30 novembre 2011

blocco psicologico



Salve Al Rami,sono anni che leggo libri sull astrologia,navigo su internet per raccogliere informazioni per riuscire a capire il mio tema natale,questo perchè anno dopo anno non riesco in nessun modo e maniera a trovare quell amore fondamentale per creare una semplice famiglia con la gioia di un bimbo/a.Ora, sò che ho un saturno in  casa 12 ,una luna che è quadrata da quest ultimo,e ho visto che ho anche la luna congiunta a urano che sembrerebbe che  sia un anticonformista ,ma posso smentire ampiamente,non mi sento affatto cosi.Sarei immensamente grata se mi potessi illuminare e sapere se un giorno questo mio desiderio si avvererà,o come sembra  dal mio tema natale questo mi verrà negato Grazie in anticipo.
Hai elencato una serie di posizioni che poco han a che vedere con la questione di cui sopra. Io concentrerei l'attenzione su Nettuno e Sole nella 5^ casa, quella degli amori e della sessualità. Il primo, indipendentemente dagli aspetti che intrattiene col resto del cielo, rappresenta la vita sentimentale piena di paure, dubbi, preoccupazioni. Ma il vero artefice di questa vita sentimentale travagliata è il Sole che nella stesa casa lancia un quadrato a Plutone in 3^: la personalità risulta bloccata da qualche trauma che automaticamente si riversa nel settore del sesso e dell'amore. Qui la natura è contraddittoria: da un lato la componente Solare istintiva, generosa, espansiva, e dall'altra la natura Capricorno frugale, seria, laboriosa, taciturna: allo possiamo assistere a sporadici slanci di generosità che finiscono per divenire frustrati e frustranti e quindi indurre alla chiusura e all'isolamento. Naturalmente, Saturno in 12^ casa aggrava un tantino la situazione perchè porta delle dure croci da sopportare a causa di un passato burrascoso. Alcuni problemi di salute probabilmente avranno inciso anche sulla qualità dei rapporti sessuali, dettati da un grande desiderio ma comunque tenuti sotto controllo da un Sole in capricorno difficile all'abbandono dei sensi. Dall'altra parte, le fumosità nettuniane potrebbero aver spinto talvolta a rapporti sessuali più sperimentativi di nuove pratiche, piuttosto che dettati da un vero e proprio impulso amoroso. Naturalmente la cosa può esser stata voluta o subita. E poi la forte componente scorpione è quella che dona il tocco finale a queste complessità amatorie. Morale della favola, io penso che le tue problematiche sentimentali dipendano dal fatto che non riesci ad abbandonarti completamente e che la cosa possa ripercuotersi sula sfera sessuale portando per l'appunto a tradimenti o a rotture. La Luna è dominante in scorpione: una certa mutevolezza e capriccioso infantilismo, può aver contribuito a formare un carattere portato alla sospettosità. La congiunzione a Urano rende estremamente bruschi i cambiamenti emotivi con conseguenti rotture dei rapporti affettivi. Probabilmente è una certa insofferenza all'ambiente famigliare che impedisce la ricostituzione di un nuovo nucleo stabile. Ma sono ottimista, come lo è per antonomasia ogni buon sagittario e penso che vi sono delle possibilità di raggiungere il tuo obbiettivo: prima però bisogna comprendere le ragioni dei propri blocchi, e poi, attraverso il pensiero o l'ausilio di altre pratiche astrologiche, (come per esempio la RSM o l'esorcizzazione del simbolo) cercare di superare quegli scogli che ti impediscono di trovare un partner decente. Diciamo che ti trovi coinvolta in una specie di circolo vizioso: quando incontri la persona giusta, essa ti molla a causa dei tuoi blocchi; e quando invece i tuoi blocchi (oppure ossessioni) non c'entrano relativamente, allora saranno i partner a divenire ossessivi o ambigui. Cura te stessa. 

"La storia del genere umano diventa  sempre più una gara fra l'istruzione e la catastrofe" (H. G. Wells) (vergine)

29 novembre 2011

attività sessuale: interruzione



Vorrei sapere se torna.
Potrei provare a dare mille consigli; ma quello che vuole questa persona è soffrire per amore. Non le interessa una stria normale; o perlomeno dice che vorrebbe averla ma a conti fatti finisce per ritrovarsi le situazioni d'amore più confuse e ingarbugliate possibile. Di base abbiamo Nettuno dominante: fobie, paure ingiustificate ma anche abnegazione verso il prossimo, sacrificio. Se ci aggiungiamo a questo pianeta la quadratura di Venere allora possiamo immaginare che è una costante della vita di questa persona è proprio l'ambiguità in campo sentimentale. Vi sono atteggiamenti morbosi dati dal'opposizione tra Sole e Plutone il cui vertice è la VII^ casa, quella dei rapporti e delle associazioni: immagino dunque partner non proprio chiari e cristallini, caratterizzati da un profondo erotismo. Il fatto è che l'opposizione del Sole a Urano spinge ad atteggiamenti che non sono in linea con quelli propriamente convenzionali: allora possiamo ipotizzare qualche forma di possessività unita ad atteggiamenti libertini dettati dall'impulsività. Però sono bellissimi i trigoni del Sole a Giove e Nettuno, spettacolari per la carriera se in campo artistico, canoro, o nello spettacolo. Dunque: torna? Ipotizzo possa riferirsi a un ex compagno nonostante la mail ricevuta sia striminzita sino all'osso, quasi con l'intento di nascondersi per non sbilanciarsi molto: cosa strana per una Venere narcisista in I^ casa. Marte, Urano e Sole in 5^ casa nella rivoluzione solare 2011 sono eloquenti in fatto di rotture improvvise e clamorose. In  più abbiamo un ascendente di rivoluzione in 8^ casa che rappresenta "la fine delle cose" e allora penso che non vi siano dubbi: non torna. Tra l'altro Saturno transita in 8^ casa e sovente corrisponde all'interruzione dell'attività sessuale o a problemi a causa di essa. Urano poi transita sul Sole e possiamo ben capire che la sua vita, non è più la stessa a causa di cambiamenti stravolgenti. La rottura della sua storia d'amore naturalmente può essere una di queste rivoluzioni nella tua vita; e già immagino che per lei sarà davvero molto difficile tagliare col passato. Urano lo impone: è tempo di rinnovamenti, di cambiare aria e di ricominciare una nuova vita. E' meglio puntare sul lavoro.


"L'amore tutto dimentica, tutto perdona,  da' tutto senza riserve." (Padre Pio) (gemelli)

28 novembre 2011

identità


D. mi chiede l'analisi del suo TN.
Abbiamo una personalità davvero molto complessa: da un lato la dominante Saturno-Urano-Nettuno, e dall'altra la dominante Plutone. La difficoltà sta nel comprendere la propria identità che finisce per assumere diverse sfaccettature: la parte malinconica di Saturno si unisce a quella ipersensibile di Nettuno portando delle vere e proprie crisi interiori, accentuate da un dolcissimo Sole in cancro. Tale sensibilità così pronunciata, potrebbe essere il frutto di violenze subite nel passato: abbiamo infatti Marte e Sole proprio nella VII^ casa, quella delle guerre. Per giunta, è proprio il Sole ad opporsi alla micidiale congiunzione tra il pianeta della privazione e quello della sregolatezza: allora D. può soffrire di forti depressioni, e di una fragilità nervosa pronunciata. Probabilmente esiste anche un blocco a livello sentimentale e sessuale: Venere infatti quadra Plutone indicando le difficoltà nel campo dei sentimenti. Con tale aspetto astrologico ho notato soggetti con blocchi temporanei o perenni, ma con una certa predisposizione all'amore con risvolti ossessivi per le cause più disparate. Ma l'aspetto peggiore risulta dalla quadratura tra Marte e Plutone che mi parla di un fare autodistruttivo nonché una certa attrazione verso il misterioso. D. ha un cuore d'oro: la Luna in Leone sestile a Giove ci parla di affabilità, generosità ma anche di onore, rispetto, lealtà, nobiltà d'animo, tutte qualità che gli permetteranno ottime possibilità nella carriera professionale che con ogni probabilità potrebbe svolgersi in ambito ospedaliero o a contatto col pubblico.  D. è intuitivo, dalla buona memoria ma con il vizio di fissarsi troppo su alcuni dettagli (quadratura larga a Saturno). Inoltre l'opposizione a Urano ci parla di un'intelligenza sveglia ma impaziente. Plutone al MC dona quella componente scorpionica alla personalità, quel sottofondo di interesse verso l'occulto, il magico, il macabro. Non escludo la possibilità di una realizzazione sociale ma a patto che vengano risolti i gravi conflitti interiori e venga posto un freno alla traboccante sensibilità. Quest'ultima potrebbe benissimo essere incanalata attraverso un'attività artistica e quindi sublimarsi. Ancora una volta emerge una dicotomia lacerante: da un lato l'ascendente capricorno introverso e serioso e dall'altra la Luna nel vanitoso leone che ha bisogno di un pubblico per essere ammirato, lodato, glorificato. Possiamo immaginare dunque sforzi velleitari per trovare il successo, perchè frenati dalla timidezza a da forti paure. Se da un lato le opposizioni possono rappresentare dei limiti alla serenità, dall'altro possono permettere una forma di illuminazione interiore: il percorso da compiere però è ancora lungo.
E' inutile dirlo, perchè ne sei già al corrente: la sfera dei sentimenti per quest'anno è caratterizzata da un triste addio a causa di Saturno nella 5^ casa; ma la posizione della Luna  invece, da sola, avrebbe potuto portare un felice innamoramento. Non credo che sino al prossimo luglio possa nascere qualche altra situazione amorosa. Però questo è un anno di trasformazione, di sesso e di ogni tematica scorpionica: abbiamo Plutone perfettamente congiunto all'ascendente, una posizione che capita una sola volta nella vita; dunque immagino un anno con eventi importantissimi. Il Sole in 2^ casa però almeno porta del denaro nelle tasche. Un anno super è il 2012 a partire dal prossimo compleanno, quando avremo Giove e Venere in X^ casa utili per la realizzazione di qualche progetto, Plutone in 5^ casa di rivoluzione ottimo per cominciare nuove relazioni di sesso. Il rovescio della medaglia è che ci sarà un netto calo di entrate e un aumento delle spese. Un grosso abbraccio e in bocca al lupo per tutto.
"Il fatto di base è che l'umanità sopravvive grazie alla bontà all'amore e alla compassione. Che gli esseri umani abbiano la capacità di sviluppare queste qualità è la loro vera benedizione". (Tenzin Gyatso)  (cancro)

26 novembre 2011

transiti e rivoluzione solare


C. mi chiede se la prossima rivoluzione solare eretta per la località di nascita va bene oppure bisogna partire per una RSM

Partiamo dall'analisi dei transiti. Saturno è in 6^ casa radix, dunque dobbiamo immaginarci ancora un passo indietro nella carriera lavorativa. Non credo che questa rivoluzione solare sia adatta allo scopo: abbiamo un'ascendente di rivoluzione in  2^ casa e con un transito de genere porta soldi in uscita. Poi abbiamo uno stellium in X^ casa di rivoluzione composto d Urano, che come sappiamo non sempre garantisce cambiamenti positivi. Inoltre tale stellium potrebbe agire in una direzione estranea alle questioni lavorative. Se l'obbiettivo è migliorare la condizione economica e professionale, l'ideale è posizionare Giove o Venere in 6^ casa. Qui invece abbiamo Plutone tra l'altro transitante in 8^: possiamo immaginare dunque una perdita cospicua di denaro. Mi viene in mente il caso dell'allenatore di calcio Mourinho, che quando trionfò nel lavoro aveva una RSM pessima ma ovviamente Venere nella 6^ casa. Ciò significa che aveva protetto quel settore ed in effetti riuscì bene nell'ambito professionale. Tra l'altro tu hai la penalizzazione di Saturno in zona Gauquelin nel TN, che sappiamo bene sovrasta la positività di Giove nella X^ casa. Dunque incentivare la X^ casa di rivoluzione non serve poi così tanto nel tuo caso specifico. Come se non bastasse, Nettuno transita proprio in X^ casa radix congiunto a Giove e potrebbe creare un grande tranello: annebbierebbe le nostre capacità di percezione e potremmo subire una fregatura. Naturalmente, incentivare la 6^ casa in termini positivi non significa trovare un lavoro remunerativo: infatti, con quei transiti, non possiamo sperare in miracoli nonostante le posizioni di Giove e o Venere in 6^ casa. Ciò significa che la vince la RS sui transiti; ma non che i transiti perdano il loro effetto o che non debbano essere considerati.

"L'uomo è dove è il suo cuore, non dove è il suo corpo" (Gandhi) (bilancia)

25 novembre 2011

distrazione


A quanto pare varcare una soglia è davvero impegnativo e richiede una particolare attenzione. Non perché bisogna premurarsi di non inciampare o usare il piede sinistro anziché il destro, come vorrebbero antichissime superstizioni, ma perché - come ha mostrato una ricerca condotta presso l'Università di Notre Dame e pubblicata sul "Quarterly Journal of Experimental Psychology", perché potrebbe causare dei vuoti di memoria. 


La ricerca ha preso il via dalla curiosa constatazione, che tutti sperimentano abbastanza frequentemente, di dimenticare quello che si stava per fare, prendere o cercare subito dopo aver varcato una porta.  "Entrare o uscire attraverso una porta serve alla mente da 'evento delimitatore', separando episodi di attività e file informativi", spiega Radvansky. "Ricordare una decisione o un'attività che è stata fatta in un locale diverso è difficile per effetto di un processo di 'compartimentazione' attivo nella mente".

La dimostrazione è stata ottenuta attraverso tre esperimenti condotti in ambienti sia reali sia virtuali, in cui i soggetti dovevano eseguire compiti di memoria mentre attraversavano una stanza e mentre superavano una porta. Nel primo esperimento, i soggetti usavano un ambiente virtuale per selezionare un oggetto su un tavolo e scambiarlo con un un altro collocato su un tavolo diverso, spostandosi, nel farlo, o all'interno di una stanza o (a parità di lunghezza del percorso) attraversando anche una porta. E' risultato che i soggetti che passavano attraverso la porta dimenticavano più spesso degli altri. 

Lo stesso risultato ha dato il secondo esperimento, condotto nel mondo reale, in cui ai soggetti veniva chiesto di nascondere in alcune scatole degli oggetti scelti dal tavolo, di nuovo eseguendo il compito o in una sola porta o attraversando una porta. 


L'ultimo esperimento è stato progettato per verificare se le porte servissero effettivamente da evento delimitatore o se la capacità di ricordare fosse legata all'ambiente in cui l'azione o la decisione era stata sviluppata. Precedenti ricerche hanno infatti dimostrato che i fattori ambientali influenzano la memoria e che le informazioni acquisite in un ambiente vengono recuperate meglio nello stesso contesto di apprendimento. 


Così, nell'ultimo test i soggetti passavano attraverso diverse porte, per poi tornare alla stanza di partenza. Ma i risultati non sono migliorati, suggerendo quindi che l'atto di passare attraverso una porta serva al cervello come una sorta di marcatore, usato per archiviare in modo ordinato i ricordi

articolo tratto da 

L'attenzione e la distrazione dunque dipende da fattori ambientali; ma attraverso l'astrologia noi siamo in grado di affermare che un ruolo significativo è dato anche dalle nostre predisposizioni alla nascita. I motivi astrologici della distrazione possono essere molteplici:
1)Gemelli: la curiosità è orientata verso la molteplicità col rischio di dispersività e dunque distrazione.
2)Pesci, Nettuno: l'eccessiva sensibilità potrebbe portare a una chiusura in se stessi che implica la mancanza di attenzione nei confronti  di quello che accade attorno a se. 
3)Luna, Cancro: emotività che interferisce con la ragione porterebbe alla distrazione.
4)Elementi astrologici che indicano stress emotivo come per esempio  quadrature e opposizioni in generale.

Federico Capone a proposito della distrazione scrive: Luna-Nettuno, segni d'acqua più bilancia, case occidentali (potremmo infatti giungere alla conclusione che la persona è distratta perchè troppo concentrata su se stessa in senso egotistico) 

Analizziamo il mio tema natale perchè credo sia perfettamente adatto al caso in questione dato che sono un distratto cronico: 
Nettuno è molto sollecitato è fa quadrato all'ascendente. Anche la Luna riceve molti aspetti. Marte è leso nei gemelli indicando la molteplicità di interessi col rischio della dispersione. Mi capita spesso di uscire di casa dimenticando le chiavi oppure dimenticare quello che stavo dicendo se interrotto dall'interlocutore.
Il soggetto di questo caso è sempre sovrappensiero: i pianeti sono collocati a ovest e abbiamo Sole e Marte in pesci. Abbiamo la maggior parte dei pianeti in segni d'acqua.
Questo soggetto invece è goffo e maldestro: la sua distrazione lo porta a inciampare mentre cammina per strada. Nettuno è dominante in zona Gauquelin. La Luna è molto stimolata e lesa dal Sole e Marte. Il quadrato a T sul Sole mostra che il soggetto è profondamente stressato.

"Ogni abitudine rende la nostra mano più ingegnosa  e meno abile il nostro ingegno" (Nietzsche) ( Sagittario)

24 novembre 2011

i figli so piezz e core



Carissimo sono (...) lo so che sono rompi, però ti prego prova a leggere nel tema natale di T. e di F. se c'è qualche buona nuova in amore e nel lavoro prossimo : sai mi dispiace che (penso che sia così) non abbiano una persona accanto. Forse sono apprensiva perchè sono lontani dalla famiglia di origine ed egoisticamente mi sentirei più tranquilla se li vedessi accoppiati!  Ti do le loro date di nascita e appena puoi fammi questo favore. Ti seguo sempre su facebook con interesse e gran simpatia.  Francesca a Fasano il 27 luglio 1985 alle ore 12 (mezzogiorno) ti ringrazio sempre con affetto ciao.

Attraverso l'analisi di un grafico astrologico non si può comprendere se abbiamo o meno un partner. Ma posto che non ci sia, allora le posizioni del grafico astrologico possono indicare se è in arrivo un nuovo amore. Se invece già ci fosse, indicherebbero il rafforzamento dello stesso. Premettiamo che T. non è molto fortunato in amore perchè ha ereditato dalla mamma un'aspetto dissonante tra Venere e Saturno. Questi pianeti legati tra loro da una quadratura, indicano delle unioni frustrate, oppure unioni che durate tantissimo poi si concludono in una enorme bolla di sapone. La maggior parte delle volte invece questo aspetto astrologico ci parla di unioni contratte molto in la con gli anni o con soggetti che vivono lontano e che dunque costringono a vivere l'amore in modo frustrante. 
I valori sagittario spingono a una sorta di moralismo e a un giudizio troppo severo delle potenziali partner dato che nell'aspetto è implicato Saturno. T. è fondamentalmente una persona seria, riservata, laboriosa, logica e razionale, anche se talvolta si fa prendere dall'impeto di un Sole e Marte in I^ casa. Immagino dunque reazioni impetuose e improvvise spesso dettate da un'impazienza poco affine ai suoi valori capricorno. Anche questo potrebbe influire negativamente sui rapporti a maggior ragione perchè abbiamo Giove nella VII^ casa che ci parla di un futuro con una partner importante o ricca ma allo stesso tempo esagerata in qualche sua manifestazione e che potrebbe metterlo in serie difficoltà economiche. Il compleanno 2010 per T. ha segnato un anno importante sia sotto il profilo economico (qualche piccolo introito) che sentimentale (qualche flirt). Non escludo che durante il corso dell'anno vi siano stati viaggi importanti o trasferimenti. Immagino l'arrivo di un amore in maniera del tutto inaspettata e improvvisa se precedentemente era single. E se invece già vi fosse stata una partner, allora doveva aspettarsi delle notizie assolutamente inaspettate come una brusca rottura. Il 2012 invece non preannuncia nuovi legami. Nel 2013 invece Giove transiterà in 5° campo e potrebbe accompagnare l'arrivo di un amore importante. Anche per i lavoro non vedo alcuna grande novità almeno per il momento. Per il 2012 immagino un ulteriore viaggio ma molto insidioso e fastidioso e notevoli uscite economiche. Il 2013 invece potrebbe essere un anno di lotte per l'emancipazione. Qualcosa bollirà in pentola.  

Anche F. in amore è abbastanza penalizzata. Abbiamo Venere in 9^ casa (amori con soggetti stranieri, sportivi o non nativi della propria città) ma che si rivelano deludenti per un'eccessiva idealizzazione del partner. Nel modo di amare di F. vi è qualcosa di anomalo: ha la tendenza a cercare partner in qualche modo sofferenti, ammalati, complicati, che la portino a far vivere in lei un certo istinto da crocerossina. Naturalmente, più sono complicate le situazioni e più pare che F. vada a nozze. Tale posizione sovente porta a relazioni particolarmente confuse e ingarbugliate spesso con infedeli o soggetti poco chiari. Il fatto è che lei è affascinata dalla componente mentale dell'uomo, dal mistero e anche, consapevolmente o meno, affascinata dal crimine: componente molto fruttuosa per un'eventuale carriera lavorativa nel campo dell'investigazione o dell'arma. Naturalmente i valori di 2^ casa accompagnano talenti canori o pittorici, vocazioni abortite e che poi saranno riprese in  vecchiaia. Trovo in esse le posizioni ereditate dal tema della mamma.

Io vedo un futuro lavorativo certo, e anche abbastanza remunerato grazie ai bellissimi trigoni tra 2^ e X^ casa, dove svetta la congiunzione Sole-Marte nell'autoritario leone: una piccola "mafiosetta" per usare un termine colorito e simpatico, velato da un'apparente diplomazia bilancina. Il 2011 può essere considerato un Anno di rivoluzione sotto diversi punti di vista. Anche in questo caso abbiamo posizioni che ci permettono di ipotizzare un nuovo incontro se non ve ne fosse uno in precedenza. Infatti abbiamo Giove che transita in VII^ casa radix mentre in VII^ casa di rivoluzione abbiamo Venere. Insomma, penso che entro il prossimo compleanno, qualcosa si muove (se già non si è mosso nei mesi estivi, subito dopo il compleanno). Inoltre Urano transita in aspetto di trigono al Sole radix e quindi immagino un anno in cui cambieranno molte cose: tutto sarà messo in discussione, si prenderanno delle decisioni, si cambierà atteggiamento, si diverrà più drastici. Non escludo che talune decisioni siano state dolorose o che abbiano portato a degli errori di valutazione, oppure che siano state imposte dal'esterno. Economicamente invece posiamo stender eun velo pietoso: tormenti, paure, angosce. Da luglio 2012 abbiamo un nuovo anno astrologico per F: novità positive per le questioni economiche ma bisogna buttare un'occhio di riguardo sulla salute.

Naturalmente si tratta di due previsioni fatte in modo superficiale: è necessario infatti interloquire direttamente con i diretti interessati per comprendere la situazione attuale e quindi comprendere l'orientamento dei pianeti nel prossimo futuro.

"Non abbiamo la facoltà di sceglierci da soli i genitori purtroppo. Se non esistessero i genitori non esisterebbe nemmeno la psicanalisi". (Catherine Breillat) (cancro)

22 novembre 2011

Valentina Colonna: il tema natale.


(Premessa: pareva fosse ovvio e invece è necessario premettere ogni volta, che le analisi dei personaggi pubblici o dei fatti di cronaca non servono a dimostrare come funzionano le previsioni astrologiche. In realtà esse sono solo descrittive di una situazione, secondo una chiave di lettura diversa, che è per l'appunto quella dell'arte di "Urania". Si tratta in realtà di osservazioni a scopo didattico: il lettore interessato a conoscere meglio l'astrologia  apprende quali sono le posizioni planetarie e zodiacali che descrivono le tendenze caratteriali dei soggetti analizzati. In questo modo potrà confrontare tali posizioni con quelle dei propri famigliari o delle persone vincine se esse presentano gli stessi tratti astrologici) 


Oggi è il momento della cantante Valentina Colonna.  Ecco un sintetico curriculum: 
Sin dai primi anni della sua vita manifesta forti attitudini artistiche orientate in particolar modo al canto. All'età di 10 anni scopre la musica black e in particolare Aretha Franklin, affascinata inizia a coltivare la sua  passione e cantare per diletto fino all'età di 20 anni. Nel novembre del 2007 inizia a seguire un corso privato di canto. Interpreta brani di vario tipo e genere in vari concorsi, manifestazioni canore e trasmissioni televisive a cui prende parte. Nel giugno 2009 partecipa al concorso nazionale Correvoce classificandosi al 2° posto con la canzone Lady Marmalade. Nell'agosto 2009 passa le 3 selezioni (con le canzoni Lady Marmalade, Think e Come in ogni ora) e partecipa al concorso nazionale "De Finibus Vocis" a Corsano/Tricase, in onda su sky e tv locali, classificandosi al 3° posto con la canzone Lady Marmalade. Il 1 agosto 2010 si classifica al primo posto con la canzone "Grido d'amore" dei Matia Bazar al concorso canoro "San Biagio" ad Avetrana. Nel Settembre 2010 finalista CASTING XFACTOR col Gruppo Vocale SOUL TRACES. Nell'estate 2010 e nell'estate 2011 ospite fissa del concorso canoro nazione CANTA CHE TI PASSA (Luglio e Agosto) in tutte le piazze di Massafra ed in onda su tv e radio locali.
Attualmente impegnata in un progetto di "Cover" con Image Audio Records, presto in vendita su piattaforma iTunes, Mondadori Shop, 3, Ovi Nokia, Amazon, Dada-Play.me, MediaWorld, ecc...Vediamo insieme il suo tema natale:
Per chi avesse ancora dei dubbi sulle caratteristiche astrologiche dei lavoratori nel mondo dello spettacolo, ecco l'ennesimo caso a conferma della regola. Non poteva mancare un'ascendente Leone, fiero, regale, esibizionista, vanitoso, tipico di chi ama il mondo dell'intrattenimento, dal canto, al cinema alla tv. Poi trionfa Marte nella 2^ casa che come ho spiegato mille volte ha a che vedere col canto, col cinema e la TV, e con qualsiasi altra cosa richiami la propria o altrui "immagine". Marte, significatore della libido, dell'energia, si esprime bene, dunque, nel secondo settore, quello legato anche alle questioni economiche. Ma fondamentalmente, Valentina è una Lunare e questo cozza coi valori leone impetuosi ed esibizionisti. Dunque abbiamo una natura complessa in cui emerge una certa capricciosità di fondo, sbalzi d'umore, infantilismo, una fortissima emotività e un amore materno assai sviluppato grazie alla Luna in cancro dominante. Questa stessa Luna è nella 12^ casa, che testimonia un'infanzia singolare, che le ha permesso di sviluppare per l'appunto una sensibilità superiore al consueto. Valentina è una curiosa e poliedrica, dall'argento vivo addosso, comunicativa, loquace, divertente, spigliata; insomma, una comunicatrice. Non escludo grandi capacità letterarie, e la possibilità di scrivere nel prossimo futuro. Una persona con metodo grazie ai valori vergine, ma con un tantino di megalomania suggerita da quel Giove in X^ casa in splendido trigono a Urano nella 5^ e Nettuno nella 6^. Nnn ci vuole molto a comprendere che questa ragazza è nata per trionfare. Valentina è un'individualista drastica ed estremamente indipendente nel pensiero: il Sole quadrando Urano mi parla anche di una certa sensazione frustrante causata dal proprio modo di fare originale. Quest'anno Giove transita nella X^ casa radix portando delle ottime possibilità di crescita nell'ambito professionale proprio mentre Plutone si congiunge a Nettuno nella 6^ casa. Inoltre Giove nei mesi scorsi, transitava sul MC e su se stesso, portando interessantissime soddisfazioni, seppur, la forte spinta a desiderare il massimo, imponga a Valentina di sentirsi sempre non appagata. Quest'anno astrologico cominciato nel giorno del suo compleanno, porterà Valentina a occuparsi molto dei  sentimenti (ambito della vita che non voglio toccare per non entrare troppo nella sua intimità) a scapito della carriera che subirà un piccolo freno. E' possibile però che qualche nuovo ingaggio o qualcosa di importante posa accadere sino a settembre 2012, ma si tratterà di lavori che porteranno tensione nervosa, problemi di salute, e magari una separazione da un collaboratore. Tanti tanti auguri per una nuova stella del firmamento musicale. 

20 novembre 2011

ancora su Saturno in 12^ casa



C'è chi ha una vita piena di soddisfazioni e c'è chi invece rincorre la fortuna senza mai raggiungerla. Taluni non si rendono conto che tante volte siamo noi stessi a far accadere le cose ma perdiamo il nostro tempo a inveire contro il "fato" o contro il prossimo.

Il tema natale certamente ci permette di trarre delle prime considerazioni sulle nostre predisposizioni, ma il resto lo facciamo noi secondo il concetto che "astra inclinant sed non necessitant".
Analizziamo assieme due casi molto interessanti.
Si tratta di un soggetto che ama trascorrere la maggior parte del suo tempo in casa perchè ha un Sole in IV° campo. Un tipo malinconico a maggior ragione perchè la Luna è dominante al MC. Nel post precedente abbiamo parlato di Saturno in  12^ casa che predispone a grandi prove durante il corso della propria vita. Quindi possiamo immaginare un soggetto frustrato a causa di esse. Secondo il sito della Treccani:

<frustrazióne s. f. [dal lat. frustratio -onis «delusione», der. di frustrare «frustrare»]. – 



1. Sentimento di chi ritiene che il proprio agire sia stato o sia vano: provare un senso di frustrazione


2. In psicologia, condizione di tensione psichica determinata da un mancato o ostacolato appagamento di un bisogno; può avere cause esterne (per es., un’educazione troppo autoritaria), o interne (per es., presenza di due bisogni di uguale intensità ma di opposta direzione o comunque incompatibili). Con sign. più specifico, in psicanalisi, effetto della mancata soddisfazione di una pulsione.>


Se abbiamo dei valori in segni forti come il leone, l'ariete, il sagittario, possiamo cercare di lottare per venire fuori da queste frustrazioni. ma se invece abbiamo valori pesci, finiamo per divenire vittima di essi. Con valori scorpione emergono le ossessioni perchè sappiamo bene quanto questo segno sia talvolta ingarbugliato. Una possibile valvola di sfogo è l'invidia. L'ascendente scorpione infatti spinge il soggetto alla malignità e alle ossessioni come anticipato. I valori pesci naturalmente portano all'isolamento e poi Saturno in 12^ vi infonde il colpo di grazia producendo un comportamento che genera delle inimicizie. Insomma, una grande "croce" lo obbliga ad isolarsi dal resto del mondo e a rimanere chiuso in casa a parlare male del prossimo. Il soggetto in questione si diverte a commentare la vita di chi ha preso di mira, ed espone il tutto mettendo in luce difetti che non esistono. Chi è causa del suo mal pianga se stesso è una frase d'effetto ma non sappiamo fino a che punto possiamo applicarla a questo caso.
Possiamo sostenere che sia il suo cattivo carattere ad aver scatenato le grandi prove? Oppure le grosse difficoltà della vita hanno inasprito il soggetto sino a che si rinchiudesse a casa giorno e notte per sparlare sul prossimo? Qualunque sia il principio di tutto, purtroppo non è riuscito a realizzare qualcosa nella sua vita e allora preferisce occuparsi della vita degli altri. Ma in questo caso l'interesse è malevolo; infatti abbiamo Saturno dominante che nello scorpione infonde quel tantino di cattiveria necessaria ai soggetti invidiosi. 
Ecco un caso spaventosamente simile a quello precedente. Abbiamo molte somiglianze: in entrambi i grafici abbiamo una forte IV^ casa, il segno dello scorpione in evidenza, Saturno in 12^ casa e la Luna importante in vergine. Si tratta di un soggetto asociale che gioisce quando ascolta in TV di persone che stanno male: in questo modo non si sente l'unico a essere impossibilitato a realizzare i sogni della sua vita. In effetti è costantemente frustrato e invidioso dei successi degli altri per sua stessa ammissione. Anche lui, come nel caso precedente, ama punzecchiare le sue "vittime" attraverso battute acide, ciniche. La causa di tutto ciò risiede sempre nel potere privativo di Saturno in  12^ casa. Possiamo giustificare in questo modo le azioni di queste persone anche se non sempre sono accettabili. In questi due casi, un'adeguata cura psicanalitica può mitigare gli effetti negativi di tali posizioni e potrebbero correggere i difetti che li inducono a una vita frustrante: così smetterebbero di ossessionare il prossimo. Qualcuno afferma che le difficoltà della vita facciano crescere. Da questi due casi otteniamo che non sempre le cose vanno come ci aspetteremmo. Infatti, molte volte capita che le disgrazie possano renderci cattivi, spietati, e ossessivi col prossimo. 

 "L'uomo coltiva la propria infelicità per avere il gusto di combatterla a piccole dosi." (Eugenio Montale) (bilancia)

Saturno in 12^ casa nel tema natale



Ecco un nuovo articolo tratto da: http://vascello-stelleperdute.forumfree.it/?t=58616714
Si tratta di tante buone informazioni a proposito di Saturno in 12^ casa nel tema natale. Potrete leggere gli interventi di altri bravi astrologi.


Annika: Io ho Saturno in 12 (e pure in Pesci, nonché in trigono a Saturno!) ma non mi pare mi abbia dato problemi con il partner e neanche problemi particolarmente seri, almeno fino ad ora (e sono abbastanza più vecchia di te!)

Nel mio caso si è manifestato con una certa difficoltà ad esprimere le emozioni, specie in pubblico.... anche quando voglio (da 12 casa e Pesci) interviene Saturno che mi dice "Questo non si fa! Signora mia, un po' di contegno!", per cui, ad es., non mi sono mai permessa di piangere in pubblico. Il ché, diciamola tutta, qualche volta ci può pure stare.



Nausicaa: Mi ero accorta di questo aspetto del tuo carattere...considerando anche il fatto che sei uno Scorpione e quindi, per indole, riservata per quanto riguarda le emozioni. Hai detto che il tuo Saturno rx è in Pesci in 12a casa...ma non ho capito con chi forma il trigono.

Annika: Forma il trigono con Sole e Nettuno (congiunti) ed è opposto a Plutone e Urano (congiunti).

Nausicaa: Ecco! Molto bello il trigono...certo, l'opposizione con Plutone ed Urano non è una passeggiata...una bella lotta direi...credi nel destino?

Annika: Ma sai, l'opposizione di Saturno a Urano e Plutone è generazionale. Ce l'ha mio marito anche e ce l'hanno tutti quelli nati in quegli anni.
Non so che dire...penso che la vita non sia facile per nessuno, e comunque, essendo aspetto generazionale, non è colpevole degli episodi negatii mi possono essere accaduti.

Nausicaa: Si, è generazionale ma provoca lo stesso blocchi e problematiche relative ai settori in cui l'opposizione è presente.
Non a caso le generazioni si trovano a vivere fatti, storia e rivoluzioni...ciò che avviene sul piano mondiale si riflette anche su quello personale.

Annika: Io ho l'opposizione tra 6 e 12 (e così anche mio marito) ma per ora abbiamo entrambi una salute di ferro e anche con il lavoro (casa 6) non abbiamo avuto scossoni. Lui lavora da 26 anni nella stessa azienda e io da 21. Però la vita è lunga....

Al Rami: Saturno in 12^ casa rappresenta nemici nascosti di un certo potere, e magari in tarda età. Ho visto questa posizione funzionare in diversi modi. Mi viene in mente il caso di una signora per esempio, con figlio schizofrenico. Un altro caso ancora, mostra saturno in 12^ casa nel tema di una donna miracolosamente scampata alla morte dopo un incidente, ma che ha visto perdere la vita del suo compagno. Nel tema di E. De Filippo, ha significato le sofferenze per la figlia ammalata. Un mio amico, con tale posizione si ritrova a essere impossibilitato a migliorare la sua vita. La posizione agisce dunque a livello psicologico portando a un senso di privazione, di castrazione, di impotenza; mentre in altri casi si manifesta attraverso la privazione di affetti, averi, figli, o altro. Diciamo che è una posizione davvero insidiosa perchè porta a dispiaceri in maniera random. Un'altra delle caratteristiche del pianeta, è la vecchiaia e quindi possiamo immaginare vecchiaia isolata, coatta, magari a causa di un infermità. In altri casi rappresenta la vecchiaia nel campo della ricerca.

Annika: Problemi con un figlio, e pure seri, ce li abbiamo anche noi. Però non avrei collegato al Saturno in 12 (che poi mio marito ha in 6).

Al Rami: Il ragionamento che seguo è questo: attraverso quale posizione possiamo individuare i problemi riguardanti i nostri figli? analizzando la 5^ casa. Ma tante volte, tali problemi (come di un qualsiasi altro) non sono direttamente espressi dai settori che li rappresentano, ma indirettamente dalla 12^ casa, che è il contenitore di più problemi in senso lato, se vediamo al suo interno Saturno. La logica zodiacale funziona in questo modo: o mette in evidenza il fatto in se, oppure il risultato di tale fatto. Per questo la lettura si rivela essere un'arte...

Annika: Ho capito.... quindi vedi la casa 12 in generale come la casa dei problemi, che possono essere di vario tipo, quindi.

Al Rami: Più o meno. Dipende dal pianeta. Se abbiamo la Luna ovviamente le problematiche sono più specificamente legate alle figure femminili, alla figlia, alle donne, all'infanzia. Se abbiamo Marte (mi è capitato mille volte) allora si tratta di aggressività ricevuta dal prossimo, violenze dal partner (nel tema di una donna) ma anche operazioni. Se invece abbiamo Saturno allora il profilo è più doloroso e abbiamo problemi a carattere prolungato, e che spaziano in diverse direzioni che riconducono al SENSO DI PRIVAZIONE E CLAUSURA DEBILITANTE A LIVELLO PSICOLOGICO indipendentemente dalla ragione che l'ha provocata. In taluni infatti provoca squilibri mentali.

19 novembre 2011

Una lettrice dal Belgio.



Quello di oggi è un post in cui rispondo a una richiesta di consulto direttamente dal Belgio, dove mi sono stati rilasciati solamente i dati di nascita, ma non mi è stata posta alcuna domanda nonostante più volte abbia cercato di contattare la consultante. Procederò attraverso l'analisi del suo tema natale mentre non potrò fare alcuna previsione dato che non mi ha segnalato dove risiede attualmente e dove ha trascorso il suo ultimo compleanno.

La dominante Mercurio in scorpione, il Sole e l'ascendente nello stesso segno, mi fanno pensare a una persona diffidente, con un grande spirito d'osservazione, molto pungente e ironica. Nonostante sia una persona spiritosa, Saturno in I^ casa contribuisce a smorzare questa carica per renderla severa, responsabile, grazie all'opposizione con la Luna. Lo stesso astro è in quadratura con Plutone che ci porta a pensare ad aggressività o comunque problemi psicologici che possono minare l'equilibrio di un rapporto di coppia. Non escludo che possa avere una certa visibilità grazie a Venere nella 2^ casa interessante anche dal punto di vista economico, che grazie al trigono con Plutone permette vantaggi dal lontano, dalla ricerca in luoghi esotici, o in campo speculativo del pensiero. Marte e Nettuno in 11^ casa sono testimoni di grandi lutti e fissazioni con la morte, già suggeriti da tutti i valori scorpione racchiusi nel tema. Credo in una grande creatività, probabilmente musicale, ad opera del sestile tra Nettuno e Venere; ma un'aspetto degno di considerazione è proprio dato dalla congiunzione del pianeta dei pesci con Marte sopra citato. Si tratta dunque di una persona profondamente ispirata, maniacale per certi aspetti, profondamente convinta dello scopo da raggiungere. 
"Tutta la tua sapienza e i tuoi studi sarebbero vani se tu non rafforzassi il tuo carattere e non conquistassi il dominio dei tuoi pensieri e delle tue azioni." (Gandhi) (bilancia)

18 novembre 2011

pregiudizi



Cos'è il pregiudizio?  Quali sono le caratteristiche astrologiche di un soggetto pregiudizievole? Cominciamo da alcune nozioni estratte da questo link: http://www.pavonerisorse.it/intercultura/pregiudizio.htm


"In psicologia si intende per pregiudizio l’opinione preconcetta concepita non per conoscenza diretta di un fatto, di una persona o di un gruppo sociale, quanto piuttosto in base alle opinioni comuni o alle voci. G.W. Allport sostiene che un concetto errato (che è sempre possibile) si trasforma in pregiudizio quanto rimane irreversibile anche di fronte a nuovi dati conoscitivi.
L’irreversibilità è facilmente constatabile nella logica della "eccezione". Se riteniamo, pregiudizialmente, che ad un dato gruppo di persone ben si attagli l’etichetta di "ladri" (per esempio i rom), ben difficilmente cambieremo opinione di fronte a persone che in tutta evidenza si comportano in modo difforme dal nostro pregiudizio.
E se proprio non riusciamo a reggere la dissonanza cognitiva generata da un comportamento impensato (ad esempio un ragazzo rom che ci insegue per restituirci il portafoglio perso o la borsa dimenticata) possiamo fare appunto ricorso alla logica dell’eccezione. Che, al solito, conferma la regola: i nomadi sono ladruncoli e ciò che mi è accaduto è una eccezione che conferma l’assunto di fondo.


Ovviamente il pregiudizio, in senso ampio, non costituisce di per sé un fenomeno da interpretarsi solo in chiave negativa. Il filosofo inglese Bacone pensava che l’intelletto umano potesse, mediante la conoscenza, liberarsi dai pregiudizi (i famosi quattro idola) e dar vita ad un percorso conoscitivo certo. Tuttavia questa pretesa ben presto risultò essere anch’essa pregiudiziale comportando il rischio del dogmatismo e del fanatismo. 


Nel nostro secolo Hans-George Gadamer rilegge i pregiudizi in modo diverso indicando come da essi sia impossibile prescindere e sottolineando la necessità perenne di fare i conti con i propri pregiudizi rimettendoli in discussione ed evitando di "cristallizzarli" in forme irreversibili. 

Di diversa opinione Jurgen Habermas che, accusando Gadamer di eccessivo legame alla tradizione, si ricollega alla tradizione emancipatoria dell’illuminismo nella prospettiva di una radicale liberazione da tutto ciò che condiziona negativamente l’uomo. Rispetto a questa prospettiva Gadamer, pur consapevole della necessaria emancipazione, tende a sottolineare i limiti insuperabili della condizionatezza strocia dell’uomo.


In risposta alle critiche Gadamer sottolinea che il rapporto con tutto ciò che noi riceviamo come tramandato non implica necessariamente una sua assunzione acritica ed una soggezzione alla tradizione ma, al contrario, richiede un confronto problematico ed innovativo. Solo la consapevolezza delle forza della tradizione e della persisistenza dei pregiudizi rende possibile al pensiero un intervento critico di differenziazione."

Secondo il mio parere il pregiudizio nasce da tantissime motivazioni e si manifesta attraverso molteplici modalità. Per questo può essere rintracciato attraverso molteplici posizioni astrologiche. In una certa misura abbiamo pregiudizi verso qualcuno o verso qualcosa; ma in taluni, tale caratteristica emerge in modo da caratterizzare la personalità. 
Possiamo ricercare tale caratteristica attraverso gli aspetti di mercurio in case, segni e aspetti con gli altri pianeti.
Analizziamo alcuni casi 

1

 In questo grafico possiamo notare una forte componente scorpione che impedisce al soggetto di poter cambiare opinione. Dunque, i fatti non sono filtrati da una continua elaborazione, ma una volta acquisiti rimangono tali. Inoltre Mercurio è nel sagittario, che notoriamente non permette l'approfondimento dei dati immagazzinati. Nella IV^ casa predispone a un pensiero conformista e che non riesce ad andare oltre "il riconosciuto" Inoltre Mercurio è congiunto a Marte indicando che vi è rapidità di pensiero, ma allo stesso tempo giudizi dettati dall'impeto e dalla frettolosità. Mercurio forma una quadratura con Giove e ciò spiega il fatto che lui riponga particolare fiducia in quel che dice. Il profilo del soggetto risulta molto duro e non vi sono elementi astrologici che inducono alla flessibilità. Questo porta il soggetto a essere considerato ottuso nonostante abbia facilità d'apprendimento, sveltezza nella parola e la capacità di fare più cose in maniera simultanea. 

2
Questo qui è invece il tema di una signora che mi ha accusato di averle rubato una previsione. Anche in questo caso notiamo Mercurio in aspetto dissonante a Giove: probabilmente pensa di avere sempre ragione e per questo non analizza abbastanza le situazioni. Qui abbiamo un bellissimo trigono a Saturno che dona vigore alla ragione e per certi versi, questo grafico somiglia molto a quello di Cecchi Paone dati tutti quei valori vergine. Qui vediamo Mercurio in aspetto dissonante a Marte: la mente è sempre sveglia ma anche in questo caso abbiamo giudizi affrettati nonostante gli elementi vergine spingano a una certa criticità di fondo. Inoltre abbiamo una opposizione alla Luna che ci informa di questioni emotive che interferiscono con la capacità di intelligere. Se l'orario fosse esatto, avremmo un altro caso in cui mancano valori "ammorbidenti" che porterebbero il soggetto a rivalutare più razionalmente le sue posizioni e a chiedermi scusa pubblicamente. Anche in questo caso possiamo parlare di pregiudizio perchè la signora (presunta tale) ha tratto conclusioni probabilmente dopo essere stata influenzata da qualche cattivo consigliere. Nel caso in cui invece tali considerazioni fossero indipendenti dalle voci di corridoio, la cosa sarebbe ancora più grave. Quali sono i pregiudizi di questa  persona? Accusa senza avere prove, o considerando incontrovertibili quelle che ritiene valide; e senza nemmeno chiedere spiegazioni trae conclusioni. Questo rappresenta un pregiudizio nei miei confronti, cosa inspiegabile dato che non le ho mai fatto nulla di male.

3
Questo è un caso molto interessante. Si tratta di una persona che oltre a essere pregiudizievole è anche malvagia. Mercurio è in acquario e ciò rappresenta il fatto di non voler ascoltare altra voce all'infuori della propria. Questa posizione assomiglia molto a una quadratura tra Mercurio e Giove incontrata nei due temi precedenti; ma in questo caso, la certezza nelle proprie convinzioni non dipende da un'alta considerazione del proprio pensiero, ma da una chiusura diffidente data sopratutto dai valori scorpione e vergine. L'opposizione a Plutone dona valori scorpionici al pensiero che viene investito da tinte diaboliche: il soggetto vede truffe dove non esistono e attribuisce al prossimo valori sbagliati perchè tende a elaborare i fatti, per l'appunto a causa di una diffidenza preconcetta. Dunque è indice di chiusura nelle proprie convinzioni a maggior ragione a causa della quadratura con Saturno: qui le idee divengono fisse perchè non si è capaci di vedere la questione da una prospettiva più ampia e uscire dal proprio "recinto" di pregiudizi. Nonostante abbiamo il Sole e la Luna in segni mobili, abbiamo Marte in segno fisso, Saturno dominante che irrigidiscono il soggetto e non gli permettono di essere flessibile ed elastico. Inoltre abbiamo la maggior parte dei pianeti in segni fissi. I maggiori pregiudizi riguardano le regole dell AA che lui contesta ma che non conosce. Altrettanto per le RSM. Chi contesta senza conoscere ha pregiudizi. Logico. Ma questo atteggiamento sconfina anche sulla valutazione della condotta morale delle persone che incontra. La sordità alle spiegazioni data da Mercurio in acquario, gli impedisce di comprendere i fatti: il  soggetto non riesce a comprendere le motivazioni che muovono certi comportamenti per un'innata (o acquisita) predisposizione a malignare e a diffidare, data dai valori Scorpione-Vergine. Questo personaggio losco, osserva che lui sarebbe pregiudizievole ma solo ai miei occhi perchè non mi piacciono i suoi giudizi. Ed è vero: i suoi giudizi non mi piacciono, ma sempre perchè sono pregiudizievoli. 


4
Siccome ho detto che tutti quanti abbiamo dei pregiudizi, ho inserito anche il mio grafico astrologico. Mercurio è quadrato a Giove: molte volte penso di avere ragione e questo in alcuni casi mi ha impedito di  essere elastico e di prendere in considerazione pareri diversi dal mio. Fortunatamente, la consapevolezza di avere questo difetto, mi spinge a stare più attento e a mettere in discussione ogni volta tutto quanto grazie a un'ascendente vergine più critico un Sole in sagittario più flessibile e un Marte nei gemelli più versatile; tutti valori importanti in segni mobili.

5


Questo grafico astrologico invece appartiene a una persona eccessivamente drastica. Mercurio è nel leone e infonde estrema sicurezza nel proprio modo di ragionare. Si tratta di un segno fisso con cui spieghiamo la rigidità nel sostenere le proprie opinioni. Inoltre c'è una quadratura a Urano che predispone a un'eccessiva impazienza che non permette l'analisi approfondita dei dati da acquisire. Anche in questo caso abbiamo notevole diffidenza  a causa della congiunzione Luna-Marte in vergine; e come ben possiamo immaginare, questa tendenza porta al pregiudizio. Come nel caso precedente abbiamo Saturno in leone che spinge a giudizi severi.


"A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi, si rialza e continua per la sua strada". [Winston Churchill] (sagittario)

17 novembre 2011

c'è posta per me...



Carissimo Giuseppe, innanzitutto ti faccio mille complimenti per il tuo blog. Sono una tua grande fan e da sempre seguace del Maestro Discepolo, con cui feci il primo incontro “cartaceo” alla tenera età di 14 anni, quando trovai in cantina un vecchio libro di astrologia (scritto proprio da lui) appartenente a mia madre. Da quel momento ho iniziato ad appassionarmi a questa bellissima arte-scienza (ho mercurio in 12°)e seppure con lunghi periodi di interruzione ho continuato a leggere e ad approfondirla. C’è stato un ritorno di fiamma proprio quest’anno in cui nella mia RS è presente uno stellium (compresi giove e venere) in 12° casa (non potevo fare una RSM e in effetti è un anno super super pesante, con il suddetto stellium in 12°, ASC in 12°, Sole in 1° e Saturno in 6°!!!! Sopravviverò?). Sono sempre stata super ambiziosa, desiderosa di primeggiare, iper super competitiva nella vita, penso per quel Sole in 1° casa che mi fa agire molto più come Ariete che come un placido Toro, amante della casa e della tranquillità. E’ anche vero che sono molto pigra (Sole e ASC in Toro) e comunque la mia vitalità è immagino gravemente compromessa da quel Sole super super disastrato (hai visto mai un sole così disastrato??) che riceve aspetti orribili da praticamente tutti i “malefici” Marte, Saturno, Urano, Nettuno e semiquadrato a Giove. La mia infanzia non è stata certo facile, con quel Mercurio in 12° e Marte in 4° casa (mio padre è stato uno sportivo professionista). Ho visto i miei genitori separarsi che non avevo nemmeno 2 anni (altre prove mi aspettano nella seconda parte della vita con quel Marte e Saturno vicino alla cuspide della 5° che agisce quindi anche in 4°). Sono sempre stata amante del teatro che avevo intrapreso con una compagnia amatoriale durante le scuole elementari e che ho interrotto quando sono andata alle medie, immagino per sempre (Saturno in Leone in 5° casa). Non ho mai praticato sport in vita mia. Negli studi sono però stata sempre la prima: medie, superiori, università. Mi sono laureata a 23 anni in (...)
con 110 e lode e la media del 30. Ho metodo di studio e una memoria fenomenale (Mercurio trigono a Saturno?). Sono a detta di tutti una bella donna, lavoro in ambito (...) grazie alla mia laurea. Il mio hobby preferito è il trucco. Ho fatto corsi di make-up, adoro stare le ore davanti allo specchio a truccarmi e posseggo una collezione di prodotti per il make-up da fare invidia a truccatori professionisti (Luna e Venere congiunte sulla cuspide 1°-2°casa/casa 6° in Bilancia). Sono super narcisista, fotogenica (Giove in 2°) e il mio viso ha avuto anche momenti di popolarità improvvisi sul web (giove in 2° trigono a Urano). Quel Giove in 2° ti dice che la mia famiglia di origine è anche sempre stata benestante. Come vedi anche Giove è sulla cuspide tra 2° e 3° casa (il mio orario di nascita è preciso al minuto poiché anche mia madre era appassionata di astrologia e lo verificò con attenzione). Quel Giove può quindi essere letto anche in 3°: adoro scrivere (tutti mi dicevano che avrei dovuto fare la giornalista), sono pendolare ormai da 15
anni, quindi sto almeno 3 ore in macchina tutti i giorni e sono super interessata a tutto ciò che è comunicazione: mentre guido nel frattempo con un cellulare parlo al telefono, con l’altro navigo in internet e scrivo qualcosa su Facebook.
In amore come immagini sono super farfallona: amo fare la civetta, essere ciarliera, leggera (Luna e Venere congiunte nel segno dei gemelli) ma comunque quel Sole e ASC in Toro mi fanno ricercare un po’ la stabilità nel mio “rapporto principale”. Purtroppo come ben sai, quella doppia opposizione Luna-Nettuno/Venere-Nettuno ti parlano da un lato dei miei problemi psicologici (durante l’adolescenza sono stata vera e propria vittima di terribili attacchi di panico che però non ho mai curato con psicofarmaci ma con l’omeopatia) e dall’altro della mia tendenza innata a ricercare amori impossibili, a tradire (l’ho fatto con tutti i mie partner e anche nel periodo in cui ero convivente-sposata ho avuto una relazione clandestina durata molti anni - Venere che si oppone a Nettuno è anche in trigono esatto a Plutone) e a essere tradita (mi è capitato anche questo). Quella Venere opposta a Nettuno mi ha anche sempre spinto a fare l’”infermiera”: è il tipo di rapporto che si è instaurato con il mio attuale partner: ex tossico, alcolista, spacciatore ha cambiato vita da quando mi ha conosciuta dicendo che è tutto merito mio, che sono io la sua “salvezza”, gratificandomi non poco. So benissimo che in realtà che ciò è dipeso dai suoi transiti personali e dalla sua forza di volontà senza la quale
non sarebbe mai accaduto nulla.Quando avevo 19 anni mi sono fidanzata con il mio ex marito. Con lui è stato amore a prima vista: i nostri ascendenti, la sua luna e il mio sole sono strettamente congiunti nel segno del Toro, non so se insieme ad altri aspetti questo possa aver contribuito a darci l'un l'altro un senso di "riconoscimento" vero e proprio. La sua situazione familiare è particolare: ha un amore viscerale per la madre "chioccia" e un pò invadente (Luna in Toro dominante congiunta all'Asc) e un rapporto da sempre conflittuale con il padre tiranno totalmente anaffettivo e che arriva anche a gesti di cattiveria nei confronti dei figli (Saturno in 4° casa quadrato a Sole e Urano, che mi dice molto anche sulla sua seconda parte della vita). Il giogo del genitore-tiranno è talmente ampio che investe anche la vita lavorativa: il padre è anche datore di lavoro e decide quando come e se pagare lo stipendio al figlio. Hanno una società edile in cui lavora come socio anche il fratello (Mercurio in è in 6°).Dopo anni di fidanzamento e successiva convivenza ci sposiamo. Dopo un anno di affannosa ricerca e una gravidanza da me vissuta in modo pessimo, conclusasi anche con taglio cesareo d'urgenza (gravidanza isolata dal mondo, a casa, con minacce d'aborto e paura costante di perdere la bambina e per finire una bella operazione chirurgica.... Saturno in 5° quadrato a Sole e Urano!!!) siamo diventati genitori di una splendida bambina. La figlia è per il mio ex marito ragione di vita, il centro del suo mondo (Venere governatore dell’ASC in 5° casa in trigono alla Luna e all'ASC). La nostra sinastria con il software Discepolo-Miele dava un bel punteggio: 28 punti. Come tu ben sai però il mio Marte quadrato alla sua Luna e ASC in Toro, e il suo Marte in Cancro semiquadrato al mio Sole e ASC come anche il suo Urano congiunto al mio DS ed il mio Saturno ospite nella sua 5° casa non lasciavano presagire nulla di buono. Tra l’altro lui è incapace di gestire il denaro:
amante del gioco (Venere in 5°) ha le mani letteralmente bucate (Marte in 2°) e per una Toro ASC Toro come me tutto alla fine ha un limite. Dopo 14 anni di vita insieme, ci siamo separati. Tu dirai, ma che ti volevi
aspettare con quell’Urano così vicino al DS nel tuo tema natale e Saturno in 5° casa? Hai ragione. Quell’Urano al DS l’ho ereditato da mia madre. Anche lei lo ha e anche lei è pluridivorziata. :-) Senza contare che mia figlia, l’amore della mia vita ha Urano vicinissimo al FC  Non ha neanche 3 anni e i suoi genitori sono già separati e ha già fatto un trasloco di casa (e chissà quanti ne seguiranno!). Amore di mamma. Nel 2010 conosco il mio attuale partner. (Come vedi il 9 torna sempre!) Ero ancora sposata: attrazione sessuale a mille tra di noi ma anche intesa mentale (anche se mancano aspetti Marte-Venere tra noi...strano!).. Lui è l'aria che mi mancava da tanto tempo in una situazione famigliare ormai diventata una cappa...Inizia per gioco tra di noi..Col tempo questo gioco diventa qualcosa di più serio: ci innamoriamo davvero l'uno dell'altro. Come ben dice Ciro caro Giuseppe gli astri non sono acqua: il software Discepolo-Miele ci dà 32 punti e tu sai come tale punteggio non sia così frequente trovarlo.Lui, non più proprio un ragazzino, ha avuto sempre tanti amori nella sua vita (Venere è in aspetto a Giove), non ha mai convissuto, non si è mai sposato, né vuole farlo, non ha mai voluto figli. E’ però dolcissimo, anche se un po’ capriccioso e mutevole: Venere in Cancro. E’ un eterno peter-pan gemelli ASC Vergine, che come tu ben sai sono ai primi posti nella classifica dei single. Il Sole è in 10° casa, strettamente congiunto al MC. Lui ragiona da Capricorno e la realizzazione personale e lavorativa, unita ad una grandissima ambizione la fanno da padrone. Quella sua 5° casa in Capricorno e la Venere in sestile a Saturno mi parlano dell’amore per le donne più grandi di età (ne ha avute diverse, nonostante il suo aspetto da eterno ragazzino) e forse (spero!) dell’amore finalmente realizzato avanti con gli anni (ora ne ha più di 40, dovrebbe andar bene!).Come ti accennavo prima è una persona che non ha avuto una vita facile: fino al 2000 è stato invischiato in traffici loschi – spaccio credo (Plutone è in prima casa congiunto all’ASC) questo lo attirerà sempre verso tutto ciò che è criminale e criminalità. Nella sua vita ha fatto uso costante di alcool e droghe, in particolare cocaina. Soffre di un disturbo da iperattività, immagino dato da quell’ Urano in 1°casa quadrato a Marte che gli ha causato anche moltissimi incidenti di varia natura (automobilistici e fisici, faceva il pugile). Ha diversi tic, non riesce mai a stare fermo e ha gli occhi di due colori diversi (sempre Urano in 1°). Ipersessuale e quasi maniacale sull'argomento (Sempre Plutone congiunto all'ASC), ha una sorella artista (Nettuno in 3°) è anche lui molto fotogenico e ha avuto piccole apparizioni nel mondo del cinema e ha dilapidato intere fortune per le famose serate “brave” con gli amici in cui la parola chiave era “eccesso” (droga e alcool) (Venere in 11° quadra Giove in 2°). A letto predilige la quantità alla qualità e ha degli organi sessuali decisamente ipertrofici (Marte è in trigono a Giove).Dopo avermi conosciuto dice che si è innamorato davvero per la prima volta, che vorrebbe una casa con me e anche dei figli. Abbandona tutto. Droga, alcool (ora è astemio) serate e bagordi con gli amici. E’ talmente monacale adesso che i nostri sabati sera a due a casa sono diventati per me quasi pallosi. E’ incredibile. Un’altra persona. Penso che sia sempre quell’Urano in 1° casa che agisca in questo caso.E comunque eccoci qui: pochi mesi dopo averlo conosciuto (un anno scarso) senza guardarmi indietro mi separo. Quel pover’uomo di mio marito avrebbero
dovuto avvertirlo che si stava per sposare con una tizia con Urano al DS, si sarebbe preparato in tempo così. Tornando alla sinastria tra me e il mio attuale compagno entrambi abbiamo una dominante solare, come ti dicevo è un meraviglioso 32, che so che scenderà quando ti dirò che il suo Marte a 4° e 44’ del Cancro è semiquadrato al mio
Sole in Toro. Come lo era quello di mio marito, anch’esso ai primi gradi del Cancro. Ma è possibile che mi trovi tutti uomini con Marte in caduta in Cancro? Lo so, lo so è il mio Sole (che rappresenta anche il compagno o gli uomini che attireremo nella nostra vita) è messo malissimo. Entrambi (il mio ex-marito e l’attuale compagno) erano di livello culturale/sociale super differente dal mio. Mio marito si è diplomato a 21 anni dopo innumerevoli bocciature, quello attuale lavora al mercato. In famiglia mia siamo tutti laureati, mio padre è un ingegnere famoso in ambito nazionale e un piccolo genio, non si capacita di come mai vicino a me ci sia sempre qualcuno di livello così differente rispetto al mio. E io cosa dovrei fare? Gli dovrei dire che ho Venere opposta a Nettuno e il Sole disastrato? Gli rispondo che l’amore è amore e non si possono guardare certe sfumature. E forse è proprio così. D’altronde ho la settima in Scorpione e Urano al DS, volevi che non mi infatuassi di uno con Plutone all’ASC e Urano in prima? Impossibile. Vabbè tornando alla sinastria con il mio lui (lo amo però!) Gli aspetti più belli mi sembrano la mia congiunzione Luna-Venere (Venere che è anche il Governatore del mio ASC) in Gemelli congiunta al suo Sole in Gemelli al MC, il suo Mercurio (governatore del suo Sole e dell'ASC congiunto al mio Sole e al mio ASC) i nostri ASC in trigono perfetto (0° anche la sua ora è esattissima), il suo ASC che cade nella mia V Casa come anche il suo Plutone che cade nella mia 5°. Come ci vediamo ci saltiamo addosso infatti. La sua Luna nella mia quarta, la sua Venere congiunta al mio IC, il mio Nettuno congiunto al suo IC, Plutone (governatore del mio DS) in trigono al suo Sole .Sì lo so, vedo anche quella quadratura mio Marte suo Saturno e so perfettamente che il suo Saturno sul mio Sole mi limita. E’ super geloso e per me che ero abituata a fare come volevo con il mio ex marito (uscite da sola con le amiche, stadio con gli amici), ormai è tutto finito. Anche col mio ex marito avevo la congiunzione (in questo caso è al grado) Marte-Giove. Nel dilettarmi
con i temi di un po’ di amici e parenti ho visto che questa congiunzione è presente anche in altri matrimoni. Lui poi ha Venere in Cancro, io ho la mia Venere congiunta alla Luna. Questa è senza dubbio un’altra somiglianza. Lui ha la Luna in Leone, io Sole all’ASC (governatore del Leone). Lui 5 ° casa in capricorno io Saturno in 5°. Queste mi sembrano altre somiglianze. Lui marte in cancro io marte in 4°. Altra somiglianza. Vabbè tu dici ma questa dopo sta lettera che vuole? Boh. Non lo so. Ti volevo mandare un mio attestato di stima innanzitutto se sei arrivato a leggere fino a questo punto. E poi ti volevo chiedere? Che vedi per noi nelle stelle? AHAHHAHAAHAHAHAH Scherzo. Odio quando qualcuno ti fa queste domande prendendoti per un cartomante. Guardando le nostre prossime rivoluzioni solari (2012 e 2013) mi sembra di aver intuito che l’anno prossimo potrebbe essere per me un anno dedicato alla casa. Devo infatti vendere quella che io e mio marito avevamo acquistato insieme e comprarne un’altra piccolina da sola. Per lui invece vedo il 2013 come anno possibile per la nascita di un figlio. Questo sì che sarebbe un mio desiderio anche se nelle mie RS 2012-2013 vedo poco in tal senso. Forse quella Luna in 5° l’anno prossimo? Comunque l’anno che è nata mia figlia avevo la 5° di RS in 7° radix (come accadrà l’anno prossimo, nel 2012) e Plutone in 5° di RS.

Ti abbraccio forte.

Questa lettera non me l'aspettavo. In genere ricevo sempre richieste di consulto, oppure richieste di un confronto, ma non mi era mai capitata una lettera in cui non vi fosse bisogno di una mia risposta. La tua formazione astrologica è eccellente: da Discepolo alla Morpurgo con molta disinvoltura per poi sfiorare Volguine. Ciò che hai scritto non necessita di alcuna aggiunta perchè qualsiasi altro commento sarebbe superfluo. Hai toccato da sola e con estrema chiarezza gli elementi astrologi più significativi. Mi sento quasi in imbarazzo però a darti un consiglio. In amore è vero che la situazione è penosa; ma il vero artefice di questa situazione non è né Saturno in 5^ e né Urano in VII^. Bene o male, si tratta di posizioni astrologiche che possono essere gestite in un modo o nell'altro; infatti non tutti quelli che han tali pianeti così posizionati si ritrovano a vivere le stesse vicissitudini per tutto il corso della vita. Il problema principale è la dominante Sole opposto a Urano che ti rende particolarmente drastica. In sostanza hai bisogno di dominare in ogni circostanza e gli elementi cancro che incontri spesso, sono proprio la testimonianza del fatto che hai bisogno di uomini "deboli" per esercitare il tuo dominio, il tuo splendore. Inoltre, la forte intelligenza che hai a disposizione ti permette di "manipolare" il partner (opposizione a Plutone). Un'altra delle ragioni che ti portano ai fallimenti nei rapporti di coppia deriva dal semiquadrato tra Sole e Giove. Evidentemente, tuo padre non è stato molto generoso con te e allora vai alla ricerca di situazioni che ti permettano di rivivere la stessa condizione famigliare. Così come tuo padre dominava te, ora tu desideri dominare i potenziali partner. Non ti manca l'intelligenza, ma forse solo un po' più di consapevolezza: quella di essere una donna che deve abbandonare l'idea di dimostrare la propria "grandezza". Per molti tu sei grande indipendentemente dal tuo valore, dalla tua aggressività, dalla tua leadership. I rapporti divengono competitivi in questo modo, mentre la cosa più saggia da fare sarebbe pensare da coppia e non da entità indipendenti. Non voglio parlare di Karma perché non credo in esso; però posso senz'altro affermare che questo potrebbe essere un percorso di crescita (morale, spirituale etc. etc.) e che la parola "noi" è quella che permette di far reggere in piedi un rapporto anche se tartassato da Urano in  VII^ casa. Se cambi pensiero, troverai anche tuoi pari a livello professionale e intellettuale perchè non ci sarà più bisogno di imporre te stessa u qualcuno più "debole" per dimostrare che esisti. Un grossissimo abbraccio a te e ancora grazie per la stima.


"Quasi sempre, quel che giova ai giovani giova al paese" (Mario Monti) (pesci)