DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 27 ottobre 2016

Consulenze astrologiche: Restart

Risultati immagini per restart
Mi sono accorto che c'è chi aspetta una mia risposta da molto tempo. È praticamente da agosto che ho smesso di analizzare casi, ma non perché mi ero stufato. Sapete bene che sono stato e sono tutt'ora impegnato con lo studio universitario. A dire il vero gli impegni sono addirittura aumentati e quindi penso che non riuscirò a sbrigare tutte le consulenze entro fine novembre. Anzi, penso che qualcuno dovrà attendere fino all'anno nuovo. Però oggi mi sono imposto di rispondere almeno a due richieste. Poi proverò a rispondere almeno a tre casi per settimana. Spero di riuscirci. 

Il report è estremamente quieto. Per questo ero pronta all'interrogatorio. L'unica nota di rilievo in aeroporto l'aereo del mio compagno ha subito la scossa di un fulmine.
Ma per me direttamente nessuna nota di rilievo, soltanto il protrarsi delle pratiche per la successione dei beni di zia per eredità.
L'unica novità è che H è uscito di casa e sta intraprendendo assieme alla moglie le pratiche di divorzio. Ma si riferisce già alla rivoluzione successiva. 
Grazie.



Perdonami se sono sparito e mi faccio sentire solo adesso. Come ho scritto più su, da Gennaio dovrei avere tutto il tempo necessario per occuparmi con calma di tutti i vostri casi. Ora tieni sotto controllo  il periodo che va dal 15 al 25 novembre e ci risentiremo dopo quella data. Tieni nota, mi raccomando, di tutto quel che ti succede, anche fosse poco significativo per te. Un forte abbraccio. 

Ciao mi chiamo andrea sono nato il (...)
Vorrei sapere sul lavoro
Ho il contratto di tirocinio che scade il 12.10.2016  sarò questa volta assunto regolarmente oppure sarà ancora un anno di tirocinio e quindi niente
Soldi?
Grazie
Un cordiale saluto
andrea

Chiedo scusa anche a te, soprattutto per il fatto che ormai i termini sono scaduti e quindi non so se posso esserti ancora utile. Ma Vediamo. Sole e Marte in Pesci, nella sesta Casa del tuo TN, ti consigliano di scegliere, nella tua vita, almeno due professioni da svolgere parallelamente. Questa è la condizione di base. Marte in 6^ non è il meglio per il lavoro in generale perché comporta battaglie perenni ma al positivo porta una notevole spinta energetica investita proprio sul lavoro. Esso, infatti, risulta essere ai primissimi posti delle cose più importanti a cui dai attenzione. Per quanto attiene la tua domanda, invece, abbiamo Venere, Sole, Nettuno, Mercurio tutti in 6^, mentre Urano si trova in 8^ Casa di rivoluzione. Giove è in 12^ in posizione dominante. Secondo il mio punto di vista è possibile che qualcosa possa muoversi anche se tra mille angosce. Non so, però, se quel positivo che io vedo dipenda da quel tipo di lavoro o da un'altro. Io vedo che la buona sorte è dalla tua parte, anche se Marte e Saturno in 3^ voglio raccomandarti di fare attenzione agli spostamenti con l'automobile (o col motorino). Questo mese in corso abbiamo uno stellium con Giove in 8^ e se non riguarda i soldi provenienti da un'assunzione, non so da dove provengono. Il tutto accade proprio mentre Giove transita sul tuo ascendente. Quindi, ribadisco che io vedo uno spiraglio. Ma dall'altro lato abbiamo un'ascendente di rivoluzione in IV Casa radix che mi fa pensare al fatto che starai più tempo in casa, a far nulla. Allora qui, per capire la situazione è importante avere dei chiarimenti: se le alternative sono due, cioè continuare il tirocinio o essere assunti, allora io credo nell'assunzione. Se invece esiste anche una terza opzione, ossia quella che ti lascino a casa senza rinnovare il tirocinio, allora io credo ti abbiano lasciato a casa, perché lo stellium in 8^ di rivoluzione indica sovente la fine delle cose. Quindi le soddisfazioni che avrai saranno di altra natura. Fammi sapere come è andata. Purtroppo, per mancanza di tempo non posso approfondire ulteriormente. Per il 2017 occhio alla relazione: Marte e Urano in 5^ ti invitano a ridurre le conflittualità e a stare attento a tutti i colpi di scena che giungeranno durante il corso dell'anno. Infatti quest'ultimo sarà un po' privo di entusiasmi. 
ATTENZIONE AL WEB E AL NUOVO PARADIGMA DEI NAVIGATORI (DI LIVELLO INTELLETTIVO BASSO): "Siccome nella scienza tutto è provvisorio, allora ogni opinione è valida"

ERRATO: È VALIDA SOLO L'OPINIONE DI CHI HA COMPETENZE, NON DI CHIUNQUE!!! 

DIFFIDATE DA CHI DICE CHE OGNI OPINIONE VA RISPETTATA. È SOLO UN PRETESTO PER AVERE VOCE IN CAPITOLO PUR SENZA AVERE REFERENZE E COMPETENZE. È SOLO UNO SFOGGIO NARCISISTICO CAUSATO DALLA CATTIVA INFORMAZIONE E DALLA PRESUNZIONE.  

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao al..
Dalla tua risposta all ultima domanda ho capito che due fattori opposti per segno e non per angolarita possono essere benissimo in contrasto..come il tuo asse gemelli/sagittario in cui non mi pare esistono opposizioni dirette..ho capito bene?
Un altra cosa..molti astrologi asseriscono che mettiamo un sole in ariete,o comunque valori ariete,possono essere scremati o addirittura eclissati da una brutta situazione del governatore,ovvero in questo caso un Marte in bilancia cancro oppure gravemente afflitto..tu appartieni a questa scuola oppure pensi che un pianeta in ariete si esprima sempre al 100 per cento con le modalità del segno senza contare la situazione governatori..?
Grazie per le risposte! Ciao!

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Precisiamo: sono in contrasto solo se abbiamo due stellium, uno in una Casa e l'altro in quella opposta; se c'è opposizione; se c'è Sole da un lato e Marte dall'altro. Mettiamo il caso ci sia da un lato Venere e dall'altro Marte, ma non in opposizione, non c'è contrasto.

Credo, relativamente alla lesione dei pianeti, a un effetto modulatorio, ma non che ribalti i significati.

Anonimo ha detto...

Di base il tuo ragionamento non fa una grinza, perchè non mi hanno mai convinto quelle persone che sanno fare un po' di tutto e alla fine non concludono quasi nulla; parlo per esempio di chi si proclama imbianchino, idraulico, elettricista e meccanico contemporaneamente, salvo poi lavorare in maniera approssimativa e superficiale, perchè non hanno conoscenze approfondite.

Però perchè tantissimi "esperti" di economia per esempio non hanno previsto la grande crisi economica del 2008 e come mai tutti questi ministri dell'economia non risolvono mai i problemi economici, pur essendo appunto "esperti"? Provengono dalla Bocconi, da Oxford, insegnano alle università, fanno convegni dove parlano, parlano e parlano, ma di concreto perchè falliscono sempre?

Perchè l'economia è una cosa complessa e le loro conoscenze non possono applicarle alla lettera, in quanto forse tutto quanto è solo teoria, oppure in realtà, pur laureati e pieni di master, sono degli incompetenti?


Con questo non voglio dire che sarebbe meglio avere dei ministri dell'economia con una laurea in scienze sociali o addirittura un solo diploma, però questa massa di "esperti" cosa ci ha comportato?

Anonimo ha detto...

Ciao Al, in un tn femminile come valuti un quadrato a T con vertice Mercurio in ariete che subisce da una parte la doppia quadratura di urano-nettuno e dall'altra di marte in cancro,conseguentemente marte è opposto alla coppia urano - nettuno ? Sempre nello stesso tema un altro quadrato a T con vertice il sole(toro) quadrato a saturno da una parte e quadrato a giove dall'altra? I pianeti maschili fortemente lesi possono indicare problematiche con gli uomini ma anche possibili problemi alla prole (mercurio)?
Grazie

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

L'economia è un sistema che vive di vita propria, ha le sue leggi, le sue regole che sono governate da una certa quota di imprevedibilità. Sarebbe come a parlare di quegli astrologi esperti che tuttavia falliscono una previsione. La logica è questa: la realtà è troppo complessa persino nelle mani di persone esperte. Il problema giunge quando l'esperto si crogiola della sua posizione e non si evolve. Il codice deontologico degli psicologi italiani, per esempio, stimola il laureato a non fermarsi mai, a sperimentare cose nuove, a evolversi. La stasi è sinonimo di mancanza di creatività mentre l'evoluzione rappresenta la capacità di adattarsi a ogni condizione. Per questo affermo sempre che l'astrologia non dovrebbe essere una fede affrontata con spirito mistico, perché ciò presuppone la stasi. Tutto ciò che è dogmatico è statico, come la fede, che non muta e non si adegua ai cambiamenti. Tutto ciò che è dinamico invece è legato all'adattamento, al miglioramento: l'uomo stesso è il risultato dell'adattamento all'ambiente in migliaia e migliaia di anni.Per questo, l'astrologia non deve essere il tentativo di individuare regole universali e immutabili, ma il tentativo di individuare regole che permettano all'astrologia stessa di evolversi per essere sempre più idonea a risolvere i problemi che ci poniamo. Regole fisse e immutabili farebbero dell'astrologia una fede, un dogma; e qui non seguiamo dogmi.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

In tutto ciò, servono persone esperte, persone che sappiano quello che stanno facendo perché già conoscono la materia in questione. Possono sbagliare, certamente. Ma chi è che non sbaglia mai? E siccome si sbaglia dovremmo dare voce in capitolo a incompetenti? L'errore è vero che è sempre errore, ed è democratico: in relazione ai risultati, ciò che conta è il successo. Ma la differenza sta nel fatto che l'inesperto sbaglia perché non sa nulla, l'esperto sbaglia perché non sa abbastanza o ha sottovalutato qualcosa. L'esperto può sempre correggersi, mentre l'inesperto brancola nel buio, proprio perché gli mancano i dati necessari per capire dove sta il proprio sbaglio.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Il quadrato a T, secondo una certa letteratura ha molta importanza divenendo un punto significativo del TN. Secondo me è assurdo tutto ciò, perché non sarebbe democratico nei confronti di quelle configurazioni che invece sono costituite da trigoni e sestili, come per esempio il grande trigono o l'aquilone. Se vogliamo forzare la lettura, il pianeta focale del mio aquilone è Plutone e possiamo inventarci qualsiasi storia per farlo per forza emergere rispetto al resto del cielo astrologico; come per esempio che il mio naturale sbocco è rivolto a materie Plutoniane e misteriose. Lo stesso per il quadrato a T il cui pianeta focale dovrebbe invece rappresentare il naturale freno allo sviluppo. Nel mio Caso Mercurio, che invece, nonostante le penalizzazioni, è la mia arma vincente: non penso affatto di essere stupido e credo che molti di voi saranno d'accordo con ciò. Anzi, le penalizzazioni spesso sono il motore per evolversi e migliorare.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Però non possiamo gettare questo quadrato a T alle ortiche. L'importante è non dargli un peso eccessivo: Einstein aveva, come unico aspetto di Mercurio, solamente una congiunzione a Saturno. Potremmo dire che Mercurio non fosse un punto importante del suo TN perché non era il pianeta focale di un quadrato a T o di un'altra configurazione? Quindi, immediatamente occorre demistificare il quadrato a T. Ma cosa comporta? È naturale che quel Mercurio di cui parli non è un elemento che passa inosservato. Ma come va letto? Semplicemente come si leggerebbero tutti gli altri aspetti. Mercurio in Ariete, leso da Urano e da Marte è un Mercurio ancora più impetuoso, torrenziale, soggetto a errori di valutazione; il che potrebbe essere un vantaggio a seconda delle professione che si sceglie. Mi viene in mente il TN di Fedez, il famoso cantante e giudice del talent X Factor. Mercurio è leso da tutte le parti e ciò gli porta quella particolare abilità di saper trovare la parola giusta a un ritmo sostenuto.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ecco il TN: http://www.luigistocchi.it/Carteastrali/fedez.gif

Anonimo ha detto...

Buongiorno, come me la spieghi la perdita di tutto a quelle persone colpite dal terremoto? Non avranno mica tutte l'ascendente in sesta o dodicesima? E non venirmi a dire che che partivano avrebbero avuto un anno migliore.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Il tono del messaggio mi scoccia perché parti dal presupposto che non esiste una risposta alla tua domanda o che io non sappia rispondere. Mi scoccia molto perché mi fai stupido. Però non ti sei posto il dubbio che sei tu a non aver capito nulla delle RSM. Se tu avessi usato il tuo nome per firmarti, credo avresti usato toni diversi.

Le risposte generalmente si danno a chi vuole imparare; ma questa mi sembra più che altro una provocazione e non una richiesta di chiarimenti. La mia domanda è: rispondendo provocherei una conversione alle RS? E se non sortisse questo effetto perché a prescindere hai scelto che le RSM non funzionano, che senso ha questa domanda? Per dare fastidio?

La risposta non è per te, quindi non vale la pena che tu la legga. La risposta è per quegli utenti che si sono posti il dubbio come te, ma che non hanno sottovalutato me o le RSM.

A una domanda del genere risposi quasi sei anni fa quando scrissi un articolo sull'olocausto: i milioni di ebrei sterminati avevano tutti una RSM pessima? E i passeggeri di una aereo che si schianta? Ovviamente è assurdo sostenere l'idea che le RS fossero tutte pessime. Allora come si risolve il dilemma? Ho scritto che gioca un ruolo determinante il contesto e le predisposizioni individuali. Una RSM orribile può essere la dimostrazione di chi si è salvato dall'olocausto perché aveva un TN straordinariamente positivo e non necessariamente che le cose sono andate male. Chi studia le RS sa che la stessa posizione di RS (mettiamo Venere in 5^ Casa di rivoluzione) non porta la stessa cosa a tutti. C'è chi ha un TN così negativo che nemmeno con le migliori posizioni riesce a ottenere quello che altri otterrebbero con facilità. Ma allora a cosa servono le RSM se non cambiano la situazione? Il punto è che migliorano la situazione rispetto a quello che è possibile! Ma soprattutto a fare la differenza non è una sola RSM, ma la costante ripetizione della pratica. Ho perso il conto di tutte le volte che ne ho parlato. Qualche giorno fa vidi in TV un servizio dove si vedeva una intera città crollata e un palazzo scampato al crollo. Come si spiega? Il caso ovviamente; ma non escluderei che il proprietario compresi moglie e figli abbiano una IV Casa natale veramente bella.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Mettiamo che Tizio fosse partito per una RSM per rendere speciale il proprio anno astrologico. La casa sarebbe crollata lo stesso se il soggetto avesse la propria IV Casa radix penalizzata o non sufficientemente positiva da poter reggere eventi simili. E lo stesso per tutti i componenti della famiglia. Questo significa che esistono eventi ineluttabili, come la morte, che non è possibile evitare, soprattutto se si tratta di eventi collettivi. Si può ipotizzare che se tutti i componenti di una famiglia facessero una RSM per ridurre il rischio di morte a un proprio parente, potrebbero raggiungere l'obiettivo positivo. Ma è un'ipotesi. Quel che è chiaro è che non è sufficiente una singola RSM e nemmeno una RSM individuale per cambiare fatti che coinvolgono la collettività. Quindi bisogna farsi persuasi di un limite insuperabile con le RSM. Ma questo le svaluta? Secondo me no, perché io non parto dal presupposto che le RSM facciano miracoli.

La mia esperienza diretta, in anni di pratica, è che stimolando molte volte la X Casa di rivoluzione la mia condizione è migliorata esponenzialmente; ma è sempre uno schifo rispetto ai miei obiettivi troppo ambiziosi. Questo perché il mio TN non mi consente di raggiungere i risultati di chi ha un TN migliore dal mio. Capita l'antifona?

Ora, caro anonimo, ti propongo diverse alternative: 1)non mi scocci mai più perché tanto si sa che scrivi solo per provocare (altrimenti non avresti posto questa porcheria di domanda a cui ho risposto centinaia di volte) 2)che inizi a cambiare idea, che ti firmi con nome e cognome e che cominci a portare rispetto.

Sia ben chiaro che come te ne è pieno il web perché ormai siete tutti corrotti e plagiati dalla maleducazione.

Anonimo ha detto...

Ok spiegazione esaustiva peccato però che il tuo maestro nei suoi libri parlando della sesta e dodicesima di RS dice peste e corna terrorizzando non poco.

ps. Non serve che ti irriti

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Allora ti consiglio di rileggerli i suoi libri, se dici che terrorizzano, visto che più volte Discepolo ha ribadito le stesse cose che dico io. Secondo me il problema sta nella cattiva pubblicità. Lo sai quante bugie e falsità si dicono sul lavoro di una persona solo per il motivo che si è invidiosi? Ci sono molti astrologi che venderebbero l'anima al diavolo per scoprire un unghia di quello che ha scoperto Discepolo. Ci sono altri che invece non sopportano il suo modo di fare astrologia e per questo si fermano a leggere mezza riga di un libro quando sarebbe necessario leggerli tutti e più volte. Infatti io ho letto, sul conto di Discepolo, tante di quelle falsità che mi hanno fatto comprendere quanto schifo c'è in giro. Se al di la dei gusti o delle invidie gli astrologi fossero onesti, non scriverebbero castronerie sul conto di altri astrologi.

Anonimo ha detto...

Ciao Al, ti ripropongo il quesito a cui gentilmente mi avevi promesso una risposta.Grazie

Ciao Al , ho guardato la rs 2016-17 del povero Giulio Regeni redatta per Il Cairo (si trovava lì da settembre 2015 per lavorare sulla tesi)
Credevo di trovare almeno una condizione di quelle del maestro, ma nulla, mentre se calcolata per Trieste le cose cambiano e parecchio ! Sole in uno stellium in 12a !
Cosa ne pensi.Ciao
R.

5 ottobre 2016 23:24
Blogger Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...
Senza grafico alla mano mi è difficile esprimere un giudizio. Sicuro che non vi fosse nulla in 8^? e Nemmeno in 11? E uno stellium tra I e 12?
E l'orario è certo? Qual è la fonte?
Però a prescindere da ciò, si può morire con qualsiasi RS perché non è cambiando città che scongiuriamo il triste evento. Semmai possiamo affermare che la RS stia a rappresentare non tanto quel che accade ma come fronteggiamo la cosa. Voglio dire che la RS spesso conferma i transiti e se una cosa deve accadere, no c'è rivoluzione che tenga.

6 ottobre 2016 02:11
Anonimo Anonimo ha detto...
Ciao Al , permettimi , a questo punto diventano troppe le condizioni, se già non lo sono , per ritenere un anno potenzialmente negativo (non di morte) , non credi ?
Per Il Cairo mi aspettavo di trovare almeno una delle condizioni Fondamentali (Marte,Sole,stellium in 1a,...).
Secondo te non è più chiara quella per Trieste ?
L'Asc cade in 9a con Marte in cuspide 9a senza dimenticare, molto importante , Sole con stellium in 12a !
Comunque nel TN "leggevi" questa tragica fine ?
Nato a TS il 15-01-1988 ore 13:32

Fonte: http://www.luigistocchi.it/Cronaca_150.htm
Ciao e grazie
R.

6 ottobre 2016 20:57
Blogger Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...
Rimandiamo le domande al prossimo mese perché non ho il tempo per rispondere, da come si evince dall'ultimo articolo pubblicato ieri. Se badi bene, Discepolo ha scritto mille volte chela RS non va letta secondo l'ottica "positivo/negativo". Purtroppo non ho il tempo di calcolare il TN. Rimandiamo questa domanda al mese prossimo.

7 ottobre 2016 11:41

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Perdonami, ma prima di rispondere a questa domanda così impegnativa (perché devo calcolare il tema, studiarlo, calcolare le rs e le rsm) devo rispondere a chi aspetta da agosto. Facciamo una cosa: inviami il tutto per email a ggaleota@libero.it e così sarai in lista per la risposta. Quando rispondo a domande come questa, generalmente inserisco tutti i dati nel mio database, creo una cartella e archivio tutto quanto. Queste operazioni, anche se poche, mi rubano molto tempo perché in più ci devo mettere l'impegno per analizzare il caso. Dato che è da molto che mi proponi questa domanda, prometto che risponderò il prima possibile e non sarai l'ultimo della lista. Però non so dirti quando potrò risponderti. Potrebbe essere domani come tra una settimana: sono nel pieno della stesura della tesi di laurea e anche un po' indietro dato che il lavoro che ho scelto di svolgere è assai vasto e impegnativo.