DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 11 novembre 2011

ossessione e astrologia



Buonasera Al Rami, approfitto anch'io della sua disponibilità per porle la mia domanda. Sono appassionata di astrologia ma come è ben noto una cosa è analizzare gli altri e un'altra se' stessi. La domanda riguarda il settore sentimentale: nettuno opposto a marte ha fatto terminare nel maggio 2010 una relazione breve ma a cui ho tenuto molto, certamente idealizzata ma della quale ancora non mi sono totalmente sbarazzata. Da quel momento nessuna conoscenza interessante. Guardando i miei transiti balza agli occhi la congiunzione di giove alla mia luna ed il lungo trigono di urano alla mia venere nel nuovo anno. A suo parere potrebbe portare qualcosa anche saturno in sestile a marte sfruttando magari anche marte che solleciterà la mia venere e la mia luna? Ringrazio anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi. A presto (la prego di non pubblicare il mio nome).


La prassi vuole che io ometta  i dati anagrafici e il nome dei miei consultanti per tutelare la loro privacy; dunque non temere. Anche se alcuni sedicenti astrologi, sconosciuti e invidiosi, mi accusano di scrivere da solo le domande e le risposte al mio blog, io continuo a rispettare il volere dei miei consultanti, che poi sarebbero le uniche persone a cui ogni astrologo dovrebbe dar conto. 
Ma badiamo alle cose serie senza divagare. La tua Venere in sagittario è molto maltrattata sia dalla congiunzione con Urano, che dai semiquadrati a Giove e Plutone. Immagino quindi dei rapporti certamente idealizzati, ma con una nota autolesionistica suggerita per l'appunto dal pianeta dello scorpione. Possiamo dedurre che la tua sessualità possa risultare bloccata da alcune fisse maniacali, oppure, all'opposto scaturire in manifestazioni di sessualità poco ortodosse. Più volte mi  è capitato infatti di constatare questa dissonanza astrologica nei temi di soggetti con difficoltà amatorie, soggetti che per esempio han subito un trauma e che dunque per anni decidono di rimanere single. In altri casi abbiamo invece soggetti che han difficoltà a raggiungere l'orgasmo, oppure che han bisogno di raggiungerlo attraverso pratiche abbastanza poco ortodosse come per esempio il feticismo, o la violenza durante il rapporto. In altri casi l'aspetto è componente dell'omosessualità o della bisessualità. In ogni caso si tratta di un fare ossessivo che risulta deleterio per il rapporto. La Luna lesa in toro contribuisce all'eventuale possessività. Io non so se il tuo caso possa ritenersi così estremo perchè abbiamo una moralistica venere sagittariana che unitamente ai valori bilancia, lascia ipotizzare delle fissazioni a carattere estetico o sulla pulizia in generale. Naturalmente bisognerebbe dedicare più tempo per un'analisi approfondita. Dunque accontentiamoci di questa visione superficiale. Per la stabilità dei rapporti non mi piace affatto quel Marte dominante in 12^ casa, testimone di probabili ostilità da parte del prossimo.
Giove transita sulla Luna radix penalizzata dal fatto che sia completamente isolata, a parte l'aspetto di quinconce, che per taluni può essere considerato come "una Ferrari nelle mani di una persona senza patente". Non credo quindi, che possa produrre grandi vantaggi. E' vero che contemporaneamente Urano transita in aspetto armonico a Venere; ma sappiamo che i transiti dei pianeti lenti, non sempre vanno letti  al positivo o al negativo in base all'angolo che intrattengono con gli altri pianeti. Difatti, posso citarti il caso in cui, tempo fa, un mio consultante vide finire la sua storia d'amore, proprio con un trigono di Urano su Venere radix. Alcune interessanti indicazioni possiamo ottenerle attraverso il grafico di rivoluzione solare eretto per il luogo di nascita. Abbiamo Urano in 5^ casa di rivoluzione che conferma il potere rivoluzionario di Urano in aspetto a Venere. Dunque abbiamo altissime probabilità che durante il corso dell'anno possa cominciare una nuova relazione; ma non penso potrà trattarsi di una storia definitiva. Questa mia affermazione dipende dal fatto che nel tema natale hai Venere in IV^ casa che rappresenta gli amori importanti nella seconda parte della propria vita. Generalmente essa corrisponde al momento in cui si prende coscienza di se e si taglia il cordone ombelicale col passato. Jung lo chiama il "processo di individuazione del sé". Quest'anno astrologico da poco cominciato, comporta Venere nella 12^ casa di rivoluzione che sovente ci parla di tormenti d'amore, questioni poco chiare che minano la possibilità di vivere il rapporto serenamente. Ricordo per esempio, il caso di un'amica che con tal posizione stette mesi e mesi prima di concedersi definitivamente al proprio ragazzo, a causa di timori, paure, diffidenze. Nel caso della mia amica, il rapporto ha avuto un proseguimento positivo anche grazie al fatto che la comparazione del suo tema e di quello del partner era veramente positiva. Quindi io ti consiglio di valutare bene il soggetto con cui tu intratterrai questa nuova relazione d'amore. Tanti auguri.

Nessun commento: