DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 21 aprile 2013

Giorgio Napolitano BIS

Ecco il tema natale del nostro presidente della repubblica rieletto oggi.
Da notare che tra breve Giove sarà in congiunzione al Sole e poi in aspetto a tutti gli altri pianeti della sua I^ casa compreso l'ascendente. La dominante del tema è prima di tutto Mercurio-Urano con una sottodminante Luna-Cancro e Giove. 
Vediamo invece la RS in corso che è da manuale per descrivere la sua rielezione a presidente della repubblica:

Urano in X^ casa di rivoluzione testimonia un'improvvisa situazione professionale e sociale; appunto la sua rielezione a presidente della repubblica; ma qul che esprime in maniera evidente il sostegno della gente nei suoi confronti e quindi i voti a suo favore, è dato dalla stupenda congiunzione Venere-Giove in 11^ casa. L'pprovazione del pubblico, gli aiuti, le protezioni, i vantaggi dal prossimo, sono dati sempre da questi valori di 11^ casa. Naturalmente pure il Sole in 12^ ha fatto il suo lavoro, portando un sacco di problemi e noie che possono benissimo avere a che fare con la sua salute ma pure con tutti gli accadimenti politici di quest'anno.  La prossima RSM eretta per Roma è ottima: mentre Giove sarà in aspetto positivo al Sole, lui si appresta a vivere un anno veramente interessnte sotto diversi aspetti. 
Se Venere e Giove in 11^ casa di rivoluzione gli han dao il sostegno degli elettori, Giove, Sole, Venere in X^ sono il segno indiscusso di ulteriori crescite e soddisfazioni. 
Aimè vedo ancora problemi di salute e pure un danno di immagine; anche drastici cambiamenti nelle sue associazioni, nei suoi alleati, e pure un cambio di domicilio. Rinuncerà alla sua carica?
In ogni caso l'anno procederà portandogli delle grandi cose positive.

Perdonate la mia estrema sinteticità e il fatto che io non mi sia speso a descrivere meglio tutto l'evento. In realtà le cose da analizzare erano molteplici: bisognava considerare i temi di tutti i candidati per verificare quale tra questi fosse il migliore. Il lavoro si rivelava quasi impossibile sia per la raccolta dei dati che per il tempo da dedicare all'analisi e quindi ho escluso già in partenza di dedicarmi a un lavoro del genere. per questo accontentatevi di questa analisi a posteriori. Colgo però l'occasione per denunciare la situazione politica in Italia oggi, che è un vero schifo e la stessa cosa ritrovo pure nel mondo dell'astrologia: i politici di turno, assieme a tutti i loro sostenitori, non si limitano a scontri di tipo ideologico, ma devono sconfinare nelle questioni di tipo personale offendendo e giudicando anche la vita privata e pubblica dei loro avversari. Pure nel mondo dell'astrologia accade lo stesso e lì dove gli "astrologhetti" non arrivano con la dialettica arrivano invece con l'insulto, perché l'obiettivo principale di costoro non è di tipo ideoloico ma di tipo personale: hanno bisogno di condannare l'astrologo che insegna le RSM appellandolo come un pazzo, e hanno bisogno di insultare i suoi allievi dandogli dei polli o lecchini. Allora io farei come chi si oppone a un governo facendo una bella rivolta contro chi si comporta male; e allora manderei a casa molti astrologi e tutti quelli che assieme a loro non si limitano a dire che non condividono un approccio diverso all'astrologia, ma che giudicano pure le qualità morali e l'intelligenza degli altri. So di essere una persona molto scomoda per costoro poiché io non ho paura di denunciare pubblicamente il loro comportamento. Se loro si comportassero in maniera rispettosa a spingessero i loro allievi a fare altrettanto, non mi sentirei in dovere di difendere chicchessia. E' vergognoso: appena mi iscrissi in un gruppo di astrologia cosa trovai? I soliti che parlavano male di altri. Cosa successe? Venni cacciato immediatamente quando li rimproverai. E' così! La stessa cosa che accade in politica: chi è scomodo viene "segato" e tutto sta in accordi segreti e a fare buon viso a cattivo gioco come alcuni di quelli che abusano della gentilezza di un maestro per poi criticarlo alle spalle. E lo stesso accade a tutti gli altri maestri: c'è sempre la serpe in seno, quello che fa finta di essere amico e poi  è pronto a voltargli le spalle. Io no, non appartengo a quella schiera perché purtroppo per loro, sono cristallino e non ho peli sulla lingua. Se devo dire qualcosa che non mi piace la dico punto e basta. Potevo farmi gli affari miei e così evitare tanta cattiveria così come molti politici potevano evitare di mettere in piazza le schifezze di altri. Non interverrò più in difesa di nessuno poiché non sono il papà o l'educatore di chi offende; e penso che dopo questa ennesima tirata d'orecchie chi ha un minimo di intelligenza saprà regolarsi di conseguenza senza mai più parlare male del prossimo. Ma in politica? Credo che le cose non cambieranno mai e forse nemmeno in astrologia. Figurimoci! Oltre a me chi ha mai denunciato pubblicamente questo schifo? Anzi, c'è chi all'opposto difende a spada tratta questo modo di fare da asilo nido. Io comunque continuo ad aspettare le scuse pubbliche di certi "signori"; e chi avrà da dirmi qualcosa lo fa guardandomi negli occhi e uscendo dall'anonimato. Ma siamo in Italia, la terra degli "inciuci" e dei talk show in cui ci si offende. Forse pretendere le scuse da certe persone è davvero utopia.

Nessun commento: