DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 2 novembre 2011

strane coincidenze: l'aldilà, la sincronicità e la morte


Ben ritrovato carissimo, mi ha commosso a me leggere le tue righe, perchè per me è naturale avere stima di una persona che come te, senza volerlo mi è stata d'aiuto....i tuoi commenti sono pieni di passione e soprattutto utili, a chi come me cercava e cerca un pò di serenità....La vita non è mai semplice, ma mai mi sarei aspettata di dover affrontare quanto è successo....ci sono giorni che la nostalgia ti prende e non puoi far nulla se non conviverci....questa è la prova più grande della mia vita, sono felice solo perchè lui mi ha lasciato in eredità la cosa più bella, mia nipote....quale dono più grande, per dimostrarmi il suo amore? penso che nemmeno la morte possa dividerci.

Non sò se ti servono anche i suoi dati...ci sono tantissime coincidenze anche con la data di nascita della sua bimba
nata a como il 08.11.1997 ore 16:19 (se si capovolge il 16, il 19 ricorre sempre!anche nella data di mio nonno paterno che era acquario come lui e come lui è morto da giovane a 35 anni ed era nato nell'anno 19) ci sono segni della mia storia che fanno venire i brividi....a volte mi chiedo se sono solo coincidenze...

Voglio farti delle confidenze, prima di salutarti...
I mesi che hanno preceduto l'incidente, sia io che mia sorella, che mia mamma e i suoi genitori, sentivamo che c'era qualcosa che non andava....eravamo circondati da un alone di malinconia....io avevo dei flash mentre guidavo proprio su quella strada e li avevo anche raccontati...ci sono particolari nei quali non entro perchè diventerei noiosa e lunga...ma sono cose vissute, che poi mi hanno colpito tantissimo...
dopo la sua morte (non sempre riesco a chiamarla così) tanti "segni" potrei scrivere un libro su questo, sono convinta che loro esistono, perchè i numeri e i segni continuano ad arrivare.... e anche se mi manca più dell'aria che respiro, sento che c'è....che esiste ancora....Grazie amico mio!
Spero di leggerti nuovamente e rinnovandoti la mia stima "naturale", ti abbraccio e ti saluto
con affetto...

Cara lettrice vorrei consigliarti un libro veramente bello intitolato "Nulla succede per caso", edito da Mondadori, di R.H.Hopke  e che trovi al costo di 10,00 euro. Potrai comprendere tante cose e penso che molti dubbi si dipaneranno. Si parla di sincronicità: due fatti sono legati tra loro senza un nesso di causa ed effetto ma per una qualche strana corrispondenza troviamo dei legami analogici che possono illuminarci sulla nostra esistenza. Il potere simbolico della morte non si spegne nemmeno dopo la morte vera e propria ed è per questo che alle volte siamo in grado di carpire dei "segnali". La cosa importante da comprendere è il significato di essi: cosa significa avere certe premonizioni? Cosa significa quando accadono certe coincidenze? La cosa principale è l'impatto emotivo: ogni coincidenza determina uno stato emotivo che varia di volta in volta in base al legame emotivo che noi abbiamo con uno degli oggetti in questione. Quindi possiamo trarre tantissime informazioni, soluzioni ai nostri quesiti senza però avere delle risposte certe. Ciò che è sicuro è che certe coincidenze accadono sempre, tutti i giorni e basta solo farci caso. Alle volte preannunciano fatti che stanno per accadere, altre volte che dobbiamo cambiare atteggiamento, comportamento, che dobbiamo fare certe scelte e dobbiamo comprendere qualcosa. Non è fondamentale sapere come diavolo sia possibile tutto ciò; ma è fondamentale approfittare di queste "combinazioni" per un nostro vantaggio personale. Può darsi che si tratti di una specie di messaggio "dall'aldilà" per metterci in connessione con la nostra parte emotiva, spirituale e imparare qualcosa per la nostra evoluzione terrena. Può darsi che siano solo coincidenze significative ma pur sempre coincidenze; che han comunque un forte impatto emotivo e servono solo a farci comprendere che siamo investiti da un mondo di simboli e di analogie.

Questo che vedi qui sopra è il grafico astrologico dei transiti dei pianeti nel giorno della perdita di tuo cognato. Notiamo che Giove è perfettamente congiunto a Venere radix. Qualcuno potrebbe meravigliarsi e dire: "ma come!!! Gli aspetti positivi non dovrebbero portare eventi assai piacevoli? tante volte non è affatto così, come ho sempre scritto. Dunque ecco un caso lampante di come i transiti non debbano essere letti secondo un ottica "buono/cattivo". Altri transiti importanti sono costituiti da Saturno dissonante a Nettuno, Saturno perfettamente opposto a Marte!!! Questo significa che gli aspetti disarmonici dei pianeti più lenti, valgono di più di aspetti armonici dei pianeti più veloci; ed è per questo che possiamo trovare anche aspetti bellissimi nelle tragedie di una vita. Plutone era quadrato al Sole, Nettuno perfettamente congiunto a Venere, un'accumulo in 8^ casa, e Saturno in 11^ (i lutti). Naturalmente esistono altri transiti ma rimando il lettore nell'identificarli.
Questa invece è la RS.  Qualcuno dirà: "non vedo nulla di significativo che possa descrivere un evento del genere! Non dovremmo forse aspettarci un'ascendente di rivoluzione, uno stellium o Marte in I^, 6^ o 12^ casa?"
In effetti quelle case sono frequenti più del solito in situazioni drammatiche; ma in questo caso noi avevamo già dei transiti davvero terribili e nemmeno una rivoluzione solare mirata eccellente, può permettere di eludere un avvenimento ineludibile come la morte di una persona cara (ineludibile se non ammettiamo l'esistenza della provvidenza Divina, naturalmente). Quindi la RS mette in evidenza il lutto con Saturno in 8^ casa; ma poi preferisce esprimere in particolar modo altre tematiche, come per esempio quella economica: evidentemente, la morte in questione ha influito in maniera radicale sulle tue economie e su quelle di tua sorella gemella. Plutone in I^ casa è l'artefice delle premonizioni: già è dominante nel tuo TN e quindi immagino che tu sia profondamente scorpione, profonda, erotica, diffidente, sospettosa, appassionata di tutto quel che ha a che vedere con la morte, col sovrannaturale, con crimine, con lo spionaggio, col nascosto. La RS del 2009 mostrava nuovamente Plutone in I^ casa e attivava quello a cui eri potenzialmente predisposta sin dalla nascita: qualcosa di occulto, sovrannaturale, nascosto, segreto. 
In questo grafico invece posiamo leggere i transiti del cognato nel giorno della sua morte. E' significativo Urano transitante in 8^ casa sestile al MC, Nettuno e Giove congiunti a Marte, Saturno in I^ casa (nell'anno in cui abbiamo un'ascendente di rivoluzione in X^ , Saturno in I^ produce grossi danni e capovolge l'effetto positivo della X^), Nettuno quadrato al MC (come sopra) Saturno quadrato Nettuno, Plutone trigono ascendente. (nell'anno i cui abbiamo una cattiva rivoluzione solare, anche i transiti buoni finiscono per divenire pessimi).
Questa è invece la RS dell'anno 2009 per il cognato deceduto. Abbiamo Saturno in 5^ che rappresenta la mortificazione degli affetti, Urano in 11^ la morte, Venere in 8^ indica la modalità della morte, Marte in 9^ l'incidente automobilistico e il gia citato ascendente di rivoluzione in X^ casa.
Ora voglio porre all'attenzione dei lettori gli aspetti del TN che predisponevano agli incidenti sulla strada: Urano nella 3^ casa è in pessimo aspetto con Marte; uno dei peggiori che possiamo trovare. L'infausto evento poteva capitare quando Nettuno si trovava in quadrato perfetto sia  a Marte che a Urano radix; ma non si sarebbe incastrato con i temi delle persone vicine a lui. Questo per la regola che un avvenimento di una certa gravità accade se e solo se contemporaneamente vi sono transiti pesantissimi anche nei cieli dei componenti della propria famiglia.

Nessun commento: