DOTTORE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE. RICERCATORE ARCHEO-ASTRONOMICO, ASTROLOGICO, PSICOLOGICO.

venerdì 30 giugno 2017

Video su: i cattolici possono praticare l'astrologia?





Sempre più siti religiosi mettono alla berlina chi pratica l'astrologia (gettando gli astrologi nello stesso calderone di chi pratica magia e affini), eppure i cattolici non disdegnano di mangiare l'agnello proprio sotto il segno dell'Ariete (come giustamente ci ha fatto osservare, in maniera molto acuta, l'astrologo Antares), o di festeggiar il Natale proprio nei pressi del solstizio d'inverno, o di pregare la madonna proprio sotto il segno della Vergine, o di concepire la creazione in sette giorni proprio come sette sono i pianeti della vecchia tradizione astrologica.

Poi, nuovamente, sui social rispunta il monito di Papa Francesco che condanna tutte le pratiche divinatorie che avrebbero lo scopo di allontanare dalla fede in Dio (fermo restando che bisogna dimostrare quanto l'astrologia allontani dalla fede cattolica). 

Il dr. Galeota  risponde a due delle maggiori critiche rivolte a chi pratica l'astrologia e spiega che non esiste alcuna contraddizione nell'essere cattolici e allo stesso tempo praticare astrologia, così come non esiste alcuna contraddizione nell'essere cattolici e mangiare l'agnello sotto il segno dell'Ariete, o credere agli apostoli e pensare che guarda caso sono 12 come i segni zodiacali, o che i quattro evangelisti sono simboleggiati proprio come i 4 segni cardinali dell'astrologia. 

Va ribadito che le conoscenze astrologiche sono precedenti alla nascita del vecchio e del nuovo testamento; e sarebbe assurdo negare che i culti astrali non abbiano influito sul nascere di ogni religione, tra cui quella cattolica. 

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Al Rami, quando la prima casa di rivoluzione solare occupa due case natali come ci si comporta?
L'ascendente va considerato in entrambe oppure solo nella prima?
Grazie

In più se ha tempo mi piacerebbe sapere come funziona la rotazione delle case nei grafici di rivoluzione solare o lunare.
Per esempio:
A marzo ho Plutone in settima e il mese dopo in terza. Secondo quale criterio o regola?

Buon proseguimento e saluti.

Anonimo ha detto...

Perché si celebra la rinascita del sole il 25 quando già dal 22 si è elongate sullorizzonte a tal punto da aver già guadagnato 20 secondi di luce??

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Se l'ascendente di rivoluzione si trova sulla cuspide di una casa del tema di nascita, agisce in entrambe le case o sia in quella precedente e in quella successiva.

La logica per cui ogni mese abbiamo un ascendente di rivoluzione lunare in una casa diversa dipende dal fatto che la luna ritorna nello stesso grado in cui era presente alla nascita in un orario diverso. La stessa cosa è valida per la rivoluzione solare. Il motivo per cui il momento del return avviene ogni volta in un orario diverso rispetto a quello di nascita è dato dal fatto che la traiettoria della Terra attorno al Sole non è circolare ma è ellittica così come la rotazione della Luna attorno alla Terra non è perfettamente circolare. A causa di perturbazioni gravitazionali il momento del return avviene in un'ora diversa da quella di nascita. Tuttavia esiste una regolarità tale che ogni tot di anni avremo sempre l'ascendente che si presenta nella stessa casa di nascita.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Volevo dire rivoluzione della Luna attorno alla terra e della terra attorno a sole.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Se non erro il solstizio d'inverno anticamente avveniva il 25 dicembre e non il 21 ecco perché si festeggia il 25. Ma questo dipenderebbe anche dal fatto che il calendario che usiamo oggi è diverso rispetto al calendario che si usava anticamente.

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

P.s. non si calcola la posizione di un'intera casa di rivoluzione in sovrapposizione alle case del tema di nascita. Si calcola solo la posizione della cuspide. Quindi lei non deve considerare l'intero spazio tra una casa di rivoluzione e l'altra ma deve considerare soltanto la cuspide

antistalking ha detto...

buonasera, scusi ma non so dove inserire il mio post. ho sempre pensato che non ci sia contrasto tra cattolicesimo e astrologia e sono lieta di leggere il Suo scritto sulla questione... sono nata il 14 aprile '70, alle ore 11. nel mio tema natale c'è spazio concreto per un amore che funzioni? grazie. Lucia

Giuseppe Al Rami Galeota ha detto...

Buonasera, sono lieto che il mio articolo le sia piaciuto. Mi invii la sua richiesta di consulenza alla mia email e le risponderò nel giro di una decina di giorni perché le richieste sono moltissime. ggaleota@libero.it

antistalking ha detto...

La ringrazio vivamente della risposta! Dunque, scriverò senz'altro un'e.mail all'indirizzo indicato. Buonanotte dott. Al Rami