DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 24 maggio 2012

quando la rivoluzione solare non funziona

Ecco qui di seguito un caso che secondo me potrebbe essere illuminante per comprendere il funzionamento o il "non" funzionamento delle rivoluzioni solari. Alcune volte abbiamo sentito dire che la rivoluzione solare mirata non ha funzionato trascorso un anno dal momento del return. Nella maggior parte dei casi si tratta di aspettative troppo elevate, altre volte di vere e proprie rimozioni. Ma in altri casi sembra che per davvero un viaggio per tale scopo non abbia comportato nulla di quello che viene contemplato attraverso i manuali di Ciro Discepolo che, vorrei ribadirlo, è il massimo esponente a livello mondiale su tale branca del sapere. E altri astrologi che non hanno mai sperimentato il viaggio di rivoluzione, o lo hanno sperimentato attraverso gli insegnamenti di altri autori, si ritrovano a far valere la propria voce esortando a non sprecare più tempo per questa pratica: le rivoluzioni solari e le rivoluzioni solari mirate per costoro non funzionano o  funzionano a volte sì e a volte no, o per taluni sì e per taluni no perché ognuno di noi ha un grafico astrologico che si presta meglio di altri a uno specifico sistema di previsione. Un'ipotesi suggestiva che trova molti sostenitori purtroppo, alcuni dei quali convinti che il tema natale disponga di vita propria: qualcuno punta a cercare una comunicazione trascendentale col grafico astrologico, quasi come se ci si aspettasse di dialogare con lui per scoprirne ogni segreto, anzicché fare una sana chiacchierata col consultante e cercare di integrare alla lettura astrologica pure l'analisi di variabili ambientali, sociali, culturali. E' verosimile che ognuno di noi possa reagire in maniera diversa a determinati stimoli energetici o a immagini archetipiche (per l'appunto grazie all'inconscio personale); ma è pretenzioso sperare che una tecnica di previsione possa funzionare soltanto per qualcuno. Sarebbe più sincero ammettere che in alcuni casi siamo noi a non esser capaci di riconoscere i fatti: ci aspettiamo qualcosa, ma quel qualcosa non sempre accade perché non abbiamo la completa e totale conoscenza di tutte le espressioni e manifestazioni delle potenze zodiacali. Si cerca di lavorare per analogie ma questa strada alcune volte è fallace. Torniamo al caso in oggetto. Si tratta di una persona che per tantissimi anni ha effettuato viaggi di rivoluzione solare mirata. Alla fine di ogni anno astrologico però ha tirato le somme e la conclusione è che questi viaggi non sono serviti a molto oppure non sono serviti a nulla. Veniamo al caso in oggetto: io stesso ho mandato il soggetto a Seoul in Korea del sud per l'anno 2011-12. L'ascendente di rivoluzione in 3^ casa con stellium costituito da Giove e Sole in X^. Ci aspettavamo dunque qualcosa di molto positivo considerando pure il transito di Giove in aspetto di congiunzione al Sole radix. Insomma, un anno bomba al positivo. Ma veniamo ai fatti: Avevamo Saturno in 3^ casa di rivoluzione. Ci aspettavamo dunque dei problemi inerenti la carta stampata, i mezzi di comunicazione e telecomunicazione. E così è stato. Avevamo Urano e Marte congiunti in 9^ casa: immaginavo problemi lontano da casa. Infatti il viaggio in Korea del sud subito dopo il terremoto a Fukushima in Giappone ha suscitato non pochi timori per il soggetto, che aveva paura delle radiazioni nucleari nonostante la capitale sudcoreana fosse a centinaia di kilometri dai luoghi terremotati. Inoltre un viaggio orribile in aereo e tanta paura, tra l'altro suffragata dall' ambasciatore del sud Korea che lo invitava a un cauto ottimismo. Con Plutone in 6^ casa ci aspettavamo un incarico di lavoro importante. Lui sostiene di non aver ricevuto nulla. però abbiamo notizia di un vecchio collega che ha subito dei grossi guai con la giustizia. Immaginavo pure qualche problema di salute e in effetti così è stato. Nettuno in 8^ casa significava ancora preoccupazioni economiche, ma con quei bei valori di X^ casa non temevo nulla di negativo. Però i timori vi sono stati perché è peggiorata la sua situazione economica a causa di problemi pregressi e contingenti. Dopo mezz'ora di conversazione è venuto fuori che durante il corso dell'anno ha cambiato ufficio e questo gli ha consentito di essere più in vista all'interno della ditta per cui lavora, grazie pure a un cartellino con nome e cognome dietro la porta. Ma nessun vantaggio economico e nessuna crescita sono emerse durante il colloquio. Può uno stellium in X^ casa di rivoluzione essere così povero di risultati? 
Ecco le mie risposte: analizziamo prima di tutto il suo tema natale. Saturno è dominante in zona Gauquelin dal lato della 9^ casa. Saturno in 9^ casa rappresenta i problemi che derivano dai viaggi o in luoghi lontani da quello di nascita. Per cui ipotizzo che quel pianeta si sia manifestato per l'appunto limitando gli effetti positivi della rivoluzione solare mirata. Infatti per anni lui è partito e ritiene di aver sprecato solo tempo e denaro perché oggi si ritrova con debiti da pagare. E' anche vero che ha stimolato poco le case che generalmente vengono sollecitate per incrementare i guadagni. Ogni anno ha deciso di tentare con una nuova rivoluzione solare mirata perché sperava che le cose potessero migliorare. Nell'ottica di una visione globale della situazione non se la sente di attribuire alle rivoluzioni solari mirate i pochi vantaggi ottenuti nella sua vita. Esiste un certo grado di suggestionabilità: la Luna è congiunta all'ascendente dal lato della 12^ casa. Suggestionabile ma fino a un certo punto: lui racconta che si era illuso che qualcosa combaciasse, al punto che in un dato momento si è "vegliato" e ha detto "basta" alle rivoluzioni solari mirati. Eppure ha deciso nuovamente di ripartire per una nuova rivoluzione solare. Il frutto del condizionamento di tutti questi anni è stato più forte della ragione? O non esiste alcun condizionamento ma solo la consapevolezza di aver visto qualcosa funzionare e quindi c'era il bisogno di rimettersi in gioco nella speranza del "colpaccio"? Non lo so. Ma andiamo avanti. Ho esordito parlando di Saturno in 9^ casa: è evidente che qui ci troviamo dinnanzi a un soggetto che non sarà mai soddisfatto dei risultati dei suoi viaggi di rivoluzione e che anzi li vedrà come fonte di problemi. Inoltre la congiunzione al MC comporta grosse problematiche dall'attività professionale; e anche la più eccellente rivoluzione solare mirata non può cambiare quello che è in potenza: si può cercare di ridurre al minimo i danni o spostarli in ambiti meno dolorosi secondo le nostre priorità.  Mi viene in mente un caso esposto tempo fa da Ciro Discepolo in cui un soggetto con rivoluzione solare pessima asseriva di non aver vissuto nulla di negativo, mentre nel frattempo, a sua insaputa la moglie lo tradiva ripetutamente. Se accadono cose negative a nostra insaputa e la rivoluzione solare lo testimonia, allora accadrà che una rivoluzione solare positiva potrà testimoniare un evento bellissimo di cui non si è a conoscenza immediata, ma che magari poi si paleserà in futuro. Il soggetto in questione ha nel TN Venere nella 12^ casa lesa da Nettuno e Saturno. Posizioni terribili per l'amore e che mai, in nessun caso hanno dato dimostrazione di qualcosa di positivo. Eppure oggi lui presuppone di avere una moglie fedele, dei figli stupendi, una vita coniugale eccellente. Mai nessun problema a parte in passato dove lui ha manifestato in maniera chiarissima quelle dissonanze, proprio attraverso uno stile di vita "libertino" nel campo dei rapporti di coppia. Spontanea nasce la domanda: e se la rivoluzione solare mirata in tanti anni non avesse fatto altro che proteggerlo da quelle terribili posizioni di nascita aiutandolo a mantener un rapporto, evitando tradimenti? Non lo so ma è un'ipotesi da non sottovalutare. Ho avuto un confronto con altri esponenti della scuola dell AA e qualcuno mi ha raccontato di un episodio in cui un consultante diceva di aver passato un anno senza particolari soddisfazioni. La cosa curiosa era che un suo collaboratore diceva esattamente il contrario: all'opposto aveva fatto numerosi passi in avanti e pure molto eclatanti. In questo caso invece, abbiamo che il signore non ha visto un sostanziale cambiamento della sua vita nel corso di tredici anni di rivoluzioni solari mirate potenziando la X^ casa almeno cinque volte. E' vero che Saturno dominante predispone a una visione della vita abbastanza pessimistica, o al contrario, l'ambizione è così smodata che non si considerano quelle crescite che per altri sarebbero più che soddisfacenti. Il mio consultante asserisce di non aver avuto alcun vantaggio da questa rivoluzione solare e lo dimostra il fatto che oggi è pieno di debiti. E' possibile pure che non sia veramente capace di riconoscere dei vantaggi per la sua crescita affettiva, relazionale; anche se non nasconde di essere cresciuto molto dal punto di vista spirituale, a suo dire grazie ai problemi affrontati. Il problema è che spesso si stabilisce il proprio successo e la propria soddisfazione in base ai soldi guadagnati; ma nel caso della persona in questione ciò che conta oggi, è la crescita spirituale per l'appunto. A suo dire, per ottenere questa crescita interiore non vi era bisogno di fare viaggi attorno al mondo. Per le questioni economiche penso sia sempre meglio incentivare la 2^ e la 6^ casa tralasciando le posizioni di X^. Mi sono reso conto infatti che per la propria ascesa professionale vale molto di più posizionare Venere in 6^ casa piuttosto che in X^. Non posso negare però che nel mio caso, Venere in X^ casa di rivoluzione sta portando grandi soddisfazioni: mi sta dando in effetti grandi vantaggi nonostante al momento la mia vita non sia ancora, sostanzialmente cambiata. Mi risulta difficile comprendere quali siano stati i cambiamenti nella vita di questo consultante perché non ho avuto la possibilità di seguirlo sin dal'inizio anche se ho avuto modo di ascoltarlo alcune volte. In conclusione: Saturno nella 9^ casa dominante potrebbe rendere meno evidente l'effetto delle rivoluzioni solari mirate. Avrei bisogno di un altissimo campione di soggetti caratterizzati dalla stessa posizione astrologica per verificare quante volte si manifesta lo stesso disappunto verso le rivoluzioni solari mirate. Bisogna prendere in considerazione diverse ipotesi ma al momento, a proposito di questo caso, nessuna risposta definitiva.
Facendo ulteriori considerazioni mi viene in mente che la Luna dominante o in forte posizione comporta il repentino mutamento di opinione nei confronti di cose, persone, situazioni. In virtù del fatto che non voleva mollare e che era fortemente incentivato dalle parole di Discepolo, si è trovato alla fine a compiere tutti quei viaggi di cui oggi non è per nulla soddisfatto. Quindi è un altro elemento da prendere in considerazione per trarre delle conclusioni. 



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Interessanti riflessioni! Concordo che non bisogna mai scordare di essere umili nell'interpretazione dell'astrologia e ammettere i propri limiti.
Nello specifico della Decima Casa di rivoluzione, porto un esempio personale: un anno in cui avevo ascendente di rivoluzione in decima natale e sole luna mercurio e marte in decima di rivoluzione, mi sono licenziato dal lavoro e sono rimasto 8 mesi disoccupato!!
Il nuovo lavoro è arrivato con la RS dell'anno successivo. Evidentemente quella incredibile RS con tutta quella sottolineatura di Casa Decima mi ha "solo" liberato da una situazione pesante... Ciao!

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

E' una possibile interpretazione. :)