DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

giovedì 7 aprile 2011

IL TEMA NATALE DI TERESA DA GRAVINA IN PUGLIA

Teresa da Gravina mi scrive per una lettura del suo Tema Natale. Si tratta del grafico astrologico personale. Teresa è una donna sensibile e dolce: con l'ascendente cancro e il Sole nella seconda casa sente molto il valore della famiglia ed è un imperativo assoluto il bisogno di SICUREZZA. Ognuno di noi ha bisogni fondamentali di vitale importanza. Per Teresa  la stabilità economica o in famiglia è una questione di equilibrio.  La sua natura fragile da Luna in dodicesima casa, emergerebbe immediatamente se qualcosa dovesse stravolgere l'equilibrio di una famiglia tranquilla e stabile. Probabilmente un infanzia particolarissima (orfanotrofio oppure in malattia) le avrà permesso di sviluppare una profonda sensibilità che secondo me le ha permesso di ottenere un'ottima manualità e uno spiccato senso dell'immagine. Il canto così come il disegno o la pittura potrebbero essere una delle manifestazioni di questo Sole taurino. Saturno nella 12^ casa è un po' una iattura in generale; una posizione difficile che sovente porta a depressioni e scoramenti a causa di avversità che sembrano non finire mai. Se poi aggiungiamo che questo Saturno si congiunge alla Luna e quadra Venere, allora ci rendiamo conto immediatamente di come queste avversità provengano dalla sfera dei sentimenti. Giove nella settima casa dovrebbe farci pensare a un rapporto fortunato; ma abbiamo purtroppo Nettuno che dalla quinta casa ci parla di questioni poco chiare nei rapporti e di fobie e preoccupazioni per i figli.  Con Marte nella decima casa abbiamo una punta di ambizione; ma credo che la famiglia abbia potuto impedire una reale crescita ed emancipazione: Urano nella quarta casa infatti mi fa pensare a una brusca rottura con l'ambiente natale oppure ad un rapporto anticonvenzionale con uno dei genitori, un genitore acquariano imprevedibile e bizzarro. Venere è un pianeta dominante in un oroscopo femminile: la cura per il corpo, il desiderio di essere impeccabile e una certa indolenza di fondo unitamente a passione sessuale non conforme ai valori vergine. La congiunzione con Plutone colora i sentimenti con tinte ombrose: sentimenti celati, tenuti nascosti, oppure relazioni con soggetti erotici. L'amore è vissuto poeticamente grazie alla relazione positiva di Nettuno e Venere che tra l'altro rende indecisi, lenti, pigri, amanti delle passeggiate mano nella mano, dei messaggi d'amore, delle romanticherie come cene a lume di candela immerse in atmosfere ottocentesche. Il transito di Giove nella decima casa natale per tutto l'anno sicuramente produrrà una conquista importante per la sua vita, un momento di soddisfazione. Soprattutto maggio potrebbe dare il via a un periodo positivo per le questioni economiche portando un lavoro o magari una piccola vincita al gioco. Venere Marte, Mercurio e Saturno mi parlano di un trasloco oppure di importanti lavori in casa ( in una data compresa tra il giorno del compleanno 2010 al compleanno 2011); ma anche cattive notizie dai genitori come per esempio un loro problema di salute o un litigio. Io penso a un periodo pesantuccio sul piano della salute e a qualche accertamento in ospedale anche a causa di Plutone nella sesta casa di rivoluzione. Importanti novità provengono da fratelli o sorelle se il soggetto in questione ne avesse. In ogni caso si tratta di un anno di maggiore pendolarismo e magari l'inizio di un corso di studi, dell'apprendimento di un nuovo linguaggio (sempre nel periodo compreso da compleanno 2010 a compleanno 2011). Concludendo abbiamo uno scombussolamento della situazione sociale: sovente Urano e Giove nella decima casa di rivoluzione segnano un momento importante per la propria crescita personale. Tanti in bocca al lupo.

Nessun commento: