiegarlo. Tuttavia mi è arrivata la segnalazione da chi non lo ha capito.
Veniamo al caso di oggi. Dobbiamo escludere le (...) in maniera categorica perché per andare lì lei perderebbe un favoloso Giove al MC che si ritrova restando nella sua città. Se proprio essa non offre nulla, le consiglierei di salire a nord, ma sullo stesso fuso orario, alla ricerca di una località che conservi Giove in X, ma che al contempo dia più possibilità, riducendo però il peso di Nettuno all'ascendente. Una cosa è certa: le (...) sono una pessima scelta. Possono andar bene per una vacanza, ma non per stabilirsi definitivamente. Insomma, lì posizionerebbe Mercurio nei pressi dell'ascendente. Questo al massimo potrebbe indicare che avrebbe un surplus di energia mentale. Tutto qui. Però è tutto relativo: mettiamo il caso che il suo orario di nascita sia sbagliato di molto, sarebbe difficile stabilire quale città andrebbe bene per lei. Se mi dice che è fortemente nevrotica, che ha grossi problemi alla vista o che ha problemi ai piedi, allora è probabaile che l'orario sia più o meno giusto. Se lei fosse nata qualche minuto dopo, allora Giove sarebbe perfettamente in cuspide col MC e agirebbe anche in 9^ Casa indicando proprio il fatto che il suo successo può dipendere da un trasferimento. Per lei potrebbe andar bene una località nei pressi di Copenaghen. Nettuno sarebbe più distante dall'ascendente e Giove sarebbe comunque forte.


19 giugno 2017

Convegno astrologico Sant'Agata 2017



Ecco in breve alcune considerazioni tratte dal convegno astrologico svoltosi a Sant'Aagata sui due Golfi, tenuto da Ciro Discepolo nei giorni 16, 17 e 18 giugno appena passati. Si tratta di informazioni colte dal sottoscritto a seguito di domande specifiche. Naturalmente è stato detto anche tanto altro; ma questo è quello che secondo me era necessario segnarsi. Sopra ho inserito la foto di gruppo dei presenti sino alla domenica mattina.

-Il semisestile ha un effetto sia nel TN e sia nei transiti (e nella sinastria) ma a patto che le orbite siano strettissime. Per il quinconce vi è sempre la convinzione che esso non funzioni. Di fatto io avrei un semisestile tra Mercurio e Nettuno perché l'orbita è zero gradi. Tuttavia io non mi sentirei ancora del tutto convinto di escludere il quinconce perché ricorre spesso nei casi analizzati e contenuti nel mio database.

-Plutone in 12^ Casa di rivoluzione può essere veramente dannoso anche in presenza di una rivoluzione solare che nell'insieme è ottima, pur non rientrando tra le famse regole che stabiliscono quali sono le posizioni da evitare.

-I transiti valgono meno delle rivoluzioni solari: per esempio, di un transito di Urano sul Discendente ci aspetteremmo eventi relativi alla sfera delle relazioni; ma comanda sempre la rivoluzione solare sull'espressione del transito. Ciò è emerso analizzando un caso estratto dal mio database. In pratica si sono realizzati eventi inerenti la RSM e non quelli inerenti i transti, o meglio, essi sono stati indirizzati in favore della RSM. Con Urano che transita sul DS in trigono a Venere radix ci saremmo aspettati novità in amore, o inerenti le associazioni. Nulla di tutto ciò. I transiti sono stati pilotati in funzione della RSM. Inoltre bisogna ricordarsi che posizioni di rivoluzione legati alla 5^ Casa hanno molte probabilità di manifestarsi in funzione dei figli, se ne abbiamo. Se invece non ne abbiamo, la 5^ agisce per le questioni sentimentali.  Perciò, la 5^ indica prima i figli e secondariamente l'amore. Indica primariamente l'amore se non abbiamo figli.

-Discepolo ha dato conferma alle mie osservazioni: se abbiamo Marte e Saturno in una Casa di rivoluzione, essi possono esprimersi con patologie legate alla Casa in cui si trovano. Per esempio, con i due malefici in 5^ Casa di rivoluzione sono possibili problemi cardiaci (vedasi caso di Al Bano).

-Discepolo ribadisce che anche un orario di nascita preso dall'estratto anagrafico può essere sbagliato di mezzora (e a volte pure di più), anche per i nati negli anni '80. La rivoluzione solare ci può aiutare nella correzione, e ovviamente anche il paragone tra il TN e i fatti accaduti al soggetto. Rispetto a questo item nulla di nuovo tranne per il fatto che non bisogna accontentarsi nemmeno dell'orario da estratto, che non è apprssimato a pochi minuti da quello oroginale e che a volte deve essere corretto di molto. Inoltre questo a mio parere mette in luce che prima di inviare un soggetto a fare una rivoluzione solare mirata sarebbe idoneo applicare opportuni protocolli per la correzione dell'orario di nascita, almeno per due anni, onde evitare danni e la possibilità che il consultante ritenga di aver fatto un viaggio a vuoto o che egli dica che le RSM non funzionano. Ma va anche detto che una rivoluzione solare mirata che si rivela dannosa può essere letta positivamente se ci offre indizi per correggere l'orario di nascita.

-Il simbolo astrologico può essere vissuto sia oggettivamente e sia soggettivamente, cioè solo nella nostra testa. Ma l'importante è che vi siano sempre riscontri oggettivi. Questo dovrebbe aiutarci a comprendere cosa cercare quando attribuiamo aspetti psicologici alle varie posizioni astrologiche: vi deve sempre essere un riscontro oggettivo nei fatti. Il che serve a sottolineare un concetto esposto più volte: non esistono posizioni astrologiche dall'espressione esclusivamente psicologica, interna, non visibile all'osservatore esterno. Ogni posizione astrologica ha sia un contenuto psicologico e sia un contenuto pratico, concreto, visibile, osservabile. Questo è valido sia per i pianeti, sia permi segni, sia per gli aspetti.

-Analizzando il TN possiamo conoscere la Casa che meglio di altre produce crescite al soggetto. Possiamo sollecitare questa Casa qquando non è possibile con la X.

-La compensazione del segno può svilupparsi sopratutto in quei casi di fratelli gemelli in cui uno dei due diventa leader. 

-Saturno in zona Gauquelin, e qualsiasi altro pianeta, non è da intendersi anche in X, ma solo dominante. Perciò, posizionare per esempio il Sole a 3 gradi dalla X Casa di rivoluzione significa solo che esso si trova in 9^ pur essendo dominante.

-Discepolo ha dato conferma a una mia supposizione: un possibile tentativo di stabilire a priori se il soggetto sarà compensato o meno, è quello di osservare in quale Casa si trova il Sole. Per esempio, a mio parere una Bilancia con Sole in IV, chiaramente sarà una Bilancia più guerresca in virtù dell'emotività del quarto settore. Lo stesso se il Sole fosse in 12^ (l'ascendente in Scorpione e la 12^ Casa non sono certo elementi che producono rilassatezza ed equilibrio).

-La collega Francesca Mola ha voluto introdurre alcune brevi considerazioni sul counseling astrologico, ossia sull'approccio al consultante per stabilire un'alleanza collaborativa. Le indicazioni non erano affatto banali perché è sempre bene ricordarsi che il consultante non è solo un individuo che ha bisogno di risolvere un problema, ma anche tutto un mondo di emozioni e comportamenti che possono facilitarci il compito dell'analisi o renderlo più difficile. I miei interventi hanno messo in luce anche la necessità di saper scindere tra descrizione e prescrizione quando non si posseggono le attitudini o i titoli accademici o l'esperienza per far fronte alle richieste del consultante. 


Ne approfitto per salutare Andrea Balli con cui ho scambiato idee in modo molto proficuo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 Buongiorno,
ho visto nel sito che si puo` avere un consulto gratuito.
Poi valutero` se fare la rsm.
I miei dati sono i seguenti: (...).Vorrei sapere le mie predisposizioni per amore, lavoro, salute. Perso il lavoro dopo 29 anni. Non dormo piu` dall-anno 2000 (solo con tanti sonniferi).
Mio marito continua a tradirmi e non lo voglio più. Se andro` a Rio de Janeiro per il compleanno posso migliorare la situazione? Grazie.
Grazie per il servizio e cordiali saluTI.
S.
 
Sì, è gratuito ma qui mi limito alla sintesi, a una piccola introduzione, perché analisi più approfondite le faccio in privato. Giacché ricevo moltissime richieste sono costretto a ridurre al minimo le informazioni che rilascio. Quindi se vorrà potrà chiedermi ulteriori chiarimenti successivamente. 
 
Prima di tutto occorre comprendere se il Sole si trova in 6^, in VII o in entrambe le Case. Se si trova in VII allora le guerre, i divorzi, gli atti di ostilità, i problemi legali, saranno all'ordine del giorno. Per lei sarebbero indicate tutte la attività nel sociale. Se invece il Sole si trova in 6^ allora quel che emerge è il profilo di una donna molto analitica, puntigliosa, metodica, indagatrice, a volte polemica, e sicuramente interessata alla salute del corpo proprio o degli altri. Sarebbe indicato un lavoro di tipo amministrativo o proprio nel campo della salute/estetica. Facendo finta che l'orario di nascita sia esatto e non sia da modificare nemmeno di un minuto, allora lei ha sia il Sole in 6^ e sia il Sole in VII. Il Sole leso e dominante potrebbe indicare arroganza, prepotenza, oppure un carattere troppo orgoglioso; ma ripeto, sino a quando non so se l'orario è esatto non posso sbilanciarmi più di tanto. 
 
In ogni caso, a prescindere dall'ora, il Sole si trova in aspetto dissonante a Plutone indicando una forte logorazione interiore, un carattere spesso tormentato, con fissazioni oppure ossessioni. Insomma, questo aspetto potrebbe spiegare come mai lei vive da anni in uno stato di forte tensione. La Luna è in Leone congiunta a Urano, e anche questa accoppiata mi parla di un orgoglio ferito, di sogni e aspirazioni frustrate, di scatti, mancanza di riflessività. Il che sarebbe confermato anche dall'ascendente Sagittario che da un lato conferisce la necessità di essere onesti e conformisti, ma dall'altra predispone ad avere molta ingenuità. 

Io ipotizzo che lei sia nata qualche minuto dopo, quindi il Sole sarebbe in 6^ e non in VII. penso questo perché altrimenti avrebbe Venere in 5^ che significa avere una certa passione per il flirt. Sospetto che lei non sia il tipo e perciò credo che l'orario sia da posticipare. Venere in Ariete significa più amori importanti nella vita e quindi, a prescindere da tutto ciò, io credo che si innamorerà ancora ed è assai difficile che con una posizione del genere lei possa rimanere sempre con lo stesso uomo per tutta la vita: no, indica minimo due amori importanti. Mi piace che Venere sia in IV e in trigono a Saturno: ci dice che con il tempo la sua situazione sentimentale può migliorare. Non è un profilo critico. 

Per salute e lavoro invece è più difficile:  credo che lei possa avere disturbi di tipo psicosomatico o poco noti. Per il lavoro è possibile che lei abbia avuto a che fare con persone disoneste, poco raccomandabili, o che abbia assistito a cose molto losche. 
 
La soluzione per Rio de Janeiro non va bene. Infatti il Sole sarebbe in I Casa e non ci può stare assolutamente. Avremmo Giove in VII, ma nell'insieme delle altre posizioninon credo possa aiutare. Occorre un piccolo spostamento più a ovest, ma in ogni caso non è una soluzione che cambierebbe molto la sua situazione. La rivoluzione solare in corso potrebbe portare gli stessi effetti di quella che lei avrebbe andando a Rio. Quindi si potrà rendere immediatamente conto che occorren cercare un'altra destinazione.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Ho spesso spiegato che questo blog è una specie di brutta copia che raccoglie materiale che poi elaboro in articoli da pubblicare su riviste o in altri siti. Inoltre tutto il materiale poi viene elaborato per la stesura di libri. Quindi qui risulterò spesso grossolano o approssimativo. Questo serve solo per fissare i concetti e non dimenticarli. Inoltre uso questo blog come una specie di diario di bordo per raccontarvi il mio lato umano e non solo quello astrologico. Eccomi in posa con la mia Francesca davanti a uno scorcio della costiera amalfitana.
 

15 giugno 2017

Il Sole, centro cosmico e centro psichico

Dalle foto della Luna sono passato al Sole. È naturale, ma non è ovvio per tutti, che la luminosità del sole (usando una specifica opzione della macchina fotografica) elimina l'interferenza delle nubi davanti ad esso; ma nelle fotografie successive, con una esposizione più bassa, invece si vedono anche le nuvole davanti a esso. Dico questo a scanso di sollecitare facili entusiasmi in quei "terrapiattisti" che credono che il Sole non sia nello spazio aperto, ma addirittura sotto le nubi. Incredibile, ma vero. Non pensate sia una cosa strana: migliaia di persone si stanno convertendo al "terrapiattismo". In questa foto e nelle altre è stato utilizzato un filtro solare inserito sulla parte finale del mio telescopio.
  Questa foto mostra il Sole, ripreso con una bassa esposizione, e col cielo sgombro da nubi.
 Qui l'esposizione è ancora più bassa. Anche se si vedono un po' di nubi dinnanzi al disco solare, i più attenti possono scorgere in alto, sulla sommità del Sole, un puntino scuro. Si tratta di una delle famose macchie solari. Ecco qui il dettaglio della stessa foto:


 Questa è una foto un po' più tetra ma a mio parere molto affascinante. Naturalmente il cielo appare nero sempre a causa dell'applicazione di un filtro Solare che riduce la luminosità in maniera tale che il Sole possa essere osservato senza accecarsi. Più aumenta l'esposizione, più aumenta la luminosità della foto e meno si vedono le nubi davanti al Sole.
Qui invece non è stato applicato alcun filtro. Il Sole volgeva al tramonto, e nonostante i tempi di esposizione brevissima, la foto appare comunque assai luminosa. Naturamente qui gioca un ruolo determinante anche la mia inesperienza come fotografo. Infatti sono più che dilettante. 

 Andrebbe ricordato (perché non sempre è ovvio) che il Sole in astrologia rappresenta il proprio "io", (di proposito l'ho scritto in minuscolo), ossia quell'istanza della psiche atta a gestire i conflitti generati dalle altre componenti consce e inconsce della propria mente. A tal proposito sto elaborando un articolo che pubblicherò su di una rivista astrologica e che tratterà il tema del bipolarismo, letto alla luce dei conflitti pulsionali contemplati da Freud, ma sempre sulla base delle mie conoscenze astrologiche. Si tratta di un articolo che poi comparirà in un libro astrologico dove raccolgo tutti i casi clinici che mi sono capitati. Inoltre occorre ricordare che il Sole rappresenta il punto più importante del proprio tema di nascita e che ogni lettura dovrebbe cominciare e concludersi tenendolo come riferimento. Il Sole, in astrologia non è il centro cosmico poiché le osservazioni sono condotte dalla Terra. Tutte le posizioni planetarie hanno come base di partenza le osservazioni condotte da qui, perché è qui sulla terra che viviamo ed è qui sulla Terra che giungono, se esistono, le energie planetarie. Tuttavia, giacché il Sole è realmente il centro del sistema in cui siamo immersi, esso rappresenta simbolicamente il nostro centro psichico, appunto la base da cui partire per compiere le nsotre analisi. La posizione del Sole, in astrologia, corrisponde alla posizione del proprio segno zodiacale, tant'è che è più corretto dire "ho il Sole in Sagittario" rispetto a "sono del Sagittario".  Non solo è assai importante la posizione del Sole nei segni, ma sopratutto del Sole nelle Case, settori astrologici che apportano un ulteriore specificazione e approfondimento sulla tipologia di segno. Per esempio, io che ho il Sole in Sagittario e in IV Casa (analoga del Cancro), posso dire di essere una tipologia di Sagittario che prende moltissimo degli attributi Cancro. Il che si traduce in: maggiore conformismo, minore voglia di viaggiare, maggiore voglia di viaggiare con la mente (e quindi maggiore predisposizione all'attività mentale rispetto a quella fisica visto che il cancro Casa IV è pigro), maggiore moralismo e minore competitività (perché il Canco odia lo stress)

11 giugno 2017

Ancora sulla Luna in astrologia

Gentilissimo Dott. Galeota,
la seguo regolarmente e sarei molto interessata ad una sua opinione sul mio tema natale.
seguo la scuola di Ciro da quasi 30.
Se vorrà rispondermi, le lascio i miei dati:
(...)
Negli ultimi anni non mi sono spostata per il compleanno.......
Vorrei la sua opinione in generale.
In pratica che persona vede nel mio tema natale?
Ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti,
R.S.
 
Gentile utente, grazie per aver scelto di dedicare il suo tempo prezioso per la lettura dei miei articoli: per me è fondamentale uscire fuori dal coro proponendo, a mio avviso, materiale stimolante anche se un po' ostico. Lei mi chiede qualcosa per cui sono stato cacciato, anni fa, da un gruppo astrologico. La sedicente astrologa P. C. di indirizzo, a suo dire, psicologico, inorridiva quando proponevo temi di nascita da decifrare alla cieca, esattamente come faccio io da 20 anni, e come faccio abitualmente qui sul mio blog. Ancora oggi mi domando come potesse sperimentare le proprie abilità e conoscenze senza sottoporsi alla prova del 9. A distanza di tempo e rivedendo i fatti da un'altra prospettiva, sono contento che quella "studiosa" mi abbia cancellato dal suo gruppo e che ancora proietti su di me le sue inadeguatezze: buon per me che lei non sia capace di leggere un TN alla cieca e che non lo ritenga possibile. Buon per me che divaghi senza andare al sodo, nascondendosi dietro narcisistici sofismi.
 
La conoscenza, la mobilità mentale sembra essere il massimo dei suoi interessi: Ascendente Sagittario con Marte in 3^ e Sole in Gemelli. Conoscenza di cosa? Se il Sole è in 6^ Casa allora l'interesse è di tipo ginnico, fisico, fisiologico. Meccanica del corpo orientata alla riabilitazione (Marte in Pesci) per esempio. Almeno questa sarebbe, a mio parere, l'attività più congeniale a lei. Altrimenti l'interesse fisico è orientato verso sé stessa, soprattutto grazie alla presenza dei valori Leone che la rendono autonoma, decisa, indipendente, anche se con una notevole dose di nervosismo e impazienza. Il suo limite potrebbe essere stato una figura (forse genitoriale) assai castrante che le ha imposto un comportamento o un'educazione assai rigida. Questo potrebbe tradursi in un atteggiamento assai rigido e difficile al cambiamento. Lei avrà probabailmente rischiato gravi incidenti d'auto o in motocicletta. Se il Sole fosse anche in VII, in aggiunta a Marte dominante leso, allora lei potrebbe avere grossi problemi relazionali, potrebbe vivere guerre e battaglie senza fine, o a causa di incidenti, o per esperienze che riguardano fratelli, sorelle etc. etc. 
Sole in 6^ dissonante a Plutone, mette in evidenza un'eventuale problematica di salute, magari a stampo ossessivo; ma la componente Sagittario e Gemelli, fortunatamente ridimensiona tutto e Giove in cuspide tra X e 11^ casa invece garantiscono le possibilità di un riscatto.  Mercurio in 5^ è creativo, nonostante leso, anche grazie al supporto dei Gemelli, segno sempre vispo e curioso. Giacché Mercurio è il pianeta dei Gemelli (dove lei ha il Sole) e giacchè il MC si trova in Vergine, allora questo pianeta acquisisce importanza. E siccome esso è il dispositore della X Casa e si trova in 5^, e giacchè l'ascendente è Sagittario, e giacché la Luna è nel Leone, allora sono certo che l'insegnamento sia un'altra delle sue capacità o aspirazioni. 

Io che sono del Sagittario e ho come lei la Luna in Leone e il dispositore della X in 5^ Casa, sin da giovanissimo ho avuto allievi e ho insegnato qualcosa. 
 
Credo di essermi avvicinato abbastanza alla realtà dei fatti. Un abbraccio. 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Ciao Giuseppe, piacere M.!
Ti seguo da molto. Appassionato di astrologia, apprezzo molto, oltre alla tua indiscutibile bravura, la tua intelligenza e la passione nel mestiere che svolgi.
Leggendo spesso il  tuo blog ho deciso di scriverti.
In queste letture ho potuto capire che tu, per stabilire la durata di una relazione, se possa o no esser definitiva, guardi i transiti e le rivoluzioni solari e nn la sinastria, che comunque, è molto importante in, quanto indice di compatibilità.
Analizzando I transiti al momento'dell incontro, mi sembrano ottimi, a differenza della sinastria che, seppur per certi aspetti buona, noto che mancano pianeti in 5' e 7' casa, cosa.che tu guardi molto.
Posso chiederti un tuo parere da ottimo astrologo quale sei?
Sperando in una tua risposta...
Ti ringrazio
M.
 
Prima di tutto la ringrazio molto per i complimenti. Per me è assai gratificante sapere che quel che sto facendo è vano solo per certi "colleghi" e che invece sono apprezzato se me ne sto in disparte, per i fatti miei a curare il mio blog. È stata dura accettare quel mio Saturno in 11^ Casa e leso che mi penalizza nei gruppi, ma alla fine ho imparato: in questo caso si direbbe meglio soli che male accompagnati. Grazie ancora, anche se sono stato davvero poco intelligente, a essere onesti.
Lei mi chiede un parere sulla sua sinastria, ma come può leggere in alto a destra sulla barra latera di questo blog, non effetto consulenze di coppia tranne che in privato. Il motivo è semplice: dovrei osservare i transiti dei due cieli, i due temi di nascita e poi trarre le mie conclusioni. Considerando che le richieste sono molte, che sto studiando per la stesura di due o tre libri astrologici e per l'abilitazione all'albo degli psicologi Italiani, allora il mio tempo a disposizione si riduce a una fugace occhiata. 
 
Ho dato un'occhiata ai transiti e mi sembra che vi fossero le condizioni ottimali per far nascere qualcosa di importante. La RS ha confermato il transito di Urano in 5^ casa radix. Il grafico della sinastria è per me illeggibile e tra l'altro non mi fido nemmeno delle orbite segnate perché astro.com le allarga in maniera spropositata e assurda. Tuttavia, sempre a occhio, ho notato alcuni elementi che mi sono piaciuti abbastanza come per esempio la congiunzione tra Marte e Venere oppure il Sole congiunto all'AS e lo stesso per la Luna. Mi sembra ci sia anche un trigono Luna-Luna. L'ascendente Scorpione dell'uno e lo stellium nello stesso segno per l'altro tema mi sembrano un elemento a favore del rapporto. Tuttavia non mi convince la dominante di entrambi: Per l'uno è Urano e per l'altro è Marte: quindi due caratteri dinamici e spigolosi, sempre per i fattori Scorpione... Mi fermo qui. 
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Carissimo..  il problema più rilevante sono le relazioni. Matrimonio di tanti anni alle spalle, ma separati in casa. Vorrei separarmi ma ho (...) figli che studiano fuori. Sensazione di carcere (plutone in 12) anche se amministro il tempo libero in piena libertà. Ultimi 10-anni relazioni devastanti, ma una grande crescita spirituale personale. Il tema è il rifiuto, nonostante sia una persona dall'aspetto gradevole. È come se ci siano state una serie di lezioni successive per arrivare a capire cosa mettevo dentro il rapporto, fino al tentativo di abbandonare ogni forma di dipendenza emotiva e di manipolazione per ottenere quello che volevo (scoglio durissimo, sole quasi isolato/marte in prima?) Urano ha fatto il suo dovere. Ma forse a questo punto non mi separerò più dato che è uscito dalla settima casa. Spero di vivere prima o poi una relazione appagante.
Dal punto di vista professionale tutto bene, sto orientando adesso la mia carriera verso una nuova attività professionale con il raggiungimento di un ulteriore laurea.
Vorrei capire il triangolo luna/nettuno/urano-plutone. Amori nascosti e illusori, emotività insoddisfatta.. non so. Ogni transito che tocca questi punti mi sento peggio. Il mio saturno sole.. dovere/realizzazione..
Un senso di solitudine profonda.. su cui ho lavorato tantissimo.
Grazie
R.
 
Cara signora, intanto grazie anche a lei per avermi contattato e per mostrare fiducia verso le mie competenze.  In effetti quel suo senso di solitudine è dato proprio da Saturno in VII Casa radix che pone un velo di freddezza tra lei e il mondo circostante, a maggior ragione perché esso è in quadratura col Sole in X, un Sole che vuole autonomia ma che non riesce a emanciparsi. Insomma, sembra che vi sia in lei la tendenza a vivere situazioni in cui la relazione debba passare in secondo piano rispetto ad altre esigenze, o che la relazione stessa le rubi la possibilità di evolvere ed essere indipendente. Altrettanto negativamente possiamo parlare di Marte in I e in Bilancia che spesso accompagnano aggressioni, se non fisiche almeno verbali, ma comunque sempre pesanti da digerire. E poi Venere, dissonante a Nettuno e Luna, che rendono instabili e caotiche le sue relazioni. Insomma, abbiamo capito che sotto il lato degli affetti lei sta messa maluccio. 
Cosa potrei consigliarle? Mi rendo conto che il caso è assai delicato e occorre del tempo per formulare giudizi sensati. Ma se si accontenta di una risposta breve e un po' superficiale, lei direi di optare verso una relazione di amicizia che poi possa sfociare verso qualcosa di più profondo, ma  con un'uomo provato a causa di un handicap. In questo modo potrebbe esorcizzare quella Venere missionaria e quel Saturno frustrante. 
 
 Ancora alcune mie foto della Luna piena. Le prossime ritrarranno la Luna in fase calante.