DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

mercoledì 1 aprile 2015

Il principio di validazione sociale in astrologia e l'effetto imbuto.

Il principio di validazione sociale è un concetto elaborato da Cialdini nell'ambito della psicologia della comunicazione. Si tratta del fatto che una cosa che piace a tutti generalmente dovrebbe piacere anche a noi. Basti pensare, per esempio, ai best seller: se ci troviamo la scritta che un libro è stato acquistato da un numero altissimo di persone, allora ci sentiremo spinti anche noi all'acquisto perché in maniera istintiva concluderemo si tratti di un libro bello e interessante. Questo principio può essere applicato anche all'astrologia: tendiamo a credere a quello che abbiamo sempre sentito ripetere fino a quando ci siamo fatti persuasi della bontà dell'affermazione. Per esempio si afferma che Mercurio riguardi l'invidia e dall'antichità a oggi questo è un concetto che si è consolidato e radicato nella mente degli astrologi che, tra l'altro, per giustificare la cosa hanno individuato possibili spiegazioni attingendo per esempio alla mitologia. Ma sarà vero che Mercurio riguarda l'invidia?

In questo modo molti astrologi sono caduti in quello che io definisco "effetto imbuto", cioè sono stati risucchiati dai loro stessi argomenti e questi li hanno condotti verso una data conclusione ma a partire da premesse non sempre valide anche se sembrano coerenti e logiche. Infatti spesso e volentieri ciò che convince non è l'evidenza dei fatti ma il ragionamento che sta a monte. Questo ragionamento dipende dalle regole che si intende utilizzare. In sostanza, l'astrologo è spinto a voler dimostrare la fondatezza di alcune affermazioni senza fare i conti con l'esperienza ma utilizzando associazioni, collegamenti anche tra più materie. Far quadrare i conti dunque non è più un operazione di ricerca della verità ma un'ulteriore elemento per la validazione sociale. Se diamo fiducia a ciò che abbiamo appreso e sentito ripetere molte volte, finiremo anche per vederlo perché la nostra attenzione sarà rivolta ai casi in cui i fatti corrispondono con le nostre teorizzazioni, tralasciando invece tutte le volte in cui i fatti contraddicono totalmente quanto affermato dalla tradizione o da tale principio astrologico. 

Per tale scopo è necessario attuare strategie che possano demarcare con maggiore precisione i "simboli" su cui operiamo. L'astrologia di oggi, facendo appello alle moderne ricerche in campo di neuroscienze e di psicologia, sicuramente può essere un valido sostegno per contrastare la tendenza alla validazione sociale in astrologia. Usando regole diverse, l'effetto imbuto ci risucchierà verso conclusioni assai differenti e forse molto più vivine alla verità.



Gentilissimo Giuseppe, 
Ti sarei infinitamente grata se io riuscissi, tramite il Tuo aiuto, ad aver notizie/chiarimenti circa l'andamento futuro dei miei 'benedetti' studi Universitari ma anche circa la mia situazione affettiva! 
La mia prima domanda è netta : riuscirò finalmente a laurearmi?

Non riesco a capire alcune contraddizioni che emergono dalla lettura del mio tema natale In base alla predetta lettura, pare che, dato il 'mio' stellium in sagittario (9a e 10a casa, con un bel MC, sembrerebbe) la mia vita 'debba' essere 'concentrata' quasi esclusivamente nei/sui predetti ambiti : es. studi superiori/Università, 'legami' con l'estero, ecc., una bella carriera, realizzazioni sociali/professionali o qualcosa di simile. 
Ed invece, niente di tutto questo si è concretizzato o meglio si è concretizzato stabilmente e definitivamente. 
Una (pare) infinita ed imprevedibile serie di problemi diversi ha provocato inevitabili forti ripercussioni sulla mia carriera (=paragonabile al 'supplizio di Tantalo') Universitaria ... 
Mi 'trovo già', ahimè, alla 2a interruzione dei miei studi, 'stavolta' a causa (...) (col quale non ho mai vissuto e che è sempre stato lontano ... -sole congiunto a Nettuno in 9a, in sagittario-)
Inoltre, quale 'ciliegina sulla torta', a complicare l'andamento dei miei studi, si è aggiunta un'arbitraria infatuazione/ossessione da parte di (...) (? situazione riconducibile al pesante -permettimi, forse sarebbe più appropriato l'uso del termine poco garbato : maledetto- plutone in 7a?) . 
Ora dovrò riprendere i predetti studi per terminarli, se il Cielo (è proprio il caso di dirlo) mi assiste . 
E mi (Ti) chiedo se riuscirò (...) in quella che  -alla luce di quanto raccontato prima-  sembra essere, per me, un'impresa titanica, la laurea in (...)!!

L'altra mia curiosità riguarda la mia vita affettiva .
In base ai miei transiti planetari futuri (già a partire dal 2016), per diversi anni consecutivi, sembrerebbe che, a più riprese anche se in periodi diversi, alcuni pianeti lenti di transito siano in buon aspetto con venere e con la luna natali 
(es. urano di transito trigono a venere natale, saturno di transito congiunto a ; venere natale, urano di transito sestile alla luna natale, saturno di transito sestile alla luna) ;
ciò ho appreso che spesso sta ad indicare, per un consultante che sia single, la nascita di una storia d'amore ... 
Puoi darmi qualche delucidazione riguardo la mia futura situazione affettiva? 
È pensabile che nei prossimi anni io 'smetta', volente o nolente, di essere single ?

(Se possibile, gentilmente, gradirei non fossero pubblicati i miei dati nonchè integralmente il contenuto di tale mia mail ...) .

I miei dati sono (...)
Ti ringrazio sin d'ora per il cortese aiuto che vorrai offrirmi, tramite il quale finalmente potrò immaginare quale probabile 'piega', astrologicamente parlando, potrebbe prendere il mio destino ...  
Spero di aver modo ancora di ringraziarTi a posteriori e contemporaneamente darTi un riscontro sulle Tue previsioni . 
Cordiali saluti .

Mi sembra chiaro che se la 9^ casa poggia sul segno dello Scorpione gli studi superiori siano fonte di tormento. In più la congiunzione Sole-Nettuno crea quelle titubanze, quel caos, quei timori legati agli studi universitari. Saturno è in 3^ e porta lentezza negli studi (di qualunque natura essi siano) ma si associa perfettamente alla tua scelta nel campo medico (anche per via dei valori Pesci). Tuttavia Giove, sulla cuspide della X^, può aiutarti a superare tutti gli esami. Credo di sì, potrai laurearti. Il problema non è tanto la 9^ Casa ma la dominante Luna che si ripercuote sull'intero tema. È ovvio che se tu sei una persona mutevole, instabile, capricciosa, ci saranno molte probabilità di interruzioni anche causate da te, ma non solo nell'ambito dello studio, anche nell'ambito delle relazioni e nei rapporti in generale. Se poi aggiungiamo che questa Luna si trova nel segno dei Pesci (assieme a Marte) è evidente che la tua sensibilità e quindi la tua costanza dipende molto dagli stati d'animo: tu assorbi e quindi ti risulta difficile essere sempre concentrata. Relativamente alla questione sentimentale hai Plutone e Urano in VII^ (Urano è sulla cuspide con l'8^ ma funziona anche in VII^). Più volte ho spiegato che quest'ultimo pianeta non conferisce stabilità alle relazioni. Più raramente si esprime portando a una unione con un partner bizzarro, originale o comunque che nella vita subirà drastici rovesci. Giove a breve transiterà nella tua VII^ radix, ma punterei soprattutto, come giustamente hai affermato, sul sostegno di Urano che sarà in trigono a Venere. Ovviamente deve essere necessario il supporto di una eccellente rivoluzione solare mirata che se vuoi, calcoleremo insieme. 

18 commenti:

K. ha detto...

Ciao Al Rami.

Son d'accordo con quanto scritto nel tuo articolo. Se penso a tutti i luoghi comuni che ci sono in astrologia mi vien male.

Comunque volevo chiederti: Discepolo, nel suo libro "Nuovo Trattato di Astrologia", parlando degli individui col Sole in 8^ Casa, si riferisce alle forti facoltà ESP di questi ultimi.
Secondo te, dato che Marte è il secondo indicatore di libido, pure i soggetti con Marte in 8^ Casa possiedono le stesse qualità o le possiedono in misura minore? Oppure non c'entra proprio nulla?

Anonimo ha detto...

Non occorrono gli psicologi per rendersi conto del principio di validazione sociale. Quando facevo il venditore porta a porta lo sfruttavo per incrementare le vendite. Mostravo al potenziale acquirente il libretto delle ricevute con i nomi dei suoi vicini di casa che avevano già acquistato l'articolo che vendevo. La cosa di solito funzionava e le persone si convincevano più facilmente all'acquisto.

Non pensi che questo fenomeno possa riguardare anche te?

Il fatto di aver frequentato per anni il blog di Discepolo, dove tutti sono convinti della validità delle RSM, non potrebbe averti indotto a crederci a tua volta?

Sono convinto che mi risponderai che non è vero, perché tu hai sperimentato personalmente la validità delle RSM.

Ma non è così, ti sei lasciato influenzare dal guru e dagli altri sciroccati che lo seguono.

Le RS non funzionano per niente, e la prova di questo è che utilizzandole non sei mai riuscito a prevedere nulla.

Sei un caso psichiatrico, buona giornata.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Sì, potrebbero avere doti ESP non in misura maggiore o minore rispetto a chi ha il Sole nella stessa Casa. Qui si parla semplicemente di maggiore libido, energia investita in tale settore. Il Sole ha energia libidica maggiore di Marte.

K. ha detto...

"Sì, potrebbero avere doti ESP non in misura maggiore o minore rispetto a chi ha il Sole nella stessa Casa. "

Volevi dire non in misura maggiore e basta vero?

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ecco l'anonimo che si sbizzarrisce nel tentativo di trovare un appiglio qualsiasi pur di far valere le sue ragioni. Che io non abbia previsto mai nulla è tutto da dimostrare. Bisogna che l'anonimo si informi meglio se lo vuole. Sarebbe pure preferibile che stesse zitto visto che le sue argomentazioni sono sempre e solo prive di logica: nonostante lo abbia smentito clamorosamente ogni volta, evidenziando l'incongruenza del suo pensiero, egli insiste. Sarà autolesionismo oppure la cieca fiducia nel fatto che prima o poi riuscirà a dire qualcosa in grado di zittirmi? Quel che è sicuro è che per il momento non ci è riuscito e nemmeno questa volta:
nel caso delle rivoluzioni solari mirate non possiamo parlare affatto di validazione sociale sempre se non seguiamo autori che hanno realmente sperimentato la cosa. Il fenomeno della validazione sociale avviene quando si da' per scontato che sia vero quel che leggiamo, perché lo dicono tutti; ma se le ricerche partono dal presupposto di mettere in discussione i dogmi, il soggetto che studia non si sentirà più autorizzato a crederci. Facciamo l'esempio del Volguine: molti hanno letto ciò che ha scritto e quindi hanno sperimentato e visto funzionare qualcosa di fallace già in partenza! (effetto BARNUM) Infatti l'autore non poteva verificare affatto le sue affermazioni perché per poterlo fare doveva compiere, egli stesso, viaggi attorno al globo e inviare migliaia di persone per raccogliere dati. Nella storia delle RSM nessun autore antico poteva permettersi una cosa del genere perché non vi erano le possibilità. Oggi, credere alle rivoluzioni solari mirate, dunque, non è attribuibile alla questione della validazione sociale sulla base di affermazioni tutte da verificare, ma sulla base di affermazioni realmente verificate. Chi studia le RS tende a credere a ciò che ha letto perché è condizionato da premesse sbagliate, premesse che non si fondano su di una reale sperimentazione, proprio perché non vi erano le possibilità di fare viaggi. Oggi le cose sono cambiate e quindi si è potuto veramente sperimentare e non semplicemente osservare. In questo modo l'effetto imbuto ci risucchia verso le conclusioni giuste perché le premesse non si basano più su concetti mai realmente verificati. Pure questa volta hai fallito miseramente e pure questa volta hai fatto bene a non inserire il tuo nome: altrimenti tutti saprebbero chi è che, nonostante tutto l'impegno del mondo, non ne becca mai una giusta!

K. ha detto...

Scusa Al, intendevo dire che se mi dici che chi ha Marte al posto del Sole in 8^ ha un'energia libidica minore verso il settore, mi vien logico pensare che abbia anche facoltà ESP leggermente minori (ma pur sempre forti).

Volevo chiarire questo punto. Immagino che tu sia stato impegnato a rispondere alla provocazione. Chiedo scusa per l'insistenza.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Figurati K.
Per come la vedo io, per libido dobbiamo intendere la quantità di interesse. Se io ho un grande interesse verso le tematiche esoteriche non è detto che io sia anche un potentissimo veggente.

K. ha detto...

Sì sì, chiaro che sia così. Però, comparando due Temi Natali dove uno ha forti valori di 8^ o Scorpione (Sole, Marte o stellium) è logico supporre che abbia maggiori facoltà ESP rispetto ad uno che non ha tali valori.

Poi è come dici tu, non è detto che sia necessariamente un veggente. Il simbolo poi può scaricarsi più sull'aspetto finanziario, magari.

Grazie comunque. Ne approfitto per farti gli auguri di buone feste di Pasqua a te e ai tuoi cari.

Un abbraccio.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Caro K. piuttosto mi piacerebbe sapere cosa ne pensi della provocazione (te ne sei accorto anche tu vedo) di quell'anonimo. Secondo il tuo parere, qual è il vero problema di questo anonimo?

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!
Allora rimane un punto oscuro..perché i grandi astrologi come barbault che è ancora vivo,ma anche Vanwood e waldner che sono deceduti poco fa,che comunque sono decenni che vedono uscire i libri di discepolo non utilizzano le RSM?
Un conto e dire che non avendo pc on potevano mandare i clienti in viaggio..ma si parl di 40 anni fa!vanwood e morto nel 2010 e barbault e ancora vivo!
Poi io sono il primo scemo,Xk sono partito 2 volte,ma sarà l'ascendente pesci ma non riesco a fidarmi..,poi che questa cosa sia rimasta circoscritta in Italia fa riflettere..è poi io le quadrature a 6 le ho viste funzionare sempre..meditate!
F

K. ha detto...

Non volevo mettermi in mezzo, ma dato che mi hai chiesto di dire la mia, non mi tiro affatto indietro.

Secondo me ha un odio viscerale nei confronti di Discepolo e di chi lo segue (indirettamente ha dato dello "sciroccato" anche a me) che offusca totalmente la sua capacità di giudizio, assolutamente parziale e priva di contenuti validi.
Non so a cosa possa essere dovuto questo risentimento, ma qualche ipotesi me la son fatta: invidia a palate; fissazioni da cui non può prescidere; una certa voglia di sfogare sugli altri le proprie frustrazioni.

L'esempio che ha fatto poi è completamente fuorviante, per gli stessi motivi che hai detto tu nella replica.



K. ha detto...

Volevo dire "prescindere".

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Perché Barbault non utilizza le RSM? Perché non è un argomento che gli interessa abbastanza. Non avendo questo grande interesse per la branca (per esempio io ho scarsissimo interesse per l'astrologia spiritualista o esoterica) non mi interesso alla verifica delle vite passate e mi soffermo al giudizio superficiale e sommario di alcuni elementi. Bisogna capire però che ogni grande astrologo è specializzato in qualcosa di diverso e non può essere anche competente in tutto il resto. Per esempio, il più competente di astrologia mondiale è proprio Barbault e sebbene molti astrologi sappiano qualcosa di questa branca, non sono realmente esperti e pertanto possono esprimere semplicemente un parere. Il più esperto al mondo di RSM è Ciro Discepolo e quindi lui è l'unico autorizzato a parlarne così come l'unico autorizzato a parlare di astrologia mondiale è Barbault. Van Wood così come sua moglie, conoscono le rivoluzioni solari mirate perché anche in america si studiano; ma il livello di preparazione rispetto a questa tematica è ancora troppo basso rispetto a quello di Discepolo che invece pratica la materia da oltre 40 anni. Un conto è essere informati e un conto è essere diretti sperimentatori e ricercatori. Non esiste al mondo, oggi, oltre a Discepolo, un ricercatore nel campo, con tanto di regole basate sull'esperienza diretta di migliaia di consultanti. Perché? Perché è un rischio! Chi si assume la responsabilità di far partire una persona se non uno che ha realmente sperimentato e investito la propria vita nella ricerca? E Van Wood o Barbault, se avevano altri interessi, per quale motivo dovevano dedicare la loro vita a tale branca? Van Wood come Barbault forse hanno attinto dalla tradizione, hanno visto che non funzionava e hanno liquidato il discorso dicendo che non vale la pena starci a pensare. Discepolo invece ha avuto il merito di verificare che il metodo della tradizione non funzionava; ma non si è fermato lì: è andato oltre e ha cercato di capire cosa funzionava e cosa no. Da lì è riuscito a scoprire delle regole che oggi consentono di capire come in effetti funzionano le RSM.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Una volta lessi un articolo di Antonio Capitani dove diceva che le RSM non funzionano. Quando gli feci notare alcune cose lui mi rispose che il metodo di Discepolo nemmeno lo conosceva! Quindi lui si era limitato a giudicare che le RSM metodo Volguine non funzionavano e aveva dato per scontato che pure le ricerche venute dopo fossero da mettere sullo stesso piano. Semplicissimo.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Ho scritto di getto senza rileggere e quindi la prima parte del mio commento è un po' caotica. Però credo si capisca lo stesso il senso del discorso. Se non si capisce lo cancello e lo inserisco corretto.

Anonimo ha detto...

Si ok chiarissimo..poi comunque c'è da dire che io è discepolo dobbiamo partire per colpa di una dodicesima importante..per noi anche il più piccolo transitino può essere fatale...ciao!
F

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Caro K.mano a mano che leggo i commenti li approvo e quindi il terzo l'ho letto dopo aver approvato i primi due.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Poi F. considera che molti astrologi, arrivati a un certo punto della loro carriera non leggono il lavoro di altri colleghi e quindi non possono essere informati sugli sviluppi del settore e quindi mantengono una certa coerenza di fondo con l'idea che avevano all'inizio. Io ipotizzo anche questa spiegazione.