DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 12 aprile 2013

I serpenti in astrologia

 
Questa notte ho fatto uno strano sogno: ero disteso sul letto quando vedo spuntare due serpenti, entrambi dallo stesso punto. Sbucavano da una specie di cassettone sopra la mia testa. Io non ero impaurito pure perché uno dei due inghiottiva l'altro. Il serpente è simbolo di maldicenze, ma anche di trasformazione, della sessualità e di mille altre cose. Spesso i miei sogni sono premonitori: se posso dire di avere una caratteristica straordinaria è proprio questa: sono capace di fare sogni premonitori da far venire la pelle d'oca come quella volta che sognai un gatto morire e l'indomani mattina vennero a bussare alla mia porta per avvisarmi di un gatto caduto dal balcone del mio inquilino, e andato a finire proprio sotto la mia finestra. Potrei raccontarvi tanti altri episodi ma soffermiamoci al sogno di stanotte. Penso che continuando a leggere potrete capirne il senso con molta facilità. 
Cari amici, oggi ho ricevuto una mail in cui un anonimo "007" mi dice che in un gruppo di discussione astrologica su Facebook stanno parlando male di me. Da premettere che io non ho i permessi per visualizzare tale discussione perché non sono iscritto a quel gruppo astrologico; pertanto chi mi ha avvisato di quel che accade alle mie spalle ha pensato bene di copiare tutta la discussione di queste persone inette. E controllando i nomi di chi scrive in effetti parliamo di inetti che non han meglio da fare che criticare le affermazioni di altri astrologi senza nemmeno capirle. In più di un'occasione avevo ammonito le suddette persone di occuparsi dei fatti loro e di procedere per la loro strada per non ridurre l'astrologia a un reciproco insultarsi; ma pare che il desiderio di ergersi a "maestri" sia così talmente forte da spingerli a parlare e a dimostrare che in effetti maestri lo sono per davvero ma del nulla più totale. Leggiamo cosa hanno scritto e poi le mie considerazioni. Intanto ecco l'immagine della mail ricevuta.


chi è nato da metà anni '70 a metà anni '80 appartiene a una generazione sfortunata nelle relazioni di coppia (si tratta di una mia affermazione estratta da un contesto in cui chiarivo l'espressione).

Ecco i commenti ricevuti: 


Mi chiedo con che coraggio si possano fare (e pubblicamente) certe affermazioni. Ed essere convinti di essere grandi astrologi incompresi.

Mi piace ·  · Non seguire più il post · 18 ore fa

A Marina Coretti e altri 23 piace questo elemento.


Paolo Quagliarella Noooooooooooo e' vero confermo 

18 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 1


Massimo Burgio però in fondo quest'affermazione mi ringiovanisce

18 ore fa · Mi piace · 2


Pani Bruna per alcuni "astrologhetti/e, ogni aspetto dinamico è una condanna a morte!!!!! Maaammmmmaaaaaaa quanto mi fanno paurisssssssiiiiimmmmmmmaaaaaaaa

18 ore fa · Mi piace


Raffaella Rossi questa poi ..da dove esce?.......

18 ore fa · Mi piace


Rita La Rovere Lapidario, lapidaria, da lapidare sulla pubblica piazza!

18 ore fa · Mi piace · 1


Margherita Fiorello 

18 ore fa · Mi piace


Roberta Ceschin ui ui ui ui ma è vero che l'astrologia è sempre di più un'OPINIONE aimè 

18 ore fa · Mi piace


Cristiana Rsm B ussignur...

17 ore fa · Mi piace


Marina Coretti Si tratta di Quagliarella, vero? 

17 ore fa · Mi piace · 1


Cristiana Rsm B ....mio marito ha la settima in pesci e nettuno quadra il suo saturno....e' sposato con me da 17 anni....ahahhah...forse lo vive cosi'...

17 ore fa · Mi piace


Cristiana Rsm B ...io non dovrei aver figli con la mia 5@ in capricorno e saturno congiunto a marte nel tn...eppure ho una bimba...

17 ore fa · Mi piace


Marina Coretti Qua c'è un colpevole ....

17 ore fa · Mi piace


Guido Cante Infatti negli anni 70 viene approvata la legge sul divorzio... (e quale sarebbe l'aspetto nefasto?!)

17 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 2


Marina Coretti Il divorzio .. eccellente istituzione derivante dalle battaglie di "noi" sessantottini.

17 ore fa · Mi piace · 1


Paolo Crimaldi :))) caspita allora sono fortunato!!!

17 ore fa · Mi piace


Michaël Mandl Ma perché: quelli nati negli anni 60 sono più fortunati in amore? L'avessi saputo prima!

17 ore fa · Mi piace · 2


Laura Malinverni Più invecchio e più le categorizzazioni mi danno l'orticaria 

17 ore fa · Mi piace · 1


Paolo Quagliarella Marina Coretti sì l'ho scritto io, l'ammetto... 

17 ore fa · Mi piace · 2


Marina Coretti Non ci credo 

17 ore fa · Mi piace · 1


Marco la Torre Certi devono ancora capire che sono gli uomini a vivere gli astri, non gli astri a vivere gli uomini.

17 ore fa · Mi piace


Nunzia Meskalila Coppola Io sono a posto!

16 ore fa · Mi piace · 1


Grazia Bordoni Figurati io!

16 ore fa · Mi piace · 2


Marina Coretti Idem!

16 ore fa · Mi piace


Luigi Sotgiu Grande stima, grazie 

16 ore fa · Mi piace


Paolo Quagliarella Dopo vi posto il mio articolo ...  la prova privata

16 ore fa tramite cellulare · Mi piace · 1


Rita Casazza eheheheh

16 ore fa · Mi piace


Linda Formato ...in che senso o meglio è riferito ad un numero di persone nate in quegli anni che hanno vissuto sfighe affettive?? Sarà ma il mondo degli affetti è pure cambiato. E' diventato un consumo. Non esiste la relazione intesa come relazione tra due persone...

15 ore fa · Mi piace


Rita La Rovere Un Tiberio moderno ci vorrebbe così da far precipitare giù nel dirupo pseudoastrologi che vaneggiano, praticano terrorismo psicologico, vantano titoli che non posseggono mentre il loro IO assume dimensioni insostenibili...e parlo fuor di metafora...

6 ore fa · Mi piace · 3


Massimo Michelini Il problema è sempre l'Io ipertrofico, saccente e ovviamente poco intelligente...

4 ore fa · Mi piace · 3


Grazia Bordoni A volte i disce-polli superano i maestri!

3 ore fa · Mi piace · 4


Marina Coretti Disce-polli ..... mi viene in mente ...

3 ore fa · Mi piace · 1


Tommaso Crisci Ma hahahahahah....

3 ore fa · Mi piace · 1


Marco la Torre Sinceramente non mi aspettavo una frase simile da una scuola simile.

3 ore fa · Mi piace


Marco la Torre Visto che credo di aver capito a chi si sta facendo riferimento.

3 ore fa · Mi piace · 1


Marco la Torre Ve lo giuro non posso crederci! E pensare che si chiama astrologia axxxxx

3 ore fa · Mi piace


Grazia Bordoni Una contraddizione in termini?

2 ore fa · Mi piace


Marco la Torre Ma è assurdo! Nel luglio 2001, c'era la congiunzione di Marte-Pluto opposta a Saturno, proprio durante i giorni del g8 di genova. Sarebbe come dire che al processo si sarebbero dovuti portare i 3 pianeti, e non gli uomini responsabili di quelle violenze.

2 ore fa · Mi piace · 3


Alessandro Scrocco Pestifera la Zia Grazia... Disce-polli è geniale  Io dell'82 sono contemplato nel verdetto?

circa un'ora fa tramite cellulare · Mi piace · 2


Grazia Bordoni Eh sì, sfigatissimo sei Alex, condannato a vita all'infelicità in amore!

circa un'ora fa · Mi piace · 2


Ilaria Ciarletta Allora mi salvo! 

53 minuti fa · Mi piace · 1


Alessandro Scrocco Ah, ok, allora quadra tutto. Prendo i voti 

52 minuti fa tramite cellulare · Mi piace · 1


Cristiana Rsm B ....ho letto l'articolo..comunque e' vero che i nati in quegli anni hanno avuto a che fare con problemi familiari ....io sono nata nel '74 e mio marito nel '72 e in classe si contavano tanti genitori separati ....poi e' vero che la generazione mia vive...Altro

42 minuti fa · Mi piace


Marco la Torre Si, ok. Pluto in Bilancia è stato riflesso dagli uomini come profonda trasformazione dei legami e dei vincoli relazionali (passando per crisi varie ecc..),

31 minuti fa · Mi piace


Marco la Torre Ma da una prospettiva più laica, direi che prima queste non avvenivano perchè si temeva di perdere la facciata sociale, la bella immagine, la reputazione, e non si divorziava per una questione di valori sociali buoni da mostrare. Ma sono gli uomini che hanno riflesso in questo modo i contenuti di Pluto, non c'è certo uno spietato dio degli inferi che è andato in giro a mozzare legami con una spada.

28 minuti fa · Mi piace


Raffaella Rossi è assurdo ..si separano anche persone di settanta anni...e allora anche quella generazione è "sfigata".....ma va là!!!!

25 minuti fa · Mi piace


Marco la Torre Ma poi tra l'altro, 248 anni prima, i contenuti di Pluto nella Bilancia si sono espressi in modo diverso. Per esempio, creando una grande quantità di ciò che è oggi presente nel diritto che usiamo oggi.

23 minuti fa · Mi piace

[14.11.26] Marco ilrosso: la bordoni ha citato la prima frase

Bisogna premettere che la mia affermazione si riferisce a una generazione che riscontra questa condizione con una frequenza un po' maggiore rispetto alle altre generazioni. Pertanto qualsiasi commento a proposito della sua validità si rivela assolutamente superflua e infondata. Avevo scritto qui la frase in questione che è stata estrapolata e riadattata a uso e consumo di questi serpenti: 
http://alramiastrologo.blogspot.it/2013/04/una-grave-crisi-per-noi-giovani.html
E' superfluo pure parlarne dato che non posso intervenire alla discussione chiarendo ai "maestri" suddetti ciò che non hanno capito e che forse non capiranno mai. Allora a dispetto di questo modo incivile di fare astrologia ecco la mia risposta pubblica ma pure la pubblicazione integrale dei commenti coi nomi e i cognomi di questi personaggi che tramano nell'ombra cosicchè ognuno potrà farsi un'idea di cosa sia il mondo dell'astrologia oggi e sopratutto chi sono questi personaggi. La cosa mi fa sorridere poiché se continuano a parlare di me (mentre io me ne infischio di ciò che fanno, e certunio non so nemmeno chi siano) è perché evidentemente sto diventando importante.

Ecco l'estratto della mia risposta a una utente che richiedeva un mio intervento:

"Il transito di Giove nei Gemelli sta facendo un sacco di stragi nelle relazioni di coppia per tutti quelli nati con l'ascendente alla fine dello Scorpione o nel Sagittario. Ultimamente sto proprio constatando questo fatto e stavo notando che chi è nato da metà anni '70 a metà anni '80 appartiene a una generazione "sfortunata" nelle relazioni di coppia. La spiegazione risiede nel fato che in quegli anni Plutone era nel segno della Bilancia e questo si riflette a livello sociale attraverso la distruzione dei rapporti, ottenibile pure per mezzo della legge sul divorzio che guarda "caso" venne fuori proprio in quel periodo storico. Ovviamente non tutti finiscono per avere la stessa sorte, ma una buona parte sì. Allora, prendendo atto delle notevoli difficoltà generazionali (soprattutto generate da un malcontento di tipo economico-professionale) si giunge alla conclusione che costruire una relazione duratura sarebbe come vincere al Super Enalotto. Non è un' esagerazione, ma una durissima realtà. Per quel che mi riguarda, vedo la situazione in maniera molto negativa nonostante per antonomasia io sia il "re" degli ottimisti. Prevedo il baratro sia dal punto di vista sentimentale che professionale; e la cosa andrà sempre più precipitando come mostra l'ICP del grande maestro A. Barbault. Come tu stessa puoi vedere osservando il grafico, abbiamo un picco negativo che raggiunge il culmine attorno al 2020..." 

Possiamo negare l'evidenza di queste affermazioni? Sì, ma solamente se a parlarne è chi non ha il rispetto per le idee altrui come per esempio chi ci appella come "Disce-polli" e chi non ha alle spalle miglia e miglia di consulti. Gli interventi in questione sono profondamente stupidi perché non tengono in considerazione il fatto che i miei non sono trattati astrologici ma solo piccolissimi interventi per rispondere ai miei consultanti.
Quelle che per loro potrebbero essere contraddizioni sono solo il risultato del loro modo di ragionare che è caratterizzato da inferenze sbagliate: alcune premesse sono sott'intese come per esempio quella che nonostante si possa nascere con certe astralità difficili sia pure possibile, grazie all'astrologia attiva, fare in modo di ottenere risultati vincenti attraverso le rivoluzioni solari mirate o l'esorcizzazione del simbolo. In realtà non è necessario un mio intervento poiché l'evidenza dei fatti è sotto gli occhi di tutti: attraverso l'analisi di migliaia di casi ho constatato che la generazione più penalizzata sotto il profilo sentimentale sia proprio quella nata a cavallo tra gli anni '70 e '80. Che poi la ragione risieda nel fatto che sia la società a essere lo specchio di un transito planetario oppure che sia il pianeta a influire sulla società è irrilevante. Sarebbe come domandarsi se siano le congiunzioni dei pianeti lenti ad aver condotto al crollo del muro di Berlino oppure all'esplosione dell'AIDS con Plutone in Scorpione, oppure se al contrario la cosa sia da leggere in maniera diversa cercando di non "demonizzare" gli astri. Quando non si condividono certe idee si può tentare un dialogo per venirne a capo, confrontandosi civilmente, ma come vedete c'è chi preferisce deridere perché è stupido. Inoltre è pure irrilevante che Plutone in Blancia secoli prima si sia espresso diversamente; infatti mai nessuno ha scritto che tal pianeta possa manifestarsi indicando solo una possibilità di espressione nell'ambito sociale. Ma in questo caso la sua funzione è stata quella. I loro sono davvero commenti vuoti e stupidi che testimoniano l'ego smisurato del Michelini, della Bordoni e di altri, non il mio. L'ego ipertrofico sta in chi non capisce niente e deride! Io non mi sono mai permesso di deridere nessuno. Eppure ne ho lette di castronerie, sia dalla Bordoni che parla di rivoluzioni solari e sia da Michelini, che interrogato sul mio passato sbagliò tutto e non seppe individuare che avevo subito un lutto. Forse se ne è dimenticato? Beh, io no. Eppure non ho mai deriso nessuno. Ho esposto critiche, ma deridere mai. E io avrei l'io ipertrofico? E secondo quale logica? Quella dei serpenti.   

Ho diffuso il contenuto di una e-mail inviatami da un anonimo. Naturalmente delle mail che mi giungono in privato io posso fare quello che voglio, anche pubblicarne i contenuti. Poi starà al lettore stabilire se tali commenti esistono davvero o sono solo una pura invenzione di chi mi ha inviato la mail. 

Pertanto io non contravvengo al fatto di aver rivelato i contenuti di una discussione privata perché io non ho accesso al sito in questione; ma più semplicemente ho rivelato i contenuti di una mail personale. Il fatto che pubblicando i cintenuti di una mail privata vi si leggano i contenuti di una discussione privata di un gruppo privato, è secondario: non ho prove che queste persone abbiano davvero scritto queste cose appunto perché non posso accedere alla pagina facebook di riferimento. Ma ho tutto il diritto di esporre il mio sdegno.


Questa è una pubblica denuncia nei confronti di chi continua a fare astrologia in questo modo infantile e stupido.

A conclusione di questa piccola rivincita nei confronti di questi incompetenti ecco un breve estratto tratto dal mio libro astrologico di prossima pubblicazione:



(...) Quindi, se l’oggetto esiste in quanto tale in base alla mia osservazione, allora l’oggetto fa parte di me e non è altro che un mio "prolungamento". Se la stessa cosa accade per chiunque, allora si comprende finalmente che noi e gli altri siamo un’unica cosa, e se ognuno si riflette nell’altro allora siamo pure la società del nostro tempo: nell’individuo ecco che si trova contenuto il seme della collettività, una sorta di ripetizione, su scale diverse,  dello stesso motivo ricorrente. Possiamo riepilogare questo concetto con la formula del matematico Benoit Mandelbrot :  a_{n+1} = a_n^2 + P_0 (...) che si riferisce alla teoria dei frattali (1) e che descrive proprio un modello che si ripete identico all’infinito:  per capire il concetto ancora meglio immaginiamo per esempio una sfera costituita da tante piccole sfere più piccole ma identiche nella struttura, costituite a loro volta da altre sfere ancora più piccole sempre identiche e così via. Secoli prima il matematico e filosofo tedesco Leibniz diceva qualcosa di analogo: “ogni porzione di materia può essere concepita come un giardino pieno di piante e come uno stagno pieno di pesci; ma ogni ramo di pianta, ogni membro d’animale, ogni goccia dei loro umori, è ancora un giardino simile, un simile stagno” (2).

I serpenti del mio sogno sono sempre i soliti: due o tre stupidi e altri inetti che li seguono a ruota libera. Non mi aspettavo però i commenti di alcuni a cui addirittura ho comprato un libro. Mi muoverò di conseguenza.

7 commenti:

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Un piccolo quiz a premi: lo 007 che mi ha inviato la mail ha pensato bene di omettere il nome e il cognome di chi ha aperto la discussione. Non so quale sia il motivo e vedremo se sarà lui stesso a darmi spiegazioni.

Allora mi piacerebbe che qualcuno che fosse iscritto al gruppo e che avesse letto la discussione mi desse pure il nome di questa persona in maniera tale che io possa intercettarla in qualche modo e chiedergli spiegazioni

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Alcune delle persone hanno commentato senza leggere per intero l'articolo e quindi hanno espresso un commento su quella frase. Non me la prendo con loro ma con chi ha fatto uno scherzo del genere col pretesto di ledermi e scatenare il finimondo

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

URANO IN 11^ CASA NELLA RSM: inaspettate situazioni di discussione. proprio ocme avevo previsto mesi fa. Domanda: quando finiranno questi atteggiamenti infantili?

E' una gran bella soddisfazione aver mostrato l'immaturità di certa gente che non riesce a rispettare il prossimo.

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Commento di Ciro Discepolo tratto dal suo blog:

"Caro Giuseppe,
non te la prendere. Alcuni individui, non potendosi occupare di Astrologia, si riuniscono per sorseggiare del fiele assieme, come le signore della buona società fanno con il tè.
Già un'altra volta ebbi questa segnalazione di un comportamento vile e scorretto da parte di poche mele marce accomunate da una mediocrità devastante. Ecco cosa risposi:



Caro Ciro, ma perché la Bordoni pubblica continuamente stralci dei tuoi blog su Facebook cercando di denigrarti?
Anonimo


A quello che mi è stato riferito lo fa dappertutto, lei e un altro paio di individui.

Secondo me le ragioni possono essere diverse.

Innanzitutto che lo faccia per stupidità. Infatti tu hai mai visto me, o qualunque persona intelligente, che è consapevole che il nostro bene più prezioso è il Tempo, sprecare lo stesso per attaccare qualcuno che odiamo o che ci è semplicemente antipatico? Io non sprecherei neanche una frazione di quella manciata di secondi che ci viene messa a disposizione quando attraversiamo questo universo per parlare male che so, di chi studia i Paralleli di Declinazione o Le Parti Arabe. Le persone intelligenti studiano, lavorano, leggono, scrivono, fanno ricerca, crescono professionalmente e non gettano via il loro tempo, soprattutto quando si accorgono che operando in tal modo i destinatari delle loro invettive crescono e loro retrocedono, a tutto campo e inesorabilmente.
Non dimentichiamo, poi, che ci stiamo riferendo a quella maestrina che impiegò circa tre anni a capire che il Sole, quando si trova in 12^ Casa è sopra l’Orizzonte e non sotto e ne fece addirittura una relazione a un convegno…

Una seconda ragione potrebbe risiedere nella vigliaccheria: lui non può leggermi e dunque io ne approfitto per parlare male di Ciro Discepolo e del suo lavoro.

Una terza ragione potrebbe essere insita in una inclinazione innata alla delinquenza. Infatti, se è vero che costei fa ciò, viola ripetutamente il diritto di copyright che è un reato punito dalla legge. Ma siccome per trent’anni circa lei e i suoi compagni di merende della Banda Bassotti hanno venduto e continuano a vendere Diplomi di Astrologia taroccati (reati di truffa aggravata e di associazione a delinquere reiterata, vedi la risposta dell’ex ministro di Grazia e Giustizia a una interrogazione alla Camera promossa da Rosanna Zerilli che ora è divenuta la migliore amica di costoro):



http://books.google.it/books?printsec=frontcover&id=pOJH93QshZYC#v=onepage&q&f=false ),

parliamo di un soggetto avvezzo a violare la legge e dunque poco preoccupato per questo.

Però, probabilmente, il motivo principale è quello più vecchio del mondo:

essendo costei tra gli astrologi più mediocri del mondo e accarezzando l’idea di essere la Numero Uno, va letteralmente fuori di testa ogni volta che io aggiungo un nuovo traguardo internazionale importante alla mia poco comune bio-bibliografia. Tuttavia quando "schizza" raggiunge una ventina di persone che solitamente si firmano con le parentesi quadre e con altre amenità del genere. In risposta si becca una mazzata letta da centinaia di migliaia di Astrologi.

È vero che ogni trenta-quaranta volte che mi aggredisce, io scrivo che è una mezza cartuccia, ma lo faccio solo per rompere la monotonia di un lamento che non si esaurirà mai… E d’altra parte un po’ di sano umorismo fa bene alla salute: il grande Charlie Chaplin usava dire che un giorno senza una risata è un giorno sprecato."

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

Continuo a scrivere il mio libro: ho già sprecato sin troppo tempo a rispondere a persone che non hanno nient altro da fare che offendere. Tutto questo non finirà mai. Finirà solo quando
TUTTI GLI ASTROLOGI MATURERANNO AL PUNTO DA FAR MORIRE SUL NASCERE OGNI SITUAZIONE CHE POSSA LEDERE UN COLLEGA INDIPENDENTEMENTE DALLA SIMPATIA O ANTIPATIA PERSONALI

Giuseppe Galeota Al Rami ha detto...

COMPLIMENTI A TUTTE QUELLE PERSONE CHE HANNO CERCATO DI MANTENERE L'ANONIMATO DI CHI CHI HA COMINCIATO TUTTA QUESTA SITUAZIONE! BRAVI! CONTINUATE A LANCIARE LA PIETRA E A NASCONDERE LA MANO! LE SCUSE PUBBLICHE SAREBBERO BEN ACCETTE MA MI BASTA PURE AVER MOSTRATO PUBBLICAMENTE CHE RAZZA DI PERSONE ESISTONO. GONGOLO!!!!

Anonimo ha detto...

Però nessuno di loro ha mai scoperto qualcosa di nuovo in astrologia mentre tu lo fai ogni giorno con tanti nuovi articoli interessanti. Continua così e lascia perdere questi deficienti. Franco T.