DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

domenica 25 giugno 2017

Astrologia e procreazione



Buongiorno e grazie per la disponibilità, sono S. nata a (...)  Cortesemente, vorrei sapere se vede nel mio tema natale la possibilità di una realizzazione affettiva e, possibilmente la nascita di un figlio. Attualmente sono single. Grazie per l'attenzione. Le porgo cordiali saluti, S.

Sulla nascita di un figlio, non credo si possa dire qualcosa di certo. Però ci sono calcoli contemplati dall'astrologia classica che addirittura servirebbero a stabilire il numero dei figli che avremo nella nostra vita. Io invece penso che se per davvero si riuscisse a fare una cosa del genere, allora potremmo classificare l'astrologia tra le scienze esatte. Al momento nessuno al mondo ha dato ancora prova scientifica della validità di tale assunto e per questo io andrei coi piedi di piombo. Provvisoriamente direi che al momento non esiste nessun calcolo che in maniera affidabile possa dirci se avremo figli e quanti saranno. 

Un po' diversa è la questione dell'amore. Sulla realizzazione affettiva, infatti, lei è chiarmente penalizzata perché abbiamo Marte in VII in opposizione a Urano in I.  Marte rappresenta le pulsioni aggressive, gli incidenti, Urano invece indica le svolte radicali. Quando questi due pianeti sono in opposizione è evidente che si possono creare tutte le condizioni in cui possano accadere incidenti al partner oppure grossi colpi di scena che mandano in frantumi il rapporto di coppia. 

Però nella VII Casa c'è anche Venere e questo, dovrebbe almeno un minimo ristabilire un po' di quiete, cioè permetterle di realizzare un nuovo rapporto. Io ipotizzo che lei abbia avuto un lutto, forse è stata coinvolta in un incidente assieme al suo partner e che sia rimasta single per molto tempo. Infatti il Sole in 8^ Casa mi fa pensare proprio a un particolare rapporto con la morte. Ovviamente è solo un'ipotesi. Un'altra potrebbe essere che il rapporto di coppia, per lei, ha significato un grave trauma che le ha provocato non poche fobie (Sole opposto a Nettuno oltre che l'opposizione di cui sopra). Molto più in là credo che lei potrà trovare un nuovo amore (Marte in VII è in trigono a Saturno-tempo). Il che, indirettamente mi fa pensare che ci sono molte probabilità che lei possa non avere figli suoi ma che possa trovare soddisfazioni nella coppia, con molta lentezza. Ma qui parliamo di probabilità, non di certezze! 

Secondo alcune mie osservazioni, il Sole in 8^ Casa ha molto a che fare con la necessità di una discendenza. Siccome abbiamo questo Sole in 8^ e in opposizione a Nettuno, è chiaro che le angosce possono partire proprio da questa mentalità di fondo: la procreazione è intesa, consciamente o meno, come prolungamento della propria essenza, quasi un tentativo per sfuggire alla morte. Sia ben chiaro che le questioni relative a figli e discendenza sono date dalla 5^ Casa; ma analizzando alcuni casi e il grafico di mia madre (anch'essa con Sole in 8^), ho compreso un certo modo di concepire i figli, facendomi un'idea provvisoria della questione. 

Quest'anno astrologico (da giugno 2017 a giugno 2018) non credo proprio sia possibile una relazione stabile e tranquilla. Il prossimo anno astrologico, invece (da giugno 2018 a giugno 2019) qualcosa potrebbe smuoversi se trascorresse il suo compleanno più a ovest, approssimativamente nei pressi del Portogallo o delle Canarie. Questa è una lettura veloce; ma se vorrà approfondire ne parleremo in privato. 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 Mi chiedono cosa significa la parola epistemologia: si tratta della filosofia della scienza, ovvero dei metodi per sondare la conoscenza scientifica, e quali sono i limiti della scienza stessa.

Ogni astrologo che si rispetti, prima o poi deve fare i conti con queste conoscenze per poter capire come procedere per fare le ricerche astrologiche.

Inoltre serve a capire quali sono i limiti delle regole che applichiamo quando si fa ricerca astrologica, e quali sono invece i vantaggi.

Questo serve per non sbagliare. Sono conoscenze necessarie anche per valutare il lavoro degli altri astrologi, per capire il loro orientamento, per capire fino a che punto la loro idea regge al confronto con certe regole.

Consiglio di studiare Popper, Feyerabend, Kuhn che sono grandi epistemologi della storia contemporanea. Infine, Derrida, ma esso aderisce a una visione epistemologica più in linea con l'interpretativismo (è il promotore del decostruzionismo, più idoneo per alcuni aspetti della psicologia) e non del realismo critico che invece è usato per la stra grande maggioranza dei casi.

Queste sono nozioni difficili da comprendere e non tutti sono portati per lo studio di queste cose. Un vero astrologo si riconosce anche dalla sua predisposizione a voler capire di più e a voler sbagliare di meno. Quindi consiglio caldamente questa materia a chi volesse studiare l'astrologia con maggiore rigore e serietà. 

venerdì 23 giugno 2017

Gli astri dell'ipocondria


A mio parere occorre prima di tutto stabilire cosa è l'ipocondria, e lo faremo utilizzando il DSM 5.  Quando parliamo di questo autorevole e prestigioso testo di studio, citiamo l'ultimo aggiornamento esistente al mondo per la diagnosi dei disturbi psicologici e psichiatrici. Quindi non si tratta di un testo obsoleto: è l'ultimo aggiornamento autorevole nel campo della psicologia, della psichiatria e risale al 2015. Attualmente, per formulare una diagnosi, viene impiegato da tutti gli psicologi e psichiatri del mondo. 

Se trattiamo l'ipocondria così come concepito dal DSM 5 che è il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali dell'American Psychiatric Association, allora alla voce ipocondria troviamo anche la dicitura "ansia di malattia". Alla pagina 365 del suddetto testo, alla descrizione delle caratteristiche diagnostiche vi è scritto che la maggior parte degli individui ipocondriaci è ora classificata come avente il "disturbo da sintomi somatici" e in una minoranza di casi si applica invece la diagnosi di disturbo di ansia di malattia. 

Il disturbo di "ansia da malattia" comporta la preoccupazione di avere o di contrarre una grave malattia non diagnosticata. I sintomi somatici non sono presenti o se presenti sono soltanto di lieve intensità. Una valutazione completa non riesce a identificare una grave condizione medica che possa giustificare le preoccupazioni del paziente.

Mentre la preoccupazione può nascere da un segno o da una sensazione fisica non patologica, il disagio dell'individuo non proviene principalmente dal sintomo in sè, ma piuttosto dalla sua ansia per il senso, il significato e la causa del sintomo. Se sono presenti un segno o un sintomo fisici si tratta spesso di una normale sensazione fisiologica (...).

Oggi l'ipocondria si classifica come un disturbo da "sintomi somatici" e i soggetti tendono ad avere livelli molto elevati di preoccupazione riguardante la malattia. Essi valutano i propri sintomi fisici come ingiustificatamente minacciosi, dannosi o fastidiosi e spesso pensano il peggio riguardo alla propria salute. Anche quando vi sono prove del contrario alcuni pazienti continuano ad aver molta paura circa la gravità dei loro sintomi e nei casi in cui il disturbo sia grave, le preoccupazioni per la salute possono assumere un ruolo centrale nella propria vita, diventando appunto una caratteristica dell'identità del soggetto. Il che andrebbe anche a discapito delle relazioni interpersonali. Gli individui provano tipicamente un' ANGOSCIA (Pesci, 12, Nettuno) che si concentra principalmente sui sintomi somatici e sul loro significato.

Apparentemente potrebbero sembrare ossessioni, ma è esattamente ansia e paura. Non è classificata tra i disturbi ossessivi compulsivi.

È chiaro: la propria sensibilità è concentrata sul proprio corpo e vi è un eccessiva attenzione che spinge a sopravvalutare i segnali (6^ Casa) di questo. Di per sé possiamo ipotizzare una dispercezione, una dilatazione, un'inflazione nell'interpretazione dello stimolo sensoriale; perciò possiamo ipotizzare anche un Giove leso in 6^ Casa: mancanza di senso critico per le questioni di salute. Ma sarebbe plausibile anche una dissonanza tra Marte e Giove, Sole e Giove, nell'asse 6^-12^ Casa. Altrimenti credo plausibili anche casi in cui sia toccato almeno uno dei due punti.
Sappiamo benissimo che nulla è oggettivo sino in fondo, ma esiste una soglia percettiva media comune a tutti quanti e che ci permette di interpretare i segnali provenienti dal corpo (la propriocezione); ma non va dimenticato che l'interpretazione dello stimolo sensorio varia a seconda del significato emotivo che è acquisito con l'esperienza. Il che ci fa intendere che la realtà è fortemente soggettiva.

Non va nemmeno sottovalutato il fatto che, da un punto di vista sistemico, la propriocezione può essere influenzata dalle relazioni che il soggetto vive con le figure a lui vicine; e in termini Piajettiani soprattutto in funzione di un problema avvenuto durante una delle fasi di avvicinamento e allontanamento del bambino dalla madre o dal caregiver. 

Considerando che si tratta di paura e angoscia, non possiamo sottovalutare il peso di un Nettuno dominante, oppure in 12^ o in 6^ e naturalmente lesioni della Luna a Nettuno se coinvolta la 6^ o la 12^ Casa. 

L'immagine di sopra non è stata scelta a caso: si tratta di domare le proprie paure... 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Salve Dott. Galeota,
approfitto di questo consulto gratuito per sapere quando piu' o meno trovero' stabilita' in amore...

Sono nato ad(...)
Grazie!
E.

Rispondere a questa domanda è molto difficile perché come ben sa, io non credo all'esistenza di un destino ineluttabile, di un copione già tutto scritto. Io credo sempre che con l'ingegno, con l'intelligenza, possiamo cambiare le cose a nostro favore. O quantomeno, credo che solo qualcosa sia ineluttabile, come per esempio la morte. 

Per quanto riguarda la sua stabilità in amore, io penso che dipenda sempre, al 50% da noi, dalle nostre capacità di saper riconoscere la partner più affine a noi. Ci vuole non solo senso critico, ma pure una buona dose di capacità strategiche e non trascuriamo il fattore fortuna, nonché un briciolo di determinismo. 

Partiamo dal presuppostoche lei ha la Luna dominante e in congiunzione perfetta al DS. Questo ci parla di due cose: 
1)lei è instabile di suo, perché è mutevole ma spesso sacrifica le emozioni per qualcosa di più pesante (Luna opposta a Saturno, anch'esso dominante in 12^);
2)lei tende a incontrare proprio partner instabili o a vivere la relazione di coppia a cicli alterni, oppure in modo infantile, o è la partner stessa a esserlo perché lei sceglie quella tipologia di donna, consapevolmente o no. 

 Credo che la comprensione di questi due punti può esserle di aiuto per riorganizzare il suo campo percettivo e selezionare le sue compagne con un arma positiva in più. 

Credo che quando Urano in 5^ Casa sarà opposto al Sole, lei potrebbe cambiare in modo radicale il suo modo di vivere l'amore e i sentimenti. Questo transito giungerebbe nel 2020, quindi tra pochi anni. Se al contempo fa una buona rivoluzione solare mirata, il tutto potrebbe essere potenziato per favorire un incontro più stabile. Quindi, approfitti di questi pochi anni per cominciare a fare un lavoro su di sé. 

giovedì 22 giugno 2017

Giove in X Casa



Salve Dott. Al Rami
Mi presento Sono (...) Francesco, nato il (...)
Le scrivo perché è ormai molto tempo che cerco di interpretare da solo il mio tema natale, ma essendo neofita le varie indicazioni trovate su internet mi rendono solo più confuso.
Mi chiedevo se potesse darmi una mano, specialmente per quanto riguarda la decima casa ed il mio rango sociale, scoglio su cui mi sto abbattendo da tempo.
La ringrazio in anticipo
Cordiali saluti.
 
Eccomi a risponderle. Mi pare di aver capito che lei vuole informazioni a proposito della sua posizione in società, cioè del suo successo a livello sociale che spesso (ma non sempre) corrisponde con quello professionale. 
Lei ha la Luna in congiunzione a Giove in X Casa parzialmente debilitati, ma in trigono a Venere e Saturno in 2^. Credo sia un'ottima cosa e io, se potessi, le chiederei di scambiarli col mio marte in X che mi porta non poche sfide all'opposto del suo caso, che sembra essere votato per una carriera facilitata e per un facile inserimento in società. 
 
Ora, se lei mi dice che a 25 anni si sta abbattendo parecchio nel trovare un facile inserimento in società, allora vuol dire che, forse, lei aspira alla Casa Bianca! Forse lei ha già una posizione buona ma non le sta bene stando a quelle che sono le sue aspirazioni. È anche vero che la dissonanza tra Luna in X e Nettuno in I Casa le portano irrequietezza e titubanze; ma lei è un signor Giove! Esso è sia il governatore dell'ascendente e del Sole e sia dominante perché congiunto al MC. Non conosco le sue aspirazioni, se vuol diventare il nuovo "Macron" (Sagittario, tra l'altro nato il 21 dicembre come me); ma certamente lei è candidato per divenire qualcuno. Ma bisogna vedere pure se lei sta indirizzando le sue energie verso la giusta meta. Mi sembra chiaro che la Luna in X possa, a causa della dissonanza a Nettuno, creare delle incognite e delle titubanze circa il suo futuro, e quindi una iniziale instabilità che, a dire il vero, non è altro che una instabilità interiore. 
 
Bisogna aggiungere, inoltre, una cosa che secondo me potrebbe ritardare la sua ascesa: la fortissima componente Sagittario e il Sole in I Casa le possono dare eccessiva frettolosità e probabilmente la mancanza di un buon metodo a causa di una forte acriticità. Ma io non mi preoccuperei perché in ogni caso Giove è forte e prima o poi troverà il suo posto anche grazie ad aiuti e sostegni di persone veramente importantissime. 
 
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Per la signora L.F. che mi chiede del figlio. In particolare vorrebbe sapere se ha cominciato la sua relazione amorosa sotto una buona "stella". La relazione è cominciata ad aprile 2015. 

Prima di procedere col calcolo dei transiti e della rivoluzione solare bisogna fare una premessa: suo figlio, sotto il profilo relazionale in generale, sta messo maluccio. Da un lato le relazioni sono per lui di vitale importanza; ma dall'altro lato abbiamo il fatto che proprio in questo settore della vita riceverà il maggior numero di pesci in faccia: Marte, Urano, Nettuno, Mercurio in VII Casa indicano quasi certamente più storie sentimentali importanti che finiscono in maniera brusca. Credo inoltre che suo figlio non sia proprio fedele, o quantomeno è poco predisposto a esserlo visto che Venere si trova nel segno del Sagittario e in 6^ Casa: chissà, qualche scappatella potrebbe giungere con donne incontrate sul posto di lavoro. Ma non è una certezza assoluta. Però è anche probabaile che sia la propria compagna attuale a esser stata incontrata sul posto di lavoro, mentre ci andava, o è una collega. Al di la di ciò, è quasi certo il fatto che suo figlio può correre davvero il rischio di divorziare se deciderà di sposarsi. Secondo me non è portato; ma questo non significa che sia una persona cattiva o sfortunata! Anzi! Ritengo solo che a lui piaccia cacciarsi in situazioni ingarbugliate: ha il Sole in Capricorno e in 8^ Casa! 
 
Secondo il mio personale parere, questa relazione è nata con transiti spettacolari: Plutone in VII congiunto a Mercurio, in trigono a Giove, in congiunzione a Urano e a Nettuno. Urano transitava in quadratura perfetta a Urano radix in VII il 14 aprile. Direi che aspetti migliori di questi non ce ne sono. Perciò sono stra sicuro che questa relazione sia destinata a essere più che importante. Ma come dicevo prima, sono davvero poche le probabailità che il rapporto possa continuare. Però c'è un'altra possibilità di lettura: tutto quello stellium in VII forse non riguarda il rapporto in sé per sé, ma potrebbe riguardare la vita della partner, indicando che è predisposto a unirsi con donne che a un certo punto della loro vita cambiano in modo radicale la loro esistenza, abitudini, modo di pensare, oppure subiscono un incidente che cambia anche molto la quotidianità. A quel punto dipenderebbe da suo figlio resistere o meno in questa condizione di stravolgimento. Lo so, è un quadro pessimistico delle relazioni; ma io credo che suo figlio potrebbe scaricare molto del peso di questi pianeti se si occupasse moltissimo del sociale e di politica. La rivoluzione solare, ossia l'oroscopo dell'anno in cui è cominciata la relazione, invece mostra solo un Giove in 8^ Casa di rivoluzione che ci parla del fatto che tutto è cominciato da un'esperienza sessuale e poi si è evoluto in qualcosa di più serio.