DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

sabato 16 febbraio 2013

Al Rami alla Mondadori



Ecco alcune delle tante foto scattate giovedì 14 Febbraio in occasione della presentazione del mio romanzo presso la libreria Mondadori del centro commerciale LaRomanina a Roma. Si tratta di un'altra piccola soddisfazione e di un ulteriore step pubblicitario.

Qui invece possiamo leggere del nuovo sito di Ciro Discepolo: che comprende tutti i responsabili in Italia e nel mondo dell'astrologia attiva. http://www.activeastrology.org/
 Scorrendo la pagina potrete trovare anche me come responsabile Italiano nella provincia di Brindisi:

Vorrei ricordare che prossimamente sarò ospite di alcune città Pugliesi assieme ad altri validi astrologi apparteneneti ad altri indirizzi scolastici, per conferire in convegni sulla nostra amata astrologia.

Oggi parliamo di...

LA SFORTUNA:
Secondo la tradizione popolare di alcune regioni Italiane, la sfortuna è legata al malocchio. Il Malocchio o "Affascino", o "Infascino" é generato da persone invidiose. In quanto tali sono sfortunate perché non riescono ad ottenere quel che desiderano e che per questo guardano appunto di mal'occhio le persone più fortunate di loro. Il Malocchio è generato pure da soggetti che pur non essendo invidiosi sono comunque attratti dal desiderio di parlare male sempre e comunque di qualcuno. Fissate questa immagine per 30 secondi e pensate a chi parla male di voi:
 Ogni volta che vorrete immunizzarvi dalle "male lingue", voi non dovete far altro che tagliare simbolicamente la lingua di chi vi guarda malevolmente. In realtà il malocchio ha a che vedere con la superstizione; ma l'azione che vi suggerisco permette di liberare, attraverso un atto simbolico, il contenuto emotivo di tale situazione. In parole povere, anche se il malocchio non esistesse, sapere che qualcuno ci crea dolore è comunque fonte di tensioni che possono sfociare in mal di testa anche molto acuti come accade nel mio caso per esempio. Allora, ciò che potrebbe alleggerire la tensione, seppur come un effetto placebo, è l'azione dedicata a contrastare gli effetti della cattiveria delle persone. Quel che importa non è che il rito abbia una valditià scientifica, ma che in qualche modo funzioni alleggerendo il vostro stato emotivo. 

Dovete sapere che ci sarà sempre chi parlerà male di voi anche se siete dei santi o avete fatto qualcosa di molto bello e positivo; ed è per questo che vi invito a soffermarvi su questa immagine ogni volta che ne avrete bisogno. 

Cosa c'entra tutto ciò con l'astrologia? Nulla. Ed è questo il punto: l'astrologia non ha nulla a che fare con tutto ciò che riguarda la superstizione. Esiste una correlazione tra astri e professione e vi è una prova statistica; esiste correlazione tra eventi e il giorno del proprio compleanno: anche in questo caso parliamo di evidenze statistiche. Dunque, il periodo in cui si parlava di astrologia come una credenza superstiziosa, volge verso il declino.

Nonostante tutto abbiamo ancora che i maggiori network sono disinformati e disinformanti a proposito di ciò. Prendiamo per esempio le affermazioni di wikipedia:


"Dall'antichità fino al XVII secolo, mentre era accreditato il sistema geocentrico, col termine astrologia si indicavano gli studi rientranti nell'ambito dell'astronomia. Dopo la dimostrazione dell'eliocentricità del nostro Sistema Solare, durante la rivoluzione copernicana, le due discipline hanno iniziato a distinguersi e l'astrologia è oggi considerata una pratica dell'occulto."

Falso tutto quanto. Astrologia ed astronomia erano la stessa cosa. Dunque si indicavano gli studi rientranti ANCHE  nell'astronomia. Il chiarimento è fondamentale. Inoltre è pure falso che dopo la dimostrazione dell'eliocentrismo abbiamo avuto una frattura tra astrologia e astronomia poiché nonostante ciò, Galilei, Keplero, Newton continuavano a utilizzare l'astrologia seguendo le teorie antropocentriche, naturalmente come sistema di riferimento alternativo. Inoltre è falso che l'astrologia è considerata una pratica dell'occulto. Tra le pratiche dell'occulto si fa rientrare anche l'astrologia, ma essa è estranea a tutto ciò. Anche questo chiarimento è fondamentale. Inoltre: da chi è considerata una disciplina dell'occulto? Nessuna specificazione. Può un'enciclopedia essere così approssimativa? Mi limito a criticare solo questi punti per non esser troppo prolisso ma è chiaro che:
1) chi ha firmato l'articolo non è astrologo
2) Wikipedia è un enciclopedia dove chi scrive non ha competenza in merito
3) nella bibliografia non si fa menzione dei più grandi storici della materia come per esempio Bold, Bezold e Gundel.
4) non si fa riferimento ai positivi risultati scientifici

Per quale motivo dovremmo fare donazioni per mantenere un'enciclopedia cosiddetta "libera" che in verità disinforma?

Torniamo alla sfortuna:
sappiate che sono sfortunate tutte quelle persone che cercano di danneggiarvi. Se dedicano il loro tempo a voi è perché non hanno nient'altro da fare. 

Se ci pensate bene sono sfortunati anche quelli che chiedono il pizzo, quelli che corrompono e che fanno parte della malavita o che fanno violenza al prossimo, di qualsiasi natura essa sia, psicologica o fisica. 
Sono sfortunati perché non riescono a ottenere quello che vogliono con il duro lavoro ma utilizzano la violenza e la coercizione. Si tratta di persone che hanno fallito. Avere a che fare con loro è una vera sfortuna in quanto non producono nulla di positivo a nostro vantaggio. Anzi, all'opposto ci danneggiano e si danneggiano due volte: il primo danno è a proposito della loro stessa reputazione. Non c'è cosa peggiore che vedere il proprio nome collegato a qualcosa di negativo. Il secondo danno è invece a proposito della loro evoluzione come esseri umani: hanno perso il vero significato dello stare qui sulla terra e questo sicuramente comporta una grande ignoranza.
La sfortuna dunque è anche ignoranza. Una persona intelligente non ricorre alla violenza, non ricorre a dileggiare il prossimo. I sentimenti negativi chiamano altri sentimenti negativi e generano sfortuna; potremmo dire che sono portatori di sfortuna e per questo sfortunati a causa di tutto ciò che sta alla base del loro modo di agire.
Ciò che conta è la reazione verso tali soggetti e non è del tutto errato mettere in moto azioni che affondano le loro radici nella superstizione come la credenza nel malocchio se, attraverso esse possiamo alleggerirci di un peso.

Nessun commento: