DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

lunedì 18 gennaio 2016

Lettera a Repubblica.it


In attesa di pubblicare un bellissimo articolo sulla precessione degli equinozi a cura di Thomas Molteni e del sottoscritto, vi propongo la lettera che ho inviato a Repubblica.it.
Ho inviato una copia di questa agli indirizzi di posta elettronica di tutti i redattori ma non ho ancora ricevuto risposta. Non so se lo faranno; ma io spero di sì. Intanto vorrei rendervi partecipi della situazione. 

Gentile redazione di Repubblica.it, sono Giuseppe Galeota "Al Rami", un lettore del sito. Casualmente sono venuto a conoscenza dell'articolo intitolato "Twitter impazzisce per Ofiuco" e devo dire che ho provato una forte delusione per diverse ragioni che ora cercherò di spiegarvi. Si tratta di un articolo ormai riciclato da anni, che abbiamo letto davvero troppe volte ma che puntualmente viene propinato ogni anno nuovo. Ma il problema non è tanto il fatto che sia ripetuto all'infinito ma che sia clamorosamente una bufala. Mi piacerebbe che deste attenzione a quanto sto per dirvi poiché, a mio parere, un giornale di informazione dovrebbe stare attento a cosa pubblica, soprattutto se prestigioso come il vostro. Nello specifico si afferma che Ofiuco sia il 13 segno zodiacale poiché le costellazioni eclittiche sono 13. Di conseguenza gli astrologi dovrebbero inserire un tredicesimo segno zodiacale per "pareggiare i conti". Il fatto è che però l'astrologia non si basa sulle costellazioni. Io mi occupo di astrologia da quasi 20 anni e posso parlare a nome di tutta la comunità astrologica nazionale e a nome di tutta la comunità internazionale, poiché ciò che affermo è condiviso da tutti. Inoltre sono allievo di uno dei massimi astrologi al mondo: Ciro Discepolo. Potrete qui leggere la mia biografia:http://biocosmologia.altervista.org/chisiamo.html e qui tutta la mia bibliografia: http://alramiastrologo.blogspot.it/2013/01/bibliografia.html per valutare l'attendibilità e l'autorevolezza di chi vi sta scrivendo. 

Dunque la notizia diffusa risulta essere falsa. Lo zodiaco che fa capo agli astrologi è quello tropico, quello usato dalla marina militare per intenderci, per determinare certe coordinate. Questo si basa sulla posizione della Terra rispetto al Sole lungo il ciclo stagionale. Lo zodiaco siderale invece fa capo alla posizione della Terra rispetto alle costellazioni. In epoche remote ogni periodo era scandito da un ciclo di lunazione e a quel ciclo corrispondeva un segno. Successivamente fu associato questo alle costellazioni che in quel momento c'erano in cielo; ma sin dai tempi di Ipparco di Nicea si conosceva l'effetto della precessione degli equinozi e quindi l'effetto di sfasamento tra i due zodiaci. Ora, chi ha scritto quell'articolo da voi pubblicato è sapiente rispetto alle tematiche astronomiche ma ignorante delle tematiche astrologiche.

 La comunità astrologica ha risolto ormai da anni il dubbio sul 13 segno; ma puntualmente ogni volta stiamo punto e a capo. La cosa è a dire il vero vergognosa perché viene proposta una notizia che disinforma il pubblico, a prescindere dal fatto che l'astrologia sia scientifica o meno (e mi riferisco all'astrologia vera, non agli oroscopi che sono solo un gioco di intrattenimento per il pubblico). Inoltre è svilente per la nostra categoria perché, sebbene siamo quasi tutti scienziati (nella nostra categoria vantiamo fisici, psicologi, medici, ingegneri, astronomi, etc. etc -e non parlo dei vari Paolo Fox) veniamo, a causa della cattiva informazione, additati come fessacchiotti che nel 2016 non conoscono il fenomeno della precessione degli equinozi! Come ha visto, invece sono quegli studiosi a non sapere nulla di astrologia e a pretendere che si basi sulle regole che presumono noi utilizziamo per i nostri calcoli. 

Allora, io penso che al primo posto dovrebbe esserci la verità, sopra ogni cosa; e quindi dovrebbero passare solo le informazioni confermate da autorità COMPETENTI  nel campo. Un'autorità nel campo della fisica o dell'astrofisica, che ne sa di astrologia? Ipotizzano superficialmente che l'astrologia si basi sullo zodiaco siderale, commettendo lo sbaglio di aver peccato di presunzione parlando di un argomento a loro sconosciuto. Paradossalmente, è andata a finire che saremmo noi ad aver sbagliato: cioè loro sono ignoranti ma la figuraccia l'abbiamo fatta noi. Allora a me piacerebbe che voi facciate un po' d'ordine in questo caos generato dagli ignoranti. Mi piacerebbe un articolo che smentisse quella bufala e mettesse in evidenza che sebbene esiste una 13^ costellazione i segni rimangono sempre 12 perché si riferiscono a un ciclo completamente differente che con le stelle non ha nulla a che vedere. (ne abbiamo scritti milioni ma siti come il vostro hanno una eco maggiore). In questo modo anche altri siti vi seguirebbero a ruota. 

Per voi è poca cosa; ma per chi come me crede nella serietà, nell'onestà morale e intellettuale, è di capitale importanza perché la mia vita intera è basata su questi studi che faccio con passione e dedizione, applicando la scienza e non le fantasie dei sognatori. Non mi importa che ci sia qualcuno che pensa siamo stupidi, creduloni; ma ciò che conta è la verità, non la menzogna, perché è sinonimo di civiltà e rispetto. Spero vivamente che il mio grido esasperato possa sortire l'effetto positivo. Distinti saluti Giuseppe Galeota "Al Rami"


BUONGIORNO, STO LEGGENDO ALCUNI ARTICOLI DAL TUO SITO E LI TROVO MOLTO INTERESSANTI...
SONO NATO A (...)
NON HO UNA DOMANDA SPECIFICA... SE HAI TEMPO DIMMI TU QUALCOSA DI UTILE DEL MIO TEMA NATALE..
GRAZIE
M.

Quando si analizza un tema natale bisogna prima di tutto identificare il punto centrale che rappresenta la propria libido, il settore e la modalità mediante cui soddisfiamo i nostri bisogni, ma capire pure qual è il tuo bisogno principale. Avere un Sole in 11^ Casa significa desiderare la libertà, significa essere continuamente dinamici e proiettati verso il futuro. La Casa astrologica toccata dal Sole dunque rappresenta il bisogno fondamentale per la tua esistenza; quello per cui non hai bisogno di lottare, che invece è dato dalla casa in cui si trova Marte, ossia il bisogno subito dopo importantissimo. Allora, prima di tutto sei una persona che ha bisogno di variare, creare, innovare, progettare, andare avanti. È come se il tuo passato fosse in qualche modo segnato da un'esperienza che ti ha insegnato ad andare per la tua strada senza tener conto di ciò che ti accade attorno. E lo fai in modalità Leone, come vuole il tuo segno: dirigere gruppi, realizzare progetti artistici, o comunque sempre in maniera molto indipendente e autonoma, con fermezza e decisione. Tant'è che fai l'imprenditore. Ma è Marte in X Casa quello che ci informa di quali sono i desideri da raggiungere. Avere Marte in X Casa significa essere competitivi, ambiziosi, o che bisogna sviluppare tali attitudini. Il tutto verrà affrontato in modalità Cancro: realizzarti professionalmente o socialmente facendo leva sulla tua emotività, sulla tua mutevolezza, sulla famiglia, sul mondo dell'infanzia. Un tema del genere sarebbe idoneo per un architetto. 

Questo anno astrologico che terminerà nel giorno del tuo prossimo compleanno, mostra una maggiore malinconia e severità; forse a causa del fatto che saranno aumentate certe responsabilità o avrai rinunciato a qualcosa di importante. Urano in 5^ Casa di rivoluzione mi fa pensare a un colpo di scena inaspettato in campo amoroso/figli. Giove e Venere in zona Gauquelin sono ottimi per aiutarti a realizzare qualche progetto oppure a darti le possibilità per emanciparti: per esempio con questa posizione si potrebbe smettere di fumare o di bere il caffè; o si può imparare a superare una paura. Non possiamo sapere in anticipo dove andrà a parare. La 9^ Casa è piena di pianeti e questo mi fa pensare a un anno in cui potresti viaggiare moltissimo oppure cominciare dei corsi di studio o di aggiornamento utili per te o per il tuo lavoro. In altri casi abbiamo solo tante vicissitudini vissute con persone non native della tua città: amicizie con stranieri, innamoramento con una donna di un'altra città, riappacificazione con un amico lontano, notizie da lontano, e chi più ne ha più ne metta. 



La violenza non è solo fisica e può assumere diverse forme; ed è ancora più grave quando chi la attua ne è inconsapevole. Non è importante, ma da anni qualcuno mi perseguita con commenti anonimi, citando il mio nome ad ogni suo articolo e cercando di ledere la mia immagine solo perché non condivide la mia posizione che per lui è sinonimo di truffa. Anche questa è una forma di violenza che genera in me solo sdegno e rabbia. Clicca QUI per conoscere tutta la storia.

Nessun commento: