DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 13 marzo 2015

Astrologia e genetica

Ciao Giuseppe, sono (...) cerco di non rubarti molto tempo, innanzitutto ho saputo che (...), e non sai quanto sono contenta! :D e poi sto visitando spesso il tuo blog, e sto vedendo quante soddisfazioni stai ricevendo, e proprio in proposito a questo vorrei chiederti informazioni. Spesso leggendo le tue risposte, mi incuriosisco e mi piacerebbe andare più a fondo. 
Sai mi chiedo spesso se ogni persona è destinata ad una determinata vita, o se semplicemente siamo noi a decidere del nostro destino..e mi piacerebbe se mi consigliassi un libro o un testo da leggere, ovviamente riguardante l'astrologia..

E se per te non è un problema, mi piacerebbe chiederti qualcosa per il tuo blog: Da novembre sto vivendo un periodo pessimo per i sentimenti, ho chiuso due storie, tra cui quella col mio ex di cui ero ancora fortemente innamorata. Purtroppo nella vita capisci di amare qualcuno quando lo perdi. So che non è compito dell'astrologia chiedere se ci sarà un ritorno o meno. Però vorrei sapere se dopo due anni di caos totale nella mia vita, ci sarà un periodo sereno per me, sia sotto il profilo sentimentale sia sotto il profilo degli studi. 
Grazie mille..un bacione!

Cara amica, non mi sono dimenticato di te ed eccomi a rispondere pure alla tua richiesta. Mi fa piacere che ritorni ancora a chiedermi suggerimenti e che hai ancora fiducia in me. Indubbiamente ti consiglio di acquistare la nuova guida di astrologia di Ciro Discepolo. Quello fu il primo libro che acquistai quando cominciai a studiare l'astrologia. Poi ne ho acquistati una montagna di altri e se scorri in basso a destra sulla colonna verticale affianco a questo post, troverai il link diretto per accedere a tutte le fonti che hanno contrassegnato il mio percorso di studi. Però alla fine dei conti, il migliore in assoluto mai letto risulta essere quello lì. Io credo che per comprenderne la portata bisogna studiare almeno 10 anni. Dopo questo lasso di tempo ci si rende conto che è davvero quello il migliore in assoluto, stando alla mia idea di quello che dovrebbe essere l'uso dell'astrologia. Tutto dipende da quel che ti interessa. 

Per esempio alcuni sono interessati molto all'aspetto mistico della cosa, o all'aspetto religioso, come quello della reincarnazione. Il mio approccio è più pratico e concreto e quindi preferisco il testo di Ciro Discepolo che si dimostra essere conciso e sintetico. Anche le lezioni di astrologia di Lisa Morpurgo sono molto interessanti e valide ma ti consiglio di leggerli dopo aver acquisito le basi. 

Ti informo inoltre che lo studio è complesso e all'inizio, il fascino della materia ti spinge a prendere tutto per buono e abbassa notevolmente il senso critico. Inoltre anche il confronto sui vari gruppi di Facebook fa più male che bene perché c'è una miriade di simpatizzanti che spesso parla a vanvera. Districarsi in quel caos è quasi impossibile perché sembra che tutti abbiano ragione e torto contemporaneamente. 

Non va bene improvvisarsi astrologi leggendo dei libri ma è bene aderire a una scuola di pensiero confrontandosi direttamente con un capo scuola che possa chiarire dubbi e fraintendimenti: moltissimi hanno una formazione autodidatta e purtroppo non hanno mai avuto la possibilità di appurare se il loro pensiero era conforme a quel che voleva esprimere l'astrologo a cui si ispirano o si riferiscono. Per esempio, nella pratica delle rivoluzioni solari scorgo un'ignoranza mostruosa perché chi ne parla non si è mai confrontato direttamente con chi ha scritto quei libri. Così ognuno interpreta liberamente certi concetti e sbaglia clamorosamente il giudizio sulla materia stessa. 

Quindi ti consiglio di seguire un maestro che sia in vita. Prossimamente scriverò anche io un libro su come leggere un TN perché credo di aver raggiunto la maturità necessaria, dopo 17 anni per produrre qualcosa di nuovo, ma senza violare i capisaldi dell'astrologia che ho imparato e che funziona. 

Naturalmente, per molte cose siamo noi a decidere del nostro destino: i viaggi di compleanno infatti ci offrono la possibilità di vivere le influenze astrali ma in un modo più consapevole. Questa consapevolezza ci aiuta a sfruttare le nostre migliori risorse e quindi a vivere certi aspetti negativi in maniera più costruttiva. In sostanza la nostra vera natura risulta immutata; ma ciò che cambia è il modo mediante cui noi esprimiamo le energie dei pianeti. Esso varia a seconda del nostro grado evolutivo.

Immagina le influenze epigenetiche: esse riguardano il fatto che i geni possono mutare la loro espressione in funzione delle esperienze che noi viviamo quotidianamente. Se i geni funzionano in parte grazie alle nostre esperienze di vita nonostante siano i mattoni basilari costituenti del nostro essere, allora anche i mattoni astrologici, cioè le configurazioni astrologiche possono avere manifestazioni differenti in base a quel che noi viviamo. Due fratelli gemelli hanno per esempio lo stesso e identico grafico astrologico (più o meno), ma le loro esperienze differenti appunto spingono i loro astri a funzionare diversamente. In poche parole, essi vivranno eventi diversi, avranno atteggiamenti diversi, ma tutti legati tra loro in maniera analogica, cioè per certi versi somiglianti. Un esempio è quello che uno sta nella marina militare e l'altro lavora sulle navi da crociera. Entrambi i mestieri sono collegati al mare anche se sono diversi.Questo perché il simbolo astrologico non è un marchio a fuoco, ma piuttosto una specie di liquido che si adatta al recipiente in cui capita. 

Se non sbaglio ti dissi che avresti avuto un nuovo amore ma che nel complesso l'anno astrologico non era dei migliori. Giove si trova nella tua 5^ Casa di rivoluzione e quindi era ovvio tutto ciò. Però lo stellium in 6^ e la congiunzione Marte-Saturno in 8^ che pongono l'accento su situazioni che non si aprono, ma che si chiudono, ovviamente mi facevano temere che non fosse ancora giunto il momento per un amore duraturo. 
Anche il transito di Saturno in I^ Casa ti dissi che sarebbe stato pesante e ti avrebbe portato a chiusure, a sentirti più rigida e fredda. Dal tuo prossimo compleanno Giove sarà in X, sul Sole e poi su Venere ed è un vero peccato perché nella RS del prossimo anno avrai Saturno in 5^ Casa di rivoluzione che invece non aiuta nelle relazioni. Allora ti consiglio di pazientare ancora e rinunciare ai sentimenti fino al compleanno 2016 o di partire per una bella rivoluzione solare mirata. Se tu volessi farlo ovviamente non avremmo la sicurezza di un amore che dura nel tempo perché i transiti non sono ancora sufficienti a concretizzare un evento così importante. Possiamo però aiutarti a spianare la strada, a creare le circostanze, il terreno giusto. Potrebbe infatti essere che una nuova relazione possa risultare costruttiva per apprendere qualcosa dai tuoi sentimenti, cosa che non otterresti affatto da Saturno che porta sconforto. 

Chiudere una relazione con Giove anzicché con Saturno è sempre meglio:infatti ritengo che solo da quest'ultima tu abbia potuto veramente imparare qualcosa: ricorda che Giove rappresenta sempre dei vantaggi. Rimaniamo che se vorrai partire, cercherò una località. Se hai soldi da parte e vuoi tentare questa "follia", fallo! Io l ho fatto ed eccomi qui dove vedi! 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Fatto interessante sul segnosolare!
Oggi ero andato ad iscrivermi ad una partita di calcetto,quando seduto in attesa dell'arbitro noto accanto a me una piletta di carte d'identità..aguzzando lo sguardo noto che questa persona e nata il 21/12,penso:il solstizio d'inverno!poi guardo la foto e mi appare il sosia di Giuseppe al rami!allora col cellulare cerco le effemeridi del giorno di nascita dell'uomo e scopro che il grado e il medesimo,ovvero l'ultimo gradino del sagittario..
Tornato a casa scorro le foto di Giuseppe su google immagini e scopro che non c'entra niente col tipo di prima!nemmeno a volere fare i mega pignoli!bha mistero..cosa ne pensi?
F

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Curiosa coincidenza trovare un tizio che in principio pare somigliarmi e che ha la mia stessa data di nascita. Mi viene da pensare a una pura coincidenza e nulla di più. Diverso è il caso della mia ragazza: essa è investita quotidianamente dal numero 21: le capita molte volte al giorno: All'inizio pensavo che fosse solo auto suggestione, che in realtà era solo lei a fare caso a questo numero ogni volta che le compariva davanti; ma mi sono ricreduto quando ho visto che in effetti questo numero pare davvero balzare davanti a noi nei posti più bizzarri, come scritto a caratteri cubitali su di una città, o sentirlo nominare appena accesa la radio. Stiamo cercando di capire il senso di queste coincidenze significative e ripetute, ma ancora non ci abbiamo capito nulla. P.s: entrambi siamo nati il 21 e il fatto che anche tu ora mi parli del 21 mi fa pensare ancora di più a quale sia il senso di tutto ciò.

Anonimo ha detto...

È il 21/12/12 al rami...puahahah XDXD