DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 14 maggio 2016

1300!


Oggi festeggiamo 1300 articoli astrologici e lo facciamo rispondendo a molte delle vostre richieste che ho accumulato lungo il corso di un mese. Vorrei scusarmi ancora se lo faccio solo ora, ma come sapete sono molto impegnato con lo studio e ormai mi rimane pochissimo tempo da impegnare ai vostri casi. Intanto continua lo sviluppo della mia astrologia sistemica strutturale che ha, tra le altre cose, lo scopo di dare un supporto teorico ad alcune affermazioni astrologiche, molte delle quali scritte da Discepolo, che come ben sapete si è sempre distinto per il suo taglio pratico ed efficace. Questo supporto naturalmente proviene dall'acquisizione di competenze nel campo della psicologia, sociologia, antropologia e neuroscienze. Il mio è solo un nuovo punto di vista che spero possa catalizzare l'attenzione di molti verso un modo di fare astrologia più scientifico. Ci vorrà tempo perché le cose nuove faticano un po' a far breccia nei cuori e nelle menti delle persone; ma penso che i tempi stiano diventando maturi anche per quelle astrologie non religiose e mistiche tanto popolari in questi anni. 

In tutto ciò mi ha colpito molto una email di una studiosa di astrologia karmica che mi chiede un parere: 


Ciao, ti ringrazio per avermi risposto con gentile tempestività. (...)
Ho potuto rilevare nell'analisi prolungata del mio tema la forte componente karmica del mio Giove retrogado in decima casa e del mio Kirone.
Confrontandoli con aspetti dei temi dei componenti dell'ambito familiare, sentimentale ed amicale ho riscontrato delle analogie e delle conferme davvero sorprendenti con orbite molto precise, al grado! Se ti interessa, a titolo di approfondimento del significato Karmico in un tema (so che l'argomento è molto contestato) ti posso dare tutti gli estremi.
Ti ho chiesto una breve interpretazione del mio tema perché a dispetto del mio grande bisogno di condivisione, mi ritrovo, gira e rigira, sempre sola.
Consideravo una mia missione la comunicazione, la condivisione di idee e ideali ma quasi sempre tutto rimane.. a livello teorico/utopistico. Penso di avere le risorse giuste e non mi risparmio a livello di energie, impegno ed entusiasmo ma non riesco a realizzare, a concretizzare... Ti ringrazio per la disponibilità se potrai e vorrai rispondermi. 

Eccomi con le date in riferimento agli aspetti di congiunzione sul mio Giove/r a 19 scorpione e Kirone a 3 scorpione:
Padre nato il (...) Mercurio 19/r scorpione. Aspetto esatto
Madre nata il (...) Giove 04/r scorpione
Orbita 1 grado
Figli nati (...) nodo Nord 3 scorpione, aspetto esatto, e Marte + Urano 6 scorpione.Orbita 3
Nipote nata (...): Mercurio 3 
scorpione,aspetto esatto
Amica carissima: nata il (...)
Nodo Nord 3 scorpione, aspetto esatto
Altra amica, nata il (...), luna nera 18,57 scorpione, aspetto esatto
Ora, molto interessante, aspetti esatti con uomini con
cui ho avuto rapporti sentimentali molto importanti:
Primo grande amore nato il (...): Sole e Venere 19 scorpione, aspetto esatto.
Marito (...) , nato (...), Venere e 
Nodo Sud a 3 scorpione, aspetto esatto, luna a 17 scorpione( circa) orbita 2 gradi.
Storia importante, nato il (...), Venere, governatore del suo tema a 19 scorpione (sul governatore del mio, il famoso Giove retrogrado!) aspetto esatto.



Prima di tutto vorrei ringraziarti per la fiducia accordatami e questo ti fa onore. La missione di ognuno, spesso è associata alla posizione dei nodi se prendiamo in considerazione le idee della astrologia karmica; ma come ho detto anche in privato, quando si tira in ballo la fede e la religione si cade nell'aleatorio per l'impossibilità di poter effettuare verifiche. Il che non ha nulla a che fare con il potere benefico che può avere il fatto di credere in una fede. Io per esempio sono cattolico e questa mia fede fortissima mi ha sostenuto parecchio nei momenti più duri. Anzi, non nascondo che il mio contatto con la fede è costante e quotidiano: porto con me sempre un rosario; ma comprendo benissimo il fatto che il mistero insondabile del divino non potrà mai esser afferrato nemmeno astrologicamente. Non credo nel destino, credo in possibilità, probabilità e molte altre cose messe insieme; ma al fato no. Io amo dire che esiste un "destino morbido" in cui sarà sempre possibile vivere a modo nostro una o più delle mille cose che porta un transito, un TN o una RS; e che portiamo con noi sempre un po' del passato della nostra famiglia e dei nostri antenati.

 Infatti mi convinco sempre più dell'esistenza di un "campo" di informazione che ci vede coinvolti; un campo che interagisce con noi solo perché siamo in sintonia con esso; e lo siamo perché facciamo parte di quello e non di un altro. In questo modo è possibile bypassare il concetto di destino e il concetto di reincarnazione: una rosa è una rosa solo perché è connessa al campo informazione di tutte le rose esistite nella storia (e in parte anche perché il corredo genetico della rosa presenta certe caratteristiche comuni solo alla rosa); ma non per questo il suo destino è già tracciato o prima era una margherita o un ippopotamo. In se ha il progetto, quel che sarà; ma questo dipende anche da mille altre cose messe insieme. Ecco: il progetto, chi è e quel che sarà non per forza deve essere letto in chiave karmica. Vediamo: 
Il Sole si trova in VII Casa indicando il fatto che il bisogno principale è legato alle relazioni: voglia di creare legami, associazioni, sodalizi, gruppi, dedicarsi al prossimo anche grazie a una grande disponibilità. Padre Pio aveva un TN simile al tuo. Ma questo è un campo minato perché il Sole in congiunzione a Urano necessariamente crea instabilità in quel settore! E va benissimo che tutto quello che venga fuori sia utopistico; perché Urano infatti è questo: è l'originale, il diverso, il ribelle, l'instabile, il radicale. Idee originali, ma allo stesso tempo instabili, che possono cambiare bruscamente e che quindi possono creare brusche rotture anche in campo relazionale. Vogliamo dire che vivi questo a causa di chi eri in un'altra vita? Non lo sapremo mai. Sei così perché magari si tratta di uno schema che si è ripetuto anche nella vita dei tuoi cari o di qualche tuo antenato? Questo possiamo verificarlo. Con difficoltà, ma è possibile. Che tu voglia creare relazioni è indubbio. Ma come vedi i due pianeti sono in aspetto dissonante al MC che come ben sai riguarda la nostra emancipazione. Per questo le possibilità di ottenere una crescita e vantaggi da ciò è assai ridotto. Anzi, come vedi è fonte di frustrazione. Per questo la cosa dovrebbe essere vissuta senza pensare che possa divenire una professione. In realtà ti converrebbe puntare sulle cure naturali, per esempio i massaggi con olii essenziali o usando pietre varie. Infatti hai ben due pianeti in 6^ Casa (il lavoro) e nel Toro (natura, campagna) e Nettuno (la cura) in X (l'emancipazione). In questo modo potrai pure saziare il tuo nucleo centrale (il Sole in VII che cerca relazioni). Come vedi non è stato necessario tirare in ballo Chirone, Luna nera, o pianeti retrogradi per fare un quadro molto chiaro della situazione; ed è per questo che io non li uso mai. 

Passiamo alle congiunzioni: ci sono molte probabilità che un pianeta qualsiasi possa creare un aspetto di congiunzione con Giove e con Chirone a maggior ragione se le orbite si espandono e se consideri pure i nodi. Questo ci informa che non possiamo dare grande fiducia a questi tuoi risultati. Te lo spiego in maniera matematica: hai considerato tutti i punti del cielo più i due nodi, Chirone e Lilith. Quindi possiamo dire che per questa ricerca hai usato circa 14 elementi. Hai cercato di vedere quante volte almeno uno di essi si trovava in aspetto di congiunzione ai due interessati: Giove e Chirone, applicando un orbita di 3 gradi prima e tre gradi dopo; quindi un totale di 12 gradi. Quante probabilità ci sono che un pianeta qualsiasi possa toccare uno di questi 12 gradi? 12x12= che equivale a 144 possibilità su 360!! Il che equivale a dire che hai circa il 40% di probabilità che almeno un pianeta poteva trovarsi in congiunzione a Chirone o a Giove. Insomma, credo che siamo nella normalità e non c'è nulla di eclatante in questi dati che mi hai fornito. Tra l'altro i dati sarebbero stati molto più significativi se le congiunzioni si riferissero solo a uno dei due punti: o Giove o Chirone. Allora, se si vuole dimostrare numericamente l'incidenza di Chirone e Giove, questa prova non ci è stata utile. Ora facciamo un altro ragionamento. 


Abbiamo visto che solo queste persone hanno un pianeta qualsiasi che fa un aspetto preciso con il tuo Chirone e il tuo Giove retrogrado. Ma non hai però messo in evidenza se almeno uno tra 12 dei punti del loro TN sia congiunto anche a un altro punto qualsiasi del tuo TN. Ti sei concentrata a vedere solo Chirone e Giove perché tu attribuisci valore a loro. Se prendi per esempio l'ascendente e il Sole, potresti ottenere gli stessi risultati. E sai perché? Perché in genere è facile interagire con chi ha un TN che abbia pianeti disposti in maniera tale da creare molti punti di contatto col nostro TN. 


Ti consiglierei un altro esperimento: conta tutte le volte che un pianeta qualsiasi di queste persone crea congiunzione con ognuno dei punti del tuo cielo. Magari ti renderai conto che è la Luna a esser più bersagliata, o Plutone, giusto per citarne due a caso. Ma questo cosa dovrebbe dimostrare? Ammettendo che i tuoi casi creano molti più aspetti con Giove, (che è il governatore del tema), di fatto questo non significa che loro vengono dal tuo passato. In questo ci credi solo perché ti piace crederlo; perché ti piace l'astrologia karmica; ma non c'è nulla in effetti che possa dimostrare che la retrogradazione abbia un qualche effetto. E anche rendendoci conto che esistono molti aspetti soprattutto al tuo Chirone, pure questa cosa non ci dice nulla sul fatto che Chirone abbia un effetto e quale effetto. Se poi dobbiamo valutare la cosa a sensazioni, allora possiamo rinunciare a ogni ricerca e basarci solo su esse. Non c'è nulla di male a credere nel karma, ovviamente.




Buongiorno,
sarei lieta di poter effettuare un consulto conoscitivo...mi chiamo (...)
Grazie e buona domenica
F.

Una VII Casa così forte non può certo passare inosservata perché ci indica qual è il fulcro della tua esistenza: le relazioni. Non necessariamente parliamo di relazioni di coppia, anche se tale item sembra essere assai importante. Parliamo di relazioni in senso più ampio, qualcosa che si manifesta attraverso la "disponibilità". Non sarebbe male se fossi presidentessa di qualche associazione culinaria, o artistica visto che tutto avviene in modalità Toro. Purtroppo i pianeti sono tartassati da altri punti del cielo, e questo sembra essere pesante da sopportare. Per questo potresti sviluppare un temperamento rinunciatario visto che Saturno è anche dominante. Una Toro con Saturno forte è indice di grande tenacia, costanza, resistenza, fermezza; ma è anche rigidità e severità. Plutone, in 12^, è signore della prima Casa che in parte cade nello Scorpione. Potrebbe essere un fattore importante per le riprese "miracolose" da stati negativi. Naturalmente ci sarebbe molto altro da dire, ma questo è il nocciolo della tua situazione.  

Caro Giuseppe, ti scrivo per sapere se cambierà qualcosa nella mia vita prossimamente; mi sembra  di correre sempre dentro una ruota come i criceti. Sono nata a (come da certificato di nascita); lavoro come archivista libero professionista e guadagno molto poco (i beni culturali non pagano); vivo con mia madre che ha 89 anni ed è malata di Parkinson. Come vedi non è una situazione molto allegra. Ti ringrazio anticipatamente se vorrai rispondermi.


In effetti quel Plutone troppo stretto al discendente non è una bella cosa da sopportare perché, essendo dominante, contribuisce a creare un sottofondo di lacerazione interiore che vorrebbe risolversi attraverso atteggiamenti distruttivi o autodistruttivi. Fortunatamente non è troppo afflitto e quindi possiamo almeno contare sul fatto che non porti eccessivi tormenti. Marte Urano e Plutone in 6^ (PLutone si trova in cuspide e agisce in due Case) possono avere a che fare con l'archiviazione che poi è una delle caratteristiche verginee più comuni: quella di catalogare, dividere, incasellare, classificare, collezionare. Sappiamo infatti che le Case astrologiche incidono moltissimo sulla lettura del TN, che hanno caratteristiche in analogia con i segni zodiacali e non vanno considerate solamente come ambiti in cui accade qualcosa. Le Case sono i bisogni, mentre i segni indicano le nostre armi, il modo mediante cui li realizziamo. La 6^ casa si trova nel Leone, segno che vuole emergere e che non ama i ruoli subalterni a meno che non ci sia la possibilità di essere in qualche modo autonomi.  Però il Sole è in 1^ Casa e quindi sarebbe meglio provassi a fare un'attività che richiede l'impiego di energia fisica anche per via del Sole in Ariete che necessita di bruciare e avere la possibilità di comandare. A una prima lettura avevo sbagliato il tuo l'orario di nascita e mi era venuto un Sole in 2^ casa che in effetti cozzava un po' con il resto del tema; ma correggendolo mi sono accorto che in effetti il Sole in I Casa si adatta meglio per chi vuole essere autonomo.  Mercurio è in trigono al MC e mi sembra fattore positivo per la tua realizzazione perché la componente mentale partecipa alla tua emancipazione e probabilmente anche alla realizzazione professionale. Marte in 6^ sappiamo bene comporta sempre tensioni all'interno del contesto lavorativo perché può senz'altro portare ostilità e ostracismo. Se parliamo di beni culturali, Venere all'ascendente c'entra parecchio e può, a mio parere, diluire i tormenti plutoniani. Ora hai un bell'ascendente di rivoluzione in X Casa che spesso corrisponde ad anni in cui cresciamo, ci emancipiamo; ma non posso mettere la mano sul fuoco che si tratterà di una crescita professionale. Tra l'altro Nettuno in 2^ Casa di rivoluzione ci parla quasi sempre di angosce per questioni economiche. Penso che dal compleanno 2017 possa cambiare qualcosa per il lavoro perché Urano sarà in perfetta quadratura con la tua Luna radix. C'è aria di insofferenza perché il pianeta è già ora in aspetto; ma l'ultimo passaggio potrebbe essere risolutivo. Insomma, mi aspetto un cambio importante; forse rinuncerai totalmente al lavoro in attesa di altro. Giove infatti si troverà in 6^ casa di rivoluzione indicando il fatto che le questioni lavorative potranno prendere una buona piega, magari indicando una nuova mansione. La RS non sembra delle migliori ma spostandoti più a ovest potresti mettere Saturno in 9^ e provare a vedere cosa accade. 








Gent.mo Sig. Galeota,
seguendo il Suo invito, Le invio i miei dati.
Sono nata il (...)
Sto passando un momentaccio dal punto di vista lavorativo e pertanto mi chiedevo se
ci potesse essere anche una flebile possibilità di trovare un'occupazione stabile.
Le assicuro che sta diventando un'ossessione, che mette a dura prova il mio modo
di essere a discapito delle relazioni interpersonali.
Di fatto per me il lavoro resta la massima aspirazione ed elevazione, talvolta col
rischio di oscurare tutto il resto.
La ringrazio infinitamente per la gentilezza e l'attenzione, colgo l'occasione per
porgerLe cordiali saluti.


Questo è un caso da manuale che poi conferma l'efficacia dei miei studi astrologici. Vediamo. La X Casa è quella dell'emancipazione e spesso la otteniamo attraverso il lavoro. Non è sempre così, ma spesso accade. È la 6^ Casa quella del lavoro; e il segno della Vergine idem, ci parla anche della passione per il lavoro. In questo caso vediamo che la tua fonte di emancipazione sta proprio nel lavorare, il che corrisponde anche con la necessità di un'immagine sociale che ti collochi all'interno di un rango. Saturno poi è dominante, e si trova proprio sulla cuspide tra 6^ e VII Casa. Il lavoro dunque è preso molto sul serio, molto severamente e di conseguenza può rappresentare un punto dolente della propria vita. Basti pensare per esempio alla congiunzione Luna-Saturno di Berlusconi che si ritrova a essere sempre ostacolato. Inoltre Marte in X completa il quadro indicando lotte dure per realizzare la tua indipendenza, indipendentemente dal fatto che si trova in aspetto armonico con il resto del cielo. Questo è un momento difficile per te che stai vivendo il transito di Saturno in I per giunta dissonante alla Luna, Mercurio e  Marte tutti in X.

Vediamo in ultimo di rispondere a Paola che mi chiede la rilocazione. 
Una soluzione è a est dell'Australia: 

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao al!

In base alla tua esperienza decennale nel settore dell astrologia di coppia,sai mica dirmi il perché il tipo Pesci e' capace di non toccare il partner con un dito,in quanto crede nel vero amore non dipendente dal sesso,ma poi è capace di tradirlo ogni giorno?
Ps:io penso che il segno più enigmatico dello zodiaco sia il dodicesimo non il primo..cosa ne pensi(della domanda su)
R

Anonimo ha detto...

Scusa non il primo volevo dire l'undicesimo!!

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ci sono casi davvero assai bizzarri relativamente alle questioni di cuore; e tra queste possiamo citare pure che i Pesci (ma non solo loro) possano avere due partner per amare platonicamente l'uno e sessualmente l'altro. Non mi è mai capitata una cosa del genere; ma penso sia una variante patologica e non una costante del segno. Io vedrei tale situazione in una dissonanza tra Venere e Plutone perché mi è capitato un caso di uomo che rifugge il sesso con qualsiasi donna (perché impuro) tranne che con le prostitute (Plutone e Venere in Bilancia congiunti in 5^).

Anonimo ha detto...

Ok..
Comunque venere in dodicesima di RSM mi sta facendo soffrire sentimentalmente..poi metti i che sono un inguaribile romantico e il risultato e' che la notte affogo la testa nel cuscino e piango..
Comunque almeno ho imparato che oltre alla croce cardinale a cui appartengo,la vita sentimentale e pressoché inesistente per difficoltà comunicative..poi devo dire che cado sempre nello stesso errore:le donne di cui mi innamoro si assomigliano tutte proprio a livello fisiognomico e psicologico...spero di non caderci più..poi mi spiace di aver perso due anni di vita a pensarla..ma dopotutto ero innamoratissinmo e ciò mi portò vantaggi psicologici..almeno quello!
Però a livello salutistico e meglio di giove in dodicesima lo posso confermare..ciao!
Ps:cosa ne pensi della mia situazione?
R

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Riflettevo sull'influsso di Chirone che a tutt'oggi ritengo la più grande presa per i fondelli dell'astrologia moderna. Due sono le ferite della mia vita e una di queste è relativa alla mia sfera sentimentale (Venere isolata in scorpione e quinta Casa in Capricorno). Da questa ferita mi sono poi interessato ad aiutare persone col mio stesso problema; ed è lì che sono diventato "guaritore". Ma non ho Chirone in 5^ e nemmeno in Leone. Ho Chirone in 8^ ed è una bestemmia affermare che le mie ferite siano realative a quel settore. Sono molto empatico relativamente alle questioni di cuore, ma anche verso chi è più debole (perché quando ero piccolo ero molto fragile e delicato, ma nemmeno questo c'entra con Chirone in 8^). Inoltre la mia forte componente Cancro mi spinge ad accudire il prossimo e a fare un po' da papà. Voglio dire che se sono astrologo e studio psicologia è grazie a certe ferite che comunque non hanno nulla a che fare con Chirone in 8^. Voglio dire, con ciò, che ti capisco perché anche io ho perso anni e anni dietro a chimere, causa timidezza, uno dei miei più grandi limiti che ho superato molto lentamente, mascherato da una finta esuberanza sagittariana. Penso che potrebbe essere la stessa cosa anche per te: prova a rivedere la tua timidezza osservando cosa ti ha limitato in passato.

Fiorenza Castiglioni ha detto...

Ciao Al, sono Fio credo di avere un disturbo che si chiama deficit di attenzione, credo che l'opposizione di luna mercurio e Nettuno in sesta possano essere la causa principale di questo problema. Che ne pensi? Saluti.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Infatti potrebbe essere che un aspetto del genere possa portare a ciò che dici. Considera che io ho Nettuno in quadratura all'ascendente e sono quasi sempre perennemente distratto, assorto nei miei pensieri e assolutamente poco pratico nelle cose di tutti i giorni. Tuttavia per dire che il tuo è un caso di deficit di attenzione occorre una diagnosi. Qualcuno te l ha già fatta?

Fiorenza Castiglioni ha detto...

No ho fatto un test su Internet, ma per il mio lavoro dovrei leggere almeno 5/10 circolari a settimana ma dopo il titolo non riesco a continuare e quando lo faccio mi costa una fatica indicibile. Grazie.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Se è una cosa di questo periodo, potrebbe essere soltanto stress. Solo in America fanno passare qualsiasi disturbo per qualcosa da curare con psicofarmaci. :D

Fiorenza Castiglioni ha detto...

Vero!