DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 12 settembre 2015

Eclissi di Luna e rivoluzioni solari

Risultati immagini per eclissi di luna
A molti di voi ho scritto che per ottenere una risposta alle vostre domande bisogna aspettare da due settimane a un mese e questo a causa del fatto che ormai siete in tantissimi a scrivermi. Le richieste di consulenza continuano ancora ad arrivare e ad accumularsi; ma di questo sono felice perché ciò significa avere fiducia nella mia competenza e professionalità. Le domande relative alla tecnica astrologica talvolta hanno priorità rispetto a quelle di consulenza e quindi potrò rispondere subito come in questo caso. Ancora grazie a tutti.



Salve Al Rami, sono A. ed ho il piacere di seguirla da diverso tempo. Il prossimo 28 settembre vi sarà un eclissi lunare in Italia con plenilunio in Ariete.
Lei è uno dei pochi che ha studiato ed approfondito le Rivoluzioni Solari.
Gradirei sapere quindi che effetti avrebbe tale eclissi, per coloro che compiono gli anni proprio in quella data.
In attesa di risposta, auguro buona serata.
A.

Questa è una bella domanda. Sicuramente avrai letto il Tetrabiblos di Tolomeo in cui vi è scritto dell'effetto malefico che le eclissi di Sole hanno sui capi di stato. Se poi immaginiamo che questa eclissi avviene proprio nel giorno del compleanno, allora abbiamo una eclissi con rivoluzione solare. Ci sono davvero pochissime probabilità che possa accadere un evento del genere e forse nell'arco di una vita non potrà mai accadere. Però, lo stesso Tolomeo aggiunge che tale effetto nefasto si realizza pure quando il Sole in eclissi è in opposizione al proprio Sole radix e non necessariamente in congiunzione. Questo significa (in questo caso) che l'eclissi non coincide con l'inizio della rivoluzione solare, ma avviene nel mezzo, 180 giorni dopo. Ma cosa dire delle eclissi di Luna e di chi fa il compleanno in quel momento? È una questione di tempistica: l'effetto nefasto avverrà nell'arco di 28 giorni e non nell'arco di un anno intero. Inoltre l'effetto dovrebbe essere più blando.

Veniamo ora alla pratica. Tolomeo parla dei capi di stato, ma della gente comune non dice nulla. Il territorio in questione è ancora inesplorato e possiamo solo ipotizzare un certo effetto partendo dalle considerazioni di Tolomeo: in pratica dovrebbe portare lo stesso effetto per chiunque ricopra un ruolo importante in società, che si tratti del sindaco di un paesino o del capo di un'azienda o del direttore di un istituto scolastico. Questa ovviamente è solo una supposizione perché non dispongo di dati empirici per un confronto.

In particolar modo dovrà essere necessario che nella rivoluzione solare non ci sia alcun elemento negativo per poter poi affermare che l'effetto nefasto sia dato esclusivamente dall'eclissi del Sole o della Luna. Pertanto la ricerca diviene abbastanza complicata. Se però è possibile stabilire con discreta precisione il timing dell'evento nefasto, allora potremo senz'ombra di dubbio affermare da cosa proviene quell'effetto. Tolomeo nel suo Tetrabiblos propone un calcolo che in questo momento non ricordo e che per mancanza di tempo non posso andare a cercare. Piuttosto rigiro a te l'onere della ricerca, ma ricordandoti sempre che "una rondine non fa primavera" e che quindi sarà necessario raccogliere davvero moltissimi casi prima di giungere a qualche tipo di conclusione. 

Potrebbe pure essere che esista già una ricerca in tal senso; ma bisogna che sia stata eseguita da chi ha voce in capitolo ed ha una comprovata formazione in una scuola astrologica. Di ricerche eseguite da anonimi sconosciuti (e non riconosciuti) non ce ne possiamo fare niente e non vale la pena andarle a considerare, perché per trattare un argomento qualsiasi deve essere necessario l'ausilio di un maestro che aiuti a capire la questione senza fraintendimenti. 

Infatti, se il panorama astrologico è così denso di opinioni contrastanti è anche a causa degli autodidatta che hanno interpretato a modo loro cosa volevano intendere i maestri che vanno citando. Per esempio non mi sorprende che un'astrologa possa confondere le rivoluzioni solari con la tellurologia dato che non ha mai studiato questa branca con un maestro. Se queste sono le premesse, allora è lecito dubitare di qualsiasi altra ricerca della suddetta astrologa ed è per questo che dubito di qualsiasi ricerca condotta da un autodidatta. 


Cortesemente vorrei una spiegazione dello Stellium di mio marito nel suo tema natale in 12 casa  che ha comportato tanti problemi.
L. nato a (...)
ringraziandola porgo cordiali saluti.
L.

Possiamo ringraziare almeno Giove che nella stessa Casa ha offerto una protezione contro eventi ben peggiori di quelli che può offrire la 12^ Casa. La questione è che chi è un Nettuniano oppure ha una forte 12^ Casa, finisce per lottare contro i mulini a vento e generalmente sono le istituzioni come la società in generale o gli ospedali a maggior ragione se vi è pure Marte. Quindi vi è la necessità di lottare contro un sistema che sembra schiacciare l'individuo che a quanto pare si sente soffocato o privato delle sue possibilità di agire. Basti pensare a chi come Bin Laden, con Sole in 12^ Casa, era costretto a nascondersi ma pur sempre lottando ferocemente contro gli USA. Per un Leone che è "soffocato" le ferite nell'orgoglio sono moltissime e possono a maggior ragione scatenare ossessioni. Il coraggio potrebbe venire a mancare a causa del fatto che il timore dell'ignoto, le titubanze sul futuro, possono scatenare un atteggiamento di difesa che per un Leone non va affatto bene visto che ha bisogno di comandare e trionfare. Potrebbe benissimo trovarsi a capo lui stesso di una organizzazione che lotta contro il sistema e fare così la parte del "Leone" in tutti i sensi. Morale della favola, se è vero che la 12^ Casa comporta molte prove difficili disseminate lungo il corso della vita, è anche vero che il soggetto, in parte, può vedere ostilità lì dove non esistono a causa di un atteggiamento psicologico di difesa nei confronti dell'ignoto. Ottimo per la carriera medica o per essere a capo di una istituzione. Come dicevo prima, menomale che c'è Giove perché in qualche modo corrisponde a una specie di angelo custode che protegge tuo marito dal "precipizio". Dal punto di vista psicologico abbiamo un fenomeno singolare perché da un lato vi è la fiducia sagittariana, ottimistica di chi pensa che nella vita prima o poi le cose buone accadranno, e poi vi è l'effetto opposto della 12^ Casa. Il Sole congiunto a Giove è positivo perché spesso e volentieri, in effetti, porta a ottenere per davvero quegli aiuti "piovuti dal cielo" ma la controparte vuole che ci sia anche una sostanziale ingenuità che potrebbe non essere molto utile. 

5 commenti:

LC ha detto...

Caro Giuseppe,
una domanda: tu consideri la carta progressa? e se no perchè?
un caro saluto

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Le considero un po'. Non sono totalmente a sfavore e nemmeno totalmente a favore. La mia esperienza in tale campo non è grandissima ma è comunque sufficiente per stabilire che non abbiamo mai posizioni chiare e nette come per esempio quando leggiamo le rivoluzioni solari. Prendiamo due casi. La morte di mio padre. Venere è su Nettuno in IV Casa, come unica posizione significativa. Per il resto vi sono orbite di uno o due gradi. Inaccettabile dato che un evento preciso dovrebbe corrispondere a direzioni altrettanto precise. Tant'è che proprio a partire dalla loro precisione dovremmo essere capaci di giungere a individuare alcune date cruciali della nostra vita. Altro caso: il mio fidanzamento. Unico elemento è il nodo lunare nord a un grado dalla mia Venere. Anche in questo caso è inaccettabile perché in tale posizione ci stava per più di un anno.

LC ha detto...

carissimo Giuseppe,
la tua risposta mi suscita un'ulteriore domanda: tu consideri per gli eventi solo gli aspetti precisi di 0 gradi? la domanda deriva da un'osservazione pratica quest'anno ho saturno in transito di congiunzione con il mio marte natale. Si osservano 3 congiunzioni: a gennaio, a maggio e inizio ottobre. ed effettivamente in tutte e tre le occasioni sono avvenuti spiacevolissimi eventi, ma mai con un aspetto preciso ma sempre con 1-2 gradi di tolleranza.
secondo te perchè?
ancora grazie mille

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Perché le regole dei transiti sono diverse da quelle delle progressioni. Un transito agisce con discreta precisione quando contemporaneamente sono stimolati più punti e anche i cieli dei tuoi familiari. Facciamo un esempio: se dovessi avere un transito preciso di Giove sul Sole potrei aspettarmi qualcosa solo se contemporaneamente lo stesso pianeta si trovasse in aspetto preciso anche ad altri punti del cielo dei miei familiari. Allora il pianeta transitante sceglie un punto equidistante dal punto X del tuo tema e del punto Y del tema di tua madre per esempio e dal punto Z di tuo padre. Ma sempre in maniera tale che, in tutti temi, non vi siano più di due gradi di scarto dall'aspetto preciso. Nel caso delle direzioni primarie abbiamo regole completamente diverse: un pianeta in posizione precisa specifica non solo il tipo di evento ma pure quando accadrà. Se Venere sarà sul Sole all'età di 23 anni e 4 mesi, per quale motivo dovremmo accettare che il suo effetto si senta due anni prima o 7 mesi dopo? Capito il punto della situazione? Per accettare le progressioni dovremmo fare lo stesso lavoro che si fa dei transiti: è possibile tollerare orbite più ampie a patto di includere anche l'influenza del transito sugli altri componenti della famiglia. Ma a questo punto avremmo tante di quelle informazioni che a posteriori sarebbe facilissimo giustificare l'accaduto, ma difficilissimo calcolare la tempistica e l'evento in questione.

LC ha detto...

Grazie Giuseppe per la tua gentilezza e disponibilità, adesso ho capito bene! non vedo l'ora che inizi il corso e che finisca questo transito che quest'anno è stato davvero nefasto. un abbraccio